Città metropolitana di Firenze

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Città metropolitana di Firenze
città metropolitana
Città metropolitana di Firenze – Stemma
Città metropolitana di Firenze – Veduta
Palazzo Medici Riccardi, sede istituzionale.
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Amministrazione
Capoluogo Firenze
Sindaco metropolitano Dario Nardella (PD) dal 1º gennaio 2015
Data di istituzione 8 aprile 2014[1]
Territorio
Coordinate
del capoluogo
43°46′17″N 11°15′15″E / 43.771389°N 11.254167°E43.771389; 11.254167 (Città metropolitana di Firenze)Coordinate: 43°46′17″N 11°15′15″E / 43.771389°N 11.254167°E43.771389; 11.254167 (Città metropolitana di Firenze)
Altitudine 50 m s.l.m.
Superficie 3 514 km²
Abitanti 1 014 389[3] (30-09-2016)
Densità 288,67 ab./km²
Comuni 42 comuni
Province confinanti Pistoia, Prato, Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena, Arezzo, Siena, Pisa, Lucca
Altre informazioni
Cod. postale 50100
Prefisso 055, 0571
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 248[2]
Targa FI
PIL procapite (nominale) 30.044 €
Cartografia
Città metropolitana di Firenze – Localizzazione
Sito istituzionale

La città metropolitana di Firenze è una città metropolitana italiana di 1 014 389 della Toscana. Ha sostituito nel 2015 la provincia di Firenze.[4]

Confina a nord e a nord est con l'Emilia-Romagna (città metropolitana di Bologna, province di Forlì-Cesena e Ravenna fino ai lembi più meridionali di quest'ultime che sono alla medesima latitudine media, quella della città di Firenze), a sud-est con la provincia di Arezzo, a sud con la provincia di Siena, a ovest sud ovest con la provincia di Pisa, e a ovest nord ovest con le province di Lucca, Pistoia e Prato.

Con i suoi 42 comuni è prima davanti alle province toscane.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio della città metropolitana di Firenze è interessato da numerose infrastrutture stradali e ferroviarie, prime fra tutte l'autostrada del Sole (A1), la strada statale 66 Pistoiese, la strada statale 67 Tosco-Romagnola, la Strada di Grande Comunicazione Firenze-Pisa/Livorno e il Raccordo autostradale 3 Firenze-Siena. Di stretta competenza figura la gestione delle strade provinciali.

I servizi di trasporto pubblico Locale sono svolti prevalentemente a cura delle società CTT Nord e Busitalia, quest'ultima anche attraverso la controllata ATAF. Dell'estesa rete di tranvie provinciali quali le linee per Peretola e Prato, la Firenze-Fiesole o la linea Tranvia del Chianti non rimane oggi nulla, mentre dal 2010 una linea collega Firenze con la città satellite di Scandicci.

Nella città metropolitana di Firenze ricadono inoltre numerosi tratti di ferrovie statali di competenza RFI.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

La città metropolitana di Firenze è gemellata con la provincia di Smara in Marocco.

Comuni metropolitani[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Armoriale dei comuni della città metropolitana di Firenze.

Comuni più popolosi[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Comune Abitanti Stemma
1 Firenze 379.180 Firenze-Stemma.png
2 Scandicci 50.416 Scandicci-Stemma.png
3 Sesto Fiorentino 48.946 Sesto Fiorentino-Stemma.png
4 Empoli 47.912 Empoli-Stemma.png
5 Campi Bisenzio 46.248 Campi Bisenzio-Stemma.png
6 Bagno a Ripoli 25.538 Bagno a Ripoli-Stemma.png
7 Fucecchio 23.515 Fucecchio-Stemma.png
8 Figline e Incisa Valdarno 23.666 Figline e Incisa Valdarno-Stemma.png
9 Pontassieve 20.646 Pontassieve-Stemma.png
10 Lastra a Signa 20 156 Lastra a Signa-Stemma.png

Assistenza sanitaria[modifica | modifica wikitesto]

L'assistenza sanitaria nella città metropolitana di Firenze è garantita dall'Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi (a cui fa capo l'omonimo policlinico di Firenze), dall'Azienda USL Toscana Centro e dall'Azienda Ospedaliero-Universitaria Meyer.

Azienda USL Toscana Centro[modifica | modifica wikitesto]

L'Ospedale di Santa Maria Nuova a Firenze, sede dell'AUSL Toscana Centro

L'Azienda USL Toscana Centro dal 2016 ha accorpato le precedenti AUSL 3 di Pistoia, 4 di Prato, 10 di Firenze e 11 di Empoli. È suddivisa in zone distretto che offrono assistenza territoriale di base e che all'interno della città metropolitana sono: Firenze, Nord-ovest, Sud-est, Mugello ed Empolese Valdelsa.

Gli ospedali ricedenti all'interno della città metropolitana di Firenze sono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Operativa dal 1º gennaio 2015.
  2. ^ Codici delle città metropolitane al 1º gennaio 2015 - istat.it
  3. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2016.
  4. ^ La città metropolitana rappresenta uno dei 10 enti amministrativi del territorio italiano identificati dalla legge del 7 aprile 2014 n. 56 recante "Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni". Gli enti città metropolitane vennero previsti per la prima volta dalla legge n. 142 sul nuovo ordinamento degli Enti locali dell'8 giugno 1990, artt. 17-21. Vennero in seguito inseriti anche nell'art. 114 della Costituzione della Repubblica Italiana, a seguito della modifica del titolo V della Carta, avvenuta nel 2001. Nonostante vari tentativi legislativi, le città metropolitane non hanno mai trovato realizzazione pratica, rimanendo solo sulla carta, fino alla promulgazione della legge del 7 aprile 2014 n. 56 di cui sopra.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]