Bruno Bolchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bruno Bolchi
BOLCHI.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1972 - giocatore
Carriera
Giovanili
1954-1956 Inter
Squadre di club1
1956-1964 Inter 109 (10)
1964 Verona 19 (0)
1964-1965 Atalanta 25 (2)
1965-1970 Torino 89 (0)
1970-1972 Pro Patria 19 (0)
Nazionale
1961 Italia Italia 4 (0)
Carriera da allenatore
1971-1972 Pro Patria
1972-1973 Pistoiese
1973-1974 Granata.png Union Valdinievole
1974-1975 Sorrento
1975-1976 Messina
1976-1978 Pistoiese
1978-1979 Novara
1980-1981 Atalanta
1982-1983 Cesena
1983-1986 Bari
1986-1987 Cesena
1987-1988 Arezzo
1988-1989 Pisa
1989-1990 Reggina
1990-1991 Brescia
1991-1992 Avellino
1992-1993 Lecce
1993-1995 Cesena
1995-1997 Lucchese
1997-1998 Monza
1998-1999 Reggina
1999-2000 Genoa
2001 Genoa
2002-2003 Messina
2003-2004 Ternana
2005 Catanzaro
2007 Messina
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Bruno Bolchi (Milano, 21 febbraio 1940) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

La figurina di Bolchi stampata dalla popolare raccolta Calciatori Panini.

Esordisce in Serie A nella stagione 1957-1958 con la maglia dell'Inter a 18 anni nel ruolo di centrocampista. Dopo 3 anni esordisce in nazionale in Italia-Inghilterra 2-3. Gioca con l'Inter, squadra della quale diventa anche capitano, per sei stagioni, impreziosite da uno scudetto. Curiosamente, nel 1961 è protagonista della prima figurina stampata della raccolta Calciatori Panini.[non chiaro] Successivamente, nell'ottobre del 1964, passa al Verona, in Serie B, e, l'anno successivo, all'Atalanta, in Serie A; quindi si trasferisce al Torino, dove chiude la sua prestigiosa carriera. Oltre 200 presenze e 12 reti nella massima serie.

Chiude la sua carriera da calciatore nella Pro Patria, in Serie C, nel campionato 1970-71, arrivando dal Torino con 18 presenze.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Colleziona anche quattro presenze nella nazionale maggiore (a cui si aggiungono 4 nella nazionale B e 3 nelle nazionali giovanili).

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Con i tigrotti di Busto Arsizio, nella stagione successiva, sempre in Serie C, inizia la sua carriera di tecnico, inizialmente con il doppio ruolo di allenatore-giocatore.

Nel 1983 viene ingaggiato dal Bari del presidente Vincenzo Matarrese militante in Serie C1, dirigendo subito i biancorossi a storiche promozioni consecutive dalla Serie C1 alla Serie A. Nella Coppa Italia 1983-1984 ha condotto il Bari sino alla semifinale, dopo aver eliminato agli ottavi di finale la Juventus battendola storicamente in trasferta, e ai quarti di finale la Fiorentina; un traguardo storico dei baresi che in quell'anno militavano in Serie C1, e un record nazionale imbattuto per oltre 30 anni, raggiunto solamente dall'Alessandria nel 2015-2016 (seconda squadra italiana di Serie C arrivata in semifinale di Coppa Italia).

Come tecnico può vantare ben 4 promozioni in Serie A con Bari (1984-1985), Cesena (1986-1987), Lecce (1992-1993) e Reggina (1998-1999), più 2 in Serie B con Bari (1983-1984) e Reggina.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
24-5-1961 Roma Italia Italia 2 – 3 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
15-6-1961 Firenze Italia Italia 4 – 1 Argentina Argentina Amichevole -
15-10-1961 Ramat Gan Israele Israele 2 – 4 Italia Italia Qual. Mondiali 1962 -
4-11-1961 Torino Italia Italia 6 – 0 Israele Israele Qual. Mondiali 1962 -
Totale Presenze 4 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Inter: 1962-1963
Torino: 1967-1968
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Inter: 1963-1964

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Pistoiese: 1976-1977
Bari: 1983-1984

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]