Villa di Gricigliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 43°48′13.78″N 11°22′47.81″E / 43.803828°N 11.379946°E43.803828; 11.379946

Villa di Gricigliano
Villa di Gricigliano

La villa di Gricigliano (o villa Martelli) si trova nell'omonima via presso la frazione Le Sieci, nel comune di Pontassieve.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La villa, di origine quattrocentesca, appartenne ai capitani di Orsanmichele, che la cedettero nel 1474 a Niccolò di Ugolino Martelli. Il prezzo pattuito erano cento fiorini e diciotto libbre di cera all'anno, e comprendeva anche i tre poderi di Casacce, Olmo e Brùcoli.

All'epoca si trattava di una casa da signore cinta da mura e da un fossato. A più riprese la famiglia diede al complesso forme più monumentali e complesse. Le successive addizioni sono ancora oggi riscontrabili analizzando i vari corpi di fabbrica.

Al posto del fossato venne ricavata una peschiera, disposta su più livelli collegati da impianti idraulici, una delle caratteristiche più interessanti di Gricigliano. Al Seicento risalgono il ninfeo e la fontana mosaicata entro una nicchia a bugnato rustico.

La cappellina è invece settecentesca; essa ospita sulla cantoria in controfacciata un organo a canne costruito nel 1766 da Antonio e Filippo Tronci.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ F. Baggiani, fig. 88.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Franco Baggiani, Monumenti di arte organaria toscana, Pisa, Pacini, 1985, ISBN non esistente.
  • Ovidio Guaita, Le ville di Firenze, Newton Compton editori, Roma 1996.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Un sito su Gricigliano, su tuscany.name. URL consultato il 28 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 19 novembre 2010).
Firenze Portale Firenze: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Firenze