Ascoli Calcio 1898 1979-1980

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Ascoli Calcio 1898.

Ascoli Calcio 1898
Ascoli Calcio 1898 1979-1980.jpg
L'Ascoli che colse il suo miglior risultato in Serie A
Stagione 1979-1980
AllenatoreItalia Giovan Battista Fabbri
All. in secondaItalia Mario Colautti
PresidenteItalia Costantino Rozzi
Serie A4º posto
Coppa ItaliaPrimo turno
The Red Leaf CupVincitore
Maggiori presenzeCampionato: Gasparini, Bellotto (30)
Miglior marcatoreCampionato: Bellotto (8)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Ascoli Calcio 1898 nelle competizioni ufficiali della stagione 1979-1980.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

L'annata 1979-1980 fu tra le migliori nella storia della società ascolana, dando il là a un piccolo "periodo d'oro" che, per la provinciale marchigiana, proseguirà per buona parte degli anni ottanta. Il presidentissimo Rozzi, che prese con più decisione in mano le redini e la gestione del club bianconero, affidò la panchina a Giovan Battista Fabbri il quale portò l'Ascoli a raggiungere il suo miglior risultato di sempre nella Serie A a girone unico, un quinto posto in classifica che in seguito, a causa dei verdetti dello scandalo del Totonero (e della retrocessione d'ufficio del Milan, terzo in graduatoria), si trasformerà per il Picchio in una storica quarta piazza: ciò valse ai marchigiani il primato fra tutte le squadre del Centro-Sud, mancando per un solo punto la qualificazione in Coppa UEFA. Meno esaltante il cammino in Coppa Italia dove i bianconeri non superarono il primo turno, eliminati nel proprio girone dalla Roma poi futura vincitrice dell'edizione.

A seguito del positivo campionato, a fine stagione la Federcalcio volle premiare l'Ascoli inviandolo come proprio rappresentante alla Red Leaf Cup, torneo internazionale a inviti organizzato dalla Canadian Soccer Association onde incentivare la crescita del gioco del calcio in Nordamerica: la rosa, riluttante alla trasferta oltreoceano dopo un anno pieno di soddisfazioni, venne convinta da Rozzi a posticipare le vacanze, rimarcando il significato di un torneo del genere per gli emigrati italiani nonché le positive ricadute sulla notorietà del piccolo club marchigiano nel mondo. Qui i bianconeri trionfando in una competizione che li vide prevarele su quotate e blasonate avversarie quali i brasiliani del Botafogo, i francesi del Nancy e, nella finale del 22 giugno 1980 all'Ivor Wynne Stadium di Hamilton, gli scozzesi dei Rangers, superati 2-0 con le reti di Moro e Perico. Per l'Ascoli fu il primo successo internazionale in oltre ottant'anni di storia.[1]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Luigi Muraro
Italia P Felice Pulici
Italia D Donato Anzivino
Italia D Simone Boldini
Italia D Angiolino Gasparini
Italia D Eugenio Perico
Italia D Francesco Scorsa
Italia C Gian Franco Bellotto
Italia C Giuliano Castoldi
N. Ruolo Giocatore
Italia C Adelio Moro (Capitano)
Italia C Silvio Paolucci
Italia C Alessandro Scanziani
Italia C Fortunato Torrisi
Italia C Carlo Trevisanello
Italia A Pietro Anastasi
Italia A Maurizio Iorio
Italia A Hubert Pircher

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1979-1980.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

16 settembre 1979
1ª giornata
Ascoli 0 – 0 Napoli

23 settembre 1979
2ª giornata
Torino 1 – 0 Ascoli

30 settembre 1979
3ª giornata
Ascoli 2 – 2 Catanzaro

7 ottobre 1979
4ª giornata
Pescara 0 – 0 Ascoli

14 ottobre 1979
5ª giornata
Ascoli 1 – 1 Lazio

21 ottobre 1979
6ª giornata
Milan 3 – 0 Ascoli

28 ottobre 1979
7ª giornata
Ascoli 2 – 0 Bologna

4 novembre 1979
8ª giornata
Udinese 3 – 1 Ascoli

11 ottobre 1979
9ª giornata
Ascoli 1 – 0 Fiorentina

25 novembre 1979
10ª giornata
Roma 1 – 0 Ascoli

2 dicembre 1979
11ª giornata
Perugia 0 – 0 Ascoli

9 dicembre 1979
12ª giornata
Ascoli 0 – 0 Avellino

16 dicembre 1979
13ª giornata
Ascoli 1 – 0 Cagliari

30 dicembre 1979
14ª giornata
Juventus 2 – 3 Ascoli

6 gennaio 1980
15ª giornata
Ascoli 1 – 1 Inter

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

13 gennaio 1980
16ª giornata
Napoli 1 – 0 Ascoli

20 gennaio 1980
17ª giornata
Ascoli 1 – 0 Torino

27 gennaio 1980
18ª giornata
Catanzaro 1 – 1 Ascoli

3 febbraio 1980
19ª giornata
Ascoli 3 – 1 Pescara

10 febbraio 1980
20ª giornata
Lazio 0 – 1 Ascoli

24 febbraio 1980
21ª giornata
Ascoli 0 – 0 Milan

2 marzo 1980
22ª giornata
Bologna 0 – 0 Ascoli

9 marzo 1980
23ª giornata
Ascoli 3 – 0 Udinese

23 marzo 1980
24ª giornata
Fiorentina 3 – 1 Ascoli

30 marzo 1980
25ª giornata
Ascoli 3 – 0 Roma

5 aprile 1980
26ª giornata
Ascoli 1 – 0 Perugia

13 aprile 1980
27ª giornata
Avellino 2 – 2 Ascoli

27 aprile 1980
28ª giornata
Cagliari 1 – 1 Ascoli

4 maggio 1980
29ª giornata
Ascoli 2 – 3 Juventus

11 maggio 1980
30ª giornata
Inter 2 – 4 Ascoli

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'Ascoli di Rozzi e i 3 trofei anni '80, su storiedicalcio.altervista.org.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio