Giuliano Fortunato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuliano Fortunato
Giuliano Fortunato.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 169 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, attaccante
Carriera
Giovanili
Pro Gorizia
Squadre di club1
1957-1959 Pro Gorizia ? (?)
1959-1961 Triestina 67 (8)
1961-1962 Lanerossi Vicenza 18 (1)
1962-1967 Milan 77 (17)
1967-1972 Lazio 132 (16)
1972-1974 Lecce 31 (3)
Nazionale
1964 Italia Italia U-21 2 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuliano Fortunato (Tricesimo, 15 maggio 1940) è un ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista e attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto calcisticamente nelle giovanili della Pro Gorizia, nel 1959 passa alla Triestina con cui disputa da titolare due stagioni in Serie B, le prime dopo la retrocessione dei giuliani nella seconda serie della stagione 1958-1959.

Nel 1961 viene acquistato dal Lanerossi Vicenza, con cui esordisce in Serie A il 10 settembre 1961 in occasione del successo interno sul Catania, realizzando la rete del momentaneo 2-0.[1] Quella resterà l'unica rete realizzata da Fortunato in quel campionato, mentre le presenze complessive saranno 16.

Nel 1962, dopo aver disputato altri 2 incontri con i berici, nella sessione autunnale del calciomercato passa al Milan. Rimane in rossonero per cinque stagioni, senza mai riuscirsi ad imporsi come titolare fisso (mai oltre le 17 presenze in campionato), aggiudicandosi la Coppa dei Campioni 1962-1963 e la Coppa Italia 1966-1967, realizzando talvolta reti importanti come il gol di apertura del Derby della Madonnina del 19 gennaio 1964.[2]

Nel 1967 viene ceduto alla Lazio, con cui disputa tre campionati di Serie B e due di Serie A, conquistando due promozioni in massima serie nelle stagioni 1968-1969 (nella quale mette a segno 8 reti) e 1971-1972. Dopo la seconda promozione, non segue i capitolini nel massimo livello, scendendo in Serie C per vestire la maglie del Lecce, con cui chiude la carriera agonistica.

In carriera ha totalizzato 134 presenze e 21 reti in Serie A e 160 presenze e 21 reti in Serie B, venendo convocato pure per gli allenamenti della nazionale maggiore[3].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1966-1967
Lazio: 1968-1969

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1962-1963
Lazio: 1971

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Profilo su museovicenzacalcio1902.net
  2. ^ (EN) Italy 1963-1964 Rsssf.com
  3. ^ Gazzetta dello Sport, 2 gennaio 1962, pagina 1

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]