Serie B 1969-1970

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie B 1969-1970
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione XXXVIII
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 14 settembre 1969
al 14 giugno 1970
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Risultati
Vincitore Varese
(2º titolo)
Promozioni Varese
Foggia
Catania
Retrocessioni Reggiana
Piacenza
Genoa
Statistiche
Miglior marcatore Italia Roberto Bettega
Italia Aquilino Bonfanti
Italia Ariedo Braida
(13 a testa)
Varese 1969-70.jpg
I varesini primi classificati
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1968-1969 1970-1971 Right arrow.svg

La Serie B 1969-1970 è stata la 38ª edizione del campionato italiano di calcio di Serie B disputato in Italia.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Un campionato con pochi gol – media di 1,5 a partita, record negativo della storia della serie cadetta – vide la vittoria finale del Varese, alla sua prima affermazione nella categoria, con 49 punti. Gli uomini di Nils Liedholm ottennero la promozione condannando all'ultima giornata alla Serie C il Piacenza, superato il 14 giugno per 0-5 in trasferta.

Il diciannovenne Roberto Bettega del Varese, tra i migliori marcatori del torneo.

Oltre ai lombardi andarono in A il Foggia di Tommaso Maestrelli, secondo a quota 48, che sconfisse 3-1 all'ultimo turno il Livorno, e il Catania di Egizio Rubino, che chiuse agli stessi punti dei pugliesi ma con una peggiore differenza reti, che nella giornata conclusiva ebbe la meglio 3-1 della Reggina, da par suo sesta a fine torneo. Fu ininfluente la vittoria del Mantova 2-1 contro l'Atalanta, salvatasi solo per differenza reti: i virgiliani conclusero il torneo a 47 punti, frutto fra gli altri di ben 23 pareggi. Buona prestazione del Monza guidato dall'emergente Gigi Radice, arrivato quinto a quota 45, a sole 3 lunghezze dal podio che garantiva la promozione in massima serie.

La classifica marcatori rispecchiò l'andamento del torneo, con il titolo di miglior fromboliere cadetto che fu appannaggio del tandem d'attacco varesino, Ariedo Braida e un giovane prospetto di scuola Juventus al suo esordio tra i professionisti, Roberto Bettega, assieme al catanese Aquilino Bonfanti, tutti e tre alla modesta quota di 13 reti.

In zona retrocessione, oltre al Piacenza, cadde per la prima volta in C una nobile decaduta quale il Genoa, ultimo con 29 punti: fu la prima e fin qui unica retrocessione del grifone in terza serie maturata sul campo (quella del 2004-2005 avverrà per illecito sportivo). La terza e ultima squadra a cadere fu determinata dalla differenza reti, grazie alla quale mantennero la categoria Atalanta e Catanzaro – le due che, appena l'anno dopo, otterranno la promozione in A dopo gli spareggi con il Bari –: la terza retrocessa fu dunque la Reggiana, superata da un Taranto ammesso in Serie B solo pochi giorni prima dell'inizio del torneo, in sostituzione della Casertana nel frattempo declassata in C per illecito.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Profili[modifica | modifica wikitesto]

Club Rosa Città Stadio stagione 1968-69
Arezzo dettagli Arezzo Stadio Comunale 1º in Serie C, girone B, promosso
Atalanta dettagli Bergamo Stadio Comunale 16ª in Serie A, retrocede
Catania dettagli Catania Stadio Cibali 15º in Serie B
Catanzaro dettagli Catanzaro Stadio Comunale 14º in Serie B
Cesena dettagli Cesena Stadio "Fiorita" 16º in Serie B
Como dettagli Como Stadio Giuseppe Sinigaglia 7º in Serie B
Foggia dettagli Foggia Stadio Pino Zaccheria 9º in Serie B
Genoa dettagli Genova Stadio Luigi Ferraris 6º in Serie B
Livorno dettagli Livorno Stadio Comunale 13º in Serie B
Mantova dettagli Mantova Stadio Danilo Martelli 11º in Serie B
Modena dettagli Modena Stadio Alberto Braglia 17º in Serie B
Monza dettagli Monza Stadio Gino Alfonso Sada 12º in Serie B
Perugia dettagli Perugia Stadio Santa Giuliana 8º in Serie B
Piacenza dettagli Piacenza Stadio Comunale 1º in Serie C, girone A, promosso
Pisa dettagli Pisa Stadio Arena Garibaldi 15º in Serie A, retrocede
Reggiana dettagli Reggio Emilia Stadio Comunale Mirabello 4ª in Serie B
Reggina dettagli Reggio Calabria Stadio Comunale 5ª in Serie B
Taranto dettagli Taranto Stadio Salinella 1º in Serie C, girone C, promosso
Ternana dettagli Terni Stadio Libero Liberati 10ª in Serie B
Varese dettagli Varese Stadio Franco Ossola 14º in Serie A, retrocede

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Squadra Allenatore
Arezzo Italia Omero Tognon Modena Italia Leandro Remondini
Atalanta[1][2] Italia Corrado Viciani (1ª-13ª)
Italia Renato Gei (14ª-30ª)
Italia Battista Rota (31ª-38ª)
Monza Italia Luigi Radice
Catania Italia Egizio Rubino Perugia Italia Guido Mazzetti
Catanzaro Italia Dino Ballacci Piacenza[3] Italia Enrico Radio (1ª-15ª)
Italia Bruno Arcari (16ª-38ª)
Cesena[4][5][6][7] Italia Giuseppe Matassoni (1ª-8ª)
Italia Cesarino Cervellati (9ª-18ª)
Italia Emilio Bonci & Italia Orlando Poni (19ª-20ª)
Italia Luigi Bonizzoni (21ª-38ª)
Pisa[8] Italia Lauro Toneatto (1ª-31ª)
Italia Giuseppe Corradi (32ª-38ª)
Como[9] Italia Roberto Lerici (1ª-7ª)
Italia Maino Neri (8ª-38ª)
Reggiana Italia Romolo Bizzotto
Foggia Italia Tommaso Maestrelli Reggina Italia Ezio Galbiati
Genoa[10][11] Italia Franco Viviani (1ª-12ª)
Italia Maurizio Bruno (13ª-24ª)
Italia Ermelindo Bonilauri & Italia Aredio Gimona (D.T.) (25ª-38ª)
Taranto[12] Italia Mario Caciagli (1ª-32ª)
Italia Renato Tofani (33ª-38ª)
Livorno[13][14] Italia Aldo Puccinelli (1ª-14ª)
Italia Armando Picchi (15ª-36ª)
Italia Dino Bonsanti (37ª-38ª)
Ternana[15][16] Italia Umberto Pinardi (1ª-16ª)
Italia Dante Fortini (17ª)
Italia Serafino Montanari (18ª-38ª)
Mantova Italia Gustavo Giagnoni Varese Svezia Nils Liedholm

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Varese 49 38 16 17 5 41 21 +20
1uparrow green.svg 2. Foggia 48 38 16 16 6 42 25 +17
1uparrow green.svg 3. Catania 48 38 15 18 5 34 19 +15
4. Mantova 47 38 12 23 3 39 22 +17
5. Monza 45 38 15 15 8 30 19 +11
6. Reggina 41 38 13 15 10 39 34 +5
7. Pisa 39 38 11 17 10 31 29 +2
8. Ternana 39 38 10 19 9 30 31 -1
9. Livorno 38 38 11 16 11 26 25 +1
10. Perugia 35 38 10 15 13 25 25 0
11. Cesena 35 38 8 19 11 25 28 -3
12. Modena 35 38 9 17 12 24 30 -6
13. Como 34 38 11 12 15 33 44 -11
14. Arezzo 34 38 5 24 9 15 27 -12
15. Atalanta 33 38 8 17 13 30 29 +1
16. Catanzaro 33 38 7 19 12 23 30 -7
17. Taranto 33 38 8 17 13 27 35 -8
1downarrow red.svg 18. Reggiana[17] 33 38 6 21 11 22 31 -9
1downarrow red.svg 19. Piacenza 32 38 7 18 13 26 45 -19
1downarrow red.svg 20. Genoa 29 38 6 17 15 19 32 -13

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

ARE ATA CAT CAT CES COM FOG GEN LIV MAN MOD MON PER PIA PIS REG REG TAR TER VAR
Arezzo 2-1 0-0 1-1 0-0 2-0 0-0 1-0 1-1 0-0 0-0 0-0 0-0 1-1 0-0 0-0 0-0 1-0 0-0 1-2
Atalanta 2-0 0-1 2-0 0-0 1-0 0-0 0-0 1-1 0-0 0-0 0-1 2-0 4-0 0-0 2-0 1-0 1-2 0-0 0-0
Catania 3-0 1-0 2-2 0-0 1-0 0-0 0-0 0-0 2-1 2-0 0-0 1-0 2-1 1-0 2-0 0-0 2-0 0-1 0-0
Catanzaro 1-1 1-0 1-1 1-0 2-0 2-1 0-0 0-2 0-0 0-1 0-0 0-0 0-1 0-0 0-0 2-0 0-0 4-0 1-1
Cesena 1-0 0-0 0-1 2-0 2-1 0-0 0-1 0-0 1-1 2-1 0-1 2-0 1-0 1-2 1-1 2-2 2-2 1-1 1-1
Como 1-0 2-1 0-2 2-1 0-0 3-1 1-1 1-0 0-0 0-0 1-0 0-0 2-1 1-0 1-2 2-2 2-3 2-1 2-0
Foggia 1-1 1-0 0-0 1-0 2-0 1-1 2-2 3-1 0-0 2-2 1-0 2-0 3-0 1-0 2-0 1-1 1-0 3-3 2-0
Genoa 0-0 1-1 1-0 2-0 1-2 1-0 1-3 0-1 0-2 0-0 0-0 0-0 1-1 1-1 1-0 1-3 0-0 0-1 1-0
Livorno 0-0 0-0 0-0 1-1 0-1 0-1 1-0 1-0 0-0 2-0 0-0 0-0 2-0 2-0 1-0 0-1 4-1 1-1 0-0
Mantova 1-1 2-1 0-0 4-0 1-0 5-0 1-0 1-1 1-0 1-0 0-0 1-0 3-2 4-1 1-1 1-2 1-1 1-0 1-1
Modena 1-0 2-1 1-3 1-0 0-0 0-0 2-0 0-0 2-1 1-1 1-0 0-0 1-2 0-0 1-1 1-1 1-1 1-0 0-1
Monza 3-0 1-1 2-0 1-1 1-0 0-0 0-1 2-0 0-0 1-1 2-1 2-1 1-1 1-0 0-0 2-0 1-0 2-0 1-0
Perugia 0-0 1-0 3-1 0-0 1-0 3-2 0-1 0-0 0-1 0-0 2-0 2-0 0-0 1-2 2-0 0-0 0-0 1-1 0-1
Piacenza 0-1 0-0 1-1 1-0 1-1 1-1 1-1 1-1 1-1 0-0 0-0 0-0 1-0 1-2 1-0 0-3 2-0 1-1 0-5
Pisa 0-0 0-1 2-0 0-0 3-1 0-0 1-1 2-0 1-0 0-0 1-1 0-0 2-5 1-1 0-0 3-0 1-0 1-1 0-0
Reggiana 0-0 2-0 0-0 1-1 0-0 3-2 0-0 1-0 1-2 1-1 1-1 0-1 0-1 0-0 1-0 0-0 0-0 2-1 1-1
Reggina 3-0 2-2 1-3 0-0 0-0 1-0 1-1 1-0 4-0 0-0 1-0 2-0 1-0 1-1 1-2 2-2 1-0 0-1 1-0
Taranto 1-1 2-2 0-0 1-0 1-1 2-0 0-1 1-0 1-0 0-0 0-1 2-3 0-2 2-0 0-2 0-0 3-1 0-0 0-0
Ternana 0-0 2-1 1-1 0-1 0-0 3-1 0-2 1-0 0-0 2-2 1-0 1-0 2-0 0-1 0-0 0-0 2-0 1-1 1-1
Varese 3-0 2-2 1-1 0-0 1-0 1-1 1-0 2-1 2-0 3-0 1-0 2-1 0-0 2-0 2-1 3-1 1-0 0-0 0-0

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (20ª)
14 set.
1969
0-0 Arezzo-Catania 0-3 1º feb.
1970
0-1 Catanzaro-Piacenza 0-1
1-0 Foggia-Atalanta 0-0
5-0 Mantova-Como 0-0
1-0 Modena-Monza 1-2
2-0 Perugia-Reggiana 1-0
0-0 Reggina-Cesena 2-2
0-2 Taranto-Pisa 0-1
1-0 Ternana-Genoa 1-0
2-0 Varese-Livorno 0-0
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (21ª)
21 set.
1969
1-0 Catanzaro-Cesena 0-2 8 feb.
1970
0-2 Como-Catania 0-1
1-0 Genoa-Varese 1-2
0-0 Livorno-Arezzo 1-1
1-1 Monza-Mantova 0-0
1-0 Piacenza-Perugia 0-0
1-1 Pisa-Foggia 0-1
1-1 Reggiana-Modena 1-1
2-2 Reggina-Atalanta 0-1
1-1 Ternana-Taranto 0-0


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (22ª)
28 set.
1969
0-0 Arezzo-Reggiana 0-0 15 feb.
1970
4-0 Atalanta-Piacenza 0-0
2-2 Catania-Catanzaro 1-1
2-1 Cesena-Como 0-0
1-3 Genoa-Foggia 2-2
1-0 Mantova-Ternana 2-2
2-1 Modena-Livorno 0-2
2-0 Perugia-Monza 1-2
3-0 Pisa-Reggina 2-1
0-0 Taranto-Varese 0-0
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (23ª)
5 ott.
1969
2-1 Catania-Mantova 0-0 22 feb.
1970
0-0 Como-Modena 0-0
1-0 Foggia-Catanzaro 1-2
0-0 Livorno-Perugia 1-0
2-0 Monza-Genoa 0-0
0-1 Piacenza-Arezzo 1-1
1-0 Reggiana-Pisa 0-0
2-2 Taranto-Atalanta 2-1
2-0 Ternana-Reggina 1-0
1-0 Varese-Cesena 1-1


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (24ª)
12 ott.
1969
0-0 Arezzo-Perugia 0-0 1º mar.
1970
1-1 Atalanta-Livorno 0-0
0-0 Catanzaro-Taranto 0-1
1-1 Cesena-Reggiana 0-0
1-0 Genoa-Como 1-1
0-1 Modena-Varese 0-1
0-1 Monza-Foggia 0-1
1-2 Piacenza-Pisa 1-1
0-0 Reggina-Mantova 2-1
1-1 Ternana-Catania 1-0
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (25ª)
19 ott.
1969
0-0 Atalanta-Ternana 1-2 8 mar.
1970
2-1 Como-Catanzaro 0-2
2-0 Foggia-Cesena 0-0
1-0 Livorno-Genoa 1-0
1-0 Mantova-Modena 1-1
0-1 Perugia-Varese 0-0
0-0 Pisa-Arezzo 0-0
0-0 Reggiana-Piacenza 0-1
2-0 Reggina-Monza 0-2
0-0 Taranto-Catania 0-2


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (26ª)
26 ott.
1969
1-0 Catania-Atalanta 1-0 15 mar.
1970
2-2 Cesena-Taranto 1-1
0-0 Genoa-Perugia 0-0
1-1 Livorno-Catanzaro 2-0
1-1 Mantova-Arezzo 0-0
2-0 Modena-Foggia 2-2
0-0 Monza-Reggiana 1-0
0-3 Piacenza-Reggina 1-1
3-1 Ternana-Como 1-2
2-1 Varese-Pisa 0-0
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (27ª)
2 nov.
1969
0-0 Arezzo-Ternana 0-0 22 mar.
1970
0-0 Atalanta-Genoa 1-1
2-1 Catania-Piacenza 1-1
0-1 Catanzaro-Modena 0-1
0-1 Cesena-Monza 0-1
1-1 Foggia-Como 1-3
0-0 Perugia-Reggina 0-1
1-0 Pisa-Livorno 0-2
1-1 Reggiana-Varese 1-3
0-0 Taranto-Mantova 1-1


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (28ª)
16 nov.
1969
1-0 Catanzaro-Atalanta 0-2 5 apr.
1970
1-0 Como-Pisa 0-0
2-0 Foggia-Reggiana 0-0
1-2 Genoa-Cesena 1-0
0-0 Livorno-Monza 0-0
1-3 Modena-Catania 0-2
2-0 Piacenza-Taranto 0-2
3-0 Reggina-Arezzo 0-0
2-0 Ternana-Perugia 1-1
3-0 Varese-Mantova 1-1
Andata (10ª) 10ª giornata Ritorno (29ª)
23 nov.
1969
1-2 Arezzo-Varese 0-3 12 apr.
1970
0-0 Atalanta-Modena 1-2
1-0 Cesena-Piacenza 1-1
1-0 Como-Livorno 1-0
1-3 Genoa-Reggina 0-1
4-0 Mantova-Catanzaro 0-0
1-0 Monza-Pisa 0-0
3-1 Perugia-Catania 0-1
2-1 Reggiana-Ternana 0-0
0-1 Taranto-Foggia 0-1


Andata (11ª) 11ª giornata Ritorno (30ª)
30 nov.
1969
1-0 Arezzo-Taranto 1-1 19 apr.
1970
0-0 Catania-Monza 0-2
0-0 Cesena-Atalanta 0-0
2-0 Foggia-Perugia 1-0
1-0 Livorno-Reggiana 2-1
1-1 Piacenza-Genoa 1-1
0-0 Pisa-Mantova 1-4
1-0 Reggina-Modena 1-1
0-1 Ternana-Catanzaro 0-4
1-1 Varese-Como 0-2
Andata (12ª) 12ª giornata Ritorno (31ª)
7 dic.
1969
0-0 Atalanta-Varese 2-2 26 apr.
1970
0-0 Catania-Foggia 0-0
0-0 Catanzaro-Monza 1-1
2-1 Como-Piacenza 1-1
0-0 Genoa-Arezzo 0-1
1-1 Livorno-Ternana 0-0
1-0 Mantova-Cesena 1-1
1-1 Modena-Taranto 1-0
1-2 Perugia-Pisa 5-2
0-0 Reggiana-Reggina 2-2


Andata (13ª) 13ª giornata Ritorno (32ª)
14 dic.
1969
2-1 Arezzo-Atalanta 0-2 3 mag.
1970
0-0 Catanzaro-Genoa 0-2
0-0 Monza-Como 0-1
2-0 Perugia-Modena 0-0
0-0 Piacenza-Mantova 2-3
3-1 Pisa-Cesena 2-1
0-0 Reggiana-Catania 0-2
1-1 Reggina-Foggia 1-1
1-0 Taranto-Livorno 1-4
0-0 Varese-Ternana 1-1
Andata (14ª) 14ª giornata Ritorno (33ª)
21 dic.
1969
1-1 Arezzo-Catanzaro 1-1 10 mag.
1970
2-0 Atalanta-Perugia 0-1
0-1 Cesena-Catania 0-0
1-2 Como-Reggiana 2-3
3-0 Foggia-Piacenza 1-1
0-0 Genoa-Taranto 0-1
0-0 Livorno-Mantova 0-1
0-0 Modena-Pisa 1-1
1-0 Reggina-Varese 0-1
1-0 Ternana-Monza 0-2


Andata (15ª) 15ª giornata Ritorno (34ª)
28 dic.
1969
0-0 Catania-Varese 1-1 17 mag.
1970
1-1 Cesena-Ternana 0-0
2-2 Como-Reggina 0-1
1-0 Mantova-Foggia 0-0
0-0 Modena-Genoa 0-0
3-0 Monza-Arezzo 0-0
0-0 Perugia-Catanzaro 0-0
1-1 Piacenza-Livorno 0-2
0-1 Pisa-Atalanta 0-0
0-0 Taranto-Reggiana 0-0
Andata (16ª) 16ª giornata Ritorno (35ª)
4 gen.
1970
2-0 Arezzo-Como 0-1 24 mag.
1970
0-1 Atalanta-Monza 1-1
0-0 Catanzaro-Pisa 0-0
1-0 Genoa-Catania 0-0
0-1 Livorno-Reggina 0-4
0-0 Modena-Cesena 1-2
1-1 Reggiana-Mantova 1-1
0-2 Taranto-Perugia 0-0
0-1 Ternana-Piacenza 1-1
1-0 Varese-Foggia 0-2


Andata (17ª) 17ª giornata Ritorno (36ª)
11 gen.
1970
0-0 Arezzo-Modena 0-1 31 mag.
1970
0-0 Cesena-Livorno 1-0
2-1 Como-Atalanta 0-1
3-3 Foggia-Ternana 2-0
1-0 Genoa-Reggiana 0-1
1-0 Mantova-Perugia 0-0
1-1 Monza-Piacenza 0-0
2-0 Pisa-Catania 0-1
1-0 Reggina-Taranto 1-3
0-0 Varese-Catanzaro 1-1
Andata (18ª) 18ª giornata Ritorno (37ª)
18 gen.
1970
2-0 Atalanta-Reggiana 0-2 7 giu.
1970
0-0 Catania-Livorno 0-0
2-0 Catanzaro-Reggina 0-0
2-3 Como-Taranto 0-2
1-1 Foggia-Arezzo 0-0
1-1 Mantova-Genoa 2-0
1-0 Monza-Varese 1-2
1-0 Perugia-Cesena 0-2
0-0 Piacenza-Modena 2-1
0-0 Ternana-Pisa 1-1


Andata (19ª) 19ª giornata Ritorno (38ª)
25 gen.
1970
0-0 Atalanta-Mantova 1-2 14 giu.
1970
0-0 Catania-Reggina 3-1
1-0 Cesena-Arezzo 0-0
1-0 Livorno-Foggia 1-3
1-0 Modena-Ternana 0-1
3-2 Perugia-Como 0-0
2-0 Pisa-Genoa 1-1
1-1 Reggiana-Catanzaro 0-0
2-3 Taranto-Monza 0-1
2-0 Varese-Piacenza 5-0

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
13 Italia Roberto Bettega Varese
13 Italia Aquilino Bonfanti Catania
13 Italia Ariedo Braida Varese

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Viciani via, arriva Gei, Il Corriere dello Sport, n. 293, 17 dicembre 1969, p. 8.
  2. ^ Anche Gei esonerato, Il Corriere dello Sport, n. 91, 21 aprile 1970, p. 8.
  3. ^ Il Piacenza ad Arcari (Radio si è dimesso), Il Corriere dello Sport, n. 303, 31 dicembre 1969, p. 9.
  4. ^ In campo e fuori - Cervellati, Il Corriere dello Sport, n. 259, 6 novembre 1969, p. 9.
  5. ^ Nel Cesena Cervellati si dimette, Il Corriere dello Sport, n. 17, 21 gennaio 1970, p. 8.
  6. ^ In campo e fuori - Cervellati, Il Corriere dello Sport, n. 259, 6 novembre 1969, p. 9.
  7. ^ Bonizzoni: "Il Cesena si salverà", Il Corriere dello Sport, n. 33, 9 febbraio 1970, p. 9.
  8. ^ Toneatto, La Stampa, n. 89, 29 aprile 1970, p. 16.
  9. ^ B Digest - Como, Il Corriere dello Sport, n. 252, 29 ottobre 1969, p. 10.
  10. ^ Viviani esonerato, il Genoa a Bruno, Il Corriere dello Sport, n. 290, 13 dicembre 1969, p. 10.
  11. ^ Nel Genoa il comando a Gimona, Il Corriere dello Sport, n. 64, 19 marzo 1970, p. 11.
  12. ^ Caciagli esonerato, il Taranto a Tofani, Il Corriere dello Sport, n. 101, 5 maggio 1970, p. 8.
  13. ^ Picchi nel Livorno coi sistemi di H.H., Il Corriere dello Sport, n. 300, 27 dicembre 1969, p. 8.
  14. ^ Nel Livorno debutta Filippi, Il Corriere dello Sport, n. 122, 4 giugno 1970, p. 9.
  15. ^ Pinardi conferma "Lascio la Ternana", Il Corriere dello Sport, n. 7, 9 gennaio 1970, p. 10.
  16. ^ Montanari alla Ternana, Il Corriere dello Sport, n. 11, 14 gennaio 1970, p. 9.
  17. ^ Retrocessa per peggior differenza reti.