Lucas Castro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lucas Castro
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 182[1] cm
Peso 78[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, ala
Squadra Adana Demirspor
Carriera
Giovanili
2003-2008Gimnasia La Plata
Squadre di club1
2008-2011Gimnasia La Plata68 (6)
2011-2012Racing Club26 (5)
2012-2015Catania90 (13)
2015-2018Chievo92 (11)
2018-2020Cagliari27 (3)
2020-2021SPAL18 (3)
2021Fatih Karagümrük15 (3)
2021-Adana Demirspor7 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 novembre 2021

Lucas Nahuel Castro (La Plata, 9 aprile 1989) è un calciatore argentino, centrocampista o ala dell'Adana Demirspor.

In patria è stato soprannominato El Pata.[2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla professione di calciatore, Castro è autore musicale e cantante. Nel giugno 2018 è uscito il suo primo singolo, Sole d'Estate[3], pubblicato digitalmente su YouTube[4] e Spotify[5].

In precedenza, nel settembre 2017, aveva pubblicato sui propri canali social una versione cantata della celebre telecronaca di Víctor Hugo Morales del gol segnato da Diego Armando Maradona nella partita tra l'Argentina e l'Inghilterra valida per i quarti di finale di Messico 1986, ottenendo i ringraziamenti pubblici da parte dello stesso Pibe de Oro[6].

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Di ruolo centrocampista,[7] per la sua duttilità può giocare da esterno di un centrocampo a 4,[7] da mezzala[7] e da trequartista.[7] Dispone di buona tecnica e abilità negli inserimenti, dote che lo rende pericoloso in fase offensiva.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

In Argentina[modifica | modifica wikitesto]

Lucas Castro inizia la carriera di calciatore nel 2003, quando viene acquistato dal Gimnasia La Plata, dove compie tutta la trafila delle formazioni giovanili fino al 2009, anno del debutto da professionista: esordisce con la prima squadra il 13 aprile in occasione del match di campionato con il River Plate[8]. Realizza la propria prima rete da calciatore professionista il 10 ottobre 2009 durante la partita con il Rosario Central[9]. Il 16 novembre, durante la partita di campionato giocata contro l'Huracán, subisce la prima ammonizione in carriera[10]. Conclude le tre stagioni trascorse con il club di La Plata con un totale di 68 partite giocate e 6 gol segnati.

A fine stagione, dopo la retrocessione in Primera B Nacional del club di La Plata, passa in prestito al Racing Club de Avellaneda, dove debutta alla prima di campionato contro il Tigre[11]. Realizza la prima rete stagionale il 17 agosto, in occasione del match di campionato con il Godoy Cruz, grazie all'assist servitogli da Gabriel Hauche[12].

Catania[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 luglio 2012 passa a titolo definitivo al Catania per 2,5 milioni di euro con un contratto quinquennale[13]. Esordisce in Serie A il 26 agosto contro la Roma, trovando nel finale anche una traversa nella partita che termina con il risultato di 2-2[14]. Il 31 ottobre 2012 segna il primo gol in Serie A, quello del momentaneo 1-1 contro l'Udinese al 61'; la partita si concluderà sul 2-2. Chiude la prima stagione con la maglia rossazzurra con 39 presenze e 4 gol (oltre a 7 assist)[7] tra campionato e Coppa Italia. Torna al gol in occasione della partita casalinga contro il Chievo, segnando il gol del definitivo 2-0. Nelle due stagioni successive segna 4 gol in Serie A e 6 in Serie B.

Chievo[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2015, l'argentino si trasferisce al Chievo sulla base di un accordo triennale tornando a essere allenato da Rolando Maran.[15] Segna il primo gol con la formazione veneta il 23 settembre, risultando decisivo per la vittoria contro il Torino[16]; nello stesso campionato realizza le reti che valgono il pari nel derby[17] e il successo contro il Genoa.[18]

Il 1º ottobre 2017 mette a segno la prima doppietta con i gialloblù, consentendo loro di battere in rimonta (2-1) la Fiorentina.[19] 7 settimane dopo, nella partita con il Torino, subisce un infortunio al legamento del ginocchio destro[20]; l'operazione, avvenuta 2 giorni più tardi[21], gli impedisce di tornare in campo sino a marzo.[22]

Cagliari[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 2018 l'argentino si trasferisce al Cagliari sulla base di un accordo triennale, dove trova nuovamente Rolando Maran come allenatore.[23] Segna la sua prima rete con la maglia rossoblù il 28 ottobre 2018 proprio contro la sua ex squadra, siglando il momentaneo 2-0,[24] ma poco più di un mese dopo, poco prima della gara contro il Torino, si infortuna al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, saltando il resto della stagione.[25]

SPAL[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2020, nell'ultimo giorno di mercato, passa a titolo definitivo alla SPAL in cambio di 3 milioni più uno di bonus in caso di salvezza.[26][27] L'esordio arriva due giorni più tardi, in occasione della gara in casa della Lazio, persa per 5-1. Disputa solo 7 gare con gli estensi e chiude la stagione con la retrocessione in Serie B.

Nella stagione cadetta trova il primo gol con la SPAL nella trasferta in casa del Pordenone, il 17 ottobre dello stesso anno, nella gara poi conclusasi sul 3-3.

Fatih Karagumruk[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 gennaio 2021, dopo 9 stagioni trascorse in Italia tra Serie A e Serie B, approda in Turchia, accasandosi al Fatih Karagümrük, squadra militante in Süper Lig.[28][29]

Adana Demirspor[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 luglio 2021 viene acquistato dall'Adana Demirspor.[30]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 Alejandro Sabella, c.t. dell'Albiceleste, lo convoca per prendere parte ad una amichevole con il Brasile[31], dove non scende in campo.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 7 novembre 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Argentina Gimnasia La Plata PD 2 0 - - - - - - - - - 2 0
2009-2010 PD 35 2 - - - - - - - - - 35 2
2010-2011 PD 31 4 - - - - - - - - - 31 4
Totale Gimnasia La Plata 68 6 - - - - - - 68 6
2011-2012 Argentina Racing Avellaneda PD 26 5 CA 0 0 - - - - - - 26 5
2012-2013 Italia Catania A 36 4 CI 3 0 - - - - - - 39 4
2013-2014 A 29 3 CI 0 0 - - - - - - 29 3
2014-2015 B 25 6 CI 1 0 - - - - - - 26 6
Totale Catania 90 13 4 0 - - - - 94 13
2015-2016 Italia Chievo A 34 3 CI 1 0 - - - - - - 35 3
2016-2017 A 33 5 CI 2 1 - - - - - - 35 6
2017-2018 A 25 3 CI 0 0 - - - - - - 25 3
Totale Chievo 92 11 3 1 - - - - 95 12
2018-2019 Italia Cagliari A 12 1 CI 1 0 - - - - - - 13 1
2019-gen. 2020 A 15 2 CI 2 0 - - - - - - 17 2
Totale Cagliari 27 3 3 0 - - - - 30 3
gen.-ago. 2020 Italia SPAL A 7 0 CI 0 0 - - - - - - 7 0
2020-gen. 2021 B 11 3 CI 1 0 - - - - - - 12 3
Totale SPAL 18 3 1 0 - - - - 19 3
gen.-giu. 2021 Turchia Fatih Karagümrük SL 15 3 TK 0 0 - - - - - - 15 3
2021-2022 Turchia Adana Demirspor SL 7 0 TK 0 0 - - - - - - 7 0
Totale carriera 343 44 11 1 - - - - 354 45

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ES) Castro, Lucas Nahuel, su racingclub.com.ar. URL consultato il 19 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  2. ^ Andrea Bracco, Lucas Castro: 1989 - Argentina, su generazioneditalenti.com. URL consultato il 19 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 5 febbraio 2015).
  3. ^ Castro, tra calcio e musica: esce "Sole d’Estate", il suo primo singolo, su Sport.Sky.it, 22 giugno 2018. URL consultato il 16 luglio 2018.
  4. ^ Filmato audio Lucas Castro Official, Lucas Castro - Sole D'Estate, su YouTube, Mario Riso, 22 giu 2018. URL consultato il 16 luglio 2018.
  5. ^ Lucas Castro, su spotify.com, 22 giugno 2018. URL consultato il 16 luglio 2018.
  6. ^ Castro 'canta' Maradona. Diego ringrazia: "Canzone fantastica", su Sport.Sky.it, 23 settembre 2017. URL consultato il 16 luglio 2018.
  7. ^ a b c d e f Roberto Carta, Lucas Castro, mezzala con il vizio del gol e della chitarra, su cagliarinews24.com, 1º luglio 2018. URL consultato il 9 novembre 2019.
  8. ^ (ES) Santiago Serrano Gómez, Otro pata en Primera, su letrag.net. URL consultato il 19 aprile 2012.
  9. ^ (ES) Buen punto, su gimnasia.org.ar. URL consultato il 19 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2011).
  10. ^ Gimnasia y Esgrima La Plata vs. Huracán 4 - 1, su it.soccerway.com, soccerway.com. URL consultato il 19 aprile 2012.
  11. ^ Tigre vs. Racing Club de Avellaneda 1 - 1, su it.soccerway.com, soccerway.com. URL consultato il 19 aprile 2012.
  12. ^ Racing Club de Avellaneda vs. Godoy Cruz Antonio Tomba 3 - 0, su it.soccerway.com, soccerway.com. URL consultato il 19 aprile 2012.
  13. ^ Lucas Nahuel Castro al Catania - Oggi alle 14 l'argentino e gli altri neo-rossazzurri in sala stampa, su calciocatania.it. URL consultato il 20 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 6 febbraio 2020).
  14. ^ Roma vs. Catania 2 - 2, su it.soccerway.com, soccerway.com. URL consultato il 5 settembre 2012.
  15. ^ Alessandro De Pietro, Chievo, è fatta per Castro. Pronto un contratto triennale, su gazzetta.it, 10 giugno 2015.
  16. ^ Antonio Farinola, Chievo-Torino 1-0: Castro porta i veronesi al quarto posto, su repubblica.it, 23 settembre 2015.
  17. ^ Marco Gaetani, Chievo-Verona 1-1, Castro risponde a Pisano, su repubblica.it, 3 ottobre 2015.
  18. ^ Vincenzo D'Angelo, Chievo-Genoa 1-0: Castro gol, Maran fa festa, Gasperini agguantato dalla Samp, su gazzetta.it, 28 febbraio 2016.
  19. ^ Benedetto Ferrara, Simeone, illusione viola poi Castro fa il fenomeno, in la Repubblica, 2 ottobre 2017, p. 38.
  20. ^ Bollettino medico: Lucas Castro, su chievoverona.it, 20 novembre 2017.
  21. ^ Monica Borga, Infortunio Castro, operazione riuscita: i tempi di recupero, su calcionews24.com, 21 novembre 2017.
  22. ^ Il Chievo sorride. Lucas Castro "corre" verso il pieno recupero dopo l'infortunio, su veronasera.it, 20 dicembre 2017.
  23. ^ Lucas Castro è rossoblù, su cagliaricalcio.com. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  24. ^ Castro: “Possiamo ancora migliorare”, su cagliaricalcio.com, 28 ottobre 2018. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  25. ^ Intervento chirurgico per Lucas Castro, su cagliaricalcio.com, 28 novembre 2018. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  26. ^ Castro alla SPAL, su cagliaricalcio.com, 31 gennaio 2020. URL consultato l'11 novembre 2020.
  27. ^ LUCAS CASTRO E’ BIANCAZZURRO!, su spalferrara.it, 31 gennaio 2020. URL consultato il 31 marzo 2020.
  28. ^ LUCAS CASTRO CEDUTO AL KARAGUMRUK IN TURCHIA, su spalferrara.it, 20 gennaio 2021. URL consultato il 23 gennaio 2021.
  29. ^ (TR) LUCAS CASTRO KARAGÜMRÜK’TE, su facebook.com. URL consultato il 23 gennaio 2021.
  30. ^ (TR) Takımımız son olarak Karagümrükspor forması giymiş 32 yaşındaki Arjantinli orta saha Lucas Castro ile 1+1 yıllık anlaşmaya varmıştır. Kariyerinde Cagliari ve Catania gibi kulüpler bulunan Castro, geçen sezonun ikinci yarısında Karagümrükspor’da 16 karşılaşmada forma giydi., su twitter.com. URL consultato il 13 luglio 2021.
  31. ^ Gustavo Oronzo Rucci, Torna Riquelme, su futblogger.com, 23 agosto 2011. URL consultato il 19 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 4 novembre 2013).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]