Frosinone Calcio 2014-2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Frosinone Calcio.

Frosinone Calcio
Stagione 2014-2015
Allenatore Italia Roberto Stellone
All. in seconda Italia Giorgio Gorgone
Presidente Italia Maurizio Stirpe
Serie B 2º posto (promosso in Serie A)
Coppa Italia Secondo turno
Stadio Matusa

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Frosinone Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 2014-2015.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Roberto Stellone guida il Frosinone per il terzo anno consecutivo, in Serie B, dopo la promozione della passata stagione. Il nuovo campionato della Serie B si disputerà a 22 squadre dopo il ripescaggio del Vicenza. Il 16 maggio 2015, alla penultima giornata di campionato, il Frosinone ottiene una storica promozione in Serie A sconfiggendo in casa il Crotone per 3-1.[1]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor per la stagione 2014-2015 è la Banca Popolare del Frusinate, mentre lo sponsor tecnico è il marchio Legea.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza Divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Frosinonestemma.png
Staff dell'area amministrativa
  • Italia Maurizio Stirpe - Presidente
  • Italia Ernesto Salvini - Direttore Generale
  • Italia Rosario Zoino - Responsabile Finanza e controllo
  • Italia Marco Giannitti - Direttore Sportivo
  • Italia Raniero Pellegrini - Segretario Generale
  • Italia Anna Fanfarillo, Emanuele Fanì - Segreteria Sportiva
  • Italia Sergio Pinata - Delegato alla sicurezza
  • Italia Domenico Verdone - Responsabile area marketing, comunicazione e organizzazione
  • Italia Fabio Buttarazzi - Promo & Management srl
  • Italia Giuseppe Capozzoli - Sponsorship ed eventi

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Massimo Zappino
2 Italia D Damiano Zanon
3 Italia D Roberto Crivello
4 Italia D Adriano Russo
5 Italia C Mirko Gori
6 Italia D Leonardo Blanchard
7 Italia C Alessandro Frara (capitano)
8 Austria C Robert Gucher
9 Italia A Daniel Ciofani
10 Italia C Danilo Soddimo
11 Argentina C Mario Santana[2]
12 Italia P Victor De Lucia
13 Italia D Matteo Ciofani
N. Ruolo Giocatore
15 Serbia D Uroš Ćosić[2]
16 Panama D Luis Cesar Fraiz
17 Italia A Luca Paganini
18 Italia A Federico Dionisi
19 Italia A Arturo Lupoli[2]
21 Italia D Davide Bertoncini
22 Italia P Mirko Pigliacelli
23 Italia C Paolo Sammarco[2]
24 Italia C Lorenzo Ranelli
28 Italia C Enrico Crescenzi
29 Italia A Massimiliano Carlini
30 Croazia D Manuel Pamić[2]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7/2014 al 1/9/2014)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Mirko Pigliacelli Parma prestito con diritto di riscatto
P Victor De Lucia Parma definitivo
D Davide Bertoncini Genoa definitivo (riscatto compartecipazione)
D Raffaele Schiavi Parma definitivo
D Damiano Zanon svincolato
D Luis Cesar Fraiz Árabe Unido prestito
C Gianluca Musacci Parma prestito
C Enrico Crescenzi Aprilia fine prestito
A Gaetano Masucci svincolato
A Federico Dionisi Livorno definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Michele Mangiapelo Grosseto prestito
P Damiano Palombo svincolato
D Dario Biasi svincolato
D Daniele Frabotta Lupa Roma prestito
C Davide Carrus Casertana definitivo
A Christian Cesaretti Pontedera definitivo
A Giuliano Regolanti Gubbio prestito
A Alessio Viola Reggina fine prestito

Sessione invernale (dal 5/1/2015 al 2/2/2015)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Mirko Pigliacelli Parma definitivo (riscattato)
D Manuel Pamić Sparta Praga definitivo
D Uroš Ćosić Pescara prestito
C Paolo Sammarco Spezia definitivo
C Mario Santana Genoa prestito
A Arturo Lupoli Varese definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Fabio Formato Ischia Isolaverde prestito
D Raffaele Schiavi Catania prestito con obbligo di riscatto
C Andrea Gessa Pescara prestito
C Daniele Altobelli Ascoli prestito
C Gianluca Musacci Parma fine prestito
A Davis Curiale Trapani definitivo
A Gaetano Masucci Virtus Entella definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Serie B 2014-2015.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Frosinone
30 agosto 2014, ore 20:30
1ª giornata
Frosinone 1 – 0 Brescia Stadio Matusa (4248[3] spett.)
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

La Spezia
7 settembre 2014, ore 15:00
2ª giornata
Spezia 2 – 1 Frosinone Stadio Alberto Picco (5803[3] spett.)
Arbitro Pairetto (Nichelino)

Frosinone
13 settembre 2014, ore 15:00
3ª giornata
Frosinone 1 – 1 Bari Stadio Matusa (6300[3] spett.)
Arbitro Pinzani (Empoli)

Lanciano
20 settembre 2014, ore 15:00
4ª giornata
Virtus Lanciano 1 – 5 Frosinone Stadio Guido Biondi (3007[3] spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Frosinone
23 settembre 2014, ore 20:30
5ª giornata
Frosinone 0 – 0 Avellino Stadio Matusa (6900[3] spett.)
Arbitro Pasqua (Tivoli)

Vercelli
27 settembre 2014, ore 15:00
6ª giornata
Pro Vercelli 1 – 1 Frosinone Stadio Silvio Piola (2870[3] spett.)
Arbitro Aureliano (Bologna)

Frosinone
4 ottobre 2014, ore 15:00
7ª giornata
Frosinone 1 – 0 Catania Stadio Matusa (5007[3] spett.)
Arbitro Chiffi (Padova)

Perugia
12 ottobre 2014, ore 20:30
8ª giornata
Perugia 0 – 1 Frosinone Stadio Renato Curi (11392[3] spett.)
Arbitro Minelli (Varese)

Frosinone
18 ottobre 2014, ore 15:00
9ª giornata
Frosinone 2 – 0 Modena Stadio Matusa (4964[3] spett.)
Arbitro Roca (Foggia)

Chiavari
25 ottobre 2014, ore 15:00
10ª giornata
Virtus Entella 1 – 0 Frosinone Stadio comunale (2061[3] spett.)
Arbitro Candussio (Cervignano del Friuli)

Frosinone
28 ottobre 2014, ore 15:00
11ª giornata
Frosinone 1 – 1 Varese Stadio Matusa (5130[3] spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Latina
2 novembre 2014, ore 12:30
12ª giornata
Latina 1 – 4 Frosinone Stadio Domenico Francioni (4348[3] spett.)
Arbitro Merchiori (Ferrara)

Frosinone
8 novembre 2014, ore 15:00
13ª giornata
Frosinone 4 – 1 Trapani Stadio Matusa (5157[3] spett.)
Arbitro Ghersini (Genova)

Pescara
16 novembre 2014, ore 15:00
14ª giornata
Pescara 3 – 0 Frosinone Stadio Adriatico-Giovanni Cornacchia (7389[3] spett.)
Arbitro Maresca (Napoli)

Frosinone
21 novembre 2014, ore 20:30
15ª giornata
Frosinone 5 – 1 Livorno Stadio Matusa (5408[3] spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Carpi
29 novembre 2014, ore 15:00
16ª giornata
Carpi 0 – 0 Frosinone Stadio Sandro Cabassi (3426[3] spett.)
Arbitro Abisso (Palermo)

Frosinone
5 dicembre 2014, ore 20:30
17ª giornata
Frosinone 0 – 1 Ternana Stadio Matusa (4499[3] spett.)
Arbitro Chiffi (Padova)

Bologna
13 dicembre 2014, ore 15:00
18ª giornata
Bologna 2 – 2 Frosinone Stadio Renato Dall'Ara (13983[3] spett.)
Arbitro Pasqua (Tivoli)

Frosinone
20 dicembre 2014, ore 15:00
19ª giornata
Frosinone 1 – 1 Cittadella Stadio Matusa (4609[3] spett.)
Arbitro Ros (Pordenone)

Crotone
24 dicembre 2014, ore 12:30
20ª giornata
Crotone 2 – 0 Frosinone Stadio Ezio Scida (4258[3] spett.)
Arbitro Pezzuto (Lecce)

Frosinone
28 dicembre 2014, ore 15:00
21ª giornata
Frosinone 1 – 0 Vicenza Stadio Matusa (4675[3] spett.)
Arbitro Roca (Foggia)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Brescia
17 gennaio 2015, ore 15:00
22ª giornata
Brescia 3 – 1 Frosinone Stadio Mario Rigamonti (4548[3] spett.)
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

Frosinone
24 gennaio 2015, ore 15:00
23ª giornata
Frosinone 1 – 1 Spezia Stadio Matusa (4351[3] spett.)
Arbitro Candussio (Cervignano del Friuli)

Bari
30 gennaio 2015, ore 20:30
24ª giornata
Bari 4 – 0 Frosinone Stadio San Nicola (16647[3] spett.)
Arbitro Manganiello (Pinerolo)

Frosinone
7 febbraio 2015, ore 15:00
25ª giornata
Frosinone 2 – 1 Virtus Lanciano Stadio Matusa (3914[3] spett.)
Arbitro Pairetto (Nichelino)

Avellino
14 febbraio 2015, ore 15:00
26ª giornata
Avellino 3 – 0 Frosinone Stadio Partenio-Adriano Lombardi (6000[3] spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Frosinone
21 febbraio 2015, ore 15:00
27ª giornata
Frosinone 3 – 2 Pro Vercelli Stadio Matusa (3817[3] spett.)
Arbitro Abisso (Palermo)

Catania
28 febbraio 2015, ore 15:00
28ª giornata
Catania 1 – 2 Frosinone Stadio Angelo Massimino (12251[3] spett.)
Arbitro Pasqua (Tivoli)

Frosinone
3 marzo 2015, ore 20:30
29ª giornata
Frosinone 2 – 1 Perugia Stadio Matusa (5588[3] spett.)
Arbitro Maresca (Napoli)

Modena
7 marzo 2015, ore 15:00
30ª giornata
Modena 1 – 0 Frosinone Stadio Alberto Braglia (4772[3] spett.)
Arbitro La Penna (Roma)

Frosinone
14 marzo 2015, ore 15:00
31ª giornata
Frosinone 3 – 3 Virtus Entella Stadio Matusa (4313[3] spett.)
Arbitro Aureliano (Bologna)

Varese
23 marzo 2015, ore 20:30
32ª giornata
Varese 1 – 4 Frosinone Stadio Franco Ossola (3151[3] spett.)
Arbitro Saia (Palermo)

Frosinone
14 aprile 2015[4], ore 18:00
33ª giornata
Frosinone 1 – 0 Latina Stadio Matusa (6806[3] spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Erice
2 aprile 2015, ore 20:30
34ª giornata
Trapani 3 – 1 Frosinone Stadio Polisportivo Provinciale (5589[3] spett.)
Arbitro Abbattista (Molfetta)

Frosinone
11 aprile 2015, ore 15:00
35ª giornata
Frosinone 2 – 1 Pescara Stadio Matusa (4000[3] spett.)
Arbitro Minelli (Varese)

Livorno
19 aprile 2015, ore 15:00
36ª giornata
Livorno 0 – 0 Frosinone Stadio Armando Picchi (6111[3] spett.)
Arbitro Baracani (Firenze)

Frosinone
25 aprile 2015, ore 15:00
37ª giornata
Frosinone 1 – 0 Carpi Stadio Matusa (5617[3] spett.)
Arbitro Candussio (Cervignano del Friuli)

Terni
28 aprile 2015, ore 20:30
38ª giornata
Ternana 0 – 1 Frosinone Stadio Libero Liberati (4232[3] spett.)
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

Frosinone
2 maggio 2015, ore 15:00
39ª giornata
Frosinone 2 – 1 Bologna Stadio Matusa (6446[3] spett.)
Arbitro Pinzani (Empoli)

Cittadella
9 maggio 2015, ore 15:00
40ª giornata
Cittadella 1 – 1 Frosinone Stadio Piercesare Tombolato (3055[3] spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Frosinone
16 maggio 2015, ore 15:00
41ª giornata
Frosinone 3 – 1 Crotone Stadio Matusa (8422[3] spett.)
Arbitro Maresca (Napoli)

Vicenza
22 maggio 2015, ore 20:30
42ª giornata
Vicenza 2 – 1 Frosinone Stadio Romeo Menti (10672[3] spett.)
Arbitro Ghersini (Genova)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2014-2015.
Frosinone
17 agosto 2014, ore 20:45
Secondo turno
Frosinone 0 – 0
(d.t.s.)
Como Stadio Matusa
Arbitro Pasqua (Tivoli)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie B 71 21 14 6 1 37 17 21 6 5 10 25 32 42 20 11 11 62 49
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 1 0 0 0
Totale 22 14 7 1 37 17 21 6 5 10 25 32 43 20 12 11 62 49

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42
Luogo C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T
Risultato V P N V N N V V V P N V V P V N P N N P V P N P V P V V V P N V V P V N V V V N V P
Posizione 5 12 12 4 5 5 2 1 1 2 3 2 1 2 2 2 2 2 2 2 2 3 5 6 5 6 6 5 3 6 5 4 4 5 3 4 3 2 2 2 2 2

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Frosinone, prima volta in Serie A: 3-1 col Crotone ed è promozione storica, in Il Messaggero, 17 maggio 2015. URL consultato il 18 maggio 2015.
  2. ^ a b c d e Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap stadiapostcards.com, Statistiche Spettatori, stadiapostcards.com.
  4. ^ legaserieb.it, legaserieb.it, http://www.legaserieb.it/it/sala-stampa/archivio-dettaglio/-/news/FROSINONE_LATINA_MARTEDI__14_APRILE_ALLE_18_00/1311452 .

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]