Associazione Calcio Legnano 1936-1937

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Calcio Legnano.

A.C. Legnano
Stagione 1936-1937
AllenatoreItalia Enrico Crotti
PresidenteItalia cav. ing. Giulio Riva
Serie C13º posto nel girone B
Coppa ItaliaQualificazioni
Maggiori presenzeCampionato: Erbinovi e Ma. Colombo (30)
Totale: Erbinovi e Ma. Colombo (31)
Miglior marcatoreCampionato: Erba (9)
Totale: Erba (10)
StadioComunale

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Legnano nelle competizioni ufficiali della stagione 1936-1937.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il monogramma ACL, storico simbolo della società dal 1936, quando il Legnano cambiò denominazione

Evitata la retrocessione in Prima Divisione regionale, che sarebbe stato il gradino più basso nella storia dei Lilla, perlomeno fino ad allora, grazie ad un ripescaggio dovuto all'aumento del numero delle squadre che avrebbero preso parte alla Serie C, il Legnano, nel luglio 1936[1], cambia la denominazione sociale passando dall'albionico "Football Club" all'italico "Associazione Calcio". L'italianizzazione del nome della società è imposta dal regime fascista.

Per non rischiare nuovamente di retrocedere, il presidente Giulio Riva cerca di rinforzare la rosa con l'acquisto di giovani talenti della zona, a fronte però della cessione dei giocatori più forti ed esperti per dare ossigeno alle casse della società. In particolare, vengono venduti il portiere Nino Almasio e il difensore Battista Padovan. La rosa disponibile per la stagione 1936-1937 è costituita per metà da calciatori nati a Legnano, da quattro a Busto Arsizio e da tre nati a Rho. L'atleta proveniente da più lontano è Antonio Baratelli, che è originario di Solbiate Arno, piccolo centro abitato situato tra Varese e Gallarate.

A causa dell'età media molto bassa della rosa, che non aiuta in fatto di esperienza, il campo conferma il verdetto della precedente stagione, con il Legnano quartultimo con il Crema a 26 punti nel girone B, a 16 lunghezze dal Vigevano capolista ed a 12 punti dalla Gallaratese fanalino di coda. Sarebbe stato ancora retrocesso, ma grazie ad un nuovo allargamento dei quadri della Serie C, per la seconda volta in due anni, la squadra viene ripescata in Serie C. L'unico risultato degno di nota è la vittoria casalinga con la Pro Patria. In Coppa Italia viene eliminato al primo turno dal Vigevano.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: cav. ing. Giulio Riva

Area tecnica

  • Allenatore: Enrico Crotti

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia A Gino Albero
Italia C Remo Banfi
Italia D Antonio Baratelli
Italia A Emilio Barengo
Italia D Mario Caprioli
Italia D Ugo Carnevali
Italia C Elio Castoldi
Italia C Bruno Cempi
Italia C Nado Crespi
Italia D Franco Colombo
Italia D Mario Colombo
N. Ruolo Giocatore
Italia A Michele Colombo
Italia A Vittorio Erba
Italia P Natale Erbinovi
Italia A Camillo Ferrè
Italia C Pietro Lorandi
Italia C Pierino Luraghi
Italia C Guido Morelli
Italia A Angelo Prandoni
Italia A Carlo Pravettoni
Italia P Umberto Vivian
Italia C Riccardo Zanoni

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie C (girone B)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1936-1937.

Girone d'andata[modifica | modifica wikitesto]

Crema
13 settembre 1936
1ª giornata
Crema5 – 1LegnanoStadio Comunale
Arbitro:  Milanone Ridor (Biella)

Legnano
20 settembre 1936
2ª giornata
Legnano1 – 2VigevanoStadio Comunale
Arbitro:  Candela (Genova)

Legnano
27 settembre 1936
3ª giornata
Legnano0 – 2SIAI MarchettiStadio Comunale
Arbitro:  Pedemonte (Genova)

Reggio Emilia
4 ottobre 1936
4ª giornata
Reggiana4 – 3LegnanoCampo del Mirabello
Arbitro:  Zavattaro (Casale Monferrato)

Legnano
11 ottobre 1936
5ª giornata
Legnano0 – 0FanfullaStadio Comunale
Arbitro:  Pecchiura (Torino)

Seregno
18 ottobre 1936
6ª giornata
Seregno1 – 1LegnanoStadio Ferruccio Trabattoni
Arbitro:  Tommei (Savona)

Legnano
1º novembre 1936
7ª giornata
Legnano3 – 1PiacenzaStadio Comunale
Arbitro:  Stecig (Fiume)

Monza
8 novembre 1936
8ª giornata
Monza3 – 1LegnanoCampo di via Ghilini
Arbitro:  Anceschi (Genova)

Legnano
22 novembre 1936
9ª giornata
Legnano3 – 0FalckStadio Comunale
Arbitro:  Cappelli (Trieste)

Busto Arsizio
29 novembre 1936
10ª giornata
Pro Patria1 – 1LegnanoStadio Comunale
Arbitro:  Fuhrmann (Omegna)

Legnano
6 dicembre 1936
11ª giornata
Legnano0 – 1GallarateseStadio Comunale
Arbitro:  Caprioli (Mantova)

Parma
20 dicembre 1936
12ª giornata
Parma4 – 1LegnanoPolisportivo Walter Branchi
Arbitro:  Mayer (Trieste)

Legnano
6 gennaio[2] 1937
13ª giornata
Legnano1 – 2LeccoStadio Comunale
Arbitro:  Cardinali (Milano)

Omegna
3 gennaio 1937
14ª giornata
Cusiana1 – 1LegnanoCampo del Littorio
Arbitro:  Tassini (Verona)

Legnano
10 gennaio 1937
15ª giornata
Legnano1 – 2VareseStadio Comunale
Arbitro:  Bogetti (Torino)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Legnano
17 gennaio 1937
16ª giornata
Legnano1 – 0CremaStadio Comunale
Arbitro:  Roggero (Firenze)

Vigevano
24 gennaio 1937
17ª giornata
Vigevano1 – 0LegnanoStadio Comunale
Arbitro:  Bertone (Torino)

Sesto Calende
31 gennaio 1937
18ª giornata
SIAI Marchetti1 – 2LegnanoCampo del Littorio
Arbitro:  Martelli (Bologna)

Legnano
7 febbraio 1937
19ª giornata
Legnano0 – 0ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Pennacchi (Trieste)

Lodi
14 febbraio 1937
20ª giornata
Fanfulla1 – 1LegnanoStadio Fanfulla
Arbitro:  Ghetti (Modena)

Legnano
21 febbraio 1937
21ª giornata
Legnano0 – 0SeregnoStadio Comunale
Arbitro:  Savio (Torino)

Piacenza
28 febbraio 1937
22ª giornata
Piacenza3 – 1LegnanoCampo Comunale
Arbitro:  Biancone (Roma)

Legnano
7 marzo 1937
23ª giornata
Legnano1 – 0MonzaStadio Comunale
Arbitro:  Soliani (Genova)

Sesto San Giovanni
14 marzo 1937
24ª giornata
Falck1 – 0LegnanoCampo Dopolavoro Falck
Arbitro:  Pasinato (Venezia)

Legnano
28 marzo 1937
25ª giornata
Legnano2 – 1Pro PatriaStadio Comunale
Arbitro:  Neri (Vicenza)

Gallarate
4 aprile 1937
26ª giornata
Gallaratese1 – 2LegnanoStadio Alessandro Maino
Arbitro:  Zilli (Reggio Emilia)

Legnano
18 aprile 1937
27ª giornata
Legnano1 – 0ParmaStadio Comunale
Arbitro:  Levrero (Genova)

Lecco
2 maggio 1937
28ª giornata
Lecco2 – 1LegnanoCampo Sportivo dei Cantarelli
Arbitro:  Mayer (Trieste)

Legnano
9 maggio 1937
29ª giornata
Legnano4 – 1CusianaStadio Comunale
Arbitro:  Gossweiber (Torino)

Varese
16 maggio 1937
30ª giornata
Varese1 – 1LegnanoCampo Littorio di Masnago
Arbitro:  Coletti (Treviso)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1936-1937.

Qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]

Vigevano
25 ottobre 1936
Gara unica
Vigevano2 – 1LegnanoStadio Comunale
Arbitro:  Garbieri (Genova)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale DR
G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie C 26 30 9 8 13 35 42 -7
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 0 0 1 1 2 -1

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie C Coppa Italia Totale
Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti
Albero, G. G. Albero 27410284
Banfi, R. R. Banfi 12000120
Baratelli, A. A. Baratelli 25000250
Barengo, E. E. Barengo 210021
Banfi, R. R. Banfi 13000130
Caprioli, M. M. Caprioli 300030
Carnevali, U. U. Carnevali 701080
Castoldi, E. E. Castoldi 10100101
Cempi, B. B. Cempi 710071
Crespi, N. N. Crespi 14000140
Colombo, F. F. Colombo 23010240
Colombo, Ma. Ma. Colombo 30110311
Colombo, Mi. Mi. Colombo 510051
Erba, V. V. Erba 249112510
Erbinovi, N. N. Erbinovi 30010310
Ferrè, C. C. Ferrè 10210112
Lorandi, P. P. Lorandi 510051
Luraghi, P. P. Luraghi 28010290
Morelli, G. G. Morelli 920092
Prandoni (II), A. A. Prandoni (II) 18310193
Pravettoni, C. C. Pravettoni 410041
Vivian, U. U. Vivian 17400174
Zanoni, R. R. Zanoni 15310163

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fontanelli, 2004, p. 12
  2. ^ Prevista per il 27 dicembre 1936, venne rinviata per nebbia al 14' sul risultato di 0 a 0 e rigiocata il 6 gennaio dell'anno successivo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]