Associazione Fascista Calcio Catania 1936-1937

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Calcio Catania.

Associazione Fascista Calcio Catania
Stagione 1935-1936
AllenatoreItalia Pietro Colombati
PresidenteItalia Vittorio Emanuele Brusca
Serie B 1936-193713º posto (retrocesso dopo spareggio)
Coppa ItaliaQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Emil Micossi (38)
Miglior marcatoreCampionato: Ettore Brossi (15)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Fascista Calcio Catania nelle competizioni ufficiali della stagione 1936-1937.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 1936-1937 per il Catania nel campionato di Serie B la si può chiamare: L'amara stagione infinita. Partiti con ambizioni di disputare un buon campionato cadetto, la squadra non riesce ad esprimere il proprio potenziale, si piazza con 28 punti in decima posizione, tre squadre le stanno dietro e sono retrocesse, Viareggio, Catanzarese e Aquila, per decidere la quarta retrocessa si disputano gli spareggi dal 27 giugno all'11 luglio, con Venezia, Pro Vercelli e Messina che erano arrivate con gli stessi 28 punti del Catania. Toccherà proprio alla squadra etnea lasciare la Serie B e scendere in Terza Serie. Il Catania, arrivato 13º, retrocesse in Serie C dopo aver perso agli spareggi contro Pro Vercelli, Messina e Venezia[1].

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Mario Sernagiotto
Italia P Carmelo Caruso
Italia D Ferruccio Bedendo
Italia D Giordano Sinibaldi
Italia D Ottorino Casanova
Italia D Mario De Bartoli
Italia D Secondo Finotto
Italia D Renzo Bettini
Italia D Vincenzo Ronsisvalle
Italia D Luigi Stivanello
Italia C Marcello Mihalich
N. Ruolo Giocatore
Italia C Giuseppe Buccheri
Romania C Gyula Emil Micossi
Italia C Giovanni Corallo
Italia C Mario Lentini
Italia C Giovanni Messina
Italia C Raffaele Pulzoni
Italia A Nicolò Nicolosi
Italia A Ettore Brossi
Italia A Erasmo Franzoni
Italia A Vincenzo Babetto
Italia A Agatino Pandolfini

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1936-1937.

Campionato di Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Catania
13 settembre 1936
1ª giornata
Catania1 – 1VeronaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Fois (Roma)

Catania
20 settembre 1936
2ª giornata
Catania1 – 1ModenaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Mazzarini (Roma)

Venezia
27 settembre 1936
3ª giornata
Venezia2 – 1CataniaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Pizziolo (Firenze)

La Spezia
4 ottobre 1936
4ª giornata
Spezia1 – 1CataniaStadio Alberto Picco
Arbitro:  Garzena (Voghera)

Catania
11 ottobre 1936
5ª giornata
Catania1 – 0CatanzareseCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Gamba (Napoli)

Catania
18 ottobre 1936
6ª giornata
Catania2 – 1MessinaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Mazza (Torre del Greco)

Palermo
1º novembre 1936
7ª giornata
Palermo1 – 1CataniaStadio Littorio
Arbitro:  Soliani (Genova)

L'Aquila
8 novembre 1936
8ª giornata
Aquila0 – 0CataniaStadio XXVIII Ottobre
Arbitro:  Biancone (Roma)

Catania
22 novembre 1936
9ª giornata
Catania0 – 0AtalantaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Dattilo (Roma)

Catania
29 novembre 1936
10ª giornata
Catania1 – 0LivornoCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Mastellari (Bologna)

Viareggio
6 dicembre 1936
11ª giornata
Vezio Parducci Viareggio3 – 1CataniaCampo Polisportivo del Littorio
Arbitro:  Gianelli (Genova)

Cremona
20 dicembre 1936
12ª giornata[2]
Cremonese2 – 1CataniaPolisportivo Roberto Farinacci
Arbitro:  Curradi (Firenze)

Catania
27 dicembre 1936
13ª giornata
Catania1 – 1BresciaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Tonnetti (Roma)

Pisa
3 gennaio 1937
14ª giornata
Pisa1 – 3CataniaStadio del Littorio
Arbitro:  Ghetti (Modena)

Catania
10 gennaio 1937
15ª giornata
Catania4 – 2Pro VercelliCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Carminati (Milano)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Verona
17 gennaio 1937
16ª giornata
Verona2 – 0CataniaStadio Vecchio Bentegodi
Arbitro:  Mauri (Como)

Modena
24 gennaio 1936
17ª giornata
Modena5 – 0CataniaCampo di Viale Fontanelli
Arbitro:  Salvagno (Trieste)

Catania
31 gennaio 1937
18ª giornata
Catania5 – 0VeneziaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Galeati (Bologna)

Catania
7 febbraio 1937
19ª giornata
Catania0 – 3SpeziaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Gamba (Napoli)

Catanzaro
14 febbraio 1937
20ª giornata
Catanzarese1 – 1CataniaStadio Militare
Arbitro:  Gnocchini (Ancona)

Messina
21 febbraio 1937
21ª giornata
Messina1 – 2CataniaStadio Nuovo Gazzi
Arbitro:  Carminati (Milano)

Catania
28 febbraio 1937
22ª giornata
Catania0 – 1PalermoCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Puglia (Napoli)

Catania
7 marzo 1937
23ª giornata
Catania4 – 2AquilaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Mazzarini (Roma)

Bergamo
14 marzo 1937
24ª giornata
Atalanta3 – 0CataniaStadio Mario Brumana
Arbitro:  Soliani (Genova)

Livorno
28 marzo 1937
25ª giornata
Livorno4 – 1CataniaStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Mauri (Como)

Catania
4 aprile 1937
26ª giornata
Catania1 – 0Vezio Parducci ViareggioCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Biancone (Roma)

Catania
18 aprile 1937
27ª giornata[3]
Catania0 – 1CremoneseCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Fois (Roma)

Brescia
2 maggio 1937
28ª giornata
Brescia1 – 1CataniaStadium di Viale Piave
Arbitro:  Bertone (Torino)

Catania
9 maggio 1937
29ª giornata
Catania0 – 0PisaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Carminati (Milano)

Vercelli
16 maggio 1937
30ª giornata
Pro Vercelli2 – 1CataniaStadio Leonida Robbiano
Arbitro:  Moretti (Genova)

Spareggi Salvezza[modifica | modifica wikitesto]

Catania
27 maggio 1937
1ª giornata
Catania2 – 1VeneziaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Bevilacqua (Viareggio)

Catania
30 maggio 1937
2ª giornata
Catania3 – 1Pro VercelliCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Curradi (Firenze)

Catania
6 giugno 1937
3ª giornata
Catania2 – 1MessinaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Caironi (Milano)

Venezia
13 giugno 1937
4ª giornata
Venezia4 – 0CataniaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Salvatori (Roma)

Vercelli
20 giugno 1937
5ª giornata
Pro Vercelli6 – 2CataniaStadio Leonida Robbiano
Arbitro:  Scotto (Savona)

Messina
27 giugno 1937
6ª giornata
Messina4 – 3CataniaStadio Nuovo Gazzi
Arbitro:  Dattilo (Roma)

Palermo
4 luglio 1937
Spareggio Semifinale
Messina2 – 0[4]CataniaStadio del Littorio
Arbitro:  Mazzarini (Roma)

Roma
11 luglio 1937
Finale perdenti
Venezia4 – 0[5]CataniaStadio Nazionale del PNF
Arbitro:  Mattea (Torino)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1936-1937.
Catania
24 dicembre 1936
3° di Qualificazione
Catania1 – 0CerignolaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Misasi (Cosenza)

Catania
6 gennaio 1937
Sedicesimi di finale
Catania3 – 1
(d.t.s.)
FiorentinaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Mazzarini (Roma)

Genova
6 maggio 1937
Ottavi di finale
Sampierdarenese3 – 4CataniaStadio del Littorio
Arbitro:  Ceccherini (Como)

Genova
24 maggio 1937
Genova 18934 – 0CataniaCampo Marassi
Arbitro:  Carminati (Milano)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Quadrangolare:
    Catania-Messina 2-1, 3-4; Venezia-Pro Vercelli 1-0, 2-3.
    Pro Vercelli-Catania 6-2, 1-3; Messina-Venezia 2-1, 1-3.
    Catania-Venezia 2-1, 0-4; Pro Vercelli-Messina 5-3, 0-3.
    Classifica: Catania, Messina, Pro Vercelli e Venezia 6. Spareggi a eliminazione diretta:
    a Brescia, 4 luglio 1937: Pro Vercelli-Venezia 3-2.
    a Palermo, 4 luglio 1937: Messina–Catania 2-0.
    a Roma, 11 luglio 1937: Venezia–Catania 4-0.
  2. ^ Partita anticipata il 13 dicembre 1936.
  3. ^ Partita rinviata e recuperata il 25 aprile 1935.
  4. ^ Partita disputata sul campo neutro di Palermo.
  5. ^ Partita disputata sul campo neutro di Roma.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Buemi, Fontanelli, Quartarone, Russo e Solarino, Tutto il Catania minuto per minuto, dalle origini al 2011, Empoli, GEO Edizioni, 2011, pp. 70-75.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio