Karim Laribi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Karim Laribi
Nazionalità Italia Italia
Tunisia Tunisia (dal 2017)
Altezza 175 cm
Peso 67 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Empoli
Carriera
Giovanili
2003-2007 Inter
2007-2009 Fulham
2009-2010 Palermo
Squadre di club1
2010-2011Foggia28 (4)
2011-2014 Sassuolo26 (1)
2014Latina10 (2)[1]
2014-2015Bologna38 (8)[2]
2015-2016 Sassuolo11 (0)
2016-2018Cesena61 (8)
2018-2019Verona27 (3)[3]
2019-Empoli8 (0)
Nazionale
2010-2011Italia Italia U-204 (1)
2012Italia B Italia1 (1)
2012Italia Italia U-212 (0)
2017Tunisia Tunisia2 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 luglio 2019

Karim Laribi (Milano, 20 aprile 1991) è un calciatore italiano naturalizzato tunisino, centrocampista dell'Empoli in prestito dal Verona.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laribi è nato a Milano da padre tunisino e madre italiana di Domus de Maria in Sardegna, e in virtù di questo è stato convocato per la Nazionale sarda[4].

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Tatticamente è un calciatore polivalente, viene solitamente impiegato prevalentemente come esterno sinistro a centrocampo, con caratteristiche offensive, ambidestro di piede, possiede una buona tecnica di base e anche un buon dribbling, tuttavia si dimostra molto efficace nel tiro dalla distanza.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha fatto parte delle giovanili dell'Inter (come il fratello maggiore Omar)[6] insieme a Balotelli, Destro, Santon, Obi e Krhin ma veniva considerato poco e così diceva ai dirigenti dell'Inter, per giustificare le sue assenze, che andava in gita scolastica ma in realtà svolgeva i provini con il Fulham, che lo ha arruolato per 2 anni nelle giovanili.[7] Il 19 agosto 2009 passa al Palermo.[8] Dopo una stagione nella Primavera rosanero, cominciata con la sconfitta nella Supercoppa italiana contro il Genoa,[9] nel 2010 viene ceduto dai rosanero in prestito con diritto di riscatto al Foggia in Lega Pro Prima Divisione,[10] dove disputa un'ottima stagione[11] con 28 partite e 4 reti sotto la guida di Zdeněk Zeman.

Il 1º luglio 2011 passa in prestito con diritto di riscatto sulla compartecipazione al Sassuolo,[12] disputando 7 partite e segnando una rete in Serie B. Nell'estate 2012 viene quindi riscattato dai neroverdi emiliani.[13]

Il 18 maggio 2013, dopo 9 presenze, vince il campionato di Serie B e conquista la promozione in Serie A con la squadra emiliana guidata da Eusebio Di Francesco. Il 20 giugno, termine ultimo per le risoluzioni delle compartecipazioni, né Sassuolo né Palermo fanno un'offerta per il cartellino del giocatore, che resta quindi nell'ultima società che lo ha tesserato.[14][15] Nella stagione successiva esordisce in Serie A nella prima giornata di campionato in cui il Sassuolo perde per 2-0 in trasferta contro il Torino, entrando in campo al 79' al posto di Francesco Magnanelli.

L'8 gennaio 2014 passa in prestito con diritto di riscatto fino al termine della stagione al Latina.[16] Alla 41ª giornata realizza i suoi primi gol stagionali, grazie a una doppietta in Cesena-Latina (1-3). Nella semifinale di ritorno dei play-off di Serie B segna il temporaneo 2-1 in casa contro il Bari: il 2-2 finale consegnerà la finale ai pontini.

Ritornato al Sassuolo per fine prestito, il 23 luglio 2014 passa al Bologna in prestito con diritto di opzione a favore del Bologna e di contro-opzione a favore del Sassuolo.[17]

Segna il suo primo gol in maglia rossoblù contro il Cittadella, il 27 settembre 2014. Successivamente segna un gol contro il Trapani Calcio e realizza la sua prima doppietta in maglia felsinea contro il Bari. Alla vigilia di Natale segna contro la Pro Vercelli.

Cesena[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 agosto 2016 passa in prestito con diritto di riscatto al Cesena[18]. Il 27 settembre, dopo 277 giorni fuori dal rettangolo verde, fa il suo esordio con la maglia bianconera contro l'Ascoli Picchio F.C. 1898, match che terminerà a reti bianche. Nella partita seguente contro la sua ex squadra Latina mette a segno il suo primo assist per Milan Đurić nel temporaneo vantaggio bianconero, partita che poi terminerà in pareggio. Torna a giocare una partita per tutti gli interi 90 minuti solamente il 19 novembre nella sconfitta ai danni dei romagnoli per 1 a 0 contro lo Spezia Calcio. Debutta in Coppa Italia nella partita vinta ai supplementari dai romagnoli per 2-1 contro l'Empoli in terra toscana, il 29 novembre 2016. Mette a segno la sua prima rete in bianconero, il 18 gennaio 2017 nella partita di Coppa Italia vinta dai romagnoli per 1-2 al Mapei Stadium contro la sua ex squadra. La sua rete risulterà decisiva per permettere al Cesena di raggiungere i quarti di finale della competizione nazionale, dove mancava da ben 46 anni. In Avellino-Cesena del 22 aprile 2017 segna la sua prima rete in campionato nel match che terminerà 1-1.

Hellas Verona[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 luglio 2018 viene ufficializzato il suo arrivo al Verona a parametro zero.[19]Debutta il 5 agosto nella sfida di Coppa Italia contro la Juve Stabia (4-1), fornendo l'assist per il secondo gol dei veneti segnato da Antonio Caracciolo. Il 16 settembre segna il suo primo gol con gli scaligeri, nel 4-1 al Carpi.[20]. A fine stagione conquista la promozione in serie A con l'Hellas dopo la vittoria per 3-0 sul Cittadella nella finale playoff : nella suddetta partita è autore proprio della terza rete della definitiva sicurezza che annulla la sconfitta per 0-2 della gara d'andata.[21]

Empoli[modifica | modifica wikitesto]

L'8 luglio 2019 si trasferisce a titolo temporaneo all'Empoli.[22]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Di origini tunisine[8], comincia ad essere preso in considerazione per i colori azzurri dell'Italia a partire dall'Under-19, giacché viene convocato per uno stage dal 6 al 9 settembre 2009.[23]

Dopo aver giocato 4 partite con la Nazionale italiana Under-20, debutta con l'Under-21 nell'amichevole del 15 agosto 2012 in Olanda (vittoria azzurra 4-0). Il 10 settembre seguente gioca la sua prima gara valevole per la qualificazioni al Campionato europeo di calcio Under-21, prendendo parte a Italia-Eire (2-4).

Il 24 marzo 2017 ha debuttato con la nazionale tunisina, in una partita amichevole contro il Camerun persa per 1 a 0. Viene inserito nei pre convocati per il mondiale di calcio 2018 in Russia, ma viene poi escluso dal ct Nabil Maâloul nella lista definitiva dei 23 convocati.[24]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 11 agosto 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Italia Foggia 1D 28 4 CI-LP 6 0 - - - - - - 34 4
2011-2012 Italia Sassuolo B 7 1 CI 1 1 - - - - - - 8 2
2012-2013 B 9 0 CI 0 0 - - - - - - 9 0
2013-gen. 2014 A 10 0 CI 2 1 - - - - - - 12 1
gen.-giu. 2014 Italia Latina B 10+4[25] 2+1[25] CI 0 0 - - - - - - 12 3
2014-2015 Italia Bologna B 38+4[25] 8+0 CI 1 0 - - - - - - 43 8
2015-2016 Italia Sassuolo A 11 0 CI 0 0 - - - - - - 11 0
Totale Sassuolo 37 1 3 2 - - - - 40 3
2016-2017 Italia Cesena B 32 2 CI 3 1 - - - - - - 35 3
2017-2018 B 39 7 CI 2 2 - - - - - - 41 9
Totale Cesena 71 9 5 3 - - - - 76 12
2018-2019 Italia Verona B 27+5[25] 4 CI 2 0 - - - - - - 34 4
2019-2020 Italia Empoli B 8 0 CI 1 0 - - - - - - 9 0
Totale carriera 218+13 29 18 5 - - - - 249 34

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Tunisia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
24-3-2017 Monastir Tunisia Tunisia 0 – 1 Camerun Camerun Amichevole - Uscita al 67’ 67’
28-3-2017 Marrakech Marocco Marocco 1 – 0 Tunisia Tunisia Amichevole - Uscita al 61’ 61’
Totale Presenze 2 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2005-2006

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Sassuolo: 2012-2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 14 (3) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ 42 (8) se si comprendono le presenze nei play-off.
  3. ^ 32 (4) se si comprendono le presenze nei play-off.
  4. ^ Nazionale sarda, debutto il 19 marzo: convocati tre giocatori del Cagliari, su Sardiniapost.it, 28 febbraio 2019. URL consultato il 2 marzo 2019.
  5. ^ Palermo, la Primavera che... non c'è Tuttopalermo.net
  6. ^ Profilo su Campionatoprimavera.com
  7. ^ Laribi: «All'Inter non venivo considerato e scappai»
  8. ^ a b ufficiale: Palermo, acquistato Laribi Tuttopalermo.net
  9. ^ Primavera Palermo, i convocati per la Supercoppa Tuttopalermo.net
  10. ^ Ufficiale: Laribi in prestito al Foggia Tuttopalermo.net
  11. ^ Foggia, a forza 5 grazie ad un grande Laribi Tuttopalermo.net
  12. ^ Ufficiale: Palermo, Laribi, Cappelletti e Terranova al Sassuolo Tuttopalermo.net
  13. ^ Sassuolo calcio: Riscattati Laribi e Marzorati Calciomercato.com
  14. ^ Risoluzione accordi di partecipazione[collegamento interrotto] Legaseriea.it (PDF)
  15. ^ NMovimenti di mercato Archiviato il 29 giugno 2013 in Internet Archive. Palermocalcio.it
  16. ^ Ufficiale: Karim Laribi è del Latina. Archiviato l'8 gennaio 2014 in Internet Archive. Uslatinacalcio.it
  17. ^ Laribi al Bologna, Bolognafc.it (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2014).
  18. ^ Calciomercato Cesena, è ufficiale: Laribi dal Sassuolo. URL consultato il 29 novembre 2016.
  19. ^ UFFICIALE: Hellas Verona, colpo Laribi. Contratto fino al 2021 - TUTTOmercatoWEB.com, su www.tuttomercatoweb.com. URL consultato il 23 luglio 2019.
  20. ^ Laribi e poi tre volte Pazzini: l'Hellas Verona ingrana e demolisce il Carpi, su VeronaSera. URL consultato il 23 luglio 2019.
  21. ^ Serie B, Verona-Cittadella 3-0: l'Hellas torna in A, su Repubblica.it, 2 giugno 2019. URL consultato il 23 luglio 2019.
  22. ^ Redazione Hellas1903, Ufficiale, Laribi all’Empoli, su Hellas1903. URL consultato il 23 luglio 2019.
  23. ^ Primavera, Giovio e Laribi convocati in Nazionale Tuttopalermo.net
  24. ^ Niente Mondiale per Laribi: la delusione del giocatore in un post, su Tutto Cesena. URL consultato il 28 luglio 2019.
  25. ^ a b c d Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]