Raffaele Trentini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Raffaele Trentini
RaffaeleTrentini.jpg
Trentini al Foggia nel 1973
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Termine carriera 1980
Carriera
Giovanili
1960-1963non conosciuta Soave
Squadre di club1
1963-1964Verona0 (0)
1964-1965Barletta26 (-?)
1965-1968Frosinone82 (-57)
1968-1975Foggia193 (-171)
1975-1976Brindisi35 (-36)
1976-1977Taranto20 (-17)
1977-1978Legnago? (-?)
1978-1980Abano? (-?)
1981-1982non conosciuta Valtramigna19 (-1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Raffaele Trentini (Costeggiola, 26 agosto 1945) è un ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nasce calcisticamente nelle file del Soave, suo paese natale, dove debutta in Prima Categoria nella stagione 1962-63; dell'annata successiva è il trasferimento nel Verona, dove rimane per un paio di campionati. Quindi il trasferimento prima a Barletta e poi nel Frosinone dove nella stagione 1967-68 Trentini migliora il record nazionale d'imbattibilità restando senza subire reti per ben 1 204 minuti.

Successivamente passa al Foggia nel 1968 e, dopo una prima stagione da secondo portiere, diventa titolare, tra i protagonisti della promozione in Serie A nel campionato 1969-1970 con Tommaso Maestrelli alla guida. Esordisce nella massima serie il 27 settembre 1970 in Torino-Foggia (1-1), parando un calcio di rigore al granata Sergio Maddè. Rimane in Puglia fino al 1975, dove durante la stagione 1972-1973 coronata con un'altra promozione in Serie A, stabilisce il record d'imbattibilità fra tutti i portieri foggiani con 1 001 minuti. Complessivamente vanta 52 presenze e 63 reti subite in due campionati di Serie A giocati con il Foggia.

Successivamente veste le maglie di Brindisi, Taranto, Legnago e Abano in Serie D. Chiude la carriera calcistica nei dilettanti del Valtramigna, dapprima come attaccante e poi come allenatore nelle stagioni 1980-81 e 1981-82. Nell'annata 1985-1986 guida per un breve periodo la squadra del suo paese natio, il Soave, partecipante al campionato veneto di Promozione.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Frosinone: 1965-1966 (girone D)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]