Serie B 1996-1997

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie B 1996-1997
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 65ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dall'8 settembre 1996
al 22 giugno 1997
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Risultati
Vincitore Brescia
(3º titolo)
Promozioni Brescia
Empoli
Lecce
Bari
Retrocessioni Cosenza
Cesena
Palermo
Cremonese
Statistiche
Miglior marcatore Italia Davide Dionigi
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1995-1996 1997-1998 Right arrow.svg

Il Campionato di Serie B 1996-97 fu il sessantacinquesimo campionato di Serie B disputato in Italia.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Vincitore del torneo fu il Brescia allenato da Edoardo Reja, di ritorno in A dopo due anni di assenza. Ad accompagnare i lombardi in massima serie ci furono due neopromosse dalla Serie C1, il Lecce che mancava da tre stagioni, e l'Empoli proveniente da nove anni nelle categorie inferiori, mentre l'ultimo posto utile alla promozione fu appannaggio del Bari, squadra neoretrocessa dalla A che salì all'ultima giornata beffando il Genoa, quinto classificato a un solo punto dai pugliesi: fatale per i rossoblù si rivelò il pareggio 1-1 a Ravenna del penultimo turno.

Restò fuori dai giochi il favorito Torino che, dopo un avvio incerto, riuscì a risalire la classifica fino ad arrivare a quota 40 punti alla ventiquattresima giornata, ma conquistandone solo altri 10 nei restanti turni, chiudendo il campionato a metà classifica. Nella zona bassa della graduatoria retrocessero Cosenza, Cesena, Palermo e Cremonese; i grigiorossi subirono la seconda retrocessione consecutiva, tornando in C1 dopo sedici anni. Riuscì invece a salvarsi il Castel di Sangro, piccola squadra abruzzese allenata da Osvaldo Jaconi, segnata dalla tragedia della morte di due suoi giocatori, Danilo Di Vincenzo e Filippo Biondi, scomparsi in un incidente d'auto il 10 dicembre 1996.

A vincere la classifica dei cannonieri fu Davide Dionigi della Reggina con 24 gol; tra i giovani si misero in luce il veneziano Claudio Bellucci e il centravanti del Padova Cristiano Lucarelli: entrambi avrebbero poi avuto una buona carriera in A. Durante Ravenna-Brescia un petardo scagliato dalla curva giallorossa colpì il portiere azzurro Zunico costringendolo alla sostituzione; i ravennati vinceranno la partita 2-1, ma i tre punti verranno tolti alla squadra romagnola.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Rosa Città Stadio Risultato stagione 1995-1996
Bari dettagli Bari Stadio San Nicola 15º posto in Serie A
Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 16º posto in Serie B
Castel di Sangro dettagli Castel di Sangro (AQ) Stadio Teofilo Patini 2º posto in Serie C1/B (Promosso dopo i play-off)
Cesena dettagli Cesena Stadio Dino Manuzzi 10º posto in Serie B
Chievo dettagli Chievo (Verona) Stadio Marcantonio Bentegodi 14º posto in Serie B
Cosenza dettagli Cosenza Stadio San Vito 11º posto in Serie B
Cremonese dettagli Cremona Stadio Giovanni Zini 17º posto in Serie A
Empoli dettagli Empoli (FI) Stadio Carlo Castellani 3º posto in Serie C1/A (Promosso dopo i play-off)
Foggia dettagli Foggia Stadio Pino Zaccheria 11º posto in Serie B
Genoa dettagli Genova Stadio Luigi Ferraris 7º posto in Serie B
Lecce dettagli Lecce Stadio Via del Mare 1º posto in Serie C1/B
Lucchese dettagli Lucca Stadio Porta Elisa 6º posto in Serie B
Padova dettagli Padova Stadio Euganeo 18º posto in Serie A
Palermo dettagli Palermo Stadio La Favorita 7º posto in Serie B
Pescara dettagli Pescara Stadio Adriatico 9º posto in Serie B
Ravenna dettagli Ravenna Stadio Bruno Benelli 1º posto in Serie C1/A
Reggina dettagli Reggio Calabria Stadio Oreste Granillo 14º posto in Serie B
Salernitana dettagli Salerno Stadio Arechi 5º posto in Serie B
Torino dettagli Torino Stadio Delle Alpi 16º posto in Serie A
Venezia dettagli Venezia Stadio Pierluigi Penzo 11º posto in Serie B

[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Sponsor Tecnico Sponsor
Bari Adidas CEPU
Brescia ABM Brescialat
Castel di Sangro Pienne Soviet Jeans
Cesena Adidas Olidata
Chievo Biemme Paluani
Cosenza Hummel Carical
Cremonese Hummel Negroni
Empoli Erreà Sammontana
Foggia Ennerre (Nessuno Sponsor)
Genoa Erreà Santal
Lecce Asics Banca del Salento
Lucchese Erreà Cremlat
Padova Diadora Millionaire
Palermo Kappa Giornale di Sicilia
Pescara Pienne Gelati Gis
Ravenna Erreà CR
Reggina Asics Caffè Mauro
Salernitana Asics Salumi Spiezia
Torino Kelme SDA
Venezia Virma Emmezeta

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Bari Italia Eugenio Fascetti Svezia Klas Ingesson (38) Colombia Miguel Ángel Guerrero,
Italia Nicola Ventola (10)
Brescia Italia Edoardo Reja Italia Daniele Adani (37) Italia Maurizio Neri (12)
Castel di Sangro Italia Osvaldo Jaconi Italia Andrea Pistella,
Italia Claudio Bonomi (35)
Italia Claudio Bonomi (10)
Cesena[1][2][3] Italia Marco Tardelli (1ª-8ª)
Italia Giuseppe Marchioro (9ª-19ª)
Italia Giampiero Ceccarelli & Italia Corrado Benedetti (20ª-38ª)
Italia Paolo Ponzo (36) Italia Dario Hübner (15)
Chievo Italia Alberto Malesani Italia Stefano Fiore (38) Italia Raffaele Cerbone (20)
Cosenza[4][5][6] Italia Gianni De Biasi (1ª-15ª)
Italia Franco Scoglio (16ª-27ª)
Italia Gianni De Biasi (28ª-38ª)
Italia Marco Mazzoli,
Italia Antonio Sconziano (35)
Italia Stefano Guidoni (10)
Cremonese[7] Italia Fausto Silipo (1ª-9ª)
Italia Nedo Sonetti (10ª-38ª)
Italia Domenico Doardo,
Italia Riccardo Maspero,
Italia Walter Mirabelli (36)
Italia Walter Mirabelli (8)
Empoli Italia Luciano Spalletti Italia Daniele Balli (38) Italia Massimiliano Cappellini (14)
Foggia Italia Tarcisio Burgnich Italia Francesco Mancini (37) Italia Roberto Colacone,
Italia Andrea Zanchetta (7)
Genoa Italia Attilio Perotti Belgio Michaël Goossens,
Italia Filippo Masolini (36)
Belgio Michaël Goossens (12)
Lecce Italia Giampiero Ventura Italia Fabrizio Lorieri (38) Italia Cosimo Francioso (15)
Lucchese[8][9] Italia Bruno Bolchi (1ª-21ª)
Italia Giampaolo Piaceri (22ª-23ª)
Italia Gaetano Salvemini (24ª-38ª)
Italia Andrea Da Rold (36) Italia Roberto Paci (16)
Padova[10] Italia Giuseppe Materazzi (1ª-25ª)
Italia Adriano Fedele (26ª-38ª)
Italia David Bianchini,
Italia Franco Gabrieli,
Italia Cristiano Lucarelli,
Italia Pasquale Suppa (34)
Italia Cristiano Lucarelli (14)
Palermo[11] Italia Ignazio Arcoleo (1ª-30ª)
Italia Giampiero Vitali (31ª-38ª)
Italia Fabio Favi (36) Italia Giampaolo Saurini (16)
Pescara Italia Delio Rossi Italia Michele Zanutta (37) Italia Federico Giampaolo (16)
Ravenna Italia Walter Novellino Italia Stefan Schwoch (38) Italia Stefan Schwoch (8)
Reggina[7][7] Italia Adriano Buffoni (1ª-8ª)
Italia Aldo Raimondi (9ª)
Italia Vincenzo Guerini (10ª-38ª)
Italia Davide Dionigi (37) Italia Davide Dionigi (24)
Salernitana[12] Italia Franco Colomba (1ª-19ª)
Italia Franco Varrella (20ª-38ª)
Italia Roberto Breda,
Italia Antonio Chimenti (37)
Italia Edoardo Artistico (6)
Torino[13] Italia Mauro Sandreani (1ª-28ª)
Italia Lido Vieri (29ª-38ª)
Italia Fabrizio Casazza,
Slovenia Matjaž Florijančič,
Italia Alessio Scarchilli (36)
Italia Marco Ferrante (13)
Venezia[14][15][16] Italia Gianfranco Bellotto (1ª-2ª)
Italia Walter De Vecchi & Italia Franco Fontana (3ª-28ª)
Italia Gianfranco Bellotto (29ª-38ª)
Italia Fabiano Ballarin,
Italia Claudio Bellucci (33)
Italia Claudio Bellucci (20)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
1uparrow green.svg 1. Brescia 66 38 18 12 8 49 34
1uparrow green.svg 2. Empoli 64 38 17 13 8 45 34
1uparrow green.svg 3. Lecce 63 38 16 15 7 52 39
1uparrow green.svg 4. Bari 62 38 15 17 6 52 35
5. Genoa 61 38 15 16 7 58 31
6. Pescara 54 38 14 12 12 50 38
7. Chievo 54 38 12 18 8 44 40
8. Ravenna[17] 52 38 14 13 11 43 35
9. Torino 50 38 13 11 14 45 48
10. Reggina 49 38 12 13 13 40 43
11. Foggia 48 38 11 15 12 40 40
11. Padova 48 38 11 15 12 41 43
13. Venezia 46 38 10 16 12 47 49
14. Lucchese 45 38 10 15 13 36 44
15. Salernitana 44 38 10 14 14 31 44
15. Castel di Sangro 44 38 12 8 18 29 45
1downarrow red.svg 17. Cosenza 41 38 9 14 15 44 55
1downarrow red.svg 18. Cesena 40 38 9 13 16 36 45
1downarrow red.svg 19. Palermo 35 38 6 17 15 40 55
1downarrow red.svg 20. Cremonese 32 38 7 11 20 30 55

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

BAR BRE CAS CES CHI COS CRE EMP FOG GEN LEC LUC PAD PAL PES RAV REG SAL TOR VEN
Bari 2-0 3-1 0-0 2-2 1-0 0-0 5-0 1-2 1-1 2-1 0-0 3-1 1-1 2-1 0-2 1-1 2-1 0-0 3-1
Brescia 2-0 3-1 1-1 0-0 2-0 3-1 0-0 2-1 1-2 0-0 1-0 3-1 1-1 2-0 0-0 1-0 2-0 0-0 3-1
Castel di Sangro 1-3 0-3 1-0 0-0 1-0 2-0 0-2 1-3 1-0 2-1 0-0 1-0 1-0 2-1 0-2 1-0 1-0 2-1 1-1
Cesena 0-2 1-3 1-0 1-1 2-2 4-0 2-1 2-2 1-1 0-3 1-1 2-3 1-1 1-1 2-0 3-1 2-1 1-1 1-1
Chievo 3-2 0-1 2-0 2-1 3-2 1-0 0-1 1-1 1-1 1-0 1-0 1-1 2-2 1-1 1-2 1-1 2-1 1-0 4-2
Cosenza 1-0 1-1 1-1 1-0 1-1 2-1 2-2 3-2 0-0 0-0 1-1 3-1 3-1 1-1 1-2 0-0 3-1 1-2 2-2
Cremonese 0-1 0-1 2-1 1-0 0-0 2-3 0-1 1-1 2-1 0-1 2-1 0-0 2-2 2-1 0-1 1-3 0-0 1-1 1-1
Empoli 2-1 0-0 1-1 2-0 2-1 4-0 0-0 3-0 2-1 1-1 0-1 2-1 3-1 0-0 1-4 1-0 2-0 2-0 3-2
Foggia 1-1 1-2 2-0 0-0 0-0 1-0 1-2 0-0 0-0 0-0 2-0 1-1 1-1 0-0 0-1 1-0 2-0 3-4 2-0
Genoa 0-0 4-0 1-3 1-0 1-1 3-0 3-0 3-1 0-1 2-0 1-1 2-1 4-1 1-1 3-0 1-2 1-1 3-0 3-0
Lecce 1-1 0-0 0-0 2-1 3-1 3-2 2-1 2-0 2-1 1-0 4-1 3-0 1-1 2-1 1-1 1-2 2-2 1-0 2-2
Lucchese 1-1 0-3 2-1 2-0 0-0 1-0 4-2 2-2 1-0 0-3 3-3 1-0 0-0 1-0 0-0 2-0 3-0 0-1 1-1
Padova 1-1 2-0 1-1 1-0 0-1 1-1 2-2 1-0 0-0 1-1 0-0 1-0 4-0 1-3 2-0 1-1 1-1 0-2 2-1
Palermo 1-2 3-2 3-0 0-1 3-1 1-3 1-1 0-1 0-1 1-1 2-3 1-1 1-3 0-0 2-0 1-1 0-0 1-0 2-2
Pescara 1-2 1-1 1-1 2-2 2-1 2-0 1-0 0-0 4-0 1-3 3-0 3-0 1-2 2-1 2-1 3-0 3-0 0-0 1-3
Ravenna 1-2 2-1 1-0 2-0 0-2 2-2 4-0 1-1 2-2 1-1 0-0 0-0 1-1 0-1 0-1 0-0 2-0 0-3 2-1
Reggina 2-2 1-1 1-0 0-1 1-1 1-0 1-0 1-0 0-3 0-0 1-2 4-2 1-0 0-0 2-3 1-1 3-0 2-1 1-1
Salernitana 0-0 4-1 1-0 1-0 2-2 0-0 1-0 1-1 2-0 1-1 1-1 1-0 0-0 0-0 1-0 1-0 1-3 2-1 1-0
Torino 2-2 0-2 1-0 1-0 1-0 3-1 0-1 0-1 1-1 3-3 4-2 2-2 1-2 2-1 0-2 0-4 4-2 1-0 1-1
Venezia 0-0 3-0 1-0 0-1 1-1 3-1 3-2 0-0 2-1 0-1 0-1 2-1 1-1 3-1 2-0 0-0 1-0 1-1 1-1

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (20ª)
8 set.
1996
2-0 Bari-Brescia 0-2 2 feb.
1997
1-0 Castel di Sangro-Cosenza 1-1
1-0 Chievo-Cremonese 0-0
1-1 Genoa-Lucchese 3-0
1-0 Padova-Empoli 1-2
0-0 Palermo-Pescara 1-2
2-1 Ravenna-Venezia 0-0
1-2 Reggina-Lecce 2-1
2-0 Salernitana-Foggia 0-2
1-0 Torino-Cesena 1-1
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (21ª)
15 set.
1996
1-1 Brescia-Palermo 2-3 9 feb.
1997
3-1 Cesena-Reggina 1-0
1-0 Cosenza-Bari 0-1
2-1 Cremonese-Genoa 0-3
2-0 Empoli-Salernitana 1-1
2-0 Foggia-Castel di Sangro 3-1
3-0 Lecce-Padova 0-0
0-0 Lucchese-Chievo 0-1
2-1 Pescara-Ravenna 1-0
1-1 Venezia-Torino 1-1


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (22ª)
22 set.
1996
1-0 Brescia-Lucchese 3-0 16 feb.
1997
2-0 Castel di Sangro-Cremonese 1-2
2-1 Chievo-Cesena 1-1
3-0 Genoa-Cosenza 0-0
2-1 Lecce-Foggia 0-0
2-1 Padova-Venezia 1-1
1-1 Ravenna-Empoli 4-1
2-3 Reggina-Pescara 0-3
0-0 Salernitana-Palermo 0-0
2-2 Torino-Bari 0-0
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (23ª)
29 set.
1996
1-1 Bari-Reggina 2-2 23 feb.
1997
1-1 Cesena-Genoa 0-1
1-1 Cosenza-Chievo 2-3
0-1 Cremonese-Ravenna 0-4
2-0 Empoli-Torino 1-0
1-1 Foggia-Padova 0-0
3-0 Lucchese-Salernitana 0-1
3-0 Palermo-Castel di Sangro 0-1
1-1 Pescara-Brescia 0-2
0-1 Venezia-Lecce 2-2


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (24ª)
6 ott.
1996
1-1 Brescia-Cesena 3-1 2 mar.
1997
2-0 Chievo-Castel di Sangro 0-0
0-0 Genoa-Bari 1-1
2-0 Lecce-Empoli 1-1
4-0 Padova-Palermo 3-1
4-0 Pescara-Foggia 0-0
0-0 Ravenna-Lucchese 0-0
1-1 Reggina-Venezia 0-1
1-0 Salernitana-Cremonese 0-0
3-1 Torino-Cosenza 2-1
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (25ª)
13 ott.
1996
2-2 Bari-Chievo 2-3 9 mar.
1997
0-2 Castel di Sangro-Ravenna 0-1
1-1 Cesena-Pescara 2-2
1-1 Cosenza-Brescia 0-2
0-0 Cremonese-Padova 2-2
2-0 Foggia-Venezia 1-2
2-0 Genoa-Lecce 0-1
2-0 Lucchese-Reggina 2-4
0-1 Palermo-Empoli 1-3
1-0 Torino-Salernitana 1-2


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (26ª)
20 ott.
1996
0-0 Brescia-Torino 2-0 23 mar.
1997
1-1 Empoli-Castel di Sangro 2-0
1-0 Foggia-Cosenza 2-3
3-1 Lecce-Chievo 0-1
1-0 Padova-Lucchese 0-1
1-0 Pescara-Cremonese 1-2
1-2 Ravenna-Bari 2-0
0-0 Reggina-Genoa 2-1
1-0 Salernitana-Cesena 1-2
3-1 Venezia-Palermo 2-2
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (27ª)
27 ott.
1996
5-0 Bari-Empoli 1-2 29 mar.
1997
1-0 Castel di Sangro-Padova 1-1
1-1 Cesena-Venezia 1-0
0-1 Chievo-Brescia 0-0
0-0 Cosenza-Reggina 0-1
0-1 Cremonese-Lecce 1-2
1-1 Genoa-Salernitana 1-1
1-0 Lucchese-Foggia 0-2
2-0 Palermo-Ravenna 1-0
0-2 Torino-Pescara 0-0


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (28ª)
3 nov.
1996
3-1 Brescia-Cremonese 1-0 6 apr.
1997
1-0 Cesena-Castel di Sangro 0-1
0-1 Empoli-Lucchese 2-2
1-1 Foggia-Palermo 1-0
1-1 Lecce-Bari 1-2
0-2 Padova-Torino 2-1
2-1 Pescara-Chievo 1-1
1-1 Reggina-Ravenna 0-0
0-0 Salernitana-Cosenza 1-3
0-1 Venezia-Genoa 0-3
Andata (10ª) 10ª giornata Ritorno (29ª)
10 nov.
1996
0-0 Bari-Cesena 2-0 13 apr.
1997
0-3 Castel di Sangro-Brescia 1-3
2-1 Chievo-Salernitana 2-2
2-2 Cosenza-Empoli 0-4
1-1 Genoa-Pescara 3-1
1-1 Lucchese-Venezia 1-2
1-1 Padova-Reggina 0-1
2-3 Palermo-Lecce 1-1
2-2 Ravenna-Foggia 1-0
0-1 Torino-Cremonese 1-1


Andata (11ª) 11ª giornata Ritorno (30ª)
24 nov.
1996
3-1 Brescia-Padova 0-2 20 apr.
1997
1-1 Cesena-Palermo 1-0
2-3 Cremonese-Cosenza 1-2
3-2 Empoli-Venezia 0-0
3-4 Foggia-Torino 1-1
1-1 Genoa-Chievo 1-1
1-1 Lecce-Ravenna 0-0
3-0 Pescara-Lucchese 0-1
1-0 Reggina-Castel di Sangro 0-1
0-0 Salernitana-Bari 1-2
Andata (12ª) 12ª giornata Ritorno (31ª)
1º dic.
1996
0-0 Bari-Cremonese 1-0 27 apr.
1997
1-0 Castel di Sangro-Genoa 3-1
1-0 Cosenza-Cesena 2-2
2-1 Empoli-Chievo 1-0
1-0 Foggia-Reggina 3-0
3-3 Lucchese-Lecce 1-4
1-1 Padova-Salernitana 0-0
1-0 Palermo-Torino 1-2
2-1 Ravenna-Brescia 0-0
2-0 Venezia-Pescara 3-1


Andata (13ª) 13ª giornata Ritorno (32ª)
8 dic.
1996
2-0 Brescia-Salernitana 1-4 4 mag.
1997
2-3 Cesena-Padova 0-1
1-2 Chievo-Ravenna 2-0
1-1 Cremonese-Foggia 2-1
3-2 Lecce-Cosenza 0-0
0-0 Lucchese-Palermo 1-1
1-2 Pescara-Bari 1-2
1-0 Reggina-Empoli 0-1
3-3 Torino-Genoa 0-3
1-0 Venezia-Castel di Sangro 1-1
Andata (14ª) 14ª giornata Ritorno (33ª)
15 dic.
1996
3-1 Bari-Venezia 0-0 11 mag.
1997
0-0 Castel di Sangro-Lucchese 1-2
1-0 Chievo-Torino 0-1
1-1 Cosenza-Pescara 0-2
1-0 Cremonese-Cesena 0-4
3-0 Empoli-Foggia 0-0
4-0 Genoa-Brescia 2-1
1-1 Palermo-Reggina 0-0
1-1 Ravenna-Padova 0-2
1-1 Salernitana-Lecce 2-2


Andata (15ª) 15ª giornata Ritorno (34ª)
22 dic.
1996
0-0 Foggia-Cesena 2-2 15 mag.
1997
0-0 Lecce-Brescia 0-0
1-1 Lucchese-Bari 0-0
1-1 Padova-Genoa 1-2
1-1 Palermo-Cremonese 2-2
0-0 Pescara-Empoli 0-0
2-0 Ravenna-Salernitana 0-1
1-1 Reggina-Chievo 1-1
1-0 Torino-Castel di Sangro 1-2
3-1 Venezia-Cosenza 2-2
Andata (16ª) 16ª giornata Ritorno (35ª)
5 gen.
1997
1-1 Bari-Palermo 2-1 18 mag.
1997
0-0 Brescia-Empoli 0-0
2-1 Castel di Sangro-Lecce 0-0
1-1 Cesena-Lucchese 0-2
1-1 Chievo-Padova 1-0
1-2 Cosenza-Ravenna 2-2
1-1 Cremonese-Venezia 2-3
0-1 Genoa-Foggia 0-0
1-0 Salernitana-Pescara 0-3
4-2 Torino-Reggina 1-2


Andata (17ª) 17ª giornata Ritorno (36ª)
12 gen.
1997
1-0 Castel di Sangro-Salernitana 0-1 25 mag.
1997
2-1 Empoli-Genoa 1-3
1-2 Foggia-Brescia 1-2
2-1 Lecce-Pescara 0-3
0-1 Lucchese-Torino 2-2
1-1 Padova-Bari 1-3
1-3 Palermo-Cosenza 1-3
2-0 Ravenna-Cesena 0-2
1-0 Reggina-Cremonese 3-1
1-1 Venezia-Chievo 2-4
Andata (18ª) 18ª giornata Ritorno (37ª)
19 gen.
1997
1-2 Bari-Foggia 1-1 8 giu.
1997
1-0 Brescia-Reggina 1-1
2-1 Cesena-Empoli 0-2
2-2 Chievo-Palermo 1-3
3-1 Cosenza-Padova 1-1
2-1 Cremonese-Lucchese 2-4
3-0 Genoa-Ravenna 1-1
1-1 Pescara-Castel di Sangro 1-2
1-0 Salernitana-Venezia 1-1
4-2 Torino-Lecce 0-1


Andata (19ª) 19ª giornata Ritorno (38ª)
26 gen.
1997
1-3 Castel di Sangro-Bari 1-3 15 giu.
1997
0-0 Empoli-Cremonese 1-0
0-0 Foggia-Chievo 1-1
2-1 Lecce-Cesena 3-0
1-0 Lucchese-Cosenza 1-1
1-3 Padova-Pescara 2-1
1-1 Palermo-Genoa 1-4
0-3 Ravenna-Torino 4-0
3-0 Reggina-Salernitana 3-1
3-0 Venezia-Brescia 1-3

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
24 Italia Davide Dionigi Reggina
20 Italia Claudio Bellucci Venezia
20 Italia Raffaele Cerbone Chievo
16 Italia Federico Giampaolo Pescara
16 Italia Roberto Paci Lucchese
16 Italia Giampaolo Saurini Palermo
15 Italia Cosimo Francioso Lecce
15 Italia Dario Hubner Cesena
14 Italia Massimiliano Cappellini Empoli
14 Italia Cristiano Lucarelli Padova
14 Italia Francesco Palmieri Lecce
13 Italia Marco Ferrante Torino
12 Italia Carmine Esposito Empoli
12 Belgio Michael Goossens Genoa
12 Italia Maurizio Neri Brescia
12 Italia Giovanni Pisano Salernitana (3)
Genoa (9)

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

  • 1uparrow green.svg Brescia, Empoli, Lecce e Bari promossi in Serie A 1997-98.
  • 1downarrow red.svg Cosenza, Cesena, Palermo e Cremonese retrocesse in Serie C1 1997-98.
  • Ravenna tre punti di penalizzazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cesena richiama in servizio Pippo IV, corriere.it, 26 ottobre 1996.
  2. ^ Cesena richiama in servizio Pippo IV, corriere.it, 26 ottobre 1996. (archiviato dall'url originale il ).
  3. ^ Cesena: via Marchioro, corriere.it, 29 gennaio 1997.
  4. ^ A Cosenza c'è Scoglio, corriere.it, 24 dicembre 1996.
  5. ^ A Cosenza c'è Scoglio, corriere.it, 24 dicembre 1996. (archiviato dall'url originale il ).
  6. ^ Cosenza ricomincia dall'inizio, gazzetta.it, 2 aprile 1997.
  7. ^ a b c Cambiano tre allenatori, repubblica.it, 6 novembre 1996. Errore nell'uso delle note: Tag <ref> non valido; il nome "songue" è stato definito più volte con contenuti diversi
  8. ^ La Lucchese cambia tutto: esonerato Bolchi, gazzetta.it, 11 febbraio 1997.
  9. ^ La Lucchese si aggrappa a Salvemini, gazzetta.it, 25 febbraio 1997.
  10. ^ Il Padova fa pari: Materazzi licenziato, gazzetta.it, 9 marzo 1997.
  11. ^ Palermo, pranzo con esonero: via Arcoleo arriva Vitali, gazzetta.it, 22 aprile 1997.
  12. ^ Varrella comincia a Salerno col gioco della bandierina, gazzetta.it, 29 gennaio 1997.
  13. ^ Torino choc: via Sandreani, la squadra a Vieri, gazzetta.it, 8 aprile 1997.
  14. ^ Il Venezia caccia Bellotto: tocca a De Vecchi, corriere.it, 17 settembre 1996.
  15. ^ Il Venezia caccia Bellotto: tocca a De Vecchi, corriere.it, 17 settembre 1996. (archiviato dall'url originale il ).
  16. ^ Il Venezia ci ripensa: torna Bellotto. De Vecchi: “Non me lo aspettavo”, gazzetta.it, 8 aprile 1997.
  17. ^ 3 punti di penalizzazione

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]