Serie B 1973-1974

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie B 1973-1974
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 65ª (42ª di Serie B)
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 30 settembre 1973
al 16 giugno 1974
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Formula Girone all'italiana A/R
Risultati
Vincitore Varese
(3º titolo)
Altre promozioni Ascoli
Ternana
Retrocessioni Reggina
Bari
Catania
Statistiche
Miglior marcatore Italia Egidio Calloni (16)
1973–74 Varese Calcio.jpg
I varesini primi classificati
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1972-1973 1974-1975 Right arrow.svg

La Serie B 1973-1974 fu la 72ª edizione del secondo livello del campionato italiano di calcio, la 65ª dall'istituzione del livello (il 42º a girone unico).

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Prima promozione in Serie A per l'Ascoli, che divenne la prima squadra marchigiana ad approdare in massima serie: dopo aver resistito nel girone di andata agli attacchi di Novara[1], Parma[1] e Brindisi[1], la squadra di Carlo Mazzone lottò a lungo per il primo posto con il Varese[1] risultando matematicamente promossa con una giornata di anticipo[1] e concludendo a pari punti con i lombardi[1]. Subito dietro, si contesero il terzo posto la retrocessa Ternana e il Como: benché la classifica favorisse inizialmente i lariani[1], nelle ultime giornate si imposero gli umbri che all'ultima giornata ottennero il visto per l'immediato ritorno in Serie A[1].

Sul fondo della classifica, 20 punti ottenuti nel girone di ritorno[1] non servirono al Bari per recuperare il grave ritardo accumulato nei confronti delle concorrenti nel girone di andata[1], se non a sorpassare a giochi ormai fatti un Catania che aveva ceduto dopo un buon inizio[1]. Ad accompagnare queste due squadre fu la Reggina che, pur prevalendo all'ultima giornata nello scontro diretto con il Brindisi[1], retrocedette a causa della peggior differenza reti nei confronti delle concorrenti[1].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Arezzo dettagli Arezzo Stadio Comunale 12º posto in Serie B
Ascoli dettagli Ascoli Piceno Stadio Cino e Lillo Del Duca 4º posto in Serie B
Atalanta dettagli Bergamo Stadio Comunale 14º posto in Serie A, retrocessa
Avellino dettagli Avellino Stadio Partenio 1º in Serie C, girone C, promosso
Bari dettagli Bari Stadio della Vittoria 12º posto in Serie B
Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 17º posto in Serie B
Brindisi dettagli Brindisi Stadio Comunale 7º posto in Serie B
Catania dettagli Catania Stadio Cibali 5º posto in Serie B
Catanzaro dettagli Catanzaro Stadio Nicola Ceravolo 8º posto in Serie B
Como dettagli Como Stadio Giuseppe Sinigaglia 11º posto in Serie B
Novara dettagli Novara Stadio Comunale 9º posto in Serie B
Palermo dettagli Palermo Stadio La Favorita 15º posto in Serie A, retrocesso
Parma dettagli Parma Stadio Ennio Tardini 1º posto in Serie C, girone A, promosso
Perugia dettagli Perugia Stadio Santa Giuliana 14º posto in Serie B
Reggiana dettagli Reggio Emilia Stadio Comunale Mirabello 10º posto in Serie B
Reggina dettagli Reggio Calabria Stadio Comunale 16º posto in Serie B
SPAL dettagli Ferrara Stadio Comunale 1º posto in Serie C, girone B, promossa
Taranto dettagli Taranto Stadio Salinella 13º posto in Serie B
Ternana dettagli Terni Stadio Libero Liberati 16º posto in Serie A, retrocesso
Varese dettagli Varese Stadio Franco Ossola 5º posto in Serie B

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore[2] Calciatore più presente Cannoniere
Arezzo Italia Andrea Bassi (1ª)
Italia Mario Rossi (2ª-38ª)
Italia Benvenuto Vergani (37) Italia Lucio Mujesan (10)
Ascoli Italia Carlo Mazzone Italia Giuliano Castoldi (37) Italia Renato Campanini (14)
Atalanta Italia Giulio Corsini (1ª-6ª)
Paraguay Heriberto Herrera (7ª-38ª)
Italia Gaetano Scirea (38) Italia Fabio Bonci (5)
Avellino Italia Antonio Gianmarinaro Italia Costantino Fava (38) Italia Giannantonio Sperotto (8)
Bari Italia Carlo Regalia Italia Franco Mancini (38) Italia Gianfranco Casarsa (4)
Brescia Italia Renato Gei (1ª-18ª)
Italia Umberto Pinardi (19ª-38ª)
Italia Ezio Bertuzzo,
Italia Domenico Casati,
Italia Egidio Salvi (37)
Italia Ezio Bertuzzo (12)
Brindisi Italia Gianni Di Marzio (1ª-20ª)
Italia Raffaele Pierini (21ª)
Italia Egizio Rubino (22ª-38ª)
Italia Mario Cantarelli (37) Italia Pietro Michesi (10)
Catania Italia Guido Mazzetti (1ª-22ª)
Italia Luigi Valsecchi (23ª-27ª)
Italia Adelmo Prenna (28ª-38ª)
Italia Zelico Petrovic (36) Italia Giampietro Spagnolo (10)
Catanzaro Italia Gianni Seghedoni (1ª-15ª)
Italia Carmelo Di Bella (16ª-38ª)
Italia Carlo Petrini (35) Italia Carlo Petrini (11)
Como Italia Giuseppe Marchioro Italia Antonio Rigamonti (38) Italia Nicola Traini (8)
Novara Italia Carlo Parola Italia Alberto Vivian (37) Italia Fabio Enzo (12)
Palermo Italia Corrado Viciani Italia Lorenzo Barlassina (35) Italia Giacomo La Rosa (15)
Parma Italia Giorgio Sereni Italia Giuliano Andreuzza,
Italia Michele Benedetto,
Italia Alberto Rizzati (38)
Italia Alberto Rizzati (15)
Perugia Italia Costanzo Balleri Italia Adriano Lombardi,
Italia Francesco Zana (37)
Italia Mario Scarpa (8)
Reggiana Italia Ezio Galbiati (1ª-19ª)
Italia Giampiero Grevi e Italia Giovanni Campari (20ª-38ª)
Italia Innocenzo Donina (38) Italia Flaviano Zandoli (12)
Reggina Italia Giambattista Moschino (1ª-18ª)
Italia Ettore Recagni (19ª-35ª)
Italia Domenico Cataldo e Italia Olmes Neri (36ª-38ª)
Italia Romano Cazzaniga (36) Italia Aquilino Bonfanti (6)
SPAL Italia Mario Caciagli Italia Franco Pezzato (38) Italia Franco Pezzato (9)
Taranto Italia Giovanni Invernizzi Italia Ivan Romanzini,
Italia Paolino Stanzial (38)
Italia Mauro Listanti (7)
Ternana Italia Enzo Riccomini Italia Fernando Benatti,
Italia Carlo Jacomuzzi,
Italia Aldo Nardin (38)
Italia Andrea Prunecchi (13)
Varese Italia Pietro Maroso Italia Enrico Prato (38) Italia Egidio Calloni (16)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Varese 51 38 18 15 5 51 28 +23
1uparrow green.svg 2. Ascoli 51 38 16 19 3 41 22 +19
1uparrow green.svg 3. Ternana 50 38 18 14 6 46 20 +26
4. Como 46 38 15 16 7 37 27 +10
5. Parma 39 38 10 19 9 39 32 +7
6. Taranto 39 38 11 17 10 27 26 +1
7. Palermo 39 38 9 21 8 35 42 -7
8. Novara 38 38 12 14 12 33 34 -1
9. SPAL 38 38 11 16 11 29 32 -3
10. Arezzo 37 38 12 13 13 42 41 +1
11. Atalanta 36 38 11 14 13 24 24 0
12. Brescia 36 38 10 16 12 35 36 -1
13. Avellino 35 38 11 13 14 34 39 -5
14. Catanzaro 35 38 11 13 14 31 37 -6
15. Perugia 34 38 10 14 14 30 31 -1
16. Reggiana 34 38 9 16 13 30 37 -7
17. Brindisi 34 38 8 18 12 27 37 -10
1downarrow red.svg 18. Reggina 34 38 10 14 14 20 34 -14
1downarrow red.svg 19. Bari 28 38 9 10 19 12 26 -14
1downarrow red.svg 20. Catania 26 38 5 16 17 21 39 -18

Legenda:

      Promosso in Serie A 1974-1975.
      Retrocesso in Serie C 1974-1975.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Reggina retrocessa per peggior differenza reti.

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Varese Calcio 1973-1974.
Formazione tipo Giocatori (presenze)
Italia Carlo Della Corna (37)
Italia Giorgio Valmassoi (37)
Italia Ambrogio Borghi (35)
Italia Bruno Mayer (21)
Italia Gabriele Andena (37)
Italia Enrico Prato (38)
Italia Duino Gorin (36)
Italia Patrizio Bonafè (36)
Italia Nicola Fusaro (31)
Italia Gianpiero Marini (34)
Italia Egidio Calloni (31)
Allenatore: Italia Pietro Maroso
Altri giocatori: Giacomo Libera (16), Antonio Perego (16), Marco Riva (11), Renato Dehò (8), Ernestino Ramella (7), Vito De Lorentis (5), Leopoldo Fabris (3), Pantaleo De Gennaro (2), Massimo Arrighi (1), Angelo Longhi (1), Luciano Vatiero (1).

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Are Asc Ata Ave Bar Bre Bri Cat Ctz Com Nov Pal Par Per Reg Rgi SPA Tar Ter Var
Arezzo –––– 0-0 0-1 3-0 1-0 1-0 1-0 2-0 2-0 2-2 2-0 4-2 0-0 4-1 2-2 0-0 1-0 2-0 1-1 1-1
Ascoli 1-1 –––– 1-1 2-0 1-0 2-0 1-1 2-1 1-0 1-1 2-0 2-0 1-1 1-0 1-0 1-0 3-0 1-0 2-1 0-0
Atalanta 0-0 1-1 –––– 1-0 2-1 1-0 0-0 1-0 0-0 0-1 0-1 1-1 1-1 1-0 3-0 0-0 0-0 1-0 0-1 2-1
Avellino 1-0 2-2 2-1 –––– 1-0 1-0 2-3 1-0 1-1 1-1 3-1 0-0 2-0 0-0 1-0 3-0 0-2 1-1 1-0 1-1
Bari 0-1 0-0 0-2 1-0 –––– 1-0 1-0 0-1 0-1 0-0 2-0 0-0 0-0 1-0 1-0 0-1 0-0 0-0 1-0 0-0
Brescia 3-2 0-1 1-0 0-0 1-1 –––– 1-0 0-0 1-1 1-1 1-1 4-0 0-0 0-0 2-1 3-1 0-1 2-0 1-1 1-1
Brindisi 1-1 1-1 2-1 1-1 2-0 0-0 –––– 2-1 1-0 0-0 0-0 0-0 2-1 0-0 2-1 0-0 1-1 0-1 1-1 1-2
Catania 2-1 1-1 1-0 1-0 0-1 1-2 1-1 –––– 0-1 0-0 0-2 1-1 0-0 0-1 0-0 1-1 2-2 0-0 1-2 0-0
Catanzaro 3-3 1-0 0-0 2-3 1-0 1-0 2-0 0-1 –––– 0-0 1-1 1-1 2-0 0-0 1-0 2-1 2-0 1-0 0-1 1-1
Como 1-0 0-1 1-0 2-1 0-0 1-0 1-1 2-1 2-0 –––– 0-0 2-0 2-0 3-2 1-0 1-0 0-0 3-1 1-1 1-0
Novara 1-0 3-1 1-0 0-0 2-0 1-2 1-1 0-0 2-1 2-2 –––– 1-1 1-1 2-1 2-0 2-0 1-0 1-0 0-0 1-2
Palermo 2-1 1-1 0-0 2-0 1-0 1-1 0-2 1-1 3-2 2-1 1-1 –––– 0-0 1-0 2-2 1-1 2-2 1-0 1-0 1-0
Parma 6-1 0-0 1-1 1-0 0-1 1-1 4-0 1-1 4-0 2-0 1-0 3-1 –––– 0-2 0-0 2-0 1-0 1-1 1-0 2-2
Perugia 2-0 1-3 0-0 1-0 2-0 1-1 2-0 0-0 1-0 1-2 3-1 2-1 1-1 –––– 1-1 0-1 3-0 0-0 0-0 0-1
Reggiana 1-1 0-0 1-0 1-1 1-0 1-1 2-0 4-1 1-1 1-0 1-0 2-0 0-0 1-1 –––– 2-0 0-0 0-0 1-1 0-4
Reggina 1-0 0-0 1-0 1-0 1-0 2-1 1-0 1-0 1-0 1-1 1-1 0-0 1-1 0-0 1-1 –––– 0-2 0-1 0-0 0-0
SPAL 1-1 0-0 3-1 1-1 1-0 1-3 1-0 0-0 0-0 1-1 1-0 1-1 0-0 1-0 0-1 1-0 –––– 3-1 0-2 1-2
Taranto 1-0 1-0 0-0 0-0 0-0 1-0 0-0 3-1 2-1 1-0 0-0 0-0 3-1 1-1 3-1 2-0 0-0 –––– 0-0 3-3
Ternana 2-0 2-2 1-0 3-1 2-0 5-0 0-0 1-0 0-0 1-0 1-0 2-2 3-0 2-0 2-0 4-1 0-1 1-0 –––– 1-0
Varese 2-0 1-1 0-1 3-2 1-0 1-1 4-1 2-0 3-1 2-0 2-0 1-1 2-1 1-0 1-0 1-0 2-1 0-0 1-1 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (20ª)
30 set. 2-3 Avellino-Brindisi 1-1 10 feb.
0-0 Bari-Ascoli 0-1
1-0 Como-Atalanta 1-0
2-1 Novara-Catanzaro 1-1
0-0 Perugia-Catania 1-0
0-4 Reggiana-Varese 0-1
1-1 Reggina-Parma 0-2
1-1 SPAL-Palermo 2-2
1-0 Taranto-Brescia 0-2
2-0 Ternana-Arezzo 1-1
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (21ª)
7 ott. 2-0 Arezzo-Taranto 0-1 17 feb.
1-0 Ascoli-Perugia 3-1
0-1 Atalanta-Novara 0-1
3-1[3] Brescia-Reggina 1-2
2-1 Brindisi-Reggiana 0-2
2-2 Catania-SPAL 0-0
2-3 Catanzaro-Avellino 1-1
2-1 Palermo-Como 0-2
1-0 Parma-Ternana 0-3
1-0 Varese-Bari 0-0[4]


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (22ª)
14 ott. 2-2 Avellino-Ascoli 0-2 24 feb.
0-1 Bari-Catania 1-0
1-0 Como-Varese 0-2
1-1 Novara-Palermo 1-1
2-0 Perugia-Brindisi 0-0
1-1 Reggiana-Brescia 1-2
1-0 Reggina-Arezzo 0-0
0-0 SPAL-Parma 0-1
0-0 Taranto-Atalanta 0-1
0-0 Ternana-Catanzaro 1-0
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (23ª)
21 ott. 0-1 Arezzo-Atalanta 0-0 3 mar.
3-0 Ascoli-SPAL 0-0
1-1 Brescia-Novara 2-1
0-0 Brindisi-Como 1-1
1-1 Catania-Reggina 0-1
1-0 Catanzaro-Bari 1-0[5]
1-0 Palermo-Taranto 0-0
1-0 Parma-Avellino 0-2
2-0 Ternana-Reggiana 1-1
1-0 Varese-Perugia 1-0


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (24ª)
28 ott. 2-1 Ascoli-Ternana 2-2 10 mar.
2-1 Atalanta-Varese 1-0
1-0 Avellino-Bari 0-1[6]
2-1 Catania-Arezzo 0-2
0-0 Como-Novara 2-2
1-1 Perugia-Brescia 0-0
2-0 Reggiana-Palermo 2-2
1-0 Reggina-Catanzaro 1-2
1-0 SPAL-Brindisi 1-1[7]
3-1 Taranto-Parma 1-1
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (25ª)
4 nov. 4-1 Arezzo-Perugia 0-2 17 mar.
0-1 Bari-Reggina 0-1
0-0 Brescia-Avellino 0-1
0-0 Catanzaro-Como 0-2
2-0 Novara-Reggiana 0-1
a tav.[8] 0-2 Palermo-Brindisi 0-0[9]
4 nov. 1-1 Parma-Catania 0-0
0-0 Taranto-SPAL 1-3
1-0 Ternana-Atalanta 1-0
1-1 Varese-Ascoli 0-0


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (26ª)
11 nov. 1-1 Atalanta-Ascoli 1-1 24 mar.
1-0 Avellino-Arezzo 0-3
4-0 Brescia-Palermo 1-1
2-0 Brindisi-Bari 0-1
3-1 Como-Taranto 0-1
1-1 Novara-Parma 0-1
1-0 Perugia-Catanzaro 0-0
4-1 Reggiana-Catania 0-0
0-0 Reggina-Ternana 1-4
1-2 SPAL-Varese 1-2
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (27ª)
18 nov. 2-0 Arezzo-Novara 0-1 31 mar.
1-1 Ascoli-Brindisi 1-1
0-0 Atalanta-Reggina 0-1
1-0 Bari-Perugia 0-2
0-0 Catania-Como 1-2
2-0 Catanzaro-SPAL 0-0
0-0 Parma-Reggiana 0-0
0-0 Taranto-Avellino 1-1
2-2 Ternana-Palermo 0-1
1-1 Varese-Brescia 1-1


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (28ª)
25 nov. 1-1 Avellino-Varese 2-3 7 apr.
0-1 Bari-Arezzo 0-1
0-0 Brescia-Parma 1-1
1-0 Brindisi-Catanzaro 0-2
0-0 Como-SPAL 1-1
0-0 Novara-Catania 2-0 a tav.[10]
0-0 Palermo-Atalanta 1-1 7 apr.
0-0 Perugia-Ternana 0-2
0-0 Reggiana-Taranto 1-3
0-0 Reggina-Ascoli 0-1
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (29ª)
2 dic. 4-2 Arezzo-Palermo 1-2 14 apr.
2-0 Ascoli-Novara 1-3
1-0 Atalanta-Brescia 0-1
1-1 Catania-Brindisi 1-2
1-0 Catanzaro-Reggiana 1-1
2-0 Parma-Como 0-2
1-1 SPAL-Avellino 2-0
1-1 Taranto-Perugia 0-0
2-0 Ternana-Bari 0-1
1-0 Varese-Reggina 0-0


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (30ª)
19 dic.[11] 1-0 Avellino-Catania 0-1[12] 21 apr.
9 dic. 0-0 Bari-Taranto 0-0
3-2 Brescia-Arezzo 0-1
2-1 Brindisi-Parma 0-4
1-1 Catanzaro-Varese 1-3
1-0 Como-Reggina 1-1
0-0 Novara-Ternana 0-1
1-1 Palermo-Ascoli 0-2
0-0 Perugia-Atalanta 0-1
0-0 Reggiana-SPAL 1-0
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (31ª)
16 dic. 2-1 Ascoli-Catania 1-1[13] 28 apr.
0-0 Atalanta-Catanzaro 0-0[5]
1-1 Avellino-Como 1-2
6-1 Parma-Arezzo 0-0
1-1 Perugia-Reggiana 1-1
0-0 Reggina-Palermo 1-1
1-0 SPAL-Bari 0-0
0-0 Taranto-Novara 0-1
5-0 Ternana-Brescia 1-1
4-1 Varese-Brindisi 2-1


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (32ª)
23 dic. 0-0 Arezzo-Ascoli 1-1 5 mag.
0-0 Bari-Como 0-0
0-0 Brindisi-Brescia 0-1
1-0 Catania-Atalanta 0-1
1-0 Catanzaro-Taranto 1-2
2-1 Novara-Perugia 1-3
0-0 Palermo-Parma 1-3
1-1 Reggiana-Avellino 0-1
1-0 SPAL-Reggina 2-0
1-1 Varese-Ternana 0-1
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (33ª)
30 dic. 0-0 Atalanta-Brindisi 1-2 12 mag.
0-0 Brescia-Catania 2-1[12]
1-0 Como-Arezzo 2-2
2-0 Novara-Bari 0-2
1-0 Palermo-Varese 1-1
4-0 Parma-Catanzaro 0-2
1-0 Perugia-Avellino 0-0
1-1 Reggina-Reggiana 0-2
1-0 Taranto-Ascoli 0-1
0-1 Ternana-SPAL 2-0


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (34ª)
6 gen. 1-1 Arezzo-Varese 0-2 19 mag.
1-0 Ascoli-Catanzaro 0-1
1-0 Avellino-Ternana 1-3
0-0 Bari-Parma 1-0
0-1 Brindisi-Taranto 0-0
1-1 Catania-Palermo 1-1
1-0 Como-Brescia 1-1
1-0 Reggiana-Atalanta 0-3
1-1 Reggina-Novara 0-2
1-0 SPAL-Perugia 0-3
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (35ª)
13 gen. 1-0 Arezzo-Brindisi 1-1 26 mag.
0-0 Atalanta-SPAL 1-3
0-1 Brescia-Ascoli 0-2
0-1 Catanzaro-Catania 1-0
30 gen.[14] 0-0 Novara-Avellino 1-3
13 gen. 1-0 Palermo-Perugia 1-2
1-0 Reggiana-Bari 0-1
2-0 Taranto-Reggina 1-0
1-0[15] Ternana-Como 1-1
2-1 Varese-Parma 2-2


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (36ª)
20 gen. 1-0 Ascoli-Reggiana 0-0 2 giu.
3-0 Avellino-Reggina 0-1
1-0 Bari-Brescia 1-1
1-1 Brindisi-Ternana 0-0
0-0 Catania-Taranto 1-3
1-1 Catanzaro-Palermo 2-3
1-1 Parma-Atalanta 1-1
1-2[16] Perugia-Como 2-3
1-1 SPAL-Arezzo 0-1
2-0 Varese-Novara 2-1
andata (18ª) 18ª giornata ritorno (37ª)
27 gen. 2-0 Arezzo-Catanzaro 3-3 9 giu.
1-0 Atalanta-Avellino 1-2
0-1 Brescia-SPAL 3-1
0-0 Catania-Varese 0-2
1-0 Como-Reggiana 0-1
1-1 Novara-Brindisi 0-0
1-0 Palermo-Bari 0-0[17]
0-0 Parma-Ascoli 1-1
0-0 Reggina-Perugia 1-0
0-0 Taranto-Ternana 0-1


andata (19ª) 19ª giornata ritorno (38ª)
3 feb. 1-1 Ascoli-Como 1-0 16 giu.
14 feb.[18] 0-0 Avellino-Palermo 0-2
a tav.[19] 0-2 Bari-Atalanta 1-2
3 feb. 0-0 Brindisi-Reggina 0-1
1-0[20] Catanzaro-Brescia 1-1
1-1 Perugia-Parma 2-0
1-1 Reggiana-Arezzo 2-2
1-0 SPAL-Novara 0-1
1-0 Ternana-Catania 2-1
0-0 Varese-Taranto 3-3

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
NovAscAscAscAscoliAscoliAscVar
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
16 1 Italia Egidio Calloni Varese
15 4 Italia Giacomo La Rosa Palermo
15 1 Italia Alberto Rizzati Parma
14 Italia Renato Campanini Ascoli
13 2 Italia Andrea Prunecchi Ternana
12 Italia Ezio Bertuzzo Brescia
12 6 Italia Fabio Enzo Novara
12 4 Italia Flaviano Zandoli Reggiana
11 1 Italia Carlo Petrini Catanzaro
10 5 Italia Pietro Michesi Brindisi
10 Italia Lucio Mujesan Arezzo
10 Italia Massimo Silva Ascoli
10 2 Italia Giampietro Spagnolo Catania

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m 1973-74 Archiviato il 24 febbraio 2016 in Internet Archive. su statsin/catanzaro.html Archiviato il 9 novembre 2012 in Internet Archive.
  2. ^ La Raccolta completa degli Album Panini, 1975-76, pag. 16
  3. ^ Giocata a Piacenza.
  4. ^ Giocata a San Benedetto del Tronto.
  5. ^ a b Giocata a Lecce.
  6. ^ Giocata a Pescara.
  7. ^ Giocata a Bari.
  8. ^ Partita disputata il 4 novembre e sospesa al'89° per invasione di campo sul punteggio di 1-0; risultato a tavolino.
  9. ^ Giocata a Matera.
  10. ^ Partita disputata il 7 aprile e sospesa all'82° per invasione di campo sul punteggio di 2-0 per il Catania; risultato a tavolino
  11. ^ Recupero della partita prevista per il 25 novembre e rinviata per neve.
  12. ^ a b Giocata a Palermo.
  13. ^ Giocata a Reggio Calabria.
  14. ^ Recupero della partita disputata il 13 gennaio e sospesa al 47° per nebbia sul punteggio di 0-0.
  15. ^ Giocata a Firenze.
  16. ^ Giocata ad Empoli.
  17. ^ Giocata a Taranto.
  18. ^ Recupero della partita disputata il 3 febbraio e sospesa al 40° per impraticabilità del campo sul punteggio di 0-0.
  19. ^ Partita disputata il 3 febbraio e sospesa al 36° per invasione di campo sul punteggio di 0-1; risultato a tavolino.
  20. ^ Giocata a Cosenza.