Serie B 1960-1961

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie B 1960-1961
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 52ª (29ª di Serie B)
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 25 settembre 1960
al 4 giugno 1961
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Formula Girone all'italiana A/R
Risultati
Vincitore Venezia
(1º titolo)
Altre promozioni Ozo Mantova
Palermo
Retrocessioni Triestina
Foggia & Incedit
Marzotto Valdagno
Statistiche
Miglior marcatore Italia Giovanni Fanello (26)
Incontri disputati 381
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1959-1960 1961-1962 Right arrow.svg

La Serie B 1960-1961 fu la 59ª edizione del secondo livello del campionato italiano di calcio, la 52ª dall'istituzione del livello (il 29º a girone unico).

Capocannoniere del torneo fu Giovanni Fanello (Alessandria) con 26 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Grazie a un positivo girone di ritorno con 31 punti in 19 partite, il Venezia vinse il campionato e poté ritornare, dopo undici anni di assenza, in Serie A; assieme ai lagunari, festeggiò l'Ozo Mantova che, già campione d'inverno, ottenne la certezza della promozione con tre giornate d'anticipo; per i lombardi, alla loro seconda stagione tra i cadetti, fu la prima promozione in A. Dopo i cali di rendimento di Messina e Simmenthal-Monza, la lotta per il terzo posto ebbe per protagoniste Palermo e Reggiana: le negative prestazioni degli emiliani nelle ultime giornate spinsero i rosanero siciliani in Serie A dopo un anno di seconda divisione. In zona salvezza, il Genoa conquistò la salvezza nonostante la penalizzazione residua del Caso Cappello. Rimase sul fondo della classifica il Marzotto Valdagno, che fece ritorno in Serie C dopo dieci stagioni. L'ultima parte del torneo vide cedere il Foggia & Incedit, mentre il recupero del Verona condannò allo spareggio Novara e Triestina. Sul campo di Ferrara i giuliani caddero per la prima volta in terza serie.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Alessandria dettagli Alessandria Stadio Comunale 17º posto in Serie A, retrocessa
Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 7º posto in Serie B
Catanzaro dettagli Catanzaro Stadio Nicola Ceravolo 8º posto in Serie B
Como dettagli Como Stadio Giuseppe Sinigaglia 8º posto in Serie B
Foggia & Incedit dettagli Foggia Stadio Pino Zaccheria 1º posto in Serie C girone C, promosso
Genoa dettagli Genova Stadio Comunale 18º posto in Serie A, retrocesso
Marzotto Valdagno dettagli Valdagno (VI) Stadio dei Fiori 8º posto in Serie B
Messina dettagli Messina Stadio Giovanni Celeste 8º posto in Serie B
Novara dettagli Novara Stadio Enrico Patti 13º posto in Serie B
Ozo Mantova dettagli Mantova Stadio Danilo Martelli 5º posto in Serie B
Palermo dettagli Palermo Stadio La Favorita 16º posto in Serie A, retrocesso
Parma dettagli Parma Stadio Ennio Tardini 14º posto in Serie B
Prato dettagli Prato Stadio Lungobisenzio 1º posto in Serie C girone B, promosso
Pro Patria dettagli Busto Arsizio (VA) Stadio Carlo Speroni 1º posto in Serie C girone A, promossa
Reggiana dettagli Reggio Emilia Stadio Comunale Mirabello 5º posto in Serie B
Sambenedettese dettagli San Benedetto del Tronto (AP) Stadio Fratelli Ballarin 14º posto in Serie B
Simmenthal-Monza dettagli Monza (MI) Stadio "Città di Monza" 7º posto in Serie B
Triestina dettagli Trieste Stadio Comunale 4º posto in Serie B
Venezia dettagli Venezia Stadio Pierluigi Penzo 17º posto in Serie B
Verona dettagli Verona Stadio Marcantonio Bentegodi 8º posto in Serie B

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Alessandria Italia Camillo Achilli Italia Giovanni Fanello (37) Italia Giovanni Fanello (26)
Brescia[1][2] Ungheria György Sárosi (1ª-9ª)
Italia Andrea Gadaldi (10ª-13ª)
Italia Alberto Eliani (14ª-38ª)
Italia Renato Martini (38) Italia Faustino Turra (11)
Catanzaro[3] Italia Piero Pasinati (1ª-16ª)
Italia Enzo Dolfin (17ª)
Italia Piero Pasinati (18ª)
Italia Enzo Dolfin (19ª-38ª)
Italia Claudio Bandoni,
Italia Dino Bigagnoli (38)
Italia Gennaro Rambone (13)
Como Italia Giuseppe Baldini Italia Carlo Dell'Omodarme,
Italia Maurilio Valpreda (36)
Italia Nello Governato,
Italia Corrado Teneggi (10)
Foggia & Incedit Italia Leonardo Costagliola (1ª-17ª)
Italia Leonardo Costagliola e Italia Paolo Tabanelli (D.T.) (18ª-26ª)
Italia Leonardo Costagliola (27ª-38ª)
Italia Renzo Biondani (35) Italia Piero Merlo (15)
Genoa[4] Italia Annibale Frossi (1ª-25ª)
Italia Angelo Rosso (26ª-38ª)
Italia Giuseppe Corradi (38) Italia Gastone Bean (14)
Marzotto Italia Osvaldo Fattori (1ª-19ª)
Italia Osvaldo Fattori e Ungheria Imre Senkey (D.T.) (20ª-38ª)
Italia Angelo Ruffinoni (36) Italia Livio Busato,
Italia Vitaliano Temellin (5)
Messina Italia Bruno Arcari Italia Angelo Stucchi (37) Italia Achille Fraschini (12)
Novara Italia Carlo Facchini Italia Diego Zanetti (38) Italia Paolo Mentani (14)
Ozo Mantova Italia Edmondo Fabbri Italia Antonio Giammarinaro,
Italia William Negri,
Italia Ermanno Tarabbia (37)
Italia Renzo Uzzecchini (11)
Palermo[5] Italia Fioravante Baldi (1ª-6ª)
Italia Pasquale Morisco (7ª-9ª)
Italia Fioravante Baldi (10ª-22ª)
Italia Eliseo Lodi (23ª-26ª)
Italia Fioravante Baldi (27ª-38ª)
Italia Roberto Anzolin,
Italia Antonio De Bellis,
Italia Piero Ferri (37)
Italia Eugenio Fantini (14)
Parma Italia Mario Genta Italia Angelo Carrano,
Italia Alberto Recchia (38)
Italia Giuseppe Calzolari (13)
Prato Italia Cesare Meucci Italia Dario Baruffi (37) Italia Silvano Mencacci (10)
Pro Patria Italia Pietro Magni Italia Giuseppe Taglioretti (37) Italia Giampiero Calloni,
Italia Abbondanzio Pagani (14)
Reggiana Italia Luigi Del Grosso Italia Vittorio Calvani (38) Italia Luigi Sardei (15)
Sambenedettese Italia Alberto Eliani (1ª-13ª)
Italia Enrico Radio (14ª-38ª)
Italia Guglielmo Mecozzi (38) Italia Paolo Beni (7)
Simmenthal-Monza Argentina Italia Hugo Lamanna Italia Livio Ghioni (36) Italia Santino Maestri,
Italia Adriano Maschietto (6)
Triestina[6][7] Italia Guglielmo Trevisan (1ª-23ª)
Italia Umberto Buffalo (24ª-26ª)
Italia Guglielmo Trevisan (27ª-38ª)
Italia Romano Bernard,
Italia Adelchi Brach (38)
Italia Giuliano Fortunato,
Italia Luigi Trevisan (5)
Venezia Italia Carlo Alberto Quario Italia Sergio Frascoli,
Italia Gianni Grossi (38)
Italia Gino Raffin (17)
Verona[8] Italia Aldo Olivieri (1ª)
Italia Romolo Bizzotto (2ª-20ª)
Italia Romolo Bizzotto e Italia Bruno Biagini (D.T.) (21ª-38ª)
Italia Erasmo Zamperlini (38) Italia Giovanni Zavaglio (9)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Venezia 50 38 22 6 10 54 31 +23
1uparrow green.svg 2. Ozo Mantova 49 38 18 13 7 44 25 +19
1uparrow green.svg 3. Palermo 46 38 13 20 5 46 27 +19
4. Reggiana 43 38 16 11 11 63 55 +8
5. Simmenthal-Monza 42 38 14 14 10 36 26 +10
6. Messina 41 38 13 15 10 45 34 +11
7. Pro Patria 39 38 14 11 13 46 39 +7
7. Alessandria 39 38 15 9 14 43 41 +2
7. Sambenedettese 39 38 15 9 14 35 42 -7
10. Catanzaro 38 38 15 8 15 46 42 +4
11. Como 37 38 13 11 14 42 45 -3
11. Prato 37 38 14 9 15 35 41 -6
13. Genoa (-7) 35 38 14 14 10 47 42 +5
13. Parma 35 38 12 11 15 36 36 0
15. Brescia 34 38 12 10 16 44 38 +6
15. Verona 34 38 11 12 15 31 44 -13
17. Novara 33 38 11 11 16 31 51 -20
1downarrow red.svg 18. Triestina 33 38 9 15 14 31 39 -8
1downarrow red.svg 19. Foggia & Incedit 29 38 10 9 19 40 56 -16
1downarrow red.svg 20. Marzotto Valdagno 20 38 5 10 23 28 69 -41

Legenda:

      Promosso in Serie A 1961-1962.
      Retrocesso in Serie C 1961-1962.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Il Genoa ha scontato 7 punti di penalizzazione.[9]
La Triestina retrocessa dopo aver perso lo spareggio salvezza con il Novara.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Ale Bre Cat Com Fog Gen Man Mar MEs Mon Nov Pal Par Pra PPa Reg Sam Tri Ven Ver
Alessandria –––– 1-0 0-3 4-0 3-2 0-0 1-1 0-0 4-2 0-1 4-1 1-0 0-0 1-0 2-0 2-1 1-0 1-1 2-1 2-0
Brescia 2-0 –––– 2-1 4-1 1-0 0-0 2-0 3-0 1-1 0-0 8-0 0-0 2-1 1-2 0-1 1-1 2-0 1-0 1-2 1-0
Catanzaro 2-1 2-1 –––– 3-2 3-1 4-1 1-2 4-0 0-0 1-0 2-0 1-1 1-2 2-0 1-0 3-1 1-0 3-2 0-0 1-0
Como 0-2 0-0 1-0 –––– 3-1 2-2 1-0 1-1 0-0 1-1 2-1 0-0 1-0 2-1 2-1 4-1 3-0 3-0 2-1 1-2
Foggia & Incedit 1-0 0-0 3-0 2-0 –––– 0-1 0-0 4-1 2-1 0-0 0-0 2-3 1-2 2-2 2-1 1-0 1-1 2-1 0-2 2-1
Genoa 1-2 2-0 1-1 0-0 3-1 –––– 2-4 1-2 1-1 3-1 1-0 0-0 3-1 1-1 1-0 0-1 5-0 2-2 2-0 3-1
Mantova 1-0 2-0 3-1 0-0 1-1 3-0 –––– 3-0 0-0 2-0 1-0 0-0 2-1 3-1 1-0 5-1 1-0 2-1 1-0 0-1
Marzotto Valdagno 1-0 1-4 0-0 1-0 3-0 0-2 1-1 –––– 1-1 1-3 2-2 2-0 0-2 0-1 1-1 0-1 0-1 2-2 0-2 1-1
Messina 3-1 3-1 2-2 1-2 1-0 0-1 3-0 2-0 –––– 1-0 1-1 3-0 1-1 1-0 1-1 3-0 1-2 1-0 1-0 1-0
Monza 1-1 0-0 1-0 2-1 2-0 1-1 0-0 3-0 1-1 –––– 3-0 0-0 1-0 1-2 4-3 2-0 0-1 1-0 2-1 0-0
Novara 1-1 1-0 3-1 1-0 2-1 0-4 0-0 2-1 3-1 0-0 –––– 2-0 1-0 4-1 1-0 2-0 0-1 0-0 0-2 0-0
Palermo 0-0 2-0 0-0 0-0 3-0 1-1 0-0 2-1 2-2 0-0 0-0 –––– 3-0 1-0 3-1 3-3 3-0 2-0 3-1 5-0
Parma 3-0 3-0 1-0 3-2 1-1 0-0 0-1 3-0 0-0 1-0 1-0 0-0 –––– 2-0 0-0 0-1 2-1 1-2 1-1 0-1
Prato 2-1 2-1 1-0 2-1 0-2 0-1 1-0 1-0 0-0 1-3 3-0 0-1 1-1 –––– 0-0 2-1 1-0 1-0 1-1 0-0
Pro Patria 3-1 2-1 1-1 2-0 2-1 2-0 1-1 3-0 1-0 0-1 0-0 0-0 1-1 1-0 –––– 1-1 2-1 3-0 2-1 3-1
Reggiana 2-1 1-1 2-0 1-0 5-3 5-0 0-0 4-1 1-3 1-0 4-1 3-3 1-1 2-3 4-2 –––– 4-0 1-1 2-1 1-0
Sambenedettese 2-2 1-1 3-0 3-1 1-0 0-0 2-0 2-0 0-0 1-0 2-1 1-1 2-0 1-1 0-2 1-1 –––– 1-0 1-0 2-0
Triestina 2-0 1-0 1-0 1-2 3-0 2-1 0-0 0-0 1-0 0-0 2-0 0-0 2-0 1-1 1-1 1-1 0-0 –––– 0-2 0-0
Venezia 1-0 2-1 2-1 0-0 2-0 4-0 3-2 2-1 2-1 1-0 2-1 2-0 2-1 1-0 1-0 1-1 3-0 4-1 –––– 1-0
Verona 0-1 2-1 1-0 1-1 1-1 0-0 0-1 5-3 2-1 1-1 0-0 1-4 1-0 1-0 3-2 2-3 2-1 0-0 0-0 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (20ª)
25 set. 1-0 Como-Catanzaro 2-3 5 feb.
1-2 Genoa-Marzotto Valdagno 2-0
3-0 Messina-Ozo Mantova 0-0
1-1 Simmenthal Monza-Alessandria 1-0
2-0 Novara-Reggiana 1-4
2-0 Parma-Prato 1-1
3-0 Pro Patria-Triestina 1-1
1-1 Sambenedettese-Brescia 0-2
2-0 Venezia-Foggia & Incedit 2-0
1-4 Verona-Palermo 0-5
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (21ª)
2 ott. 2-0 Alessandria-Pro Patria 1-3 12 feb.
2-0 Catanzaro-Novara 1-3
2-2 Como-Genoa 0-0
0-0 Foggia & Incedit-Simmenthal Monza 0-2
0-1 Marzotto Valdagno-Sambenedettese 0-2
0-0 Palermo-Ozo Mantova 0-0
1-1 Prato-Venezia 0-1
1-1 Reggiana-Parma 1-0
1-0 Triestina-Brescia 0-1
2-1 Verona-Messina 0-1


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (22ª)
9 ott. 3-2 Alessandria-Foggia & Incedit 0-1 19 feb.
4-1 Brescia-Como 0-0
1-0 Catanzaro-Pro Patria 1-1
3-1 Genoa-Verona 0-0
2-1 Ozo Mantova-Triestina 0-0
1-1 Simmenthal Monza-Messina 0-1
0-0 Palermo-Novara 0-2
3-0 Parma-Marzotto Valdagno 2-0
1-1 Sambenedettese-Prato 0-1
1-1 Venezia-Reggiana 1-2
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (23ª)
16 ott. 3-0 Como-Sambenedettese 1-3 26 feb.
0-0 Foggia & Incedit-Ozo Mantova 1-1
1-0 Marzotto Valdagno-Alessandria 0-0
1-0 Messina-Venezia 1-2
1-0 Simmenthal Monza-Catanzaro 0-1
1-0 Novara-Brescia 0-8
0-1 Prato-Genoa 1-1
1-1 Pro Patria-Parma 0-0
3-3 Reggiana-Palermo 3-3
0-0 Verona-Triestina 0-0


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (24ª)
23 ott. 2-0 Alessandria-Verona 1-0 5 mar.
0-1 Brescia-Pro Patria 1-2
3-1 Genoa-Parma 0-0
3-0 Ozo Mantova-Marzotto Valdagno 1-1
1-2 Messina-Como 0-0
2-1 Novara-Foggia & Incedit 0-0
2-3 Reggiana-Prato 1-2
3-0 Sambenedettese-Catanzaro 0-1
0-0 Triestina-Palermo 0-2
1-0 Venezia-Simmenthal Monza 1-2
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (25ª)
30 ott. 4-0 Catanzaro-Marzotto Valdagno 0-0 12 mar.
0-0 Foggia & Incedit-Brescia 0-1
2-0 Genoa-Venezia 0-4
0-1 Simmenthal Monza-Sambenedettese 0-1
0-0 Palermo-Como 0-0
0-1 Parma-Ozo Mantova 1-2
2-1 Prato-Alessandria 0-1
1-1 Pro Patria-Reggiana 2-4
1-0 Triestina-Messina 0-1
0-0 Verona-Novara 0-0


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (26ª)
6 nov. 0-0 Alessandria-Genoa 2-1 19 mar.
1-1 Brescia-Reggiana 1-1
1-1 Catanzaro-Palermo 0-0
2-1 Como-Prato 1-2
1-0 Ozo Mantova-Pro Patria 1-1
1-1 Marzotto Valdagno-Messina 0-2
0-0 Novara-Simmenthal Monza 0-3
1-1 Parma-Foggia & Incedit 2-1
2-0 Sambenedettese-Verona 1-2
4-1 Venezia-Triestina 2-0
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (27ª)
13 nov. 1-1 Foggia & Incedit-Sambenedettese 0-1 26 mar.
2-4 Genoa-Ozo Mantova 0-3
2-0 Marzotto Valdagno-Palermo 1-2
2-2 Messina-Catanzaro 0-0
1-0 Simmenthal Monza-Parma 0-1
3-0 Prato-Novara 1-4
2-1 Pro Patria-Venezia 0-1
1-0 Reggiana-Como 1-4
2-0 Triestina-Alessandria 1-1
2-1 Verona-Brescia 0-1


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (28ª)
20 nov. 1-1 Alessandria-Ozo Mantova 0-1 2 apr.
2-0 Catanzaro-Prato 0-1
2-1 Como-Pro Patria 0-2
1-0 Foggia & Incedit-Reggiana 3-5
2-1 Novara-Marzotto Valdagno 2-2
2-2 Palermo-Messina 0-3
1-2 Parma-Triestina 0-2
0-0 Sambenedettese-Genoa 0-5
2-1 Venezia-Brescia 2-1
1-1 Verona-Simmenthal Monza 0-0
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (29ª)
27 nov. 0-0 Brescia-Palermo 0-2 9 apr.
2-1 Catanzaro-Alessandria 3-0
1-0 Como-Parma 2-3
1-0 Genoa-Novara 4-0
1-0 Ozo Mantova-Venezia 2-3
1-0 Messina-Foggia & Incedit 1-2
1-0 Simmenthal Monza-Triestina 0-0
1-0 Prato-Marzotto Valdagno 1-0
2-1 Pro Patria-Sambenedettese 2-0
1-0 Reggiana-Verona 3-2


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (30ª)
4 dic. 2-1 Brescia-Catanzaro 1-2 16 apr.
2-0 Foggia & Incedit-Como 1-3
2-0 Ozo Mantova-Simmenthal Monza 0-0
1-1 Marzotto Valdagno-Pro Patria 0-3
3-1 Messina-Alessandria 2-4
1-0 Novara-Parma 0-1
5-0 Reggiana-Genoa 1-0
1-1 Sambenedettese-Palermo 0-3
1-1 Triestina-Prato 0-1
1-0 Venezia-Verona 0-0
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (31ª)
11 dic. 4-1 Alessandria-Novara 1-1 23 apr.
3-0 Como-Triestina 2-1
1-1 Genoa-Catanzaro 1-4
2-0 Simmenthal Monza-Reggiana 0-1
3-1 Palermo-Venezia 0-2
3-0 Parma-Brescia 1-2
1-0 Prato-Ozo Mantova 1-3
2-1 Pro Patria-Foggia & Incedit 1-2
0-0 Sambenedettese-Messina 2-1
5-3 Verona-Marzotto Valdagno 1-1


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (32ª)
18 dic. 1-0 Alessandria-Brescia 0-2 30 apr.
0-0 Catanzaro-Venezia 1-2
2-1 Foggia & Incedit-Triestina 0-3
1-1 Genoa-Messina 1-0
0-1 Ozo Mantova-Verona 1-0
0-1 Marzotto Valdagno-Reggiana 1-4
1-0 Novara-Como 1-2
3-1 Palermo-Pro Patria 0-0
2-1 Parma-Sambenedettese 0-2
1-3 Prato-Simmenthal Monza 2-1
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (33ª)
25 dic. 1-2 Brescia-Prato 1-2 7 mag.
1-2 Catanzaro-Parma 0-1
1-0 Como-Ozo Mantova 0-0
1-1 Messina-Pro Patria 0-1
1-1 Simmenthal Monza-Genoa 1-3
0-0 Palermo-Alessandria 0-1
4-0 Reggiana-Sambenedettese 1-1
0-0 Triestina-Marzotto Valdagno 2-2
2-1 Venezia-Novara 2-0
1-1 Verona-Foggia & Incedit 1-2


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (34ª)
1º gen. 4-0 Alessandria-Como 2-0 11 mag.
1-1 Brescia-Messina 1-3
0-1 Foggia & Incedit-Genoa 1-3
3-1 Ozo Mantova-Catanzaro 2-1
0-0 Parma-Palermo 0-3
0-0 Prato-Verona 0-1
0-1 Pro Patria-Simmenthal Monza 3-4
1-1 Reggiana-Triestina 1-1
2-1 Sambenedettese-Novara 1-0
2-1 Venezia-Marzotto Valdagno 2-0
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (35ª)
8 gen. 2-2 Foggia & Incedit-Prato 2-0 14 mag.
1-0 Genoa-Pro Patria 0-2
1-4 Marzotto Valdagno-Brescia 0-3
3-0 Messina-Reggiana 3-1
0-0 Simmenthal Monza-Palermo 0-0
0-0 Novara-Ozo Mantova 0-1
1-1 Parma-Venezia 1-2
2-2 Sambenedettese-Alessandria 0-1
1-0 Triestina-Catanzaro 2-3
1-1 Verona-Como 2-1


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (36ª)
15 gen. 2-1 Alessandria-Venezia 0-1 21 mag.
2-0 Brescia-Ozo Mantova 0-2
3-1 Catanzaro-Reggiana 0-2
1-1 Como-Simmenthal Monza 1-2
3-0 Marzotto Valdagno-Foggia & Incedit 1-4
1-0 Messina-Prato 0-0
1-1 Palermo-Genoa 0-0
0-0 Pro Patria-Novara 0-1
0-0 Triestina-Sambenedettese 0-1
1-0 Verona-Parma 1-0
andata (18ª) 18ª giornata ritorno (37ª)
22 gen. 3-0 Foggia & Incedit-Catanzaro 1-3 28 mag.
2-0 Genoa-Brescia 0-0
1-0 Ozo Mantova-Sambenedettese 0-2
3-0 Simmenthal Monza-Marzotto Valdagno 3-1
0-0 Novara-Triestina 0-2
0-0 Parma-Messina 1-1
0-1 Prato-Palermo 0-1
3-1 Pro Patria-Verona 2-3
2-1 Reggiana-Alessandria 1-2
0-0 Venezia-Como 1-2


andata (19ª) 19ª giornata ritorno (38ª)
29 gen. 0-0 Alessandria-Parma 0-3 4 giu.
0-0 Brescia-Simmenthal Monza 0-0
1-0 Catanzaro-Verona 0-1
5-1 Ozo Mantova-Reggiana 0-0
1-0 Marzotto Valdagno-Como 1-1
3-1 Novara-Messina 1-1
3-0 Palermo-Foggia & Incedit 3-2
0-0 Prato-Pro Patria 0-1
1-0 Sambenedettese-Venezia 0-3
2-1 Triestina-Genoa 2-2

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Spareggio salvezza[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Novara 2-1 (dts) Triestina Ferrara, 11 giugno 1961

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
26 Italia Giovanni Fanello Alessandria
17 Italia Gino Raffin Venezia
15 Italia Piero Merlo Foggia & Incedit
15 Italia Luigi Sardei Reggiana

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gadaldi alla guida del Brescia, Il Corriere dello Sport, n. 281, 25 novembre 1960, p. 5.
  2. ^ Alberto Eliani allenatore del Brescia, Il Corriere dello Sport, n. 301, 20 dicembre 1960, p. 4.
  3. ^ Dolfin sostituisce Arcari, Il Corriere dello Sport, n. 80, 4 aprile 1962, p. 7.
  4. ^ Annibale Frossi esonerato dalGenoa, Il Corriere dello Sport, n. 63, 15 marzo 1961, p. 4.
  5. ^ Senza Sereni il Palermo a Brescia, Il Corriere dello Sport, n. 281, 25 novembre 1960, p. 4.
  6. ^ Improvviso esonero dell'allenatore Trevisan, Il Corriere dello Sport, n. 51, 1º marzo 1961, p. 6.
  7. ^ Trevisan torna alla guida della Triestina, Il Corriere dello Sport, n. 68, 21 marzo 1961, p. 5.
  8. ^ Olivieri il primo allenatore esonerato, Il Corriere dello Sport, n. 231, 28 settembre 1960, p. 3.
  9. ^ Per il Caso Cappello dell'anno precedente.