Serie B 1936-1937

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie B 1936-1937
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 31ª (8ª di Serie B)
Organizzatore Direttorio Divisioni Superiori
Date dal 13 settembre 1936
al 16 maggio 1937
Luogo Italia Italia
Partecipanti 16
Risultati
Vincitore Livorno
(2º titolo)
Altre promozioni Atalanta
Retrocessioni Catania
Aquila
Catanzarese
Vezio Parducci Viareggio
Statistiche
Miglior marcatore Italia Bruno Arcari (30)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1935-1936 1937-1938 Right arrow.svg

La Serie B 1936-1937 fu la 37ª edizione del secondo livello del campionato italiano di calcio, la 31ª dall'istituzione del livello (l'8º a girone unico).

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Si passò da 18 a 16 squadre. Il campionato vide la promozione del Livorno, che aveva perso nelle ultime giornate del torneo 1935-36 la possibilità di tornare in massima serie. La squadra toscana, miglior attacco e difesa del torneo, festeggiò il ritorno in Serie A assieme all'Atalanta. Alle due compagini bastò tenere a freno le ambizioni di Modena e Pisa, oltre a quelle delle neopromosse Cremonese e Spezia, per guadagnarsi la promozione. Accesa la lotta per la salvezza, che coinvolse anche la Pro Vercelli: i piemontesi si salvarono in extremis, battendo il Catania all'ultima giornata e agganciando gli spareggi, da cui uscirono indenni, dopo sette gare, assieme a Messina e Venezia. A cadere furono proprio gli etnei che raggiunsero in Serie C, oltre alla Catanzarese e al già da tempo retrocesso Vezio Parducci Viareggio, anche l'Aquila. La stagione del club abruzzese fu funestata dal grave incidente ferroviario di Contigliano, verificatosi il 3 ottobre 1936, nel quale perse la vita l'allenatore Attilio Buratti e rimasero gravemente feriti molti dei calciatori che si trovavano in trasferta verso Verona; l'Aquila rinunciò alla salvezza d'ufficio ma, costretta a disputare molte gare nel giro di pochi giorni con una rosa fortemente ridotta, non riuscì a mantenere la categoria.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio stagione precedente
Aquila dettagli Aquila degli Abruzzi Stadio XXVIII Ottobre 8º posto in Serie B
Atalanta dettagli Bergamo Stadio Mario Brumana 10º posto in Serie B
Brescia dettagli Brescia Stadium di Viale Piave 16º posto in Serie A. Retrocessa
Catania dettagli Catania Campo di piazza Esposizione 8º posto in Serie B
Catanzarese dettagli Catanzaro Stadio Militare 1º posto in girone D della Serie C. Promossa
Cremonese dettagli Cremona Stadio Giovanni Zini 1º posto in girone B della Serie C. Promossa
Livorno dettagli Livorno Stadio Edda Ciano Mussolini 3º posto in Serie B
Messina dettagli Messina Stadio Gazzi 4º posto in Serie B
Modena dettagli Modena Campo di Piazza d'Armi 11º posto in Serie B
Palermo dettagli Palermo Stadio del Littorio 15º posto in Serie A. Retrocessa
Pisa dettagli Pisa Campo del Littorio 5º posto in Serie B
Pro Vercelli dettagli Vercelli Stadio Leonida Robbiano 5º posto in Serie B
Spezia dettagli La Spezia Stadio Alberto Picco 1º posto in girone C della Serie C. Promossa
Venezia dettagli Venezia Stadio Pierluigi Penzo 1º posto in girone A della Serie C. Promossa
Verona dettagli Verona Stadio Comunale di Via Bentegodi 5º posto in Serie B
Vezio Parducci Viareggio dettagli Viareggio Stadio Polisportivo del Littorio 12º posto in Serie B

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Squadra Allenatore
Aquila Italia Attilio Buratti(1ª-3ª)
Ungheria András Kuttik (4ª-30ª)
Modena Ungheria Árpád Hajós (1ª-10ª)
Italia Gaetano Ricci (11ª)[1]
Ungheria János Nehadoma (12ª-30ª)
Atalanta Italia Ottavio Barbieri Palermo Ungheria Károly Csapkay
Brescia Italia Umberto Caligaris Pisa Ungheria József Ging
Catania Italia Pietro Colombati Pro Vercelli Italia Ivo Fiorentini
Catanzarese Italia Cesare Migliorini (1ª-?ª)
Austria Heinrich Schönfeld (?ª-30ª)
Spezia Italia Guido Gianfardoni
Cremonese Italia Italo Defendi Venezia Ungheria József Bánás
Livorno Italia Mario Magnozzi Verona Ungheria János Vanicsek
Messina Ungheria Richard Klug (1ª-18ª)
Svizzera Heinrich Bachmann (19ª-30ª)
Vezio Parducci Viareggio Italia Euro Riparbelli

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Livorno 42 30 17 8 5 66 20 +46
1uparrow green.svg 2. Atalanta 39 30 14 11 5 48 25 +23
3. Modena 35 30 12 11 7 46 33 +13
4. Spezia 34 30 10 14 6 35 23 +12
5. Pisa 33 30 13 7 10 40 36 +4
5. Cremonese 33 30 13 7 10 40 42 -2
7. Palermo 30 30 9 12 9 43 32 +11
7. Brescia 30 30 10 10 10 33 34 -1
9. Verona 29 30 8 13 9 33 36 -3
10. Pro Vercelli 28 30 9 10 11 40 45 -5
10. Messina 28 30 11 6 13 39 52 -13
12. Venezia 28 30 9 10 11 35 35 0
1downarrow red.svg 13. Catania 28 30 9 10 11 35 42 -7
1downarrow red.svg 14. Aquila 24 30 8 8 14 36 51 -15
1downarrow red.svg 14. Catanzarese 24 30 8 8 14 32 56 -24
1downarrow red.svg 16. Vezio Parducci Viareggio (-1) 14 30 5 5 20 21 60 -39

Legenda:

      Promosso in Serie A 1937-1938.
      Retrocesso in Serie C 1937-1938.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Il Vezio Parducci Viareggio ha scontato 1 punto di penalizzazione.
Catania retrocesso dopo gli spareggi contro le ex aequo Pro Vercelli, Messina e Venezia.

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Unione Sportiva Livorno 1936-1937.
Formazione tipo Giocatori (presenze)
Italia Attilio Bulgheri (30)
Italia Armando Bertagni (20)
Italia Emilio Bergamini (30)
Italia Alfredo Pitto (28)
Uruguay Ulisse Uslenghi (22)
Argentina Francisco Garaffa (24)
Italia Giovanni Costanzo (15)
Italia Raggio Montanari (26)
Italia Bruno Arcari (IV) (29)
Italia Venuto Lombatti (24)
Italia Natale Faccenda (19)
Allenatore: Italia Mario Magnozzi
Altri giocatori: Sergio Angelini (14), Guido Duo (9), Mario Nicolini (9), Osvaldo Trebbi (9), Aurelio Zennaro (7), Ostilio Capaccioli (6), Bruno Rossi (4), Angelo Arcari (II) (3), Rodolfo Bonaccorsi (1), Amelio Lami (II) (1).

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Aqu Ata Bre Cat Ctz Cre Liv Mes Mod Pal Pis PVe Spe Ven Ver Via
Aquila –––– 1-1 5-1 0-0 2-0 3-2 1-5 0-1 1-1 1-3 2-0 1-1 0-0 0-0 2-1 4-2
Atalanta 2-0 –––– 3-1 3-0 2-0 2-0 1-1 6-2 0-0 1-1 3-0 1-1 4-1 4-1 0-0 2-0
Brescia 2-0 1-0 –––– 1-1 1-0 1-2 2-1 0-2 3-0 2-2 1-0 0-1 2-2 2-0 2-0 5-1
Catania 4-2 0-0 1-1 –––– 1-0 0-1 1-0 2-1 1-1 0-1 0-0 4-2 0-3 5-0 1-1 1-0
Catanzarese 3-4 1-3 0-0 1-1 –––– 3-1 0-2 3-1 3-1 1-1 0-1 3-2 0-0 1-0 3-2 1-1
Cremonese 2-0 3-0 1-1 2-1 1-1 –––– 0-1 6-1 1-2 1-0 0-0 2-1 1-0 1-1 2-1 4-2
Livorno 2-0 0-1 2-0 4-1 5-0 4-0 –––– 2-0 1-1 3-0 1-0 5-1 4-1 3-1 6-0 3-0
Messina 2-1 1-1 2-1 1-2 2-3 3-0 4-3 –––– 1-3 0-0 2-1 2-0 0-4 1-1 2-1 1-0
Modena 6-1 1-0 1-0 5-0 4-0 0-0 1-5 2-1 –––– 3-1 1-2 1-0 0-0 2-1 1-1 4-0
Palermo 3-1 1-0 0-0 1-1 5-0 0-1 1-1 2-2 0-0 –––– 0-1 6-0 0-0 1-0 1-2 8-2
Pisa 2-1 2-0 3-1 1-3 5-1 1-1 1-1 2-3 2-2 3-2 –––– 0-0 0-1 2-1 2-0 4-1
Pro Vercelli 1-1 2-3 0-0 2-1 6-1 5-1 1-0 0-0 2-0 0-1 1-1 –––– 1-2 1-0 3-2 1-1
Spezia 1-0 1-2 0-0 1-1 1-0 2-0 0-0 1-1 2-0 1-1 3-0 2-2 –––– 1-1 1-1 4-0
Venezia 3-0 2-2 3-0 2-1 0-0 2-2 1-1 2-0 1-1 4-1 0-1 2-0 1-0 –––– 0-0 3-0
Verona 0-0 0-0 1-1 2-0 1-1 4-1 0-0 2-0 2-1 0-0 4-2 1-1 0-0 2-1 –––– 2-1
Vezio Parducci Viareggio 0-2 1-1 0-1 3-1 0-2 0-1 0-0 1-0 1-1 1-0 0-1 1-2 1-0 0-1 1-0 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) Prima giornata ritorno (16ª)
13 set. 4-2 Aquila-Vezio Parducci Viareggio 2-0 17 gen.
1-1 Atalanta-Palermo 0-1
1-0 Brescia-Pisa 1-3
1-1 Catania-Verona 0-2
1-3 Messina-Modena 1-2
1-0 Pro Vercelli-Livorno 1-5
2-0 Spezia-Cremonese 0-1
0-0 Venezia-Catanzarese 0-1


andata (3ª) Terza giornata ritorno (18ª)
27 set. 1-5 Aquila-Livorno 0-2 31 gen.
0-1 Catanzarese-Pisa 1-5
0-0 Palermo-Brescia 2-2
2-3 Pro Vercelli-Atalanta 1-1
1-1 Spezia-Messina 4-0
2-1 Venezia-Catania 0-5
4-1 Verona-Cremonese 1-2
1-1 Vezio Parducci Viareggio-Modena 0-4


andata (5ª) Quinta giornata ritorno (20ª)
16 dic. 0-0[2] Aquila-Venezia 0-3 28 feb.
11 ott. 4-1 Atalanta-Spezia 2-1
2-1 Brescia-Livorno 0-2
1-0 Catania-Catanzarese 1-1
1-0 Messina-Vezio Parducci Viareggio 0-1
0-0 Modena-Cremonese 2-1
2-0 Pisa-Verona 2-4
0-1 Pro Vercelli-Palermo 0-6


andata (7ª) Settima giornata ritorno (22ª)
1º nov. 0-0 Atalanta-Verona 0-0 28 feb.
1-2 Brescia-Cremonese 1-1
2-3 Messina-Catanzarese 1-3
1-5 Modena-Livorno 1-1
1-1 Palermo-Catania 1-0
0-1 Pisa-Spezia 0-3
1-1 Pro Vercelli-Aquila 1-1
0-1 Vezio Parducci Viareggio-Venezia 0-3


andata (9ª) Nona giornata ritorno (24ª)
22 nov. 0-1 Aquila-Messina 1-2 14 mar.
0-0 Catania-Atalanta 0-3
0-2 Catanzarese-Livorno 0-5
0-0 Modena-Spezia 0-2
0-1 Palermo-Cremonese 0-1
1-1 Pro Vercelli-Pisa 0-0
0-0 Venezia-Verona 1-2
0-1 Vezio Parducci Viareggio-Brescia 1-5


andata (11ª) Undicesima giornata ritorno (26ª)
6 dic. 1-3 Aquila-Palermo 1-3 4 apr.
2-0 Atalanta-Cremonese 0-3
6-0 Livorno-Verona 0-0
2-1 Messina-Pisa 3-2
1-0 Modena-Brescia 0-3
1-0 Spezia-Catanzarese 0-0
2-0 Venezia-Pro Vercelli 0-1
3-1 Vezio Parducci Viareggio-Catania 0-1


andata (13ª) Tredicesima giornata ritorno (28ª)
27 dic. 2-0 Aquila-Catanzarese 4-3 2 mag.
1-1 Catania-Brescia 1-1
6-1 Cremonese-Messina 0-3
1-0 Modena-Atalanta 0-0
0-1 Palermo-Pisa 2-3
1-2 Pro Vercelli-Spezia 2-2
1-1 Venezia-Livorno 1-3
2-1 Verona-Vezio Parducci Viareggio 0-1


andata (15ª) Quindicesima giornata ritorno (30ª)
10 gen. 1-0 Brescia-Atalanta 1-3 16 mag.
4-2 Catania-Pro Vercelli 1-2
3-1 Catanzarese-Cremonese 1-1
2-0 Livorno-Messina 3-4
6-1 Modena-Aquila 1-1
0-0 Palermo-Verona 1-2
4-1 Pisa-Vezio Parducci Viareggio 1-0
1-0 Venezia-Spezia 1-1
andata (2ª) Seconda giornata ritorno (17ª)
20 set. 2-0 Atalanta-Catanzarese 3-1 24 gen.
0-1 Brescia-Pro Vercelli 0-0
1-1 Catania-Modena 0-5
2-0 Cremonese-Aquila 2-3
3-0 Livorno-Palermo 1-1
2-1 Messina-Verona 0-2
2-1 Pisa-Venezia 1-0
1-0 Vezio Parducci Viareggio-Spezia 0-4


andata (4ª) Quarta giornata ritorno (19ª)
4 ott. 0-0 Catanzarese-Brescia 0-1 7 feb.
2-1 Cremonese-Pro Vercelli 1-5
1-0 Livorno-Pisa 1-1
0-0 Palermo-Modena 1-3
1-1 Spezia-Catania 3-0
2-0 Venezia-Messina 1-1
14 dic. 0-0[3] Verona-Aquila 1-2
4 ott. 1-1 Vezio Parducci Viareggio-Atalanta 0-2


andata (6ª) Sesta giornata ritorno (21ª)
18 ott. 2-1 Catania-Messina 2-1 21 feb.
1-1 Catanzarese-Palermo 0-5
0-0 Cremonese-Pisa 1-1
0-1 Livorno-Atalanta 1-1
15 nov. 1-0[4] Spezia-Aquila 0-0
18 ott. 1-1 Venezia-Modena 1-2
1-1 Verona-Brescia 0-2
1-2 Vezio Parducci Viareggio-Pro Vercelli 1-1


andata (8ª) Ottava| ritorno (23ª)
8 nov. 0-0 Aquila-Catania 2-4 7 mar.
3-0 Atalanta-Pisa 0-2
3-2 Catanzarese-Pro Vercelli 1-6
1-1 Cremonese-Venezia 2-2
3-0 Livorno-Vezio Parducci Viareggio 0-0
0-0 Messina-Palermo 2-2
0-0 Spezia-Brescia 2-2
2-1 Verona-Modena 1-1


andata (10ª) Decima giornata ritorno (25ª)
29 nov. 2-0 Brescia-Venezia 0-3 28 mar.
1-0 Catania-Livorno 1-4
4-2 Cremonese-Vezio Parducci Viareggio 1-0
1-1 Messina-Atalanta 2-6
2-0 Pro Vercelli-Modena 0-1
2-1 Pisa-Aquila 0-2
1-1 Spezia-Palermo 0-0
1-1 Verona-Catanzarese 2-3


andata (12ª) Dodicesima giornata ritorno (27ª)
20 dic. 2-0 Atalanta-Aquila 1-1 18 apr.
0-2 Brescia-Messina 1-2
1-1 Catanzarese-Vezio Parducci Viareggio 2-0
2-1 Cremonese-Catania 1-0
4-1 Livorno-Spezia 0-0
1-0 Palermo-Venezia 1-4
2-2 Pisa-Modena 2-1
1-1 Verona-Pro Vercelli 2-3


andata (14ª) Quattordicesima giornata ritorno (29ª)
3 gen. 2-0 Brescia-Aquila 1-5 9 mag.
4-1 Atalanta-Venezia 2-2
3-1 Catanzarese-Modena 0-4
0-1 Cremonese-Livorno 0-4
2-0 Messina-Pro Vercelli 0-0
1-3 Pisa-Catania 0-0
1-1 Spezia-Verona 0-0
1-0 Vezio Parducci Viareggio-Palermo 2-8

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Spareggi salvezza[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Catania 6 6 3 0 3 12 17 -5
1. Messina 6 6 3 0 3 13 14 -1
1. Pro Vercelli 6 6 3 0 3 15 14 +1
1. Venezia 6 6 3 0 3 12 8 +4

Legenda:

      Retrocesso in Serie C 1937-1938.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Era in vigore il parimerito.
Avendo le squadte terminato gli spareggi a pari punti, si decise di disputare una serie di scontri diretti dove la squadra vincente si salvava automaticamente.

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata Prima giornata Ritorno
27 mag. 2-1 Catania-Venezia 0-4 13 giu.
3-0 Messina-Pro Vercelli 3-5


Andata Seconda giornata Ritorno
30 mag. 3-1 Catania-Pro Vercelli 2-6 20 giu.
2-1 Messina-Venezia 1-3


Andata Terza giornata Ritorno
6 giu. 2-1 Catania-Messina 3-4 27 giu.
1-0 Venezia-Pro Vercelli 2-3

Spareggi a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre vincenti di ogni partita si salvano.

Risultati Luogo e data
Pro Vercelli 3-2 Venezia Brescia, 4 luglio 1937
Messina 2-0 Catania Palermo, 4 luglio 1937
Risultati Luogo e data
Venezia 4-0 Catania Roma, 11 luglio 1937

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————————————
ProAtaAtalantaLivorno
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª

Classifica in divenire[modifica | modifica wikitesto]

[5] 10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª 23ª 24ª 25ª 26ª 27ª 28ª 29ª 30ª
Atalanta 1 3 5 6 8 10 11 13 14 15 17 19 19 21 21 21 23 24 26 28 29 30 30 32 34 34 35 36 37 39
Brescia 2 2 3 4 6 7 7 8 10 12 12 12 13 15 17 17 18 19 21 21 23 24 25 27 27 29 29 30 30 30
Catania 1 2 2 3 5 7 8 9 10 12 12 12 14 15 17 17 17 19 19 20 22 22 24 24 24 26 26 27 28 28
Catanzarese 1 1 1 2 2 2 4 6 6 7 7 8 8 10 12 14 14 14 14 15 15 17 17 17 19 21 23 23 23 24
Cremonese 0 2 2 4 5 6 8 9 11 13 13 15 17 17 17 19 19 21 21 21 22 23 24 26 28 30 32 32 32 34
L'Aquila 2 2 2 3 4 4 5 6 6 6 6 6 8 8 8 10 12 12 14 14 15 16 16 16 18 18 19 21 23 24
Livorno 0 2 4 6 6 6 8 10 12 12 14 16 17 19 21 23 24 26 27 29 30 31 32 34 36 37 38 40 42 42
Messina 0 2 3 3 5 5 5 6 8 9 11 13 13 15 15 15 15 15 16 16 16 16 17 19 19 21 23 25 26 28
Modena 2 3 4 5 6 7 7 7 8 8 10 11 13 13 15 17 19 21 23 25 27 28 29 29 31 31 31 32 34 35
Palermo 1 1 2 3 5 6 7 8 8 9 11 13 13 13 14 16 17 18 18 20 22 24 25 25 26 28 28 28 30 30
Pisa 0 2 4 4 6 7 7 7 8 10 10 11 13 13 15 17 19 21 22 22 23 23 25 26 26 26 28 30 31 33
Pro Vercelli 2 4 4 4 4 6 7 7 9 10 10 11 11 11 11 11 12 13 15 15 16 17 19 20 20 22 24 25 26 28
Spezia 2 2 3 4 4 6 8 9 10 11 13 13 15 16 16 16 18 20 22 22 23 25 26 28 29 30 31 32 33 34
Venezia 1 1 3 5 6 7 9 10 10 10 12 12 13 13 15 15 15 15 16 18 18 20 21 22 24 24 26 26 27 28
Verona 1 1 3 4 4 5 6 8 9 10 10 11 13 14 15 17 19 19 19 21 21 22 23 25 25 26 26 26 27 29
Viareggio 0 2 3 4 4 4 4 4 4 4 6 7 7 9 9 9 9 9 9 11 12 12 13 13 13 13 13 15 15 15

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Presidente della Commissione Tecnica composta da Luigi Casini e Edgardo Rota.
  2. ^ Originariamente prevista per l'11 ottobre e rinviata per l'indisponibilità dell'Aquila a causa dell'incidente ferroviario di Contigliano del 3 ottobre.
  3. ^ Originariamente prevista per il 4 ottobre e rinviata per l'indisponibilità dell'Aquila a causa dell'incidente ferroviario di Contigliano del 3 ottobre.
  4. ^ Originariamente prevista per il 18 ottobre e rinviata per l'indisponibilità dell'Aquila a causa dell'incidente ferroviario di Contigliano del 3 ottobre.
  5. ^ Campionato 1936-37 su rsssf.com