Serie B 1979-1980

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie B 1979-1980
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 48ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 16 settembre 1979
all'8 giugno 1980
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Como
(2º titolo)
Promozioni Como
Pistoiese
Brescia
Retrocessioni Sambenedettese
Ternana
Parma
Matera
Statistiche
Miglior marcatore Italia Marco Nicoletti (13)
Incontri disputati 380
Gol segnati 621 (1,63 per incontro)
Como Calcio 1979-1980.jpg
I lariani vincitori del torneo
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1978-1979 1980-1981 Right arrow.svg

La Serie B 1979-1980 è stata la 48ª edizione del campionato di Serie B, secondo livello professionistico del calcio italiano.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il torneo prese il via il 16 settembre 1979: già dopo una settimana risultò solo al comando il Verona[1], seguito da un quartetto che includeva anche l'esordiente Matera, che alla prima giornata bloccò il Genoa sull'1-1 a Marassi[2] per poi sconfiggere il Taranto[3]. Gli scaligeri furono tuttavia ripresi dal gruppo, da cui si staccarono Como e Monza[4]: le due squadre proseguirono a braccetto, talvolta raggiunte dal Palermo[5], fino alla settima giornata quando i lariani, sconfiggendo al Rigamonti un Brescia in difficoltà[6], guadagnarono definitivamente il comando della classifica. A tallonare la capolista furono inizialmente Lanerossi Vicenza e Palermo con Genoa, Bari e SPAL leggermente staccate[7]: un calo dei palermitani favorì l'alternarsi al terzo posto del Bari[8] e dell'Atalanta[9].

Marco Nicoletti suggellò il trionfo comasco laureandosi capocannoniere, con 13 gol.

Nel frattempo annaspavano le due genovesi con la Sampdoria in terzultima posizione dopo quattordici gare[9], mentre guadagnavano gradualmente terreno Brescia e Pistoiese, ripresesi dopo le difficoltà iniziali. In particolare i toscani, infilando una serie di risultati utili consecutivi, si inserirono nella zona promozione affiancando Bari e Lanerossi Vicenza nelle gare precedenti il giro di boa[10]: al termine del girone di andata il Como guidava la classifica con quattro punti di vantaggio su Bari, Pistoiese e Monza e cinque su SPAL, Verona e Lanerossi Vicenza[11]

La prima metà del girone di ritorno, macchiata dagli arresti di alcuni giocatori (Magherini del Palermo, Girardi del Genoa e Merlo del Lecce) sospettati di essere coinvolti in un giro di scommesse clandestine, fu caratterizzata dall'alternanza al secondo posto di numerose squadre, tra cui Verona[12], Monza[13] e Pistoiese[14]. Calati alla distanza gli scaligeri (che conclusero il torneo poco sopra la zona retrocessione), rimasero in corsa Pistoiese, Brescia e Monza: alla terzultima giornata, durante la quale il Como si assicurò la seconda promozione consecutiva[15] i brianzoli persero lo scontro diretto contro i bresciani[16] uscendo, di fatto, dal discorso promozione. Con un turno di anticipo la Pistoiese guadagnò la sua prima promozione in massima serie[17], mentre all'ultima giornata fu il turno del Brescia, costretto a fronteggiare il ritorno di un Cesena inseritosi comunque troppo tardi[18].

L'ultima giornata propose inoltre lo scontro diretto per la salvezza tra Pisa e Sambenedettese, appaiate al quart'ultimo posto a novanta minuti dalla conclusione del campionato[17]. Una vittoria di misura garantì la salvezza ai toscani[19] e al Taranto condannando definitivamente i marchigiani che scesero in Serie C1 assieme alle già retrocesse Ternana (arresasi con un turno di anticipo[17]), Parma e Matera (quest'ultimo spentosi dopo aver concluso il girone di andata in zona salvezza[11]).

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Profili[20][modifica | modifica wikitesto]

Club Rosa Città Stadio Stagione 1978-1979
Atalanta dettagli Bergamo Stadio Comunale 15° in Serie A, retrocessa
Bari dettagli Bari Stadio della Vittoria 16° in Serie B
Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 8° in Serie B
Cesena dettagli Cesena Stadio La Fiorita 13° in Serie B
Como dettagli Como Stadio Giuseppe Sinigaglia 1° in Serie C1 (gir. A), promosso
Genoa dettagli Genova Stadio Luigi Ferraris 12° in Serie B
L.R. Vicenza dettagli Vicenza Stadio Romeo Menti 14° in Serie A, retrocessa
Lecce dettagli Lecce Stadio Comunale 6° in Serie B
Matera dettagli Matera Stadio XXI Settembre 1° in Serie C1 (gir. B), promosso
Monza dettagli Monza Stadio Gino Alfonso Sada 4° in Serie B
Palermo dettagli Palermo Stadio La Favorita 7° in Serie B
Parma dettagli Parma Stadio Ennio Tardini 2° in Serie C1 (gir. A), promosso
Pisa dettagli Pisa Stadio Arena Garibaldi 2° in Serie C1 (gir. B), promosso
Pistoiese dettagli Pistoia Stadio Comunale 5° in Serie B
Sambenedettese dettagli San Benedetto del Tronto Stadio Fratelli Ballarin 11° in Serie B
Sampdoria dettagli Genova Stadio Luigi Ferraris 9° in Serie B
SPAL dettagli Ferrara Stadio Comunale 14° in Serie B
Taranto dettagli Taranto Stadio Erasmo Iacovone 15° in Serie B
Ternana dettagli Terni Stadio Libero Liberati 10° in Serie B
Verona dettagli Verona Stadio Marcantonio Bentegodi 14° in Serie A, retrocessa

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Atalanta Italia Battista Rota Italia Giovanni Vavassori (38) Italia Augusto Scala (7)
Bari Italia Antonio Renna Italia Vincenzo Chiarenza (37) Italia Giacomo Libera (5)
Brescia Italia Luigi Simoni Italia Dino Galparoli,
Italia Astutillo Malgioglio (38)
Italia Domenico Penzo (12)
Cesena Italia Osvaldo Bagnoli Italia Giancarlo Oddi,
Italia Angelo Recchi (38)
Italia Carlo De Bernardi (11)
Como Italia Giuseppe Marchioro Italia Giancarlo Centi,
Italia William Vecchi,
Italia Piero Volpi (38)
Italia Marco Nicoletti (13)
Genoa Italia Giovanni Di Marzio Italia Tiziano Manfrin (35) Italia Roberto Russo,
Italia Giancarlo Tacchi (5)
L.R. Vicenza Italia Renzo Ulivieri Italia Massimo Bianchi,
Italia Giorgio Redeghieri (38)
Italia Nicola Zanone (12)
Lecce Italia Bruno Mazzia Italia Giovanni Re (37) Italia Paolo Piras (5)
Matera Italia Francesco Di Benedetto Italia Adriano Casiraghi (35) Italia Italo Florio (6)
Monza Italia Alfredo Magni Italia Roberto Marconcini (37) Italia Francesco Vincenzi (9)
Palermo Italia Giancarlo Cadè Italia Paolo Ammoniaci,
Italia Ignazio Arcoleo (36)
Italia Fausto Silipo (6)
Parma Italia Cesare Maldini (1ª-21ª)
Italia Domenico Rosati (22ª-38ª)
Italia Marco Torresani (35) Italia Fabio Borzoni,
Italia Walter Casaroli (4)
Pisa Italia Pier Luigi Meciani (1ª-7ª)
Italia Sergio Carpanesi (8ª-17ª)
Italia Giuseppe Chiappella (18ª-38ª)
Italia Walter Ciappi,
Italia Siro D'Alessandro,
Italia Arturo Vianello (38)
Italia Aldo Cantarutti (6)
Pistoiese Italia Enzo Riccomini Italia Maurizio Moscatelli (38) Italia Nello Saltutti (9)
Sambenedettese Italia Pietro Maroso (1ª-6ª)
Italia Marino Bergamasco (7ª-38ª)
Italia Stefano Tacconi (38) Italia Sergio Taddei (6)
Sampdoria Italia Lamberto Giorgis (1ª-7ª)
Italia Lauro Toneatto (8ª-38ª)
Italia Claudio Garella,
Italia Maurizio Orlandi (38)
Italia Giovanni Sartori (9)
SPAL Italia Mario Caciagli Italia Roberto Renzi (37) Italia Mauro Gibellini (12)
Taranto Italia Adelmo Capelli (1ª-14ª)
Italia Gianni Seghedoni (15ª-38ª)
Italia Giuseppe Pavone,
Italia Natale Picano (38)
Italia Giovanni Quadri (6)
Ternana Italia Pietro Santin (1ª-19ª)
Italia Omero Andreani (20ª-38ª)
Italia Poerio Mascella (38) Italia Sileno Passalacqua (6)
Verona Italia Fernando Veneranda Italia Beniamino Vignola (37) Italia Nicola D'Ottavio (9)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Como 48 38 16 16 6 33 17 +16
1uparrow green.svg 2. Pistoiese 46 38 12 22 4 36 23 +13
1uparrow green.svg 3. Brescia 45 38 17 11 10 39 27 +12
4. Cesena 43 38 12 19 7 39 32 +7
5. L.R. Vicenza 42 38 13 16 9 49 37 +12
5. Monza 42 38 15 12 11 40 38 +2
7. Sampdoria 41 38 10 21 7 33 27 +6
8. SPAL 39 38 10 19 9 33 32 +1
9. Atalanta 38 38 11 16 11 29 24 +5
9. Palermo 38 38 12 14 12 35 32 +3
9. Genoa 38 38 11 16 11 33 34 -1
9. Bari 38 38 9 20 9 26 30 -4
13. Verona 37 38 12 13 13 25 27 -2
14. Pisa 36 38 12 12 14 25 24 +1
14. Lecce 36 38 10 16 12 27 30 -3
16. Taranto 35 38 12 11 15 24 29 -5
1downarrow red.svg 17. Sambenedettese 34 38 11 12 15 23 31 -8
1downarrow red.svg 18. Ternana 31 38 10 11 17 26 36 -10
1downarrow red.svg 19. Parma 27 38 7 13 18 27 49 -22
1downarrow red.svg 20. Matera 26 38 8 10 20 20 43 -23

Legenda:
      Promossa in Serie A 1980-1981
      Retrocessa in Serie C1 1980-1981

Note:

Due a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Como Calcio 1979-1980.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

ATA BAR BRE CES COM GEN L.R LEC MAT MON PAL PAR PIS PIS SPA SAM SAM TAR TER VER
Atalanta 0-0 0-1 2-2 0-0 2-0 1-0 2-1 0-1 3-1 0-0 1-0 0-0 0-0 0-1 2-0 1-1 0-0 3-1 1-0
Bari 1-0 3-0 1-1 0-0 1-0 2-2 1-0 1-1 2-0 1-1 1-0 2-0 2-2 0-0 0-0 0-0 2-0 0-0 0-0
Brescia 2-1 3-0 0-1 1-2 2-1 5-2 2-0 2-0 2-0 2-1 2-1 1-0 2-2 0-0 2-0 1-0 1-0 1-0 1-1
Cesena 2-1 4-1 0-0 2-0 1-1 2-2 0-0 2-1 0-0 0-2 1-1 1-1 0-1 3-3 2-1 3-1 0-0 1-0 0-1
Como 1-0 2-0 1-0 0-0 2-0 1-1 2-0 2-1 1-1 1-0 1-2 0-0 0-0 0-0 2-0 3-0 1-0 2-0 1-0
Genoa 1-0 0-0 2-0 0-0 1-0 0-0 1-1 1-1 2-0 1-1 3-1 1-1 1-1 2-2 1-1 0-0 2-1 1-0 1-0
L.R. Vicenza 1-1 3-0 0-0 0-2 0-0 2-0 1-1 1-1 2-2 1-0 3-0 3-0 2-1 2-0 1-1 1-1 0-1 5-1 1-0
Lecce 0-0 0-0 1-0 2-0 0-1 0-0 0-1 1-0 1-2 0-0 3-1 1-0 2-2 2-0 1-1 0-1 1-0 2-1 1-1
Matera 0-2 0-1 0-1 1-2 0-0 0-2 0-2 0-0 1-2 0-0 1-0 0-1 0-0 0-2 1-0 1-1 1-0 1-0 1-0
Monza 0-1 0-0 1-0 0-1 3-3 0-1 3-2 0-0 2-0 2-1 3-2 2-1 1-1 1-0 2-0 1-1 0-0 1-0 0-1
Palermo 1-1 1-1 0-0 1-1 0-0 2-2 0-0 3-0 3-0 0-3 2-0 1-0 1-0 1-1 0-0 1-0 0-1 1-0 3-1
Parma 0-0 1-1 2-1 1-1 0-0 1-0 3-2 1-2 1-1 0-1 1-0 1-1 1-1 1-0 0-0 0-1 1-1 2-3 1-0
Pisa 1-0 0-0 1-0 2-1 0-1 1-0 4-0 1-0 0-1 3-0 2-0 2-0 0-0 0-0 1-0 0-1 0-1 1-1 0-1
Pistoiese 0-1 0-0 1-0 0-0 1-1 1-0 3-2 0-0 3-1 0-0 1-0 0-0 0-0 0-0 4-1 1-1 2-1 1-0 1-0
SPAL 1-1 1-0 1-1 0-0 1-1 1-0 0-3 2-2 3-1 0-2 1-2 0-0 1-0 0-2 0-0 1-1 3-1 2-0 0-0
Sambenedettese 1-0 2-1 0-0 1-2 0-1 0-1 0-1 1-0 1-0 1-0 2-0 1-0 1-0 0-0 1-1 0-0 1-0 2-0 1-0
Sampdoria 1-1 2-0 2-2 0-0 1-0 3-2 0-0 1-1 0-1 1-1 1-2 5-0 0-0 0-0 1-1 1-1 1-0 1-0 2-0
Taranto 0-0 0-0 0-0 1-0 1-0 2-2 1-0 0-1 1-0 2-0 1-2 2-0 0-1 2-1 0-2 2-1 0-0 0-2 1-1
Ternana 1-0 2-1 0-1 0-0 1-0 3-0 0-0 0-0 2-0 1-1 2-1 1-1 0-0 1-1 1-0 1-0 0-0 0-1 1-1
Verona 1-1 2-0 0-0 3-1 0-0 0-0 0-0 1-0 1-1 1-2 2-1 1-0 2-0 0-2 0-2 1-0 1-0 0-0 1-0

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (20ª)
16 set. 1-0 Bari-Atalanta 0-0 3 feb.
0-1 Cesena-Verona 1-3
2-0 Como-Ternana 0-1
1-1 Genoa-Matera 2-0
1-1 L.R. Vicenza-Sampdoria 0-0
2-0 Monza-Sambenedettese 0-1
3-0 Palermo-Lecce 0-0
2-1 Parma-Brescia 1-2
0-0 Pisa-SPAL 0-1
2-1 Taranto-Pistoiese 1-2
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (21ª)
23 set. 2-2 Atalanta-Cesena 1-2 10 feb.
5-2 Brescia-L.R. Vicenza 0-0
3-1 Lecce-Parma 2-1
1-0 Matera-Taranto 0-1
1-0 Pistoiese-Palermo 0-1
1-1 SPAL-Como 0-0
0-1 Sambenedettese-Genoa 1-1
1-1 Sampdoria-Monza 1-1
2-1 Ternana-Bari 0-0
2-0 Verona-Pisa 1-0


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (22ª)
30 set. 0-0 Bari-Sambenedettese 1-2 17 feb.
1-0 Cesena-Ternana 0-0
1-0 Como-Verona 0-0
2-0 Genoa-Brescia 1-2
1-1 L.R. Vicenza-Atalanta 0-1
1-0 Monza-SPAL 2-0
3-0 Palermo-Matera 0-0
0-1 Parma-Sampdoria 0-5
0-0 Pisa-Pistoiese 0-0
0-1 Taranto-Lecce 0-1
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (23ª)
7 ott. 0-1 Brescia-Cesena 0-0 24 feb.
1-2 Lecce-Monza 0-0
0-2 Matera-L.R. Vicenza 1-1
2-0 Palermo-Parma 0-1
0-1 Pistoiese-Atalanta 0-0
1-0 SPAL-Bari 0-0
0-1 Sambenedettese-Como 0-2
0-0 Sampdoria-Pisa 1-0
3-0 Ternana-Genoa 0-1
0-0 Verona-Taranto 1-1


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (24ª)
14 ott. 2-0 Atalanta-Sambenedettese 0-1 2 mar.
1-0 Bari-Lecce 0-0
2-2 Brescia-Pistoiese 0-1
0-2 Cesena-Palermo 1-1
3-0 Como-Sampdoria 0-1
1-0 Genoa-Verona 0-0
3-0 L.R. Vicenza-Parma 2-3
2-0 Monza-Matera 2-1
1-1 Pisa-Ternana 0-0
0-2 Taranto-SPAL 1-3
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (25ª)
21 ott. 0-0 Como-Pisa 1-0 9 mar.
1-0 Lecce-Brescia 0-2
0-1 Matera-Bari 1-1
1-1 Parma-Taranto 0-2
1-0 Pistoiese-Genoa 1-1
0-3 SPAL-L.R. Vicenza 0-2
1-2 Sambenedettese-Cesena 1-2
1-2 Sampdoria-Palermo 0-1
1-1 Ternana-Monza 0-1
1-1 Verona-Atalanta 0-1


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (26ª)
28 ott. 3-1 Atalanta-Ternana 0-1 16 mar.
2-0 Bari-Monza 0-0
1-2 Brescia-Como 0-1
0-0 Cesena-Lecce 0-2
0-0 Genoa-Sampdoria 2-3
2-1 L.R. Vicenza-Pistoiese 2-3
1-1 Palermo-SPAL 2-1
1-0 Parma-Verona 0-1
0-1 Pisa-Matera 1-0
2-1 Taranto-Sambenedettese 0-1
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (27ª)
4 nov. 0-0 Atalanta-Palermo 1-1 23 mar.
2-0 Como-Genoa 0-1
3-0 L.R. Vicenza-Pisa 0-4
1-1 Lecce-Verona 0-1
1-0 Matera-Parma 1-1
0-0 Monza-Taranto 0-2
0-0 Pistoiese-Bari 2-2
2-0 SPAL-Ternana 0-1
0-0 Sambenedettese-Brescia 0-2
0-0 Sampdoria-Cesena 1-3


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (28ª)
11 nov. 2-1 Brescia-Atalanta 1-0 30 mar.
0-1 Cesena-Pistoiese 0-0
0-0 Genoa-Bari 0-1
0-2 Matera-SPAL 1-3
0-0 Palermo-Sambenedettese 0-2
0-0 Parma-Como 2-1
3-0 Pisa-Monza 1-2
0-0 Taranto-Sampdoria 0-1
0-0 Ternana-Lecce 1-2
0-0 Verona-L.R. Vicenza 0-1
Andata (10ª) 10ª giornata Ritorno (29ª)
18 nov. 1-0 Atalanta-Parma 0-0 5 apr.
1-1 Bari-Cesena 1-4
0-1 L.R. Vicenza-Taranto 0-1
0-1 Lecce-Como 0-2
0-1 Monza-Genoa 0-2
2-0 Pisa-Palermo 0-1
1-0 Pistoiese-Verona 2-0
1-1 SPAL-Brescia 0-0
2-0 Sambenedettese-Ternana 0-1
0-1 Sampdoria-Matera 1-1


Andata (11ª) 11ª giornata Ritorno (30ª)
25 nov. 1-0 Brescia-Pisa 0-1 13 apr.
1-1 Como-Monza 3-3
1-0 Genoa-Atalanta 0-2
1-0 Matera-Sambenedettese 0-1
0-0 Palermo-L.R. Vicenza 0-1
1-1 Parma-Bari 0-1
2-2 SPAL-Lecce 0-2
1-0 Taranto-Cesena 0-0
1-1 Ternana-Pistoiese 0-1
1-0 Verona-Sampdoria 0-2
Andata (12ª) 12ª giornata Ritorno (31ª)
2 dic. 0-0 Atalanta-Como 0-1 20 apr.
2-0 Bari-Taranto 0-0
2-1 Brescia-Palermo 0-0
1-1 Cesena-Genoa 0-0
5-1 L.R. Vicenza-Ternana 0-0
1-0 Lecce-Matera 0-0
1-1 Parma-Pisa 0-2
0-0 Pistoiese-Monza 1-1
1-0 Sambenedettese-Verona 0-1
1-1 Sampdoria-SPAL 1-1


Andata (13ª) 13ª giornata Ritorno (32ª)
9 dic. 1-1 Como-L.R. Vicenza 0-0 27 apr.
0-1 Matera-Brescia 0-2
0-1 Monza-Atalanta 1-3
2-1 Pisa-Cesena 1-1
1-0 SPAL-Genoa 2-2
1-0 Sambenedettese-Lecce 1-1
0-0 Sampdoria-Pistoiese 1-1
1-2 Taranto-Palermo 1-0
1-1 Ternana-Parma 3-2
2-0 Verona-Bari 0-0
Andata (14ª) 14ª giornata Ritorno (33ª)
16 dic. 2-1 Atalanta-Lecce 0-0 4 mag.
0-0 Bari-Como 0-2
1-0 Brescia-Sampdoria 2-2
2-1 Cesena-Matera 2-1
0-0 Genoa-L.R. Vicenza 0-2
0-3 Palermo-Monza 1-2
1-0 Parma-SPAL 0-0
4-1 Pistoiese-Sambenedettese 0-0
0-1 Taranto-Pisa 1-0
1-0 Verona-Ternana 1-1


Andata (15ª) 15ª giornata Ritorno (34ª)
23 dic. 3-0 Bari-Brescia 0-3 11 mag.
2-1 Como-Matera 0-0
2-1 Genoa-Taranto 2-2
0-2 L.R. Vicenza-Cesena 2-2
0-1 Lecce-Sampdoria 1-1
0-1 Monza-Verona 2-1
1-0 Pisa-Atalanta 0-0
0-2 SPAL-Pistoiese 0-0
1-0 Sambenedettese-Parma 0-0
2-1 Ternana-Palermo 0-1
Andata (16ª) 16ª giornata Ritorno (35ª)
6 gen. 0-1 Atalanta-SPAL 1-1 18 mag.
1-1 Brescia-Verona 0-0
0-0 Cesena-Monza 1-0
1-1 L.R. Vicenza-Lecce 1-0
0-0 Matera-Pistoiese 1-3
0-0 Palermo-Como 0-1
1-0 Parma-Genoa 1-3
0-0 Pisa-Bari 0-2
1-1 Sampdoria-Sambenedettese 0-0
0-2 Taranto-Ternana 1-0


Andata (17ª) 17ª giornata Ritorno (36ª)
13 gen. 0-0 Atalanta-Taranto 0-0 25 mag.
2-2 Bari-L.R. Vicenza 0-3
1-1 Cesena-Parma 1-1
1-1 Genoa-Palermo 2-2
1-0 Lecce-Pisa 0-1
1-0 Monza-Brescia 0-2
1-1 Pistoiese-Como 0-0
1-1 Sambenedettese-SPAL 0-0
0-0 Ternana-Sampdoria 0-1
1-1 Verona-Matera 0-1
Andata (18ª) 18ª giornata Ritorno (37ª)
20 gen. 1-0 Brescia-Taranto 0-0 1º giu.
0-0 Como-Cesena 0-2
1-1 L.R. Vicenza-Sambenedettese 1-0
2-2 Lecce-Pistoiese 0-0
1-0 Matera-Ternana 0-2
1-1 Palermo-Bari 1-1
0-1 Parma-Monza 2-3
1-0 Pisa-Genoa 1-1
0-0 SPAL-Verona 2-0
1-1 Sampdoria-Atalanta 1-1


Andata (19ª) 19ª giornata Ritorno (38ª)
27 gen. 0-1 Atalanta-Matera 2-0 8 giu.
0-0 Bari-Sampdoria 0-2
3-3 Cesena-SPAL 0-0
1-1 Genoa-Lecce 0-0
3-2 Monza-L.R. Vicenza 2-2
0-0 Pistoiese-Parma 1-1
1-0 Sambenedettese-Pisa 0-1
1-0 Taranto-Como 0-1
0-1 Ternana-Brescia 0-1
2-1 Verona-Palermo 1-3

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

[21]

Gol Giocatore Squadra
13 Italia Marco Nicoletti Como
12 Italia Domenico Penzo Brescia
12 Italia Nicola Zanone L.R. Vicenza
12 Italia Mauro Gibellini SPAL
11 Italia Carlo De Bernardi Cesena
10 Italia Ezio Cavagnetto Como

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]