Enzo Riccomini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Enzo Riccomini
Enzo Riccomini.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Ritirato 1992 - allenatore
Carriera
Giovanili
????-1955 Fiorentina
Squadre di club1
1955-1956 Empoli 18 (5)
1956-1957 AS Sestese ? (?)
1961-1962 Empoli 21 (1)[1]
Carriera da allenatore
1969-1970 Empoli [2]
1970-1973 Viareggio
1973-1975 Ternana
1975-1977 Ascoli
1977-1980 Pistoiese
1980-1982 Sampdoria
1982-1984 Pistoiese
1984-1985 Arezzo
1985-1987 Arezzo
1987-1988 Barletta
1988-1989 Sambenedettese
1990-1991 Viareggio
1991-1992 Alessandria
1992-1993 Viareggio
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al novembre 2008

Enzo Riccomini (Piombino, 22 agosto 1934) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver militato nelle giovanili della Fiorentina, nell'Empoli[3] e nella Sestese[4], iniziò la carriera di allenatore con l'Empoli e il Viareggio, per poi passare alla Ternana, con cui ottenne una promozione in Serie A nel 1973-74. Replicò il traguardo anche con la Pistoiese (1979-80, anno della seconda promozione in A degli arancioni), mentre fu esonerato dalla Sampdoria dopo le prime gare della stagione 1981-82.

Nel 1982 tornò alla guida della Pistoiese per due stagioni nei cadetti, dove raccolse una salvezza e una retrocessione; passò poi alla panchina dell'Arezzo, che salvò per tre stagioni consecutive di serie B. Dopo una breve esperienza al Barletta in serie B, fu retrocesso in serie C alla guida della Sambenedettese nella stagione 1988-89. Sceso in quarta serie, condusse il Viareggio alla promozione in serie C2 e a una successiva stagione nelle zone alte della classifica[5].

Ha chiuso la sua carriera di allenatore nel 1992.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Rizzoli edizioni, 1963, p. 195.
  2. ^ Almanacco Illustrato del calcio 1971, edizioni Panini, pag. 264
  3. ^ Le liste di trasferimento della Lega Nazionale, Il Corriere dello Sport, 2 settembre 1955, pag.3
  4. ^ Le liste di trasferimento, Il Corriere dello Sport, 31 agosto 1956, pag.3
  5. ^ Tanti auguri Enzo, gli ottant'anni di Riccomini, amaranta.it, 22 agosto 2014