Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Pontassieve

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pontassieve
comune
Pontassieve – Stemma Pontassieve – Bandiera
Pontassieve – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Firenze-Stemma.png Firenze
Amministrazione
Sindaco Monica Marini (PD, Lista Civica Marini Sindaco) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate 43°46′28″N 11°25′45″E / 43.774444°N 11.429167°E43.774444; 11.429167 (Pontassieve)Coordinate: 43°46′28″N 11°25′45″E / 43.774444°N 11.429167°E43.774444; 11.429167 (Pontassieve)
Altitudine 108 m s.l.m.
Superficie 114,4 km²
Abitanti 20 709[2] (31-12-2010)
Densità 181,02 ab./km²
Frazioni Acone, Colognole, Doccia, Fornello, Le Falle, Le Sieci, Molino del Piano, Montebonello, Monteloro, Santa Brigida[1]
Comuni confinanti Bagno a Ripoli, Borgo San Lorenzo, Dicomano, Fiesole, Pelago, Rignano sull'Arno, Rufina, Vicchio
Altre informazioni
Cod. postale 50065
Prefisso 055
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 048033
Cod. catastale G825
Targa FI
Cl. sismica zona 3s (sismicità bassa)
Nome abitanti pontassievesi
Patrono san Michele Arcangelo
Giorno festivo 29 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pontassieve
Pontassieve
Posizione del comune di Pontassieve all'interno della città metropolitana di Firenze
Posizione del comune di Pontassieve all'interno della città metropolitana di Firenze
Sito istituzionale

Pontassieve (Pontassiève, /pontas'sjɛve/[3]) è un comune italiano di 20.811 abitanti[4] della città metropolitana di Firenze in Toscana, situato a circa 13 km dal capoluogo. Sorge sulla riva destra del fiume Arno alla confluenza col fiume Sieve, da cui trae il nome. È attraversato dalla Strada Statale 67 Tosco-Romagnola, nei pressi dell'incrocio con le Strade Regionali 69 del Valdarno e 70 del Passo della Consuma. Appartiene alla Comunità montana Montagna Fiorentina.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le prime testimonianze dell'abitato di Pontassieve risalgono al medioevo quando la repubblica fiorentina costruì il castello di Sant'Angelo sulla vie di collegamento con la Romagna e il Casentino. La costruzione del ponte mediceo sul fiume Sieve determinò successivamente il nuovo nome della località. Fu un importante centro agricolo, soprattutto vinicolo e sede di mercato fino alla fine dell'Ottocento primi anni del Novecento. In questi anni la costruzione delle linee ferroviarie Firenze Arezzo prima e Firenze Borgo San Lorenzo poi permisero lo sviluppo di Pontassieve anche come polo industriale con la creazione delle importanti officine ferroviarie delle FS (adesso parzialmente in disuso), cantine vinicole, vetrerie (convertite in centro commerciale) e cementifici (in semi disuso). Durante la seconda guerra mondiale il nodo ferroviario e l'abitato adiacente furono ripetutamente bombardati dall'aviazione alleata. La ricostruzione operata nel dopoguerra vide la rinascita di Pontassieve come principale centro della Valdisieve che primeggia per la produzione di artigianato di qualità, tra cui il settore della pelletteria.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia di bronzo al Merito Civile - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di bronzo al Merito Civile
«Piccolo centro partecipò generosamente alla lotta partigiana, subendo devastanti bombardamenti ed una feroce rappresaglia da parte delle truppe naziste che trucidarono barbaramente quattordici suoi concittadini. Ammirevole esempio di spirito di libertà e di amor patrio.»
— Pontassieve (FI), 1943-1944

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

  • il Ponte Mediceo sul fiume Sieve, da cui il nome della città.
  • Palazzo Sansoni Trombetta, oggi sede del Comune.
  • le tre porte dell'antico castello rimaste intatte: Porta Aretina o Torre dell'Orologio, rivolta ad Est; Porta Fiorentina, rivolta ad Ovest; Porta Filicaia, rivolta a Sud ed oggi inglobata in abitazioni di epoca successiva ma ancora ben distinguibile. La quarta porta, orientata a Nord, è andata distrutta.
  • l'unico segmento delle mura medievali oggi visibile parte dalla Porta Fiorentina e corre fra i due edifici della Scuola Elementare E. De Amicis e del Cinema Italia. Il progetto di riqualificazione di quest'ultimo prevede un intervento di valorizzazione della cinta muraria in quanto elemento di valore storico.

Teatri e Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di San Michele Arcangelo

Ville[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Porta Filicaia

Abitanti censiti[5]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera residente era di 1.628 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Musica[modifica | modifica wikitesto]

  • Filarmonica Giacomo Puccini di Molino del Piano, una dei complessi bandistico più antichi della Toscana che nel 2011 ha compiuto 150 anni dalla sua nascita.
  • Filarmonica Giuseppe Verdi di Pontassieve. Fondata nel 1827 è sempre stata una banda di elevato livello esecutivo con un picco di notorietà nazionale intorno al 1907 quando rappresentò l'Italia a Parigi per il centenario della nascita di Giuseppe Garibaldi vincendo il primo premio. Dal 1995 è stata rilevata, dopo la chiusura avvenuta nel 1984, dall'Associazione Sound che a tutt'oggi ne ha in cura gli archivi con la direzione del M. Franco Baggiani.

Persone legate a Pontassieve[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

All'interno del territorio di Pontassieve ci sono due stazioni ferroviarie:

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
9 luglio 1985 29 giugno 1990 Giuseppe Maturi Partito Comunista Italiano Sindaco [6]
3 luglio 1990 18 dicembre 1992 Giuseppe Maturi Partito Comunista Italiano
Partito Democratico della Sinistra
Sindaco [6]
18 dicembre 1992 24 aprile 1995 Mauro Perini Partito Democratico della Sinistra Sindaco [6]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Mauro Perini Partito Democratico della Sinistra
Democratici di Sinistra
Sindaco [6]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Mauro Perini Democratici di Sinistra Sindaco [6]
15 giugno 2004 8 giugno 2009 Marco Mairaghi Democratici di Sinistra
Partito Democratico
Sindaco [6]
8 giugno 2009 27 maggio 2014 Marco Mairaghi Partito Democratico Sindaco [6]
27 maggio 2014 in carica Monica Marini Partito Democratico Sindaco [6]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Pontassieve è gemellata con[7]:

Pontassieve ha stretto patti d'amicizia con[7]:

Sport[modifica | modifica wikitesto]

  • A.S.D. Pontassieve 1923 - Militante nel girone B di Promozione. È nata nel 1923.
  • A.S.D. Volley Pontemediceo
  • A.S.D. Valdisieve Rugby
  • Polisportiva E. Curiel
  • La Torre sezione ciclismo
  • Unione Sportiva Pontassieve
  • Torre N. Pallanuoto Pontassieve
  • A.S.D: Boxe Valdisieve
  • A.S.D. Polisportiva Sieci - nella frazione di Le Sieci

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Pontassieve, comune.pontassieve.fi.it. URL consultato il 9 ottobre 2015.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  3. ^ Bruno Migliorini et al., Scheda sul lemma "Pontassieve", in Dizionario italiano multimediale e multilingue d'ortografia e di pronunzia, Rai Eri, 2007, ISBN 978-88-397-1478-7.
  4. ^ Dato Istat all'1/1/2010.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/
  7. ^ a b Pagina dei gemellaggi

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN249048145
Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana