Serie B 2017-2018

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie B 2017-2018
Serie B ConTe.it 2017-2018
Logo della competizione
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 86ª
Organizzatore Lega B
Date dal 25 agosto 2017
al 18 maggio 2018
Luogo Italia Italia
Partecipanti 22
Formula Girone all'italiana, play-off e play-out
Sito Web legab.it
Risultati
Vincitore Empoli
(2º titolo)
Promozioni Empoli
Parma
Frosinone
Retrocessioni Virtus Entella
Novara
Pro Vercelli
Ternana
Statistiche
Miglior marcatore Italia Francesco Caputo (26)
Incontri disputati 462
Gol segnati 1 182 (2,56 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2016-2017 2018-2019 Right arrow.svg

La Serie B 2017-2018 è stata l'86ª edizione del campionato italiano di calcio di Serie B che, per ragioni di sponsorizzazione, prende il nome di Serie B ConTe.it.

Il campionato è iniziato venerdì 25 agosto 2017 con il primo anticipo del torneo a cui hanno fanno seguito sabato 26 agosto le restanti sfide della prima giornata e si è concluso venerdì 18 maggio 2018, con la 42ª e ultima giornata del campionato. In questa stagione sono stati programmati cinque turni infrasettimanali giocati sempre di martedì: 19 settembre, 24 ottobre, 27 febbraio, 17 aprile e 1º maggio. È confermata la sosta invernale del torneo, fissata nella prima parte di gennaio. L'ultimo turno dell'anno solare, che coincide con l'ultimo del girone d'andata, è stato disputato infatti giovedì 28 dicembre 2017, ed il campionato è ripreso sabato 20 gennaio 2018, con la prima giornata del girone di ritorno. I due turni nel periodo natalizio inizialmente previsti per domenica 24 e domenica 31 dicembre 2017 sono stati giocati giovedì 21 e giovedì 28 dicembre 2017 con inizio alle 20:30.[1]

I play-off hanno avuto inizio domenica 3 giugno con le due partite del turno preliminare. Le semifinali si sono giocate con gare d'andata mercoledì 6 giugno e con gare di ritorno domenica 10 giugno. La finale si è giocata con gara d'andata mercoledì 13 giugno e ritorno sabato 16 giugno. Il play-out si è disputato con gara d'andata giovedì 24 maggio e gara di ritorno giovedì 31 maggio.

La squadra detentrice del trofeo, vinto nella stagione 2016-2017, è la SPAL.

La regione più rappresentata in questo campionato è l'Emilia-Romagna con 3 squadre (Carpi, Cesena e Parma); con 2 rappresentanti vi sono Campania (Avellino e Salernitana), Lombardia (Brescia e Cremonese), Liguria (Spezia e Virtus Entella), Piemonte (Novara e Pro Vercelli), Puglia (Bari e Foggia), Umbria (Perugia e Ternana) e Veneto (Cittadella e Venezia); con una sola rappresentante ciascuna ci sono Abruzzo (Pescara), Lazio (Frosinone), Marche (Ascoli), Toscana (Empoli) e Sicilia (Palermo).

La canzone ufficiale è Lo specchio di Francesco Renga.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati promossi dalla Lega Pro la Cremonese, di ritorno in cadetteria dopo 11 anni, il Venezia tornato dopo 12 anni (e dopo due anni dal fallimento e la retrocessione in Serie D), il Foggia dopo un'odissea lunga 19 anni e il Parma, tornato in Serie B anch'esso dopo il fallimento di due anni prima e la retrocessione dalla Serie A in Serie D. Dalla Serie A sono retrocessi Empoli, Palermo e Pescara. In questa stagione non vi è nessuna squadra esordiente.

Per quanto riguarda il regolamento dei play-off, la terza classificata non disputerà gli spareggi se avrà un margine di vantaggio di 15 punti anziché 10 dalla quarta classificata. Inoltre non vale più la regola per cui le squadre entro l'ottavo posto devono rientrare nel margine di 14 punti dalla terza per partecipare ai play-off.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Girone d'andata[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una tornata caratterizzata da diversi avvicendamenti in testa alla classifica e da rimonte anche spettacolari, al termine del girone d'andata il Palermo con 39 punti è campione d'inverno, precedendo con due punti di vantaggio in classifica, il Frosinone secondo.[2]

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il cambio in panchina da Vincenzo Vivarini a Aurelio Andreazzoli deciso a dicembre, è l'Empoli a dominare il campionato nel girone di ritorno conquistando 51 punti in 21 giornate inanellando anche una serie di 28 risultati utili consecutivi che le permettono di agguantare la vetta della classifica. Il 28 aprile 2018 arriva la matematica promozione in Serie A della squadra toscana e la certezza anche del primo posto con quattro giornate d'anticipo sulla conclusione del torneo, conquistando così la Coppa Ali della Vittoria dopo il pareggio in casa per 1-1 contro il Novara.[3].

Il 12 maggio 2018, al termine della 41ª giornata, la Ternana e la Pro Vercelli sono le prime due retrocesse matematicamente in Serie C.[4] Nell'ultimo turno è il Parma la seconda squadra a salire in Serie A, grazie a un vittorioso 0-2 sul campo dello Spezia (la partita sarà poi soggetta ad inchiesta per presunti sms tra alcuni giocatori delle due squadre alla vigilia dell'incontro, con richiesta, da parte della procura, di 2 punti di penalizzazione ai ducali e 4 anni di squalifica al giocatore Calaió), mentre il Frosinone pareggia per 2-2 contro il Foggia qualificandosi così per i play-off dove sono qualificati anche Palermo, Venezia, Cittadella, Bari e Perugia. Per il Parma è la terza promozione consecutiva dalla Serie D alla Serie A, risultato senza precedenti nella storia del calcio professionistico italiano. In coda il Novara è la terza squadra retrocessa direttamente in Serie C mentre Ascoli e Virtus Entella disputano il play-out.[5]

Play-off e play-out[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della stagione regolare, il Bari viene penalizzato di due punti e superato in classifica dal Cittadella, che acquisisce quindi il diritto di disputare il turno preliminare dei play-off in casa.[6] Il provvedimento fa slittare dal 26 maggio al 3 giugno la data di inizio dei play-off.[7] Il 31 maggio arriva il verdetto dei play-out, dopo due pareggi per 0-0 sia all'andata che al ritorno è la Virtus Entella la quarta squadra a retrocedere in Serie C, sfavorita dal peggior piazzamento in classifica rispetto all'Ascoli.[8] Nei play-off Cittadella e Venezia superano il turno preliminare, i granata pareggiano per 2-2 col Bari e si qualificano per il miglior piazzamento in classifica, mentre i lagunari battono per 3-0 il Perugia. In semifinale il Cittadella pareggia 1-1 sia all'andata che al ritorno col Frosinone, che si qualifica per il miglior piazzamento nella regular season; il Venezia pareggia per 1-1 in casa col Palermo e viene eliminato con la sconfitta per 1-0 al Barbera. Nella finale d'andata il Palermo batte in casa il Frosinone per 2-1 ma nel ritorno dello stadio Stirpe è il Frosinone a centrare la promozione in Serie A ribaltando il risultato dell'andata vincendo 2-0; i ciociari tornano così nella massima serie dopo due stagioni d'assenza. Durante la partita, dopo essere passati in vantaggio e dopo che l'arbitro rivede la decisione di concedere il rigore al Palermo per presunto un atterramento di Coronado nei pressi dell'area del Frosinone , i panchinari del Frosinone lanciano due palloni in campo per rallentare il Palermo; la cosa ha suscitato non poche polemiche.[9]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Ascoli dettagli Ascoli Piceno Stadio Cino e Lillo Del Duca 16º in Serie B
Avellino dettagli Avellino Stadio Partenio-Adriano Lombardi 14º in Serie B
Bari dettagli Bari Stadio San Nicola 12º in Serie B
Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 15º in Serie B
Carpi dettagli Carpi (MO) Stadio Sandro Cabassi 7º in Serie B
Cesena dettagli Cesena Orogel Stadium-Dino Manuzzi 13º in Serie B
Cittadella dettagli Cittadella (PD) Stadio Piercesare Tombolato 6º in Serie B
Cremonese dettagli Cremona Stadio Giovanni Zini 1º in Lega Pro/A
Empoli dettagli Empoli (FI) Stadio Carlo Castellani 18º in Serie A
Foggia dettagli Foggia Stadio Pino Zaccheria 1º in Lega Pro/C
Frosinone dettagli Frosinone Stadio Benito Stirpe[10] 3º in Serie B
Novara dettagli Novara Stadio Silvio Piola 9º in Serie B
Palermo dettagli Palermo Stadio Renzo Barbera 19º in Serie A
Parma dettagli Parma Stadio Ennio Tardini 2º in Lega Pro/B[11]
Perugia dettagli Perugia Stadio Renato Curi 4º in Serie B
Pescara dettagli Pescara Stadio Adriatico-Giovanni Cornacchia 20º in Serie A
Pro Vercelli dettagli Vercelli Stadio Silvio Piola 17º in Serie B
Salernitana dettagli Salerno Stadio Arechi 10º in Serie B
Spezia dettagli La Spezia Stadio Alberto Picco 8º in Serie B
Ternana dettagli Terni Stadio Libero Liberati 18º in Serie B
Venezia dettagli Venezia Stadio Pier Luigi Penzo 1º in Lega Pro/B
Virtus Entella dettagli Chiavari (GE) Stadio Comunale 11º in Serie B

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Ascoli[12] Italia Fulvio Fiorin ed Italia Enzo Maresca (1ª-15ª)
Italia Fulvio Fiorin (16ª-17ª)
Italia Serse Cosmi (18ª-42ª e play-out)
Romania Vasile Mogos (39) Italia Gaetano Monachello (7)
Avellino[13] Italia Walter Novellino (1ª-33ª)
Italia Claudio Foscarini (34ª-42ª)
Italia Francesco Di Tacchio,
Italia Lorenzo Laverone,
Italia Salvatore Molina (39)
Italia Luigi Castaldo (13)
Bari Italia Fabio Grosso Italia Alessandro Micai (41) Italia Cristian Galano (13)
Brescia[14] Italia Roberto Boscaglia (1ª-8ª)
Italia Pasquale Marino (9ª-21ª)
Italia Roberto Boscaglia (22ª-38ª)
Italia Ivo Pulga (39ª-42ª)
Italia Dimitri Bisoli,
Italia Stefano Minelli (41)
Italia Andrea Caracciolo (13)
Carpi Italia Antonio Calabro Italia Simone Colombi (40) Nigeria Jerry Mbakogu (6)
Cesena[15] Italia Andrea Camplone (1ª-7ª)
Italia Fabrizio Castori (8ª-42ª)
Tunisia Karim Laribi (39) Gambia Lamin Jallow (11)
Cittadella Italia Roberto Venturato Costa d'Avorio Christian Kouamé (39) Costa d'Avorio Christian Kouamé (10)
Cremonese[16] Italia Attilio Tesser (1ª-37ª)
Italia Andrea Mandorlini (38ª-42ª)
Kosovo Samir Ujkani (38) Italia Michele Cavion,
Italia Antonio Piccolo (6)
Empoli[17] Italia Vincenzo Vivarini (1ª-19ª)
Italia Aurelio Andreazzoli (20ª-42ª)
Italia Francesco Caputo,
Slovenia Miha Zajc (41)
Italia Francesco Caputo (26)
Foggia Italia Giovanni Stroppa Italia Michele Camporese (38) Italia Fabio Mazzeo (19)
Frosinone Italia Moreno Longo Italia Camillo Ciano (42) Italia Camillo Ciano (14)
Novara[18] Italia Eugenio Corini (1ª-24ª)
Italia Domenico Di Carlo (25ª-42ª)
Italia Marco Moscati (39) Romania George Pușcaș (9)
Palermo[19] Italia Bruno Tedino (1ª-38ª)
Italia Roberto Stellone (39ª-42ª e play-off)
Brasile Igor Coronado (38) Macedonia Ilija Nestorovski (13)
Parma Italia Roberto D'Aversa Italia Pierluigi Frattali (42) Italia Emanuele Calaiò (13)
Perugia[20] Italia Federico Giunti (1ª-11ª)
Italia Roberto Breda (12ª-41ª)
Italia Alessandro Nesta (42ª e play-off)
Italia Samuel Di Carmine (40) Italia Samuel Di Carmine (22)
Pescara[21] Rep. Ceca Zdeněk Zeman (1ª-29ª)
Italia Massimo Epifani (30ª-33ª)
Italia Giuseppe Pillon (34ª-42ª)
Uruguay Gastón Brugman (41) Italia Stefano Pettinari (13)
Pro Vercelli[22] Italia Gianluca Grassadonia (1ª-19ª)
Italia Gianluca Atzori (20ª-22ª)
Italia Gianluca Grassadonia (23ª-40ª)
Italia Vito Grieco (41ª-42ª)
Italia Carlo Mammarella (40) Italia Luca Castiglia (9)
Salernitana[23] Italia Alberto Bollini (1ª-18ª)
Italia Stefano Colantuono (19ª-42ª)
Italia Riccardo Bocalon (37) Italia Riccardo Bocalon,
Italia Mattia Sprocati (10)
Spezia Italia Fabio Gallo Italia Filippo De Col (41) Italia Guido Marilungo (8)
Ternana[24] Italia Sandro Pochesci (1ª-23ª)
Italia Ferruccio Mariani (24ª-26ª)
Italia Luigi De Canio (27ª-42ª)
Italia Luca Tremolada (42) Italia Adriano Montalto (20)
Venezia Italia Filippo Inzaghi Italia Gianmarco Zigoni (40) Slovenia Leo Štulac,
Italia Gianmarco Zigoni (6)
Virtus Entella[25] Italia Gianpaolo Castorina (1ª-13ª)
Italia Alfredo Aglietti (14ª-40ª)
Italia Gennaro Volpe (41ª-42ª e play-out)
Italia Andrea La Mantia (40) Italia Andrea La Mantia (12)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Empoli 85 42 24 13 5 88 49 +39
1uparrow green.svg 2. Parma 72 42 21 9 12 57 37 +20
Noatunloopsong (nuvola).svg 3. Frosinone 72 42 19 15 8 65 47 +18
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Palermo 71 42 18 17 7 59 39 +20
Noatunloopsong (nuvola).svg 5. Venezia 67 42 17 16 9 56 42 +14
Noatunloopsong (nuvola).svg 6. Cittadella 66 42 18 12 12 61 48 +13
Noatunloopsong (nuvola).svg 7. Bari (-2) 65 42 18 13 11 59 48 +11
Noatunloopsong (nuvola).svg 8. Perugia 60 42 16 12 14 67 58 +9
9. Foggia 58 42 16 10 16 66 68 −2
10. Spezia 53 42 13 14 15 46 45 +1
11. Carpi 52 42 12 16 14 32 46 −14
12. Salernitana 51 42 11 18 13 51 58 −7
13. Cesena 50 42 11 17 14 55 61 −6
14. Cremonese 48 42 9 21 12 48 47 +1
15. Avellino 48 42 11 15 16 49 60 −11
16. Brescia 48 42 11 15 16 41 52 −11
17. Pescara 48 42 11 15 16 50 64 −14
Noatunloopsong (nuvola).svg 18. Ascoli 46 42 11 13 18 40 60 −20
Noatunloopsong (nuvola).svg 19. Virtus Entella 44 42 10 14 18 41 54 −13
1downarrow red.svg 20. Novara 44 42 10 14 18 42 52 −10
1downarrow red.svg 21. Pro Vercelli 40 42 9 13 20 47 70 −23
1downarrow red.svg 22. Ternana 37 42 7 16 19 62 77 −15

Legenda:

      Promosso in Serie A 2018-2019.
Noatunloopsong (nuvola).svg  Partecipa ai play-off o ai play-out.
      Retrocesso in Serie C 2018-2019.

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri[26]:
  • Punti negli scontri diretti.
  • Differenza reti negli scontri diretti.
  • Differenza reti generale.
  • Reti realizzate in generale.
  • Sorteggio.

Note:

Il Bari ha scontato 2 punti di penalizzazione[27].

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Empoli Football Club 2017-2018.
Formazione tipo (4-3-3) Giocatori (presenze)
Italia Ivan Provedel (23)
Italia Giovanni Di Lorenzo (36)
Italia Sebastiano Luperto (28)
Albania Frédéric Veseli (30)
Italia Manuel Pasqual (38)
Algeria Ismaël Bennacer (39)
Italia Michele Castagnetti (40)
Bosnia ed Erzegovina Rade Krunić (36)
Slovenia Miha Zajc (41)
Italia Alfredo Donnarumma (38)
Italia Francesco Caputo (41)
Allenatore: Italia Vincenzo Vivarini (1ª-19ª) - Italia Aurelio Andreazzoli (20ª-42ª)
Altri giocatori: Lorenzo Lollo (24), Nikola Ninković (20), Simone Romagnoli (20), Domenico Maietta (17), Gabriel (16), Lorenco Šimić (15), Joel Untersee (15), Matteo Brighi (14), Alessandro Piu (13), Hamed Junior Traorè (10), Lorenzo Polvani (7), Moustapha Seck (6), Alejandro Rodríguez (5), Arnel Jakupovic (4), Alberto Picchi (3), Pietro Terracciano (3), Marco Imperiale (1), Davide Zappella (1)

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Ogni riga indica i risultati casalinghi della squadra segnata a inizio della riga, contro le squadre segnate colonna per colonna (che invece avranno giocato l'incontro in trasferta). Al contrario, leggendo la colonna di una squadra si avranno i risultati ottenuti dalla stessa in trasferta, contro le squadre segnate in ogni riga, che invece avranno giocato l'incontro in casa.

ASC AVE BAR BRE CAR CES CIT CRE EMP FOG FRO NOV PAL PAR PER PES PRV SAL SPE TER VEN VET
Ascoli –––– 1-1 1-0 0-0 2-0 2-1 1-2 0-0 1-2 0-2 0-1 1-2 0-0 0-1 2-2 1-1 1-0 1-3 3-1 2-1 3-3 1-1
Avellino 1-1 –––– 1-2 2-1 1-1 1-1 0-2 0-0 3-2 5-1 0-2 2-1 1-3 1-2 2-0 2-2 1-0 2-3 1-0 2-1 1-1 0-0
Bari 3-0 2-1 –––– 3-0 2-0 3-0 4-2 1-0 0-4 1-0 1-0 1-1 0-3 0-0 3-1 1-0 2-2 1-1 1-1 3-0 0-2 1-0
Brescia 0-1 2-3 2-1 –––– 1-1 0-0 1-1 1-1 0-2 2-2 1-2 0-1 0-0 2-1 2-1 2-1 0-0 2-0 1-1 3-1 1-2 0-0
Carpi 4-2 0-0 0-0 1-1 –––– 2-1 1-1 1-1 0-0 1-3 1-1 1-0 1-3 2-1 1-2 0-1 2-0 1-0 2-1 2-1 0-0 0-0
Cesena 0-2 3-1 1-1 1-0 0-0 –––– 0-1 1-0 2-3 3-3 1-0 2-2 1-1 2-1 1-1 4-2 2-2 3-3 1-0 4-3 0-0 3-0
Cittadella 3-2 2-2 0-0 2-2 0-1 4-0 –––– 1-2 1-1 3-1 1-2 1-3 0-0 1-2 1-1 2-0 2-0 2-1 1-2 1-1 2-1 0-1
Cremonese 1-2 3-1 0-1 2-0 1-1 1-0 1-1 –––– 1-1 0-4 2-2 1-1 1-2 1-0 3-3 0-0 2-3 1-1 1-0 3-3 5-1 0-1
Empoli 3-0 1-1 3-2 1-1 1-0 5-3 0-1 1-1 –––– 3-1 3-3 1-1 4-0 4-0 2-1 3-1 3-2 2-0 1-1 2-1 3-2 2-1
Foggia 3-0 2-1 1-1 1-2 3-0 2-1 1-3 2-3 0-3 –––– 1-2 2-2 1-1 0-3 2-1 0-1 2-1 1-0 2-1 1-1 2-2 1-1
Frosinone 2-0 1-1 3-2 2-0 1-0 3-3 2-1 0-0 2-4 2-2 –––– 1-0 0-0 2-1 1-3 3-0 4-0 0-0 1-1 4-2 2-1 4-3
Novara 1-2 1-2 1-2 2-1 1-0 1-0 1-0 1-1 1-1 0-1 2-1 –––– 2-2 0-1 1-1 1-1 0-1 2-3 1-1 0-3 1-3 0-1
Palermo 4-1 3-0 1-1 2-0 4-0 0-0 0-3 1-1 3-3 1-2 1-0 0-2 –––– 1-1 1-0 1-1 2-1 3-0 2-0 1-0 0-0 2-0
Parma 4-0 2-0 1-0 0-1 2-1 0-0 0-0 1-0 1-2 3-1 2-0 3-0 3-2 –––– 1-1 0-1 3-0 2-2 0-0 2-0 1-1 3-1
Perugia 1-0 1-1 1-3 2-0 5-0 0-3 1-3 1-0 2-4 2-0 1-0 1-1 1-0 3-0 –––– 4-2 1-5 1-1 3-0 2-3 1-1 2-0
Pescara 0-1 2-1 2-2 0-3 0-1 0-0 1-2 0-0 0-1 5-1 3-3 1-0 2-2 1-4 0-2 –––– 3-1 1-0 3-2 3-3 1-0 2-2
Pro Vercelli 2-0 0-0 2-2 0-0 0-0 5-2 1-2 1-4 2-1 1-4 0-2 0-0 0-0 1-0 0-2 3-1 –––– 1-1 0-2 2-1 0-2 1-1
Salernitana 0-0 2-0 2-2 4-2 1-2 1-1 1-3 1-1 2-1 0-3 1-1 1-0 0-2 0-1 1-1 2-2 0-0 –––– 2-0 3-3 3-2 1-0
Spezia 1-1 1-0 1-0 0-1 0-1 1-2 0-0 1-0 1-1 1-0 1-1 1-0 0-0 0-2 4-2 4-0 5-1 3-0 –––– 1-1 1-1 2-1
Ternana 1-1 1-2 1-2 1-1 0-0 1-0 5-1 2-1 1-1 2-2 0-0 1-1 2-3 1-1 1-1 0-3 4-3 2-2 4-2 –––– 2-3 0-1
Venezia 1-0 3-1 3-1 1-2 2-0 1-0 2-1 1-1 1-0 2-1 1-1 1-3 3-0 0-1 1-0 0-0 1-1 0-0 0-0 2-0 –––– 2-0
Virtus Entella 1-1 1-1 3-1 3-0 0-0 2-2 0-1 1-1 2-3 1-2 0-1 2-1 1-2 2-0 1-5 0-0 3-2 0-2 0-1 3-1 0-0 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Il calendario è stato sorteggiato il 3 agosto 2017 al Castello Svevo di Bari.[28][29]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (22ª)
26 ago. 2-1 Avellino-Brescia 3-2 21 gen.
28 ago. 3-0 Bari-Cesena 1-1 20 gen.
26 ago. 1-0 Carpi-Novara 0-1
3-2 Cittadella-Ascoli 2-1
2-0 Palermo-Spezia 0-0
25 ago. 1-0 Parma-Cremonese 0-1
27 ago. 5-1 Pescara-Foggia 1-0
26 ago. 0-2 Pro Vercelli-Frosinone 0-4
1-1 Ternana-Empoli 1-2
1-5 Virtus Entella-Perugia 0-2
0-0 Venezia-Salernitana 2-3
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (23ª)
3 set. 1-0 Ascoli-Pro Vercelli 0-2 27 gen.
2 set. 0-0 Brescia-Palermo 0-2
3 set. 0-0 Cesena-Venezia 0-1
3-1 Cremonese-Avellino 0-0
3-2 Empoli-Bari 4-0
1-1 Foggia-Virtus Entella 2-1
2-1 Frosinone-Cittadella 2-1 28 gen.
0-1 Novara-Parma 0-3 27 gen.
4-2 Perugia-Pescara 2-0 26 gen.
4 set. 3-3 Salernitana-Ternana 2-2 29 gen.
3 set. 0-1 Spezia-Carpi 1-2 27 gen.


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (24ª)
9 set. 1-2 Ascoli-Novara 2-1 3 feb.
5-1 Avellino-Foggia 1-2
0-2 Bari-Venezia 1-3
1-0 Carpi-Salernitana 2-1
11 set. 1-1 Cittadella-Perugia 3-1
9 set. 3-3 Palermo-Empoli 0-4 2 feb.
10 set. 0-1 Parma-Brescia 1-2 3 feb.
8 set. 3-3 Pescara-Frosinone 0-3
9 set. 1-4 Pro Vercelli-Cremonese 3-2
2-1 Spezia-Virtus Entella 1-0 5 feb.
1-0 Ternana-Cesena 3-4 4 feb.
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (25ª)
16 set. 0-0 Brescia-Pro Vercelli 0-0 10 feb.
15 set. 3-1 Cesena-Avellino 1-1
16 set. 1-1 Cremonese-Carpi 1-1
3-0 Empoli-Ascoli 2-1
1-1 Foggia-Palermo 2-1 12 feb.
3-2 Frosinone-Bari 0-1 10 feb.
1-0 Novara-Cittadella 3-1 11 feb.
3-0 Perugia-Parma 1-1
2-2 Salernitana-Pescara 0-1 10 feb.
3-1 Virtus Entella-Ternana 1-0
15 set. 0-0 Venezia-Spezia 1-1


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (26ª)
19 set. 0-1 Ascoli-Frosinone 0-2 18 feb.
18 set. 1-1 Avellino-Venezia 1-3 17 feb.
19 set. 1-0 Bari-Cremonese 1-0 16 feb.
1-3 Carpi-Foggia 0-3 17 feb.
4-0 Cittadella-Cesena 1-0
1-0 Palermo-Perugia 0-1
1-2 Parma-Empoli 0-4
2-2 Pescara-Virtus Entella 0-0
1-1 Pro Vercelli-Salernitana 0-0
1-0 Spezia-Novara 1-1
3 ott. 1-1 Ternana-Brescia 1-3 18 feb.
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (27ª)
23 set. 3-0 Bari-Ternana 2-1 24 feb.
2-2 Brescia-Foggia 2-1
24 set. 0-2 Cesena-Ascoli 1-2
23 set. 0-0 Cremonese-Pescara 0-0
0-1 Empoli-Cittadella 1-1
1-2 Novara-Avellino 1-2
25 set. 2-1 Palermo-Pro Vercelli 0-0
23 set. 1-0 Perugia-Frosinone 3-1
2-0 Salernitana-Spezia 0-3 23 feb.
0-0 Virtus Entella-Carpi 0-0 24 feb.
0-1 Venezia-Parma 1-1 23 feb.


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (28ª)
30 set. 0-0 Ascoli-Palermo 1-4 27 feb.
3-2 Avellino-Empoli 1-1
2-1 Brescia-Perugia 0-2 6 mar.
0-1 Carpi-Pescara 1-0 13 mar.
0-1 Cittadella-Virtus Entella 1-0 27 feb.
1° ott. 2-2 Foggia-Novara 1-0
2 ott. 0-0 Frosinone-Cremonese 2-2
29 set. 2-2 Parma-Salernitana 1-0 26 feb.
30 set. 5-2 Pro Vercelli-Cesena 2-2 6 mar.
1-0 Spezia-Bari 1-1 13 mar.
2-3 Ternana-Venezia 0-2 27 feb.
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (29ª)
8 ott. 2-1 Bari-Avellino 2-1 2 apr.
7 ott. 1-0 Cesena-Spezia 2-1 3 mar.
8 ott. 3-3 Cremonese-Ternana 1-2
3-1 Empoli-Foggia 3-0 2 apr.
2-1 Novara-Frosinone 0-1 3 mar.
1-1 Palermo-Parma 2-3 2 apr.
1-5 Perugia-Pro Vercelli 2-0 3 apr.
1-2 Pescara-Cittadella 0-2 3 mar.
7 ott. 0-0 Salernitana-Ascoli 3-1
8 ott. 3-0 Virtus Entella-Brescia 0-0 3 apr.
2-0 Venezia-Carpi 0-0 2 apr.


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (30ª)
14 ott. 3-3 Ascoli-Venezia 0-1 10 mar.
15 ott. 2-3 Avellino-Salernitana 0-2 11 mar.
14 ott. 0-1 Brescia-Novara 1-2 12 mar.
2-1 Carpi-Cesena 0-0 10 mar.
1-2 Cittadella-Cremonese 1-1
13 ott. 2-1 Foggia-Perugia 0-2
14 ott. 0-0 Frosinone-Palermo 0-1
0-1 Parma-Pescara 4-1
2-2 Pro Vercelli-Bari 2-2
4-2 Ternana-Spezia 1-1
16 ott. 2-3 Virtus Entella-Empoli 1-2 11 mar.
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (31ª)
20 ott. 4-2 Bari-Cittadella 0-0 17 mar.
21 ott. 3-3 Cesena-Foggia 1-2 16 mar.
20 ott. 2-0 Cremonese-Brescia 1-1 17 mar.
21 ott. 0-2 Palermo-Novara 2-2
3-1 Parma-Virtus Entella 0-2
2-1 Pescara-Avellino 2-2 18 mar.
0-0 Pro Vercelli-Carpi 0-2 19 mar.
1-1 Salernitana-Frosinone 0-0 17 mar.
4-2 Spezia-Perugia 0-3
1-1 Ternana-Ascoli 1-2
1-0 Venezia-Empoli 2-3


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (32ª)
24 ott. 3-1 Ascoli-Spezia 1-1 24 mar.
1-0 Avellino-Pro Vercelli 0-0 25 mar.
23 ott. 2-1 Brescia-Bari 0-3 24 mar.
24 ott. 1-3 Carpi-Palermo 0-4 25 mar.
2-1 Cittadella-Venezia 1-2
3-1 Empoli-Pescara 1-0
0-3 Foggia-Parma 1-3
4-2 Frosinone-Ternana 0-0
2-3 Novara-Salernitana 0-1
0-3 Perugia-Cesena 1-1
1-1 Virtus Entella-Cremonese 1-0
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (33ª)
28 ott. 3-0 Bari-Ascoli 0-1 28 mar.
2-2 Cesena-Novara 0-1 30 mar.
3-3 Cremonese-Perugia 0-1
2-0 Palermo-Virtus Entella 2-1 29 mar.
29 ott. 2-0 Parma-Avellino 2-1
28 ott. 0-3 Pescara-Brescia 1-2
29 ott. 1-4 Pro Vercelli-Foggia 1-2
28 ott. 2-1 Salernitana-Empoli 0-2
0-0 Spezia-Cittadella 2-1
30 ott. 0-0 Ternana-Carpi 1-2
28 ott. 1-1 Venezia-Frosinone 1-2


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (34ª)
4 nov. 1-2 Brescia-Venezia 2-1 8 apr.
4-2 Carpi-Ascoli 0-2 7 apr.
1-1 Cittadella-Ternana 1-5
5 nov. 1-1 Empoli-Spezia 1-1
4 nov. 2-3 Foggia-Cremonese 4-0
2-1 Frosinone-Parma 0-2
0-1 Novara-Pro Vercelli 0-0 8 apr.
6 nov. 1-1 Perugia-Avellino 0-2 9 apr.
3 nov. 2-2 Pescara-Palermo 1-1 7 apr.
4 nov. 2-2 Salernitana-Bari 1-1
2-2 Virtus Entella-Cesena 0-3 8 apr.
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (35ª)
12 nov. 0-2 Ascoli-Foggia 0-3 13 apr.
11 nov. 0-0 Avellino-Virtus Entella 1-1 14 apr.
12 nov. 1-0 Bari-Pescara 2-2
1-1 Carpi-Brescia 1-1
3-3 Cesena-Salernitana 1-1
1-2 Cittadella-Parma 0-0 13 apr.
1-2 Cremonese-Palermo 1-1 14 apr.
11 nov. 2-1 Pro Vercelli-Empoli 2-3
1-1 Spezia-Frosinone 1-1
12 nov. 1-1 Ternana-Novara 3-0
1-0 Venezia-Perugia 1-1


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (36ª)
18 nov. 1-1 Brescia-Spezia 1-0 17 apr.
5-3 Empoli-Cesena 3-2
1-1 Foggia-Ternana 2-2
17 nov. 1-1 Frosinone-Avellino 2-0
18 nov. 1-2 Novara-Bari 1-1
20 nov. 0-3 Palermo-Cittadella 0-0
18 nov. 4-0 Parma-Ascoli 1-0 16 apr.
5-0 Perugia-Carpi 2-1 17 apr.
3-1 Pescara-Pro Vercelli 1-3
19 nov. 1-1 Salernitana-Cremonese 1-1
18 nov. 0-0 Virtus Entella-Venezia 0-2
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (37ª)
25 nov. 0-0 Ascoli-Cremonese 2-1 21 apr.
1-3 Avellino-Palermo 0-3
26 nov. 1-0 Bari-Foggia 1-1
25 nov. 2-1 Carpi-Parma 1-2
27 nov. 1-0 Cesena-Brescia 0-0
25 nov. 2-1 Cittadella-Salernitana 3-1
24 nov. 3-3 Empoli-Frosinone 4-2 23 apr.
25 nov. 1-1 Pro Vercelli-Virtus Entella 2-3 21 apr.
4-0 Spezia-Pescara 2-3 22 apr.
26 nov. 1-1 Ternana-Perugia 3-2
25 nov. 1-3 Venezia-Novara 3-1 21 apr.


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (38ª)
3 dic. 1-1 Avellino-Carpi 0-0 28 apr.
2 dic. 2-0 Brescia-Salernitana 2-4
1-0 Cremonese-Spezia 0-1
1-3 Foggia-Cittadella 1-3
3-3 Frosinone-Cesena 0-1
1-1 Novara-Empoli 1-1
0-0 Palermo-Venezia 0-3 27 apr.
3-0 Parma-Pro Vercelli 0-1 28 apr.
4 dic. 1-0 Perugia-Ascoli 2-2
2 dic. 3-3 Pescara-Ternana 3-0
3 dic. 3-1 Virtus Entella-Bari 0-1 27 apr.
andata (18ª) 18ª giornata ritorno (39ª)
9 dic. 1-1 Ascoli-Virtus Entella 1-1 1° mag.
10 dic. 0-3 Bari-Palermo 1-1 30 apr.
8 dic. 4-2 Cesena-Pescara 0-0 1° mag.
9 dic. 2-2 Cittadella-Avellino 2-0
1-0 Empoli-Carpi 0-0
2-0 Frosinone-Brescia 2-1
8 dic. 1-1 Novara-Cremonese 1-1
9 dic. 1-1 Salernitana-Perugia 1-1
8 dic. 1-0 Spezia-Foggia 1-2
1-1 Ternana-Parma 0-2
9 dic. 1-1 Venezia-Pro Vercelli 2-0


andata (19ª) 19ª giornata ritorno (40ª)
16 dic. 1-1 Avellino-Ascoli 1-1 5 mag.
17 dic. 1-1 Brescia-Cittadella 2-2
16 dic. 1-1 Carpi-Frosinone 0-1
1-1 Cremonese-Empoli 1-1 7 mag.
15 dic. 2-2 Foggia-Venezia 1-2 5 mag.
16 dic. 1-0 Palermo-Ternana 3-2
0-0 Parma-Cesena 1-2 6 mag.
1-3 Perugia-Bari 1-3 5 mag.
17 dic. 1-0 Pescara-Novara 1-1
16 dic. 0-2 Pro Vercelli-Spezia 1-5
0-2 Virtus Entella-Salernitana 0-1
andata (20ª) 20ª giornata ritorno (41ª)
21 dic. 1-1 Ascoli-Pescara 1-0 12 mag.
0-0 Bari-Parma 0-1
1-1 Cesena-Palermo 0-0
0-1 Cittadella-Carpi 1-1
1-1 Empoli-Brescia 2-0
4-3 Frosinone-Virtus Entella 1-0
1-1 Novara-Perugia 1-1
0-3 Salernitana-Foggia 0-1
1-0 Spezia-Avellino 0-1 11 mag.
4-3 Ternana-Pro Vercelli 1-2 12 mag.
20 dic. 1-1 Venezia-Cremonese 1-5


andata (21ª) 21ª giornata ritorno (42ª)
28 dic. 2-1 Avellino-Ternana 2-1 18 mag.
0-1 Brescia-Ascoli 0-0
0-0 Carpi-Bari 0-2
1-0 Cremonese-Cesena 0-1
1-2 Foggia-Frosinone 2-2
3-0 Palermo-Salernitana 2-0
27 dic. 0-0 Parma-Spezia 2-0
28 dic. 2-4 Perugia-Empoli 1-2
1-0 Pescara-Venezia 0-0
1-2 Pro Vercelli-Cittadella 0-2
2-1 Virtus Entella-Novara 1-0

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Il terzo e ultimo posto utile alla promozione in Serie A è assegnato tramite play-off a sei – strutturati attraverso un turno preliminare, semifinali e finale –, a cui accedono le formazioni classificate dalla terza all'ottava posizione della graduatoria: la quinta affronta l'ottava e la vincitrice gioca poi con la quarta; la sesta incontra la settima e la vincitrice sfida la terza. Le due vincenti disputano infine la finale per la promozione. Il regolamento dei play-off stabilisce quanto segue:[30]

  • I turni preliminari tra quinta e ottava e tra sesta e settima prevedono una partita unica sul campo della meglio piazzata nella stagione regolare. Nel caso di pareggio al termine dei 90 minuti regolamentari si disputano i supplementari. Se persiste la parità passa il turno la squadra meglio classificata nella stagione regolare, senza effettuare i calci di rigore.
  • Le semifinali prevedono una gara di andata in casa delle squadre che hanno disputato il turno preliminare e una di ritorno in casa della terza e quarta classificata nella stagione regolare. In caso di parità di punti passa in finale la squadra con la migliore differenza reti nei due incontri di ogni semifinale. In caso di ulteriore parità passa in finale la squadra meglio classificata nella stagione regolare, senza la disputa dei supplementari.
  • La finale si disputa tra le vincenti delle semifinali con gare di andata e ritorno, quest'ultima in casa della meglio classificata in campionato. In caso di parità di punti passa in Serie A la squadra con la migliore differenza reti nei due incontri. In caso di ulteriore parità viene promossa in Serie A la squadra meglio classificata nella stagione regolare, senza la disputa dei supplementari. Nel caso le due finaliste avessero terminato la stagione regolare a pari punti, la gara di ritorno prevederebbe i tempi supplementari ed eventuali calci di rigore.

Le date dei play-off sono state riviste a seguito dell'attesa del verdetto sulla penalizzazione del Bari, come descritto nel comunicato ufficiale del 24 maggio 2018 emanato dalla Lega Serie B.[7]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Turno preliminare   Semifinali   Finale
                                 
    5  Venezia 1 0 1  
5  Venezia 3     4  Palermo 1 1 2    
8  Perugia 0       4  Palermo 2 0 2
    3  Frosinone 1 2 3
    6  Cittadella 1 1 2
6  Cittadella[31] (dts) 2     3  Frosinone[31] 1 1 2  
7  Bari 2  

Turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Venezia 3-0 Perugia Venezia, 3 giugno 2018
Cittadella[31] 2-2 (dts) Bari Cittadella, 3 giugno 2018

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Venezia 1-1 Palermo Venezia, 6 giugno 2018
Palermo 1-0 Venezia Palermo, 10 giugno 2018
Cittadella 1-1 Frosinone Cittadella, 6 giugno 2018
Frosinone[31] 1-1 Cittadella Frosinone, 10 giugno 2018

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Palermo 2-1 Frosinone Palermo, 13 giugno 2018
Frosinone 2-0 Palermo Frosinone, 16 giugno 2018

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Il play-out per la retrocessione in Serie C si disputa con due partite andata e ritorno tra le due squadre che si classificano al diciottesimo e diciannovesimo posto con andata in casa della squadra peggio piazzata nella stagione regolare. In caso di parità al termine dei due incontri, il regolamento per stabilire la squadra che si salva è identico a quello della finale dei play-off.[30]

Risultati Luogo e data
Virtus Entella 0-0 Ascoli Chiavari, 24 maggio 2018
Ascoli[32] 0-0 Virtus Entella Ascoli Piceno, 31 maggio 2018

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
CarFroFroEmpEmpPalFroPalBariPalermoFroEmpoli
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª39ª40ª41ª42ª

Classifica in divenire[modifica | modifica wikitesto]

10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª 23ª 24ª 25ª 26ª 27ª 28ª 29ª 30ª 31ª 32ª 33ª 34ª 35ª 36ª 37ª 38ª 39ª 40ª 41ª 42ª
Ascoli 0 3 3 3 3 6 7 8 9 10 13 13 13 13 13 14 14 15 16 17 20 20 20 23 23 23 26 26 26 26 29 30 33 36 36 36 39 40 41 42 45 46
Avellino 3 3 6 6 7 10 13 13 13 13 16 16 17 18 19 19 20 21 22 22 25 28 29 29 30 30 33 34 34 34 35 36 36 39 40 40 40 41 41 42 45 48
Bari 3 3 3 3 6 9 9 12 13 16 16 19 20 23 26 29 29 29 32 33 34 35 35 35 38 41 44 45 48 49 50 53 53 54 55 56 57 60 61 64 64 67
Brescia 0 1 4 5 6 7 10 10 10 10 13 16 16 17 18 18 21 21 22 23 23 23 23 26 27 30 33 33 34 34 35 35 38 41 42 45 46 46 46 47 47 48
Carpi 3 6 9 10 10 11 11 11 14 15 15 16 19 20 20 23 24 24 25 28 29 29 32 35 36 36 37 40 41 42 45 45 48 48 49 49 49 50 51 51 52 52
Cesena 0 1 1 4 4 4 4 7 7 8 11 12 13 14 14 17 18 21 22 23 23 24 24 27 28 28 28 29 32 33 33 34 34 37 38 38 39 42 43 46 47 50
Cittadella 3 3 4 4 7 10 10 13 13 13 16 17 18 18 21 24 27 28 29 29 32 35 35 38 38 41 42 45 48 49 50 50 50 50 51 52 55 58 61 62 63 66
Cremonese 0 3 6 7 7 8 9 10 13 16 17 18 21 21 22 23 26 27 28 29 32 35 36 36 37 37 38 39 39 40 41 41 41 41 42 43 43 43 44 45 48 48
Empoli 1 4 5 8 11 11 11 14 17 17 20 20 21 21 24 25 26 29 30 31 34 37 40 43 46 49 50 51 54 57 60 63 66 67 70 73 76 77 78 79 82 85
Foggia 0 1 1 2 5 6 7 7 10 11 11 14 14 17 18 18 18 18 19 22 22 22 25 28 31 34 34 37 37 37 40 40 43 46 49 50 51 51 54 54 57 58
Frosinone 3 6 7 10 13 13 14 14 15 16 19 20 23 24 25 26 27 30 31 34 37 40 43 46 46 49 49 50 53 53 54 55 58 58 59 62 62 62 65 68 71 72
Novara 0 0 3 6 6 6 7 10 13 16 16 17 17 18 18 21 22 23 23 24 24 27 27 27 30 31 31 31 31 34 35 35 38 39 39 40 40 41 42 43 44 44
Palermo 3 4 5 6 9 12 13 14 15 15 18 21 22 25 25 28 29 32 35 36 39 40 43 43 43 43 44 47 47 50 51 54 57 58 59 60 63 63 64 67 68 71
Parma 3 6 6 6 6 9 10 11 11 14 17 20 20 23 26 26 29 30 31 32 33 33 36 36 37 37 38 41 44 47 47 50 53 56 57 60 63 63 66 66 69 72
Perugia 3 6 7 10 10 13 13 13 13 13 13 14 15 15 18 19 22 23 23 24 24 27 30 30 31 34 37 40 43 46 49 50 53 53 54 57 57 58 59 59 60 60
Pescara 3 3 4 5 6 7 10 10 13 16 16 16 17 17 20 20 21 21 24 25 28 31 31 31 34 35 36 36 36 36 37 37 37 38 39 39 42 45 46 47 47 48
Pro Vercelli 0 0 0 1 2 2 5 8 9 10 10 10 13 16 16 17 17 18 18 18 18 18 21 24 25 26 27 28 28 29 29 30 30 31 31 34 34 37 37 37 40 40
Salernitana 1 2 2 3 4 7 8 9 12 13 16 19 20 21 22 22 22 23 26 26 26 29 30 30 30 31 31 31 34 37 38 41 41 42 43 44 44 47 48 51 51 51
Spezia 0 0 3 4 7 7 10 10 10 13 13 14 15 16 17 20 20 23 26 29 30 31 31 34 35 36 39 40 40 41 41 42 45 46 47 47 47 50 50 53 53 53
Ternana 1 2 5 5 6 6 6 7 10 11 11 12 13 14 15 16 17 18 18 21 21 21 22 22 22 22 22 22 25 26 26 27 27 30 33 34 37 37 37 37 37 37
Venezia 1 2 5 6 7 7 10 13 14 17 17 18 21 24 25 25 26 27 28 29 29 29 32 35 36 39 40 43 44 47 47 50 50 50 51 54 57 60 63 66 66 67
V. Entella 0 1 1 4 5 6 9 12 12 12 13 13 14 15 16 17 20 21 21 21 24 24 24 24 27 28 29 29 30 30 33 36 36 36 37 37 40 40 41 41 41 44

Classifiche di rendimento[modifica | modifica wikitesto]

Rendimento andata-ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Andata Ritorno
Palermo 39 Empoli 51
Frosinone 37 Parma 39
Empoli 34 Venezia 38
Bari 34 Foggia 36
Parma 33 Perugia 36
Cremonese 32 Frosinone 35
Cittadella 32 Cittadella 34
Spezia 30 Bari 33
Venezia 29 Palermo 32
Carpi 29 Cesena 27
Pescara 28 Ascoli 26
Salernitana 26 Brescia 25
Avellino 25 Salernitana 25
Perugia 24 Spezia 23
Novara 24 Carpi 23
Virtus Entella 24 Avellino 23
Brescia 23 Pro Vercelli 22
Cesena 23 Novara 20
Foggia 22 Virtus Entella 20
Ternana 21 Pescara 18
Ascoli 20 Cremonese 16
Pro Vercelli 18 Ternana 16
Rendimento casa-trasferta[modifica | modifica wikitesto]
Casa Trasferta
Empoli 48 Cittadella 38
Bari 44 Empoli 37
Frosinone 43 Palermo 31
Parma 42 Frosinone 29
Venezia 42 Foggia 28
Palermo 40 Parma 27
Spezia 37 Venezia 25
Perugia 37 Perugia 23
Cesena 36 Novara 23
Carpi 33 Bari 23
Avellino 31 Cremonese 21
Salernitana 30 Salernitana 21
Foggia 30 Brescia 21
Pescara 28 Ascoli 20
Cittadella 28 Pescara 19
Brescia 27 Carpi 19
Cremonese 27 Virtus Entella 19
Ascoli 26 Spezia 16
Pro Vercelli 26 Cesena 14
Virtus Entella 25 Avellino 14
Ternana 25 Pro Vercelli 14
Novara 21 Ternana 12

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Empoli (24)
  • Minor numero di sconfitte: Empoli (5)
  • Miglior attacco: Empoli (88 gol fatti)
  • Miglior difesa: Parma (37 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Empoli (+39)
  • Maggior numero di pareggi: Cremonese (21)
  • Minor numero di pareggi: Parma (9)
  • Maggior numero di sconfitte: Pro Vercelli (20)
  • Minor numero di vittorie: Ternana (7)
  • Peggior attacco: Carpi (32 gol fatti)
  • Peggior difesa: Ternana (77 gol subiti)
  • Peggior differenza reti: Pro Vercelli (-22)
  • Miglior serie positiva: Empoli (28, 15ª-42ª)
  • Peggior serie negativa: Perugia (5, 7ª-11ª) e Ternana (5, 24ª-28ª; 38ª-42ª)

Partite

  • Più gol: Empoli-Cesena 5-3 (8)
  • Maggiore scarto di gol: Perugia-Carpi 5-0 (5)
  • Maggior numero di reti in una giornata: 40 (24ª e 37ª giornata)
  • Maggior numero di espulsioni: 5 (7ª giornata)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
26 3 Italia Francesco Caputo Empoli
23 3 Italia Alfredo Donnarumma Empoli
22 2 Italia Samuel Di Carmine Perugia
20 2 Italia Adriano Montalto Ternana
19 4 Italia Fabio Mazzeo Foggia
15 2 Italia Alberto Cerri Perugia
14   Italia Camillo Ciano Frosinone
14 1 Italia Cristian Galano Bari
13   Italia Daniel Ciofani Frosinone
13   Italia Stefano Pettinari Pescara
13 2 Italia Andrea Caracciolo Brescia
13 3 Macedonia Ilija Nestorovski Palermo
13 4 Italia Luigi Castaldo Avellino
13 5 Italia Emanuele Calaiò Parma

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Serie B, anticipate a giovedì 21 e 28 dicembre la 20/a e la 21/a giornata, 7 novembre 2017.
  2. ^ Serie B, il Palermo vince ed è campione d'inverno. URL consultato il 22 aprile 2018.
  3. ^ Redazione Sport, L’Empoli promosso in serie A per la sesta volta, in Corriere della Sera. URL consultato il 28 aprile 2018.
  4. ^ Serie B, il 41º turno: Frosinone vincente e quasi in A. Ternana e Pro Vercelli salutano la B, in La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 12 maggio 2018.
  5. ^ Harakiri Frosinone, il Parma è promosso in A. Novara in C, in Sky Sport. URL consultato il 18 maggio 2018.
  6. ^ Serie B Bari, ricorso respinto. Resta il -2: play off a Cittadella, in Corriere dello Sport. URL consultato il 2 giugno 2018.
  7. ^ a b Variazione programma gare playoff (PDF), Lega Nazionale Professionisti Serie B, 24 maggio 2018.
  8. ^ Play out, Ascoli-Virtus Entella 0-0: Cosmi festeggia, liguri in Serie C, in Sky Sport. URL consultato il 31 maggio 2018.
  9. ^ Frosinone in Serie A: Palermo battuto 2-0 nella finale playoff di B, in Sky Sport. URL consultato il 16 giugno 2018.
  10. ^ Stadio Partenio-Adriano Lombardi di Avellino per la 2ª e la 4ª giornata.
  11. ^ Promosso dopo aver vinto i play-off.
  12. ^ Comunicato: Maresca rassegna le dimissioni, su ascolipicchio.com, 21 novembre 2017.
    Mister Fiorin sollevato dall'incarico, su ascolipicchio.com, 6 dicembre 2017.
    Serse Cosmi è il nuovo tecnico dell'Ascoli, su ascolipicchio.com, 6 dicembre 2017.
  13. ^ L’allenatore Novellino e il collaboratore Tomassoli sollevati dall’incarico, su usavellino.club, 3 aprile 2018.
    Claudio Foscarini è il nuovo allenatore dell’Avellino, su usavellino.club, 3 aprile 2018.
  14. ^ Pasquale Marino è il nuovo allenatore delle rondinelle, su bresciacalcio.it, 12 ottobre 2017.
    Roberto Boscaglia nuovo allenatore del Brescia, su bresciacalcio.it, 16 gennaio 2018.
    Comunicato Ufficiale: Ivo Pulga nuovo allenatore, su bresciacalcio.it, 29 aprile 2018.
  15. ^ CASTORI È IL NUOVO ALLENATORE DELL’A.C. CESENA, su cesenacalcio.it, 1º ottobre 2017.
  16. ^ COMUNICATO – TESSER SOLLEVATO DALL’INCARICO, su uscremonese.it, 23 aprile 2018.
    ANDREA MANDORLINI NUOVO TECNICO DELLA PRIMA SQUADRA, su uscremonese.it, 24 aprile 2018.
  17. ^ Comunicato ufficiale, su empolicalcio.net, 17 dicembre 2017.
    Aurelio Andreazzoli nuovo allenatore dell´Empoli, su empolicalcio.net, 17 dicembre 2017.
  18. ^ Ufficiale: Esonero mister Eugenio Corini e il suo staff, su novaracalcio.com, 4 febbraio 2018.
    Ufficiale: Domenico Di Carlo nuovo allenatore del Novara, su novaracalcio.com, 5 febbraio 2018.
  19. ^ TEDINO SOLLEVATO DALL'INCARICO STELLONE È IL NUOVO ALLENATORE, su palermocalcio.it, 28 aprile 2018.
  20. ^ Giunti sollevato dall'incarico, Breda nuovo allenatore, su perugiacalcio.com, 26 ottobre 2017.
    Breda sollevato dall'incarico di responsabile tecnico della prima squadra, su perugiacalcio.com, 12 maggio 2018.
    Alessandro Nesta responsabile tecnico prima squadra, su perugiacalcio.com, 14 maggio 2018.
  21. ^ Esonerato Zdenek Zeman, su pescaracalcio.it, 4 marzo 2018.
    Ripresa degli allenamenti per i biancazzurri, su pescaracalcio.com, 2 aprile 2018.
  22. ^ Ufficiale: Esonerato Gianluca Grassadonia [collegamento interrotto], su fcprovercelli.it, 16 dicembre 2017.
    Ufficiale: Gianluca Atzori tecnico dei leoni [collegamento interrotto], su fcprovercelli.it, 17 dicembre 2017.
    Esonerato mister Atzori, ritorna Gianluca Grassadonia [collegamento interrotto], su fcprovercelli.it, 22 gennaio 2018.
    Ufficiale: esonerato mister Gianluca Grassadonia, su fcprovercelli.it, 7 maggio 2018.
  23. ^ Comunicato stampa [collegamento interrotto], su ussalernitana1919.it, 11 dicembre 2017.
    Stefano Colantuono è il nuovo allenatore della Salernitana [collegamento interrotto], su ussalernitana1919.it, 12 dicembre 2017.
  24. ^ Sollevato dall’incarico l’allenatore della prima squadra Sandro Pochesci, su ternanacalcio.com, 29 gennaio 2018.
    Domani mattina la presentazione del nuovo allenatore FERRUCCIO MARIANI, su ternanacalcio.com, 20 gennaio 2018.
    Luigi De Canio è il nuovo allenatore, su ternanacalcio.com, 21 febbraio 2018.
  25. ^ Castorina non è più l’allenatore della prima squadra. Le parole del presidente Gozzi, su entella.it, 5 novembre 2017.
    Ufficiale, Aglietti è il nuovo allenatore, su entella.it, 6 novembre 2017.
    Ufficiale, Aglietti sollevato dall'incarico, la squadra affidata a Volpe, su entella.it, 7 maggio 2017.
  26. ^ 213.215.145.251, http://213.215.145.251/Assets/contentresources_2/ContenutoGenerico/63.$plit/C_2_ContenutoGenerico_19265_StrilloComunicatoUfficiale_lstAllegati_Allegato_0_upfAllegato.pdf.
  27. ^ TFN: 2 PUNTI DI PENALIZZAZIONE AL BARI, 3 MESI DI INIBIZIONE A GIANCASPRO, su figc.it. URL consultato il 25 maggio 2018.
  28. ^ Assemblea Lega B: calendario a Bari., 17 luglio 2017.
  29. ^ Il calendario della Serie B: Palermo-Spezia alla 1ª giornata, 3 agosto 2017.
  30. ^ a b COMUNICATO UFFICIALE N. 22/A (PDF), Federazione Italiana Gioco Calcio, 20 luglio 2017. URL consultato il 25 maggio 2018.
  31. ^ a b c d Qualificato in virtù del miglior piazzamento in classifica.
  32. ^ Salvo in virtù del miglior piazzamento in classifica.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]