Serie B 1967-1968

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Campionato di Serie B 1967-68 fu il trentaseiesimo campionato di Serie B disputato in Italia.

Serie B 1967-1968
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 36ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 10 settembre 1967
al 23 giugno 1968
Luogo Italia Italia
Partecipanti 21
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Palermo
(3º titolo)
Promozioni Palermo
Verona
Pisa
Retrocessioni Venezia
Messina
Novara
Potenza
Statistiche
Miglior marcatore Italia Lucio Mujesan (19)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1966-1967 1968-1969 Right arrow.svg

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Un campionato tecnicamente "di transizione" (la riforma della Serie A aveva portato, per questa stagione, a una B a ventuno squadre) si chiuse con le affermazioni di Palermo e Pisa, che conquistarono la Serie A con due turni d'anticipo. La sorpresa del torneo furono proprio i toscani, che festeggiarono così la loro prima promozione in massima serie. Accesa fu la lotta per la terza posizione: fu il Verona a ottenere la promozione, superando Bari e Foggia & Incedit e riconquistando così, dieci anni dopo la prima breve esperienza, la Serie A. Gli scaligeri riuscirono anche a raggiungere la seconda posizione a pari merito con il Pisa e ritornarono nella massima serie dopo aver sfiorato la promozione in diverse occasioni.

Il discorso riguardante le retrocessioni si chiuse solamente dopo la disputa di ben sedici gare di spareggio, le ultime disputate il 21 luglio. Sul campo era caduto il Potenza, finito in fondo alla classifica, seguito dal Novara. Gli spareggi videro capitolare dapprima il Messina e, infine, il Venezia, alla seconda retrocessione consecutiva.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Bari dettagli Bari Stadio della Vittoria 1° posto in Serie C, girone C, promosso
Catania dettagli Catania Stadio Cibali 3° posto in Serie B
Catanzaro dettagli Catanzaro Stadio Comunale 3° posto in Serie B
Foggia & Incedit dettagli Foggia Stadio Pino Zaccheria 15° posto in Serie A, retrocede
Genoa dettagli Genova Stadio Luigi Ferraris 12° posto in Serie B
Lazio dettagli Roma Stadio Olimpico 15ª in Serie A, retrocede
Lecco dettagli Lecco Stadio Mario Rigamonti 18° posto in Serie A, retrocede
Livorno dettagli Livorno Stadio Comunale 16° posto in Serie B
Messina dettagli Messina Stadio Giovanni Celeste 11° posto in Serie B
Modena dettagli Modena Stadio Alberto Braglia 6° posto in Serie B
Monza dettagli Monza Stadio Gino Alfonso Sada 1° posto in Serie C, girone A, promosso
Novara dettagli Novara Stadio Comunale 12° posto in Serie B
Padova dettagli Padova Stadio Silvio Appiani 6° posto in Serie B
Palermo dettagli Palermo Stadio La Favorita 9° posto in Serie B
Perugia dettagli Perugia Stadio Santa Giuliana 1° posto in Serie C, girone B, promosso
Pisa dettagli Pisa Stadio Arena Garibaldi 12° posto in Serie B
Potenza dettagli Potenza Stadio Alfredo Viviani 6° posto in Serie B
Reggiana dettagli Reggio Emilia Stadio Comunale Mirabello 3ª in Serie B
Reggina dettagli Reggio Calabria Stadio Comunale 9ª in Serie B
Venezia dettagli Venezia Stadio Pierluigi Penzo 17° posto in Serie A, retrocede
Verona dettagli Verona Stadio Marcantonio Bentegodi 12° posto in Serie B

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Bari Italia Lauro Toneatto Italia Giulio Zignoli (38) Italia Lucio Mujesan (19)
Catania[1] Italia Dino Ballacci (1ª-10ª)
Italia Luigi Valsecchi (11ª-42ª)
Italia Rino Rado,
Italia Mauro Vaiani (39)
Italia Alessandro Vitali (9)
Catanzaro Italia Luciano Lupi Italia Luigi Tonani (38) Italia Sergio Pellizzaro (14)
Foggia & Incedit[2] Italia Luigi Bonizzoni (1ª-10ª)
Italia Luigi Bonizzoni e Italia Serafino Montanari (D.T.) (11ª-42ª)
Italia Giorgio Maioli,
Italia Vincenzo Traspedini,
Italia Ambrogio Valadè (36)
Italia Vincenzo Traspedini (17)
Genoa[3] Italia Livio Fongaro (1ª-14ª)
Italia Aldo Campatelli (15ª-42ª e spareggi)
Italia Renato Caocci,
Italia Roberto Derlin (36)
Italia Enzo Ferrari (13)
Lazio[4] Italia Renato Gei (1ª-24ª)
Italia Roberto Lovati (25ª-42ª)
Italia Pierluigi Ronzon (40) Italia Giuliano Fortunato (5)
Lecco[5][6] Italia Angelo Piccioli ed Italia Eraldo Monzeglio (D.T.) (1ª-11ª)
Italia Angelo Piccioli (12ª-18ª)
Italia Angelo Longoni (19ª-42ª e spareggi)
Italia Giorgio Azzimonti,
Italia Giuseppe Meraviglia (36)
Italia Giorgio Azzimonti (13)
Livorno Italia Leandro Remondini Italia Claudio Azzali (40) Italia Mauro Nardoni (8)
Messina Italia Umberto Mannocci Italia Mario Pesce (40) Italia Giovanni Bonetti,
Italia Walter Frisoni (5)
Modena[7] Italia Lamberto Giorgis (1ª-19ª)
Ungheria László Székely (20ª-42ª)
Italia Gianfranco Borsari (37) Cile Jorge Toro (7)
Monza[8] Italia Luigi Radice (1ª-25ª)
Italia Bruno Dazzi (26ª-42ª)
Italia Giancarlo Beltrami,
Italia Luigi Maldera (38)
Italia Aldo Strada (14)
Novara[9] Italia Ernesto Giraudo e Italia Giuseppe Molina (D.T.) (1ª-34ª)
Italia Camillo Achilli (35ª-42ª)
Italia Eugenio Fumagalli (40) Italia Giampiero Calloni,
Italia Giorgio Milanesi (6)
Padova Argentina Italia Humberto Rosa Italia Valeriano Barbiero,
Italia Achille Fraschini (39)
Italia Paolo Morelli (14)
Palermo Italia Carmelo Di Bella Italia Mario Giubertoni,
Italia Carlo Lancini (40)
Italia Gilbert Perrucconi (9)
Perugia Italia Guido Mazzetti Italia Rocco Panio,
Italia Luigi Polentes (39)
Italia Vasco Dugini,
Italia Amedeo Balestrieri (9)
Pisa Italia Renato Lucchi Italia Fabrizio Barontini (40) Italia Giampaolo Piaceri (14)
Potenza[10] Italia Alfredo Mancinelli (1ª-12ª)
Italia Antonio Pin (13ª-42ª)
Italia Mario Colautti,
Italia Mario Zanon (34)
Italia Abbondanzio Pagani (6)
Reggiana Italia Romolo Bizzotto Italia Giovanni Fanello (40) Italia Giovanni Fanello (11)
Reggina Italia Tommaso Maestrelli Italia Vito Florio (36) Italia Luigino Vallongo (9)
Venezia[11][12] Italia Armando Segato (1ª-21ª)
Italia Roberto Lerici (22ª-37ª)
Italia Armando Segato (38ª-42ª e spareggi)
Italia Lucio Bertogna (39) Italia Silvano Mencacci,
Italia Marcello Neri (5)
Verona Italia Ugo Pozzan e Svezia Nils Liedholm (D.T.) Italia Giancarlo Savoia (38) Italia Gianni Bui (13)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Palermo 52 40 18 16 6 40 23 +17
1uparrow green.svg 2. Verona 48 40 17 14 9 41 27 +14
1uparrow green.svg 2. Pisa 48 40 17 14 9 48 32 +16
4. Bari 47 40 18 11 11 55 41 +14
4. Foggia & Incedit 47 40 15 17 8 40 33 +7
6. Reggiana 45 40 15 15 10 41 32 +9
7. Livorno 43 40 16 11 13 34 32 +2
8. Monza 42 40 12 18 10 49 45 +4
9. Reggina 41 40 13 15 12 45 47 -2
10. Catania 40 40 14 12 14 41 38 +3
11. Lazio 38 40 10 18 12 27 33 -6
12. Modena 37 40 10 17 13 39 41 -2
12. Padova 37 40 12 13 15 31 33 -2
12. Catanzaro 37 40 9 19 12 26 32 -6
15. Perugia 36 40 10 16 14 38 45 -7
16. Lecco 36 40 7 22 11 35 40 -5
17. Genoa 36 40 9 18 13 36 31 +5
18. Venezia 36 40 10 16 14 25 30 -5
19. Messina 36 40 10 16 14 21 37 -16
1downarrow red.svg 20. Novara 35 40 8 19 13 31 40 -9
1downarrow red.svg 21. Potenza 23 40 4 15 21 24 55 -31

Legenda:

      Promosso in Serie A 1968-1969.
      Retrocesso in Serie C 1968-1969.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Messina e Venezia retrocessi dopo due gironi di spareggi con le ex aequo Genoa, Lecco e Perugia.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Bar Cat Ctz Gen Ver Laz Lec Liv Mes Mod Mon Nov Pad Pal Per Pis Pot Reg Reg Ven
Bari –––– 1-0 0-0 2-2 1-0 1-2 3-1 3-1 1-0 2-0 2-0 3-2 1-0 2-0 1-0 4-1 4-0 1-0 4-0 1-2 1-0
Catania 5-1 –––– 1-3 0-0 1-1 0-1 0-0 0-0 2-1 0-0 2-0 0-0 4-1 1-0 1-2 1-0 1-0 4-1 1-4 2-0 0-0
Catanzaro 1-0 1-1 –––– 1-1 2-1 1-1 0-0 1-1 0-1 0-0 1-1 2-0 0-0 1-0 2-0 0-0 1-2 2-1 1-3 1-1 1-0
Foggia & Incedit 1-1 1-0 0-0 –––– 1-0 1-0 0-0 0-0 2-2 2-1 2-1 0-1 3-1 0-1 1-0 1-0 2-1 2-1 1-2 2-1 1-1
Genoa 2-0 0-1 0-0 1-1 –––– 3-1 4-0 1-1 0-0 0-0 0-0 2-0 2-0 0-0 0-1 0-0 0-1 1-0 1-1 1-0 1-1
Verona 1-1 1-0 2-0 2-0 1-1 –––– 1-0 0-0 1-0 2-0 2-1 0-0 3-0 1-0 0-0 1-1 0-1 4-0 3-0 2-1 0-1
Lazio 1-2 1-0 1-0 1-0 0-0 1-0 –––– 1-0 0-2 1-0 2-0 3-0 2-1 0-0 0-0 2-2 0-0 1-1 0-1 2-2 2-1
Lecco 1-1 1-1 1-1 1-1 2-1 0-2 1-1 –––– 2-0 2-0 0-0 2-3 1-1 0-2 0-1 3-1 0-1 2-0 0-0 0-0 2-2
Livorno 2-0 3-0 0-0 0-0 0-3 0-0 1-0 0-1 –––– 1-1 0-0 2-2 1-0 1-0 0-0 2-1 2-0 2-0 1-1 2-0 1-0
Messina 1-1 0-2 0-0 1-0 1-1 0-0 1-0 1-1 2-0 –––– 1-1 1-0 0-1 1-0 1-0 0-0 0-0 1-0 1-0 2-4 1-0
Modena 2-2 3-1 2-0 1-1 2-1 1-1 0-0 1-1 1-1 0-0 –––– 1-1 2-1 1-2 3-1 2-1 1-1 3-0 1-0 2-0 2-3
Monza 1-1 3-0 1-0 1-1 1-1 1-0 1-1 2-2 1-0 2-0 1-1 –––– 1-1 2-0 0-0 1-2 2-1 4-1 0-1 1-0 2-0
Novara 1-0 0-1 2-0 0-0 1-1 1-1 2-0 1-1 3-0 0-1 2-1 1-1 –––– 0-0 0-0 1-1 0-0 0-0 1-1 3-1 1-0
Padova 2-1 1-0 2-0 1-2 2-2 1-2 1-1 1-0 1-2 2-1 0-0 1-0 0-0 –––– 0-0 0-0 3-2 3-0 0-0 2-0 0-0
Palermo 1-1 0-0 2-0 1-1 2-1 0-0 0-0 0-1 1-0 3-0 1-0 3-3 3-0 1-0 –––– 2-0 2-1 2-2 1-0 1-0 2-0
Perugia 1-1 3-1 0-0 0-1 1-0 3-1 0-0 3-2 0-1 2-1 0-0 1-1 4-2 1-0 1-1 –––– 1-2 1-1 1-0 0-2 1-0
Pisa 5-2 1-1 1-0 1-0 1-0 3-1 1-0 2-0 3-0 5-0 1-0 2-2 1-1 0-0 0-1 2-1 –––– 0-0 0-0 2-2 3-0
Potenza 0-2 2-1 1-1 1-2 0-2 0-1 0-0 1-1 0-1 0-0 0-1 2-2 1-0 4-2 0-1 1-0 1-1 –––– 0-0 2-2 0-0
Reggiana 1-0 0-1 1-2 1-1 2-1 0-0 3-1 0-0 2-1 0-0 2-0 2-0 0-0 2-0 2-2 4-2 0-0 1-0 –––– 1-1 2-0
Reggina 1-0 1-4 1-0 3-2 2-0 0-0 2-1 1-1 0-1 0-0 3-1 4-3 0-0 2-1 1-1 1-1 0-0 0-0 1-0 –––– 0-0
Venezia 0-0 0-0 0-0 0-1 0-0 3-0 0-0 2-0 1-0 2-0 1-0 0-0 1-1 0-0 0-1 0-0 1-0 1-0 2-1 2-3 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (22ª)
10 set. 0-0 Foggia & Incedit-Catanzaro 1-1 4 feb.
0-0 Verona-Monza 0-1
1-1 Lazio-Potenza 0-0
1-1 Lecco-Novara 1-1
2-1 Modena-Genoa 0-0
2-1 Padova-Bari 0-2
1-1 Perugia-Palermo 0-2
1-1 Pisa-Catania 0-1
0-1 Reggina-Livorno 0-2
2-0 Venezia-Messina 0-1
Riposa: Reggiana
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (23ª)
17 set. 2-0 Bari-Modena 2-2 11 feb.
1-3 Catanzaro-Reggiana 2-1
1-1 Genoa-Lecco 1-2
1-1 Monza-Lazio 0-3
1-1 Novara-Verona 0-3
3-1 Perugia-Catania 0-1
5-0 Pisa-Messina 0-0
0-1 Potenza-Livorno 0-2
3-2 Reggina-Foggia & Incedit 1-2
0-1 Venezia-Palermo 0-2
Riposa: Padova


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (24ª)
24 set. 5-1 Catania-Bari 0-1 18 feb.
2-1 Catanzaro-Genoa 0-0
2-1 Foggia & Incedit-Potenza 2-1
2-1 Verona-Reggina 0-0
2-1 Lazio-Novara 0-2
0-1 Lecco-Pisa 0-2
2-1 Livorno-Perugia 1-0
1-0 Messina-Reggiana 0-0
1-1 Modena-Monza 1-1
1-0 Palermo-Padova 0-0
Riposa: Venezia
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (25ª)
1º ott. 2-2 Bari-Foggia & Incedit 1-1 25 feb.
1-3 Catania-Catanzaro 1-1
4-0 Genoa-Lazio 0-0
1-1 Messina-Lecco 0-2
1-2 Monza-Perugia 1-1
2-1 Novara-Modena 1-2
3-2 Padova-Pisa 0-0
0-0 Palermo-Verona 0-0
0-0 Potenza-Venezia 0-1
1-1 Reggiana-Reggina 0-1
Riposa: Livorno


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (26ª)
8 ott. 1-1 Catanzaro-Verona 0-2 3 mar.
1-0 Lazio-Catania 0-0
0-2 Lecco-Padova 0-1
0-0 Livorno-Palermo 0-1
0-0 Modena-Messina 1-1
1-1 Monza-Novara 1-1
1-1 Perugia-Potenza 0-1
5-2 Pisa-Bari 0-4
2-0 Reggina-Genoa 0-1
2-1 Venezia-Reggiana 0-2
Riposa: Foggia & Incedit
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (27ª)
15 ott. 1-0 Bari-Palermo 1-1 10 mar.
1-2 Catanzaro-Pisa 0-1
1-1 Genoa-Venezia 0-0
1-0 Verona-Catania 1-0
1-0 Livorno-Lazio 2-0
1-1 Novara-Perugia 2-4
2-1 Padova-Messina 0-1
1-1 Potenza-Lecco 0-2
1-1 Reggiana-Foggia & Incedit 2-1
3-1 Reggina-Modena 0-2
Riposa: Monza


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (28ª)
22 ott. 1-2 Bari-Reggina 0-1 17 mar.
0-0 Catania-Lecco 1-1
0-1 Foggia & Incedit-Monza 1-1
1-0 Lazio-Verona 0-1
1-1 Modena-Livorno 0-0
2-0 Padova-Catanzaro 0-1
2-1 Palermo-Pisa 1-0
1-0 Perugia-Genoa 0-0
1-0 Reggiana-Potenza 0-0
1-1 Venezia-Novara 0-1
Riposa: Messina
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (29ª)
29 ott. 0-0 Catania-Venezia 0-0 24 mar.
0-1 Foggia & Incedit-Padova 2-1
2-0 Genoa-Bari 0-1
2-1 Verona-Modena 1-1
0-0 Lecco-Reggiana 0-0
0-0 Livorno-Catanzaro 1-0
1-0 Messina-Monza 0-2
0-0 Novara-Potenza 0-1
1-0 Palermo-Reggina 1-1
2-1 Pisa-Perugia 2-1
Riposa: Lazio


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (30ª)
5 nov. 4-0 Bari-Reggiana 0-1 31 mar.
1-0 Catanzaro-Venezia 0-0
2-0 Verona-Foggia & Incedit 0-1
2-2 Lazio-Perugia 0-0
1-1 Livorno-Messina 0-2
1-1 Modena-Pisa 0-1
1-1 Monza-Genoa 0-2
0-0 Novara-Palermo 0-3
4-2 Potenza-Padova 0-3
1-1 Reggina-Lecco 0-0
Riposa: Catania
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (31ª)
12 nov. 1-1 Catanzaro-Lecco 1-1 7 apr.
0-0 Genoa-Livorno 3-0
0-0 Monza-Palermo 3-3
0-0 Padova-Novara 0-0
0-0 Perugia-Modena 1-2
3-1 Pisa-Verona 1-0
0-0 Potenza-Messina 0-1
0-1 Reggiana-Catania 4-1
2-1 Reggina-Lazio 2-2
0-1 Venezia-Foggia & Incedit 1-1
Riposa: Bari


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (32ª)
19 nov. 1-0 Foggia & Incedit-Catania 0-0 14 apr.
0-1 Verona-Venezia 0-3
1-1 Lecco-Bari 1-3
2-2 Livorno-Monza 0-1
0-0 Messina-Catanzaro 0-0
3-0 Modena-Potenza 1-0
3-1 Novara-Reggina 0-0
0-0 Palermo-Lazio 0-0
1-0 Perugia-Padova 0-0
0-0 Reggiana-Pisa 0-0
Riposa: Genoa
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (33ª)
26 nov. 1-2 Catania-Palermo 0-0 21 apr.
1-0 Foggia & Incedit-Perugia 1-0
1-0 Lazio-Messina 0-1
0-1 Monza-Reggiana 0-2
1-0 Novara-Bari 0-1
1-2 Padova-Livorno 0-1
1-0 Pisa-Genoa 1-0
0-1 Potenza-Verona 0-4
1-0 Reggina-Catanzaro 1-1
2-0 Venezia-Lecco 2-2
Riposa: Modena


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (34ª)
3 dic. 1-0 Bari-Venezia 0-0 28 apr.
1-0 Catania-Padova 0-1
2-0 Catanzaro-Monza 0-1
1-1 Genoa-Foggia & Incedit 0-1
1-1 Lecco-Lazio 0-1
0-1 Messina-Novara 1-0
1-0 Palermo-Modena 1-3
0-2 Perugia-Reggina 1-1
3-0 Pisa-Livorno 0-2
0-0 Reggiana-Verona 0-3
Riposa: Potenza
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (35ª)
10 dic. 1-1 Catanzaro-Modena 0-2 5 mag.
2-1 Foggia & Incedit-Pisa 0-1
2-1 Lazio-Venezia 0-0
0-1 Livorno-Lecco 0-2
1-1 Messina-Bari 0-2
0-1 Novara-Catania 1-4
2-0 Padova-Reggina 1-2
2-1 Palermo-Genoa 1-0
2-2 Potenza-Monza 1-4
4-2 Reggiana-Perugia 0-1
Riposa: Verona


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (36ª)
17 dic. 0-0 Bari-Catanzaro 0-1 12 mag.
2-1 Foggia & Incedit-Messina 0-1
1-1 Genoa-Reggiana 1-2
1-1 Verona-Perugia 1-3
0-1 Lecco-Palermo 1-0
0-0 Modena-Lazio 0-2
2-0 Monza-Padova 0-1
0-0 Pisa-Potenza 1-1
1-4 Reggina-Catania 0-2
1-0 Venezia-Livorno 0-1
Riposa: Novara
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (37ª)
24 dic. 2-0 Catania-Modena 1-3 19 mag.
0-0 Lazio-Pisa 0-1
1-1 Lecco-Foggia & Incedit 0-0
1-0 Livorno-Novara 0-3
0-0 Messina-Verona 0-2
1-1 Monza-Bari 2-3
0-0 Padova-Venezia 0-0
0-0 Perugia-Catanzaro 0-0
0-2 Potenza-Genoa 0-1
2-2 Reggiana-Palermo 0-1
Riposa: Reggina


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (38ª)
31 dic. 1-0 Bari-Potenza 2-0 26 mag.
0-0 Catanzaro-Lazio 0-1
0-0 Genoa-Padova 2-2
1-0 Verona-Livorno 0-0
0-2 Messina-Catania 0-0
1-1 Modena-Foggia & Incedit 1-2
1-1 Novara-Reggiana 0-0
3-2 Perugia-Lecco 1-3
2-2 Pisa-Monza 1-2
2-3 Venezia-Reggina 0-0
Riposa: Palermo
andata (18ª) 18ª giornata ritorno (39ª)
7 gen. 1-1 Catania-Genoa 1-0 2 giu.
3-1 Foggia & Incedit-Novara 0-0
0-0 Lazio-Padova 1-1
0-2 Lecco-Verona 0-0
2-0 Livorno-Bari 0-1
2-0 Monza-Venezia 0-0
3-0 Palermo-Messina 0-1
1-1 Potenza-Catanzaro 1-2
2-0 Reggiana-Modena 0-1
0-0 Reggina-Pisa 2-2
Riposa: Perugia


andata (19ª) 19ª giornata ritorno (40ª)
14 gen. 3-1 Bari-Lazio 2-1 9 giu.
0-0 Catania-Monza 0-3
3-1 Genoa-Verona 1-1
0-0 Livorno-Foggia & Incedit 2-2
2-4 Messina-Reggina 0-0
1-1 Modena-Lecco 0-0
0-0 Novara-Pisa 1-1
0-0 Padova-Reggiana 0-2
2-2 Palermo-Potenza 1-0
0-0 Venezia-Perugia 0-1
Riposa: Catanzaro
andata (20ª) 20ª giornata ritorno (41ª)
21 gen. 2-0 Catanzaro-Palermo 0-2 16 giu.
0-0 Foggia & Incedit-Lazio 0-1
2-0 Genoa-Novara 1-1
1-1 Verona-Bari 2-1
1-2 Modena-Padova 0-0
1-0 Monza-Reggina 3-4
2-1 Perugia-Messina 0-0
3-0 Pisa-Venezia 0-1
2-1 Potenza-Catania 1-4
2-1 Reggiana-Livorno 1-1
Riposa: Lecco


andata (21ª) 21ª giornata ritorno (42ª)
28 gen. 4-1 Bari-Perugia 1-1 23 giu.
2-1 Catania-Livorno 0-3
0-0 Catanzaro-Novara 0-2
0-1 Lazio-Reggiana 1-3
2-3 Lecco-Monza 2-2
1-1 Messina-Genoa 0-0
1-2 Padova-Verona 0-1
1-1 Palermo-Foggia & Incedit 0-1
0-0 Reggina-Potenza 2-2
1-0 Venezia-Modena 3-2
Riposa: Pisa

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Spareggi salvezza[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
1. Genoa 5 4 2 1 1 6 2
2. Venezia 5 4 2 1 1 5 2
3. Perugia 5 4 2 1 1 6 5
4. Lecco 5 4 2 1 1 3 2
5. Messina 0 4 0 0 4 0 9

Legenda:

      Retrocesso in Serie C 1968-1969.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Per decidere la seconda squadra retrocessa si ricorse ad un ulteriore giorone di spareggi.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Genoa 2-0 Venezia Bergamo, 30 giugno 1968
Perugia 3-0 Messina Caserta, 30 giugno 1968
Perugia 1-1 Genoa Bologna, 3 luglio 1968
Venezia 0-0 Lecco Bologna, 3 luglio 1968
Genoa 3-0 Messina Roma, 7 luglio 1968
Perugia 2-1 Lecco Bologna, 7 luglio 1968
Lecco 1-0 Messina Firenze, 10 luglio 1968
Venezia 3-0 Perugia Bologna, 10 luglio 1968
Lecco 1-0 Genoa Torino, 14 luglio 1968
Venezia 2-0 Messina Roma, 14 luglio 1968

Turno aggiuntivo spareggi salvezza[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
1. Perugia 5 3 2 1 0 4 1
2. Lecco 4 3 1 2 0 3 0
3. Genoa 3 3 1 1 1 2 3
4. Venezia 0 3 0 0 3 2 7

Legenda:

      Retrocesso in Serie C 1968-1969.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Lecco 3-0 Venezia Verona, 18 luglio 1968
Perugia 2-0 Genoa Bologna, 18 luglio 1968
Lecco 0-0 Perugia Bologna, 19 luglio 1968
Genoa 2-1 Venezia Bergamo, 19 luglio 1968
Perugia 2-1 Venezia Bologna, 21 luglio 1968
Genoa 0-0 Lecco Bergamo, 21 luglio 1968


Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
19 Italia Lucio Mujesan Bari
17 Italia Vincenzo Traspedini Foggia & Incedit
14 Italia Sergio Pellizzaro Domenicacci Catanzaro
14 Italia Aldo Strada Monza
14 Italia Paolo Morelli Padova
14 Italia Giampaolo Piaceri Pisa

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lorenzoa al Catania?, Il Corriere dello Sport, n. 281, 28 novembre 1967, p. 9.
  2. ^ Al Foggia & Incedit accoppianta Bonizzoni-Montanari, Il Corriere dello Sport, n. 270, 15 novembre 1967, p. 7.
  3. ^ Il Genoa affidato a Campatelli, Il Corriere dello Sport, n. 296, 13 dicembre 1967, p. 8.
  4. ^ Lovati definitivo, Il Corriere dello Sport, n. 44, 21 febbraio 1968, p. 1.
  5. ^ Lecco: Piccioli non cambia, Il Corriere dello Sport, n. 279, 25 novembre 1967, p. 7.
  6. ^ Longoni allenatore ad interim del Lecco, Il Corriere dello Sport, n. 6, 8 gennaio 1968, p. 8.
  7. ^ Il Modena a Szekely, Il Corriere dello Sport, n. 13, 16 gennaio 1968, p. 5.
  8. ^ Clamoroso Radice esonerato dal Monza, Il Corriere dello Sport, n. 47, 24 febbraio 1968, p. 9.
  9. ^ Il Novara licenzia Molina ed assume Achilli come trainer, La Stampa, n. 104, 1º maggio 1968, p. 10.
  10. ^ Potenza: Pin è l'allenatore, Ferri dimissionario, Il Corriere dello Sport, n. 284, 1º dicembre 1967, p. 8.
  11. ^ Venezia: Lerici ha firmato ieri, Il Corriere dello Sport, n. 284, 3 febbraio 1968, p. 8.
  12. ^ Via Lerici, torna Segato, Il Corriere dello Sport, n. 120, 23 maggio 1968, p. 10.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Almanacco illustrato del calcio, Milano, Edizioni Carcano, 1969, p. 192
(classifica editata in modo coerente con pari merito anche nelle posizioni in classifica che sono state pubblicate).