Coppa Italia 2015-2016 (fase finale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Italia 2015-2016 - Fase finale
TIM Cup 2015-2016 - Fase finale
Competizione Coppa Italia
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 69ª
Organizzatore Lega Serie A
Date dal 15 dicembre 2015
al 21 maggio 2016
Partecipanti 16
Risultati
Vincitore Juventus
(11º titolo)
Statistiche (al 21 maggio 2016)
Incontri disputati 17
Gol segnati 41 (2,41 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2014-2015 2016-2017 Right arrow.svg

1leftarrow blue.svgVoce principale: Coppa Italia 2015-2016.

Questa voce raccoglie un approfondimento sulle gare della fase finale dell'edizione 2015-2016 della Coppa Italia di calcio.

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Ottavi di finale Quarti di finale Semifinali Finale
                                 
 Roma  0 (2)   
 Spezia (dcr) 0 (4)  
   Spezia 1  
   Alessandria 2  
 Genoa 1
 Alessandria (dts) 2  
   Alessandria 0 0 0  
   Milan 1 5 6  
 Sampdoria 0  
 Milan 2  
   Milan 2
   Carpi 1  
 Fiorentina 0
 Carpi 1  
   Milan 0
   Juventus (dts) 1
 Lazio 2  
 Udinese 1  
   Lazio 0
   Juventus 1  
 Juventus 4
 Torino 0  
   Juventus (dcr) 3 0  3 (5) 
   Inter 0 3 3 (3)  
 Napoli 3  
 Verona 0  
   Napoli 0
   Inter 2  
 Inter 3
 Cagliari 0  

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Genova
15 dicembre 2015, ore 19:15 CET
Genoa1 – 2
(d.t.s.)
referto
AlessandriaStadio Luigi Ferraris (6 973 spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Milano
15 dicembre 2015, ore 21:00 CET
Inter3 – 0
referto
CagliariStadio Giuseppe Meazza (17 102 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Roma
16 dicembre 2015, ore 14:30 CET
Roma0 – 0
(d.t.s.)
referto
SpeziaStadio Olimpico (7 167 spett.)
Arbitro:  Di Bello (Brindisi)

Firenze
16 dicembre 2015, ore 16:30 CET
Fiorentina0 – 1
referto
CarpiStadio Artemio Franchi (8 257 spett.)
Arbitro:  Gervasoni (Mantova)

Napoli
16 dicembre 2015, ore 19:00 CET
Napoli3 – 0
referto
VeronaStadio San Paolo (7 221 spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Torino
16 dicembre 2015, ore 20:45 CET
Juventus4 – 0
referto
TorinoJuventus Stadium (32 863 spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

Roma
17 dicembre 2015, ore 16:00 CET
Lazio2 – 1
referto
UdineseStadio Olimpico (1 970 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Genova
17 dicembre 2015, ore 21:00 CET
Sampdoria0 – 2
referto
MilanStadio Luigi Ferraris (11 200 spett.)
Arbitro:  Celi (Bari)

Tabella riassuntiva[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Lazio 2 - 1 Udinese
Juventus 4 - 0 Torino
Inter 3 - 0 Cagliari
Napoli 3 - 0 Verona
Roma 0 - 0 (2-4 dcr) Spezia
Genoa 1 - 2 (dts) Alessandria
Sampdoria 0 - 2 Milan
Fiorentina 0 - 1 Carpi

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Milano
13 gennaio 2016, ore 21:00 CET
Milan2 – 1
referto
CarpiStadio Giuseppe Meazza (12 319 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

La Spezia
18 gennaio 2016, ore 20:00 CET
Spezia1 – 2
referto
AlessandriaStadio Alberto Picco (9 108 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Napoli
19 gennaio 2016, ore 20:45 CET
Napoli0 – 2
referto
InterStadio San Paolo (25 968 spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma 2)

Roma
20 gennaio 2016, ore 20:45 CET
Lazio0 – 1
referto
JuventusStadio Olimpico (38 000 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Tabella riassuntiva[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Lazio 0 - 1 Juventus
Napoli 0 - 2 Inter
Spezia 1 - 2 Alessandria
Milan 2 - 1 Carpi

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Torino
26 gennaio 2016, ore 21:00 CET
Alessandria0 – 1
referto
MilanStadio Olimpico[1] (20 605 spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Torino
27 gennaio 2016, ore 20:45 CET
Juventus3 – 0
referto
InterJuventus Stadium (35 513 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Milano
1º marzo 2016, ore 21:00 CET
Milan5 – 0
referto
AlessandriaStadio Giuseppe Meazza (28 202 spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Milano
2 marzo 2016, ore 20:45 CET
Inter3 – 0
(d.t.s.)
referto
JuventusStadio Giuseppe Meazza (29 357 spett.)
Arbitro:  Gervasoni (Mantova)

Tabella riassuntiva[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Juventus 3 - 3 (5-3 dcr) Inter 3 - 0 0 - 3 (dts)
Alessandria 0 - 6 Milan 0 - 1 0 - 5

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
21 maggio 2016, ore 20:45 CEST
Milan0 – 1
(d.t.s.)
referto
JuventusStadio Olimpico[2] (67 123[3] spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Milan
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Juventus
P 99 Italia Gianluigi Donnarumma
D 96 Italia Davide Calabria
D 17 Colombia Cristián Zapata Ammonizione al 50’ 50’
D 13 Italia Alessio Romagnoli
D 2 Italia Mattia De Sciglio
C 18 Italia Riccardo Montolivo (c) Uscita al 108’ 108’
C 27 Slovacchia Juraj Kucka Uscita al 112’ 112’
C 16 Italia Andrea Poli Uscita al 84’ 84’
A 10 Giappone Keisuke Honda Ammonizione al 88’ 88’
A 70 Colombia Carlos Bacca
A 28 Italia Giacomo Bonaventura
Sostituti:
P 1 Spagna Diego López
P 32 Italia Christian Abbiati
D 5 Francia Philippe Mexès
D 33 Brasile Alex
C 4 Italia José Mauri Ammonizione al 119’ 119’ Ingresso al 108’ 108’
C 72 Ghana Kevin-Prince Boateng
C 73 Italia Manuel Locatelli
C 91 Italia Andrea Bertolacci
A 7 Francia Jérémy Ménez
A 9 Brasile Luiz Adriano
A 19 Francia M'Baye Niang Ammonizione al 101’ 101’ Ingresso al 84’ 84’
A 45 Italia Mario Balotelli Ingresso al 112’ 112’
Allenatore:
Italia Cristian Brocchi
Milan-Juventus 2016-05-21.svg
P 25 Brasile Neto
D 24 Italia Daniele Rugani Ammonizione al 120+2’ 120+2’
D 15 Italia Andrea Barzagli Ammonizione al 105’ 105’
D 3 Italia Giorgio Chiellini (c) Ammonizione al 117’ 117’
C 26 Svizzera Stephan Lichtsteiner Uscita al 75’ 75’
C 18 Gabon Mario Lemina
C 11 Brasile Hernanes Uscita al 108’ 108’
C 10 Francia Paul Pogba Ammonizione al 62’ 62’
C 33 Francia Patrice Evra Uscita al 62’ 62’
A 21 Argentina Paulo Dybala
A 17 Croazia Mario Mandžukić
Sostituti:
P 1 Italia Gianluigi Buffon
P 34 Brasile Rubinho
D 12 Brasile Alex Sandro Ingresso al 62’ 62’
C 20 Italia Simone Padoin
C 22 Ghana Kwadwo Asamoah
C 27 Italia Stefano Sturaro
C 37 Argentina Roberto Pereyra
A 7 Italia Simone Zaza
A 9 Spagna Álvaro Morata Ammonizione al 119’ 119’ Ingresso al 108’ 108’
A 16 Colombia Juan Cuadrado Ingresso al 75’ 75’
Allenatore:
Italia Massimiliano Allegri

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Variazione sede gara semifinale andata Alessandria – Milan (PDF), Milano, Lega Serie A, 19 gennaio 2016. URL consultato il 20 gennaio 2016.
  2. ^ Ai sensi del punto 3.9 (Finale) del Regolamento della Coppa Italia 2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018, un'eventuale altra sede per la disputa della finale in gara unica deve essere individuata «a suo insindacabile giudizio e prima della disputa della gara di andata delle semifinali, dal Consiglio di Lega».
  3. ^ Milan Vs. Juventus, su lastampa.it, 21 maggio 2016. URL consultato il 21 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 24 maggio 2016).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio