Bruno Divina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bruno Divina
Bruno Divina - Atalanta BC 1973-74.jpg
Divina all'Atalanta nella stagione 1973-1974
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1978
Carriera
Squadre di club1
1963-1964Rovereto11 (0)
1964-1967Pistoiese69 (4)
1967-1970Reggina96 (5)
1970-1976Atalanta182 (3)
1976-1978Trento66 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Bruno Divina (Borgo Valsugana, 25 febbraio 1945) è un ex calciatore italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto calcisticamente nel Rovereto, in Serie D, riuscì a scalare le categorie con Pistoiese (Serie C) e Reggina (Serie B), fino ad arrivare, nell'estate del 1970, all'Atalanta, nell'ultimo giorno di calciomercato, in uno scambio con Luciano Poppi.[1]

A Bergamo toccò l'apice della carriera, debuttando l'anno successivo in Serie A, collezionando 182 presenze con la casacca nerazzurra di cui 150 consecutive.[1] Dopo sei stagioni ritornò nella sua terra d'origine, chiudendo la carriera nelle file del Trento con cui nel 1977 vinse anche un campionato di Serie D. Segno’ il primo gol dell’Atalanta nella partita Milan-Atalanta 9-3, famosa per essere tutt’ora la partita di Serie A con il maggior numero di gol segnati.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Trento: 1976-1977 (girone B)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b L'Atalanta premia Bruno Divina, su sportgiallorosso.it, 8 settembre 2007.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Elio Corbani, Pietro Serina, Cent'anni di Atalanta, vol. 2, Bergamo, SESAAB, 2007, ISBN 978-88-903088-0-2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]