Robert Gucher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Robert Gucher
Robert gucher - frosinone.jpg
Gucher al Frosinone nel 2014
Nazionalità Austria Austria
Altezza 183 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Pisa
Carriera
Giovanili
1998-???? TuS Paldau
????-2005 LAZ Weiz
2005-2007 Grazer AK
Squadre di club1
2007-2008 Grazer AK II 15 (3)
2007-2008 Grazer AK 6 (1)
2008-2010 Frosinone 11 (0)
2010 Genoa 0 (0)
2010-2011 Frosinone 7 (0)
2011-2012 Kapfenberger 21 (1)
2012-2017 Frosinone 106 (7)[1]
2017 Vicenza 15 (0)
2017- Pisa71 (5)[2]
Nazionale
2006 Austria Austria U-16 2 (0)
2007-2008 Austria Austria U-17 11 (1)
2008 Austria Austria U-18 2 (0)
2008-2010 Austria Austria U-19 14 (2)
2011 Austria Austria U-20 3 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º settembre 2019

Robert Gucher (Graz, 20 febbraio 1991) è un calciatore austriaco, centrocampista del Pisa.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista centrale, cresce nel TuS Paldau e nel LAZ Weiz, prima di passare al Grazer AK nel 2005. Il 1º agosto 2007, a poco più di 16 anni, viene ingaggiato dall'Aston Villa, ma il trasferimento viene annullato a causa di un contenzioso aperto dal club di appartenenza del calciatore.[3]

Esordisce nella seconda squadra del Grazer nella stagione 2007-2008, quindi passa in prima squadra dove colleziona 6 presenze e una rete. Il 10 luglio 2008 viene acquistato dal Frosinone insieme al connazionale Dieter Elsneg.[4] Il tecnico Piero Braglia lo fa esordire in Serie B e nel calcio italiano il 21 aprile 2009 nel match salvezza contro il Modena al Comunale. Nella stagione colleziona 10 presenze e nell'ultimo giorno del mercato di gennaio passa in prestito con diritto di riscatto al Genoa. Mai schierato in campo con la prima squadra, viene impiegato spesso con la squadra Primavera con la quale vince il campionato. Al termine della stagione il Genoa acquisisce la compartecipazione del cartellino del giocatore che torna però al Frosinone per la stagione successiva.[5] Durante la preparazione estiva con il Frosinone subisce un grave infortunio. Viene operato al ginocchio sinistro per una lesione del menisco mediale a manico di secchio il 16 agosto 2010.[6] Il 31 gennaio 2011 Genoa e Frosinone decidono di darlo in prestito fino a fine stagione al Kapfenberger.

Il 22 giugno 2012 la comproprietà viene risolta a favore del Frosinone.

Il 31 maggio 2015, in seguito alla prima storica promozione in Serie A del club ciociaro, diventa cittadino onorario di Frosinone insieme al resto della squadra.[7]

Il 17 gennaio 2017 il suo cartellino viene acquisito a titolo definitivo dal Vicenza.[8]

Il 17 luglio 2017 passa al Pisa[9], nel giugno 2019 ottiene la promozione in Serie B con la squadra toscana.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha militato nelle nazionali giovanili austriache Under-16, Under-17 e Under-18, prima di entrare a far parte dell'Under-19 con cui ha preso parte alle qualificazioni all'Europeo di categoria tenutosi in Ucraina nel 2009.[10] Con la nazionale Under-20 ha partecipato al Mondiale di categoria del 2011 in Colombia prendendo parte a 3 partite. Viene convocato per la prima volta nella nazionale maggiore il 3 novembre 2015 per l'amichevole del 17 novembre 2015 contro la Svizzera.[11]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 10 giugno 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008 Austria Grazer A-K BL 6 1 CA 0 0 - - - - - - 1 0
2008-2009 Italia Frosinone B 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2009-gen. 2010 B 10 0 CI 2 0 - - - - - - 12 0
gen.-giu. 2010 Italia Genoa A 0 0 CI 0 0 UEL - - - - - 0 0
2010-gen. 2011 Italia Frosinone B 7 0 CI 1 0 - - - - - - 8 0
gen.-giu. 2011 Austria Kapfenberger BL 11 0 CA 0 0 - - - - - - 11 0
2011-2012 BL 10 1 CA 1 0 - - - - - - 11 1
Totale Kapfenberger 21 1 1 0 - - - - 22 1
2012-2013 Italia Frosinone 1D 21 2 CI+CI-LP 1+0 0 - - - - - - 22 2
2013-2014 1D 23+5[12] 3 CI+CI-LP 4+3 1+2 - - - - - - 35 6
2014-2015 B 34 3 CI 1 0 - - - - - - 35 3
2015-2016 A 24 0 CI 1 0 - - - - - - 25 0
2016-gen.17 B 4 0 CI 2 0 - - - - - - 6 0
Totale Frosinone 124+5 8 15 3 - - - - 144 11
gen.-giu. 2017 Italia Vicenza B 15 0 CI - - - - - - - - 15 0
2017-2018 Italia Pisa C 35+2[12] 3 CI+CI-C 2+0 0 - - - - - - 39 3
2018-2019 C 34+6 1+2 CI+CI-C 4+2 0 - - - - - - 46 3
Totale Pisa 69+8 4+2 8 0 - - - - 85 6
Totale carriera 228+13 13+2 18 3 - - - - 265 18

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Genoa: 2009-2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 111 (7) Se si comprendono i play-off.
  2. ^ 79 (7) se si comprendono le presenze nei play-off.
  3. ^ (DE) Robert Gucher: England-Traum geplatzt![collegamento interrotto], gak1902.net, 2 settembre 2007. URL consultato il 30 gennaio 2010.
  4. ^ Tris di acquisti del Frosinone, frosinonecalcio.com, 10 luglio 2008. URL consultato il 30 gennaio 2010.
  5. ^ Traffico molto intenso sulla A7, in genoacfc.it, 24 giugno 2010. URL consultato il 28 giugno 2010.
  6. ^ Operato Robert Gucher, frosinonecalcio.com.
  7. ^ Il Comune conferisce la cittadinanza onoraria al Frosinone Calcio, comune.frosinone.it, 30 maggio 2015. URL consultato il 1º giugno 2015.
  8. ^ Copia archiviata, su vicenzacalcio.com. URL consultato il 21 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 18 gennaio 2017).
  9. ^ Pisa, ufficiale il doppio colpo Gucher-Petkovic: il comunicato della società con i dettagli contrattuali. URL consultato il 17 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 20 luglio 2017).
  10. ^ (DE) Nachwuchs national teams_U19, oefb.at. URL consultato il 30 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2009).
  11. ^ Frosinone, la prima volta di Gucher. L’Austria lo convoca per la Svizzera, gazzetta.it. URL consultato il 3 novembre 2015.
  12. ^ a b Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]