Antonino Barillà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il tiratore a volo, vedi Antonino Barillà (tiratore).
Antonino Barillà
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Monza
Carriera
Giovanili
2003-2006Reggina
Squadre di club1
2005-2007Reggina5 (0)
2007-2008Ravenna22 (0)
2008-2013Reggina146 (8)
2013-2014Sampdoria3 (0)
2014Reggina20 (3)
2014-2017Trapani94 (11)[1]
2017-2020Parma81 (8)
2020-Monza15 (3)
Nazionale
2006Italia Italia U-192 (0)
2008Italia Italia U-202 (0)
2009-2010Italia Italia U-217 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 gennaio 2021

Antonino Barillà (Reggio Calabria, 1º aprile 1988) è un calciatore italiano, centrocampista del Monza.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un esterno di centrocampo mancino, fa della velocità palla al piede e della sua buona tecnica individuale le sue armi migliori. Nato come esterno sinistro in un centrocampo a 5, è stato spesso schierato anche come interno sinistro.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Reggina[modifica | modifica wikitesto]

Originario di Catona, quartiere zona nord di Reggio Calabria, è cresciuto nel settore giovanile della Reggina. Il 7 maggio 2006, alla penultima giornata della Serie A 2005-2006, esordisce nel massimo Campionato italiano con la maglia amaranto durante la partita Fiorentina-Reggina 5-2, subentrando al 63' a Rolando Bianchi.[3]

Nella stagione seguente è spesso nella lista dei convocati della Prima squadra di Walter Mazzarri, riuscendo a collezionare in totale altre 4 presenze in Campionato e 1 di Coppa Italia.

Nell'estate 2007 svolge tutto il ritiro pre-campionato con la Reggina, giocando anche la partita di Coppa Italia contro il Piacenza, ma l'ultimo giorno disponibile per il calciomercato, il 31 agosto 2007, viene ceduto in prestito al Ravenna in Serie B.[4] Con i Giallorossi esordisce il 27 ottobre in Ravenna-Treviso 1-0, giocando la partita dal primo minuto. Conclude la sua stagione in Romagna con 22 partite di Campionato e 1 di Coppa Italia.

L'anno seguente rientra alla Reggina, dove viene stabilmente utilizzato in prima squadra come esterno sinistro di centrocampo. Realizza il suo primo gol in Serie A il 26 aprile 2009 in Reggina-Juventus 2-2, siglando di testa la rete dell'iniziale vantaggio reggino. A fine stagione sono 32 le presenze accumulate in Campionato e Coppa Italia, condite da due reti.

La stagione successiva, anche se la squadra è appena retrocessa in Serie B, Antonino decide di rimanere sullo Stretto per tentare la pronta risalita con Gli Amaranto. L'obbiettivo fallisce ma Antonino gioca comunque una buona stagione con 29 presenze in Campionato condite da ben 4 gol (contro Ascoli, Lecce, Ancona e Gallipoli).

Nelle due stagioni seguenti, nelle quali gioca altre 50 partite con 1 gol in Campionato e 4 di Coppa Italia, lo vedono sempre più bandiera della Reggina, di cui diventa anche capitano e beniamino dei tifosi. Nella stagione 2012-2013 disputa 40 partite realizzando 3 gol. Inoltre il 9 febbraio 2013 in occasione della gara Modena-Reggina 1-1 ottiene la sua 150º presenza con la maglia amaranto.

Sampdoria[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 settembre 2013 la Sampdoria comunica di aver acquisito a titolo temporaneo, con diritto di opzione della compartecipazione, dalla Reggina i diritti sportivi di Antonino.[5] Compie il suo esordio nelle file dei blucerchiati il 21 settembre seguente a Trieste, subentrando al 73' a Davide Gavazzi nella partita di Serie A Cagliari-Sampdoria (2-2).[6] In totale colleziona con i blucerchiati 3 presenze in campionato.

Il ritorno alla Reggina[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 gennaio 2014 la Reggina e la Sampdoria risolvono consensualmente il contratto di cessione temporanea del calciatore, e Barillà fa ritorno in amaranto.[7] Alla sua seconda presenza in amaranto (dopo il ritorno) realizza la rete vittoria nella gara interna contro il Lanciano.

Trapani[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 luglio 2014 passa a titolo definitivo al Trapani, firmando un contratto biennale. Il 18 agosto sigla il suo primo gol in maglia granata all'ultimo secondo nella partita di Coppa Italia persa contro la Cremonese per 1-2. Il suo primo gol in campionato arriva il 19 settembre nella partita pareggiata per 2-2 contro il Carpi siglando il momentaneo 2-1 per la formazione emiliana.

Parma[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 giugno 2017, in scadenza di contratto, firma un triennale con il Parma.[8] La squadra emiliana, al termine della stagione 2017-2018, riesce a guadagnare in extremis la promozione per la Serie A, piazzandosi al secondo posto nella Serie B 2017-2018. Esordisce in maglia gialloblù nella massima serie italiana il 19 agosto 2018, siglando il gol del momentaneo 2-0 contro l'Udinese.[9]

Monza[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 agosto 2020 firma un contratto biennale con il Monza, neopromosso in Serie B.[10] Il 29 settembre segna il suo primo gol con i brianzoli nel 3-0 alla Triestina, valevole per il secondo turno di Coppa Italia. In campionato va a segno per la prima volta il 27 dicembre, aprendo le marcature nel successo per 2-0 in casa della Cremonese.[11]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato 4 partite tra Under-19 e Under-20, il 25 marzo 2009 a Vienna Barillà esordisce in Under-21 giocando da titolare la partita amichevole Austria-Italia 2-2.

Il 17 novembre seguente realizza invece una doppietta nella partita Lussemburgo-Italia 0-4, valevole per le qualificazioni al Campionato Europeo Under-21 2011.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 16 gennaio 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006 Italia Reggina A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2006-2007 A 4 0 CI 1 0 - - - - - - 5 0
ago. 2007 A 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
ago. 2007-2008 Italia Ravenna B 22 0 CI - - - - - - - - 22 0
2008-2009 Italia Reggina A 30 1 CI 2 2 - - - - - - 32 3
2009-2010 B 29 4 CI 3 0 - - 32 4
2010-2011 B 22 1 CI 2 0 - - 24 1
2011-2012 B 28 0 CI 2 0 - - 30 0
2012-2013 B 37 2 CI 3 1 - - 40 3
ago.-set. 2013 B 2 0 CI 2 0 - - - - - - 4 0
set. 2013-gen. 2014 Italia Sampdoria A 3 0 CI 0 0 - - - - - - 3 0
gen.-giu. 2014 Italia Reggina B 18 3 CI - - - - - - - - 18 3
Totale Reggina 171 11 16 3 - - - - 187 14
2014-2015 Italia Trapani B 34 5 CI 1 1 - - - - - - 35 6
2015-2016 B 21+4[12] 3 CI - - - - - - - - 25 3
2016-2017 B 39 3 CI 2 0 - - - - - - 41 3
Totale Trapani 94+4 11 3 1 - - - - 101 12
2017-2018 Italia Parma B 24 4 CI 0 0 - - - - - - 24 4
2018-2019 A 31 3 CI 1 0 - - - - - - 32 3
2019-2020 A 26 1 CI 3 0 - - - - - - 29 1
Totale Parma 81 8 4 0 - - - - 85 8
2020-2021 Italia Monza B 15 3 CI 2 1 - - - - - - 17 4
Totale carriera 386+4 33 25 5 - - - - 415 38

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 98 (11) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ Antonino Barillà, su transfermarkt.it. URL consultato il 27 gennaio 2012.
  3. ^ Tabellino della partita, su gazzetta.it. URL consultato il 27 gennaio 2012.
  4. ^ Ufficiale: Barillà al Ravenna, su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 27 gennaio 2012.
  5. ^ Ultima operazione: dalla Reggina arriva Antonino Barillà Archiviato il 4 settembre 2013 in Internet Archive..
  6. ^ Cagliari 2-2 Sampdoria, su legaseriea.it. URL consultato il 3 ottobre 2013.
  7. ^ Antonino Barillà torna alla Reggina, su regginacalcio.com. URL consultato il 21 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2014).
  8. ^ UFFICIALE: Parma, triplo colpo: Barillà, Frediani e Galuppini tuttomercatoweb.com
  9. ^ Parma-Udinese 2-2: gol di Inglese, Barillà, De Paul e Fofana, su gazzetta.it. URL consultato il 20 agosto 2018.
  10. ^ Benvenuto Antonino Barillà! - Associazione Calcio Monza S.p.A., su www.monzacalcio.com. URL consultato il 25 agosto 2020.
  11. ^ Serie B, Cremonese-Monza 0-2, Barillà e Frattesi gol, su La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 28 dicembre 2020.
  12. ^ Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]