Frosinone Calcio 2013-2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Frosinone Calcio.

Frosinone Calcio
Stagione 2013-2014
Allenatore Italia Roberto Stellone
All. in seconda Italia Giorgio Gorgone
Presidente Italia Maurizio Stirpe
Lega Pro Prima Divisione 2º posto (promosso in Serie B)[1]
Coppa Italia Quarto turno
Coppa Italia Lega Pro Terzo turno
Stadio Matusa

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Frosinone Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 2013-2014.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il Frosinone, ancora guidato da Roberto Stellone, è una delle squadre protagoniste del girone B del campionato di Lega Pro Prima Divisione. I ciociari, partiti con il favore dei pronostici, guidano la classifica per diverse giornate con la promozione diretta che sfuma solamente all'ultima giornata di campionato, nello scontro diretto con il Perugia che sancisce la promozione degli umbri e condanna il Frosinone ai play-off.[2] Dopo avere eliminato la Salernitana ai quarti di finale (2-0, gara unica) e il Pisa (0-0 e 2-1) in semifinale, la formazione canarina affronta in finale il Lecce. All'andata, in terra salentina, la partita finisce 1-1, con il gol del pareggio frusinate messo a segno proprio da un ciociaro, Mirko Gori. Al ritorno il 7 giugno, il Frosinone, dopo essere passato in svantaggio, pareggia con un gol di Paganini. I novanta minuti regolamentari terminano nuovamente 1-1, ma nei tempi supplementari, il Frosinone segna i gol vittoria con capitan Frara e Viola che fissano il risultato sul 3-1, ed ottiene così la seconda promozione in Serie B della sua storia e il ritorno nella serie cadetta a tre anni di distanza dall'ultima partecipazione.

Calcioscommesse[modifica | modifica wikitesto]

Non fanno parte dell'organico Vincenzo Santoruvo, che ha rescisso il contratto con il Frosinone, e Massimo Ganci, in scadenza di contratto, in seguito al deferimento per illecito sportivo per le presunte partite combinate Bari-Treviso dell'11 maggio 2008 e Salernitana-Bari del 23 maggio 2009.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor per la stagione 2013-2014 è la Banca Popolare del Frusinate, mentre lo sponsor tecnico è il marchio Legea.

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Maurizio Stirpe
  • Presidente onorario: Arnaldo Zeppieri
  • Vice presidente e amministratore delegato:

Area organizzativa

  • Segreteria generale: Anna Fanfarillo
  • Segreteria sportiva: Emanuele Fanì
  • Responsabile amministrativo: Raniero Pellegrini

Area comunicazione

  • Responsabile area comunicazione: Federico Rotondo
  • Addetto stampa: Federico Rotondo

Area marketing

  • Responsabile area marketing: Domenico Verdone
  • Responsabile area biglietteria: Fabio Buttarazzi

Area tecnica

  • Responsabile Settore Tecnico: Marco Giannitti
  • Allenatore: Roberto Stellone
  • Allenatore in seconda: Giorgio Gorgone
  • Collaboratori tecnici:
  • Preparatore atletico:
  • Preparatore dei portieri:
  • Magazzinieri:

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario:
  • Medico sociale:
  • Fisioterapista:
  • Scientific advisor:
  • Massaggiatori:

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Massimo Zappino
Italia P Damiano Palombo
Italia P Michele Mangiapelo
Italia D Dario Biasi
Italia D Leonardo Blanchard
Italia D Davide Bertoncini
Italia D Matteo Ciofani
Italia D Roberto Crivello
Italia D Adriano Russo
Italia D Daniele Frabotta
Italia D Fabio Formato
Italia C Alessandro Frara
N. Ruolo Giocatore
Italia C Mirko Gori
Italia C Daniele Altobelli
Italia C Davide Carrus
Austria C Robert Gucher
Italia C Danilo Soddimo
Italia C Andrea Gessa
Italia A Davis Curiale
Italia A Christian Cesaretti
Italia A Luca Paganini
Italia A Daniel Ciofani
Italia A Massimiliano Carlini[3]
Italia A Alessio Viola[3]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7/2013 al 2/9/2013)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Michele Mangiapelo Cynthia definitivo
D Roberto Crivello San Marino definitivo
D Matteo Ciofani Ternana definitivo
D Adriano Russo Perugia definitivo
D Davide Bertoncini Genoa prestito con diritto di riscatto della compartecipazione
D Leonardo Blanchard Siena definitivo
C Danilo Soddimo Pescara definitivo
C Andrea Gessa Cesena definitivo
A Daniel Ciofani Parma prestito con diritto di riscatto della compartecipazione
A Andrea La Mantia Barletta fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Matteo Vaccarecci Barletta definitivo
D Ciro Amelio Paganese definitivo
D Nicholas Guidi Cosenza definitivo
D Simone Vitale Nocerina definitivo
D Pietro Del Duca svincolato
D Daniele Ficagna svincolato
C Davide Bottone Torres definitivo
A Andrea La Mantia Barletta definitivo
A Rogerinho svincolato

Sessione invernale (dal 3/1/2014 al 31/1/2014)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
A Daniel Ciofani Parma definitivo (riscatto compartecipazione)
A Massimiliano Carlini Cremonese definitivo
A Alessio Viola Reggina prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Enrico Crescenzi Aprilia prestito
A Salvatore Aurelio AlbinoLeffe definitivo
A Leandro Campagna Parma definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Lega Pro Prima Divisione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Lega Pro Prima Divisione 2013-2014.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Frosinone
1º settembre 2013, ore 20:30
1ª giornata
Frosinone 2 – 1 Ascoli Stadio Matusa (2800[4] spett.)
Arbitro Brasi (Seregno)

Pisa
7 settembre 2013, ore 20:30
2ª giornata
Pisa 1 – 1 Frosinone Stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani (4742[4] spett.)
Arbitro Verdenelli (Foligno)

Catanzaro
15 settembre 2013, ore 15:00
3ª giornata
Catanzaro 1 – 0 Frosinone Stadio Nicola Ceravolo (3800[4] spett.)
Arbitro Pelagatti (Arezzo)

Frosinone
22 settembre 2013, ore 15:00
4ª giornata
Frosinone 1 – 0 Barletta Stadio Matusa (1950[4] spett.)
Arbitro Serra (Torino)

Nocera Inferiore
27 settembre 2013, ore 20:45
5ª giornata
Nocerina 1 – 3 Frosinone Stadio San Francesco (2600[4] spett.)
Arbitro Caso (Verona)

Frosinone
6 ottobre 2013, ore 15:00
6ª giornata
Frosinone 2 – 1 Paganese Stadio Matusa (2100[4] spett.)
Arbitro Piccinini (Forlì)

Viareggio
13 ottobre 2013, ore 15:00
7ª giornata
Viareggio 0 – 0 Frosinone Stadio Torquato Bresciani (611[4] spett.)
Arbitro Lanza (Nichelino)

Frosinone
20 ottobre 2013, ore 15:00
8ª giornata
Frosinone 5 – 0 Pontedera Stadio Matusa (2200[4] spett.)
Arbitro Rocca (Vibo Valentia)

Grosseto
27 ottobre 2013, ore 14:30
9ª giornata
Grosseto 1 – 1 Frosinone Stadio Carlo Zecchini (1019[4] spett.)
Arbitro Ripa (Nocera Inferiore)

Frosinone
3 novembre 2013, ore 14:30
10ª giornata
Frosinone 0 – 0 Benevento Stadio Matusa (2500[4] spett.)
Arbitro Sacchi (Macerata)

Prato
10 novembre 2013, ore 14:30
11ª giornata
Prato 3 – 3 Frosinone Stadio Lungobisenzio (886[4] spett.)
Arbitro Brasi (Seregno)

Frosinone
17 novembre 2013, ore 14:30
12ª giornata
Frosinone 2 – 0 Gubbio Stadio Matusa (2072[4] spett.)
Arbitro Giovani (Grosseto)

Salerno
24 novembre 2013, ore 14:30
13ª giornata
Salernitana 1 – 0 Frosinone Stadio Arechi (6952[4] spett.)
Arbitro Cifelli (Campobasso)

1º dicembre 2013
14ª giornata
Turno di riposo
 – 

Frosinone
8 dicembre 2013, ore 14:30
15ª giornata
Frosinone 3 – 1 Lecce Stadio Matusa (2818[4] spett.)
Arbitro Abisso (Palermo)

L'Aquila
14 dicembre 2013, ore 14:30
16ª giornata
L'Aquila 0 – 1 Frosinone Stadio Tommaso Fattori (2000 spett.)
Arbitro Greco (Lecce)

Frosinone
22 dicembre 2013, ore 14:30
17ª giornata
Frosinone 1 – 1 Perugia Stadio Matusa (4365[4] spett.)
Arbitro Ripa (Nocera Inferiore)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Ascoli Piceno
5 gennaio 2014, ore 14:30
18ª giornata
Ascoli 0 – 1 Frosinone Stadio Cino e Lillo Del Duca (6739[4] spett.)
Arbitro Baroni (Firenze)

Frosinone
10 gennaio 2014, ore 20:45
19ª giornata
Frosinone 1 – 0 Pisa Stadio Matusa (2960[4] spett.)
Arbitro Serra (Torino)

Frosinone
19 gennaio 2014, ore 14:30
20ª giornata
Frosinone 3 – 0 Catanzaro Stadio Matusa (1920[4] spett.)
Arbitro Abisso (Palermo)

Barletta
26 gennaio 2014, ore 14:30
21ª giornata
Barletta 2 – 1 Frosinone Stadio Cosimo Puttilli (2000[4] spett.)
Arbitro Piscopo (Imperia)

Frosinone
2 febbraio 2014
22ª giornata
Frosinone 3 – 0 (tav) Nocerina Stadio Matusa

Pagani
9 febbraio 2014, ore 14:30
23ª giornata
Paganese 1 – 2 Frosinone Stadio Marcello Torre (800[4] spett.)
Arbitro Pelagatti (Arezzo)

Frosinone
16 febbraio 2014, ore 14:30
24ª giornata
Frosinone 2 – 1 Viareggio Stadio Matusa (3000[4] spett.)
Arbitro Verdenelli (Foligno)

Pontedera
23 febbraio 2014, ore 14:30
25ª giornata
Pontedera 2 – 1 Frosinone Stadio Ettore Mannucci (678[4] spett.)
Arbitro Fiore (Barletta)

Frosinone
2 marzo 2014, ore 14:30
26ª giornata
Frosinone 3 – 0 Grosseto Stadio Matusa (1937[4] spett.)
Arbitro Baroni (Firenze)

Benevento
9 marzo 2014, ore 14:30
27ª giornata
Benevento 1 – 1 Frosinone Stadio Ciro Vigorito (3300[4] spett.)
Arbitro Ros (Pordenone)

Frosinone
16 marzo 2014, ore 14:30
28ª giornata
Frosinone 2 – 0 Prato Stadio Matusa (3949[4] spett.)
Arbitro Giovani (Grosseto)

Gubbio
23 marzo 2014, ore 14:30
29ª giornata
Gubbio 2 – 3 Frosinone Stadio Pietro Barbetti (1988[4] spett.)
Arbitro Illuzzi (Molfetta)

Frosinone
30 marzo 2014, ore 15:00
30ª giornata
Frosinone 2 – 2 Salernitana Stadio Matusa (4832[4] spett.)
Arbitro Sacchi (Macerata)

6 aprile 2014
31ª giornata
Turno di riposo
 – 

Lecce
13 aprile 2014, ore 15.00
32ª giornata
Lecce 2 – 0 Frosinone Stadio Via del Mare (9909[4] spett.)
Arbitro Ros (Pordenone)

Frosinone
27 aprile 2014, ore 15.00
33ª giornata
Frosinone 3 – 0 L'Aquila Stadio Matusa (4239[4] spett.)
Arbitro Baroni (Firenze)

Perugia
4 maggio 2014, ore 15.00
34ª giornata
Perugia 1 – 0 Frosinone Stadio Renato Curi (19579[4] spett.)
Arbitro Abisso (Palermo)

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Frosinone
11 maggio 2014, ore 21:00
Quarti di finale – Gara unica
Frosinone 2 – 0 Salernitana Stadio Matusa (6161[4] spett.)
Arbitro Ros (Pordenone)

Pisa
18 maggio 2014, ore 18:00
Semifinale - Andata
Pisa 0 – 0 Frosinone Stadio Arena Garibaldi - Romeo Anconetani (7727[4] spett.)
Arbitro Ripa (Nocera Inferiore)

Frosinone
25 maggio 2014, ore 16:00
Semifinale - Ritorno
Frosinone 2 – 1 Pisa Stadio Matusa (5970[4] spett.)
Arbitro Abisso (Palermo)

Lecce
1º giugno 2014, ore 21:00
Finale - Andata
Lecce 1 – 1 Frosinone Stadio Via del Mare (11863[4] spett.)
Arbitro Sacchi (Macerata)

Frosinone
7 giugno 2014, ore 18:00
Finale - Ritorno
Frosinone 3 – 1
(d.t.s.)
Lecce Stadio Matusa (7586[4] spett.)
Arbitro Ros (Pordenone)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2013-2014.
Frosinone
4 agosto 2013, ore 20:45
1º turno
Frosinone 1 – 0 L'Aquila Stadio Matusa
Arbitro Lacagnina (Caltanissetta)

Modena
11 agosto 2013, ore 18:00
2º turno
Modena 0 – 1 Frosinone Stadio Alberto Braglia
Arbitro Merchiori (Ferrara)

Trieste
17 agosto 2013, ore 20:45
3º turno
Cagliari 1 – 2
(d.t.s.)
Frosinone Stadio Nereo Rocco
Arbitro Russo (Nola)

Avellino
4 dicembre 2013, ore 17:00
4º turno
Avellino 2 – 1 Frosinone Stadio Partenio-Adriano Lombardi
Arbitro Tommasi (Bassano del Grappa)

Coppa Italia Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia Lega Pro 2013-2014.

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Frosinone
2 ottobre 2013, ore 15:00
Primo turno
Frosinone 5 – 1 Torres Stadio Matusa
Arbitro Catona (Reggio Calabria)

Aprilia
23 ottobre 2013, ore 15:00
Secondo turno
Aprilia 0 – 1 Frosinone Stadio Quinto Ricci
Arbitro Ceccarelli (Rimini)

Terzo turno a gironi (Girone D)[modifica | modifica wikitesto]

Ischia
6 novembre 2013, ore 14:00
Terzo turno - 1ª giornata
Ischia Isolaverde 0 – 0 Frosinone Stadio Enzo Mazzella
Arbitro Formato (Benevento)

Frosinone
18 dicembre 2013, ore 14:30
Terzo turno - 3ª giornata
Frosinone 0 – 0 Salernitana Stadio Matusa
Arbitro Baldicchi (Città di Castello)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Lega Pro Prima Divisione 62 16 13 3 0 35 7 16 5 5 6 18 19 32 18 8 6 53 26 +27
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 1 0 0 1 0 3 2 0 1 4 3 4 3 0 1 5 3 +2
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia Lega Pro - 2 1 1 0 5 1 2 1 1 0 1 0 4 2 2 0 6 1 +5
Totale 19 15 4 0 41 8 21 8 6 7 23 22 40 23 10 7 64 30 +34

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34
Luogo C T T C T C T C T C T C T - C T C T C C T C T C T C T C T C - T C T
Risultato V N P V V V N V N N N V P - V V N V V V P V V V P V N V V N - P V P
Posizione 3 2 6 6 4 3 4 1 2 4 3 1 2 4 2 2 2 2 2 1 2 2 1 1 1 1 1 1 1 1 1 3 2 2

Fonte: DIVISIONE 1 GIRONE B STATISTICA, lega-pro.com.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.
- = Turno di riposo.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Promosso in Serie B dopo i play-off.
  2. ^ Calcio, il Perugia batte il Frosinone 1-0 e conquista la serie B. Canarini ai play-off, Il Messaggero.it, 3 maggio 2014. URL consultato il 2 giugno 2014.
  3. ^ a b Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  4. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai stadiapostcards.com, Statistiche Spettatori, stadiapostcards.com. URL consultato il 15 dicembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]