Associazione Calcio Milan 1960-1961

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Calcio Milan.

Associazione Calcio Milan
MILAN1960-1961-seconda maglia.jpg
Stagione 1960-1961
AllenatoreItalia Paolo Todeschini (fino al 10 giugno 1961)
Italia Nereo Rocco (dall'11 giugno 1961 per la Coppa dell'Amicizia)
All. in seconda
Direttore tecnico
Italia Felice Arienti
Italia Giuseppe Viani
PresidenteItalia Andrea Rizzoli
Serie A2º posto (in Coppa delle Fiere)
Coppa ItaliaOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Altafini e Salvadore (34)
Totale: Altafini (38)
Miglior marcatoreCampionato: Altafini (22)
Totale: Altafini (26)
StadioSan Siro

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti l'Associazione Calcio Milan nelle competizioni ufficiali della stagione 1960-1961.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Mario David, al Milan dal 1960 al 1965

Il mercato dell'estate 1960 porta a una rivoluzione: la società acquista dall'Alessandria il sedicenne Gianni Rivera, che lega, da ora in avanti, la sua carriera unicamente al Milan. Tra gli altri acquisti portati a termine ci sono quelli di Santiago Vernazza, Mario David e Paolo Barison. Lasciano, oltre a Schiaffino, anche Grillo, Bean e Danova.

I rossoneri, guidati da Paolo Todeschini (ex rossonero negli anni bellici) e Gipo Viani (direttore tecnico), chiudono la Serie A al secondo posto alle spalle della Juventus campione, nonostante la vittoria sui bianconeri in entrambi gli incontri di campionato e i 22 gol di José Altafini. Il brasiliano con 4 reti diviene capocannoniere della Coppa Italia 1960-61 che si chiude, per i Diavoli, agli ottavi di finale.

Al termine della stagione il capitano Nils Liedholm conclude la propria carriera di calciatore per intraprendere quella di allenatore. L'anno seguente, lo svedese, siederà in veste di assistente sulla panchina del Milan. La fascia di capitano passa a Zagatti che la cederà dopo pochi mesi a Cesare Maldini.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Juan Alberto Schiaffino e Gianni Rivera nel 1960. Il primo era alla fine della sua carriera rossonera, che il secondo si apprestava a cominciare.
N. Ruolo Giocatore
Italia P Luciano Alfieri
Italia P Giorgio Ghezzi
Italia D Cesare Maldini
Italia D Gilberto Noletti
Italia D Luigi Radice
Italia D Pierluigi Ronzon
Italia D Sandro Salvadore
Italia D Giovanni Trapattoni
Italia D Mario Trebbi
Italia D Francesco Zagatti (vice capitano)
N. Ruolo Giocatore
Italia C Mario David
Italia C Gianni Rivera
Svezia C Nils Liedholm (capitano)
Brasile A José Altafini[1]
Italia A Paolo Barison
Italia A Giovanni Fanello
Italia A Carlo Galli
Italia A Mario Maraschi
Argentina A Santiago Vernazza

Calciatori ceduti durante la stagione[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia A Giovanni Fanello (all'Alessandria)

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore: Italia Paolo Todeschini (fino al 10 giugno 1961)
Italia Nereo Rocco (dall'11 giugno 1961 per la Coppa dell'Amicizia)
Allenatore in seconda: Italia Felice Arienti
Direttore tecnico: Italia Giuseppe Viani
Preparatore atletico: Italia Aristide Facchini

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
A Paolo Barison Genoa -
C Mario David Roma -
A Giovanni Fanello Catanzaro -
A Mario Maraschi Pro Vercelli -
D Luigi Radice Padova -
C Gianni Rivera Alessandria -
D Pierluigi Ronzon Atalanta -
C Santiago Vernazza Palermo -
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Giancarlo Bacci Padova -
A Gastone Bean Genoa -
A Sergio Bettini Alessandria -
A Mario Bresolin Genoa[2] -
A Giancarlo Danova Torino -
C Benedetto De Angelis Mantova -
P Bruno Ducati Lecco -
A Paolo Ferrario Lazio -
A Giorgio Fogar Brescia -
D Alfio Fontana Roma -
P Giancarlo Gallesi Genoa -
C Ernesto Grillo Boca Jrs. -
D Vincenzo Occhetta Genoa -
C Ambrogio Pelagalli Atalanta -
A Cesare Reina Triestina -
C Juan Alberto Schiaffino Roma -

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1960-1961.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
25 settembre 1960
1ª giornata
Milan 3 – 0 Catania Stadio San Siro
Arbitro Samani (Trieste)

Padova
2 ottobre 1960
2ª giornata
Padova 4 – 1 Milan Stadio Silvio Appiani
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Milano
9 ottobre 1960
3ª giornata
Milan 5 – 1 Bologna Stadio San Siro
Arbitro Annoscia (Bari)

Genova
16 ottobre 1960
4ª giornata
Sampdoria 2 – 2 Milan Stadio Luigi Ferraris
Arbitro De Marchi (Pordenone)

Milano
23 ottobre 1960
5ª giornata
Milan 0 – 0 Atalanta Stadio San Siro
Arbitro Francescon (Padova)

Torino
6 novembre 1960
6ª giornata
Juventus 3 – 4 Milan Stadio Comunale
Arbitro Jonni (Macerata)

Milano
13 novembre 1960
7ª giornata
Milan 3 – 1 Udinese Stadio San Siro
Arbitro Gambarotta (Genova)

Milano
20 novembre 1960
8ª giornata
Milan 0 – 1 Inter Stadio San Siro
Arbitro Adami (Roma)

Napoli
27 novembre 1960
9ª giornata
Napoli 1 – 2 Milan Stadio San Paolo
Arbitro Bonetto (Torino)

Milano
4 dicembre 1960
10ª giornata
Milan 2 – 0 Torino Stadio San Siro
Arbitro Di Tonno (Lecce)

Roma
18 dicembre 1960
11ª giornata
Roma 2 – 2 Milan Stadio Olimpico
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Bari
25 dicembre 1960
12ª giornata
Bari 0 – 0 Milan Stadio della Vittoria
Arbitro Rigato (Mestre)

Milano
1º gennaio 1961
13ª giornata
Milan 4 – 1 Fiorentina Stadio San Siro
Arbitro Jonni (Macerata)

Milano
25 gennaio[3] 1961
14ª giornata
Milan 5 – 1 Lazio Stadio San Siro
Arbitro Marchese (Napoli)

Lecco
15 gennaio 1961
15ª giornata
Lecco 2 – 2 Milan Stadio Mario Rigamonti
Arbitro Adami (Roma)

Milano
22 gennaio 1961
16ª giornata
Milan 4 – 0 SPAL Stadio San Siro
Arbitro Francescon (Padova)

Vicenza
29 gennaio 1961
17ª giornata
L.R. Vicenza 1 – 0 Milan Stadio Romeo Menti
Arbitro Jonni (Macerata)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Catania
5 febbraio 1961
18ª giornata
Catania 4 – 3 Milan Stadio Cibali
Arbitro Rigato (Mestre)

Milano
12 febbraio 1961
19ª giornata
Milan 3 – 0 Padova Stadio San Siro
Arbitro Babini (Ravenna)

Bologna
19 febbraio 1961
20ª giornata
Bologna 0 – 2 Milan Stadio Comunale
Arbitro Gambarotta (Genova)

Milano
26 febbraio 1961
21ª giornata
Milan 3 – 1 Sampdoria Stadio San Siro
Arbitro Annoscia (Bari)

Bergamo
5 marzo 1961
22ª giornata
Atalanta 2 – 0 Milan Stadio Comunale
Arbitro De Marchi (Pordenone)

Milano
12 marzo 1961
23ª giornata
Milan 3 – 1 Juventus Stadio San Siro
Arbitro Rigato (Mestre)

Udine
19 marzo 1961
24ª giornata
Udinese 0 – 0 Milan Stadio Moretti
Arbitro Bonetto (Torino)

Milano
26 marzo 1961
25ª giornata
Inter 1 – 2 Milan Stadio San Siro
Arbitro Rigato (Mestre)

Milano
2 aprile 1961
26ª giornata
Milan 2 – 1 Napoli Stadio San Siro
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Torino
9 aprile 1961
27ª giornata
Torino 1 – 1 Milan Stadio Comunale
Arbitro Jonni (Macerata)

Milano
16 aprile 1961
28ª giornata
Milan 2 – 1 Roma Stadio San Siro
Arbitro De Marchi (Pordenone)

Milano
30 aprile 1961
29ª giornata
Milan 1 – 3 Bari Stadio San Siro
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Firenze
7 maggio 1961
30ª giornata
Fiorentina 2 – 0 Milan Stadio Comunale
Arbitro Gambarotta (Genova)

Roma
14 maggio 1961
31ª giornata
Lazio 0 – 1 Milan Stadio Olimpico
Arbitro Di Tonno (Lecce)

Milano
21 maggio 1961
32ª giornata
Milan 1 – 1 Lecco Stadio San Siro
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Ferrara
30 maggio 1961
33ª giornata
SPAL 1 – 2 Milan Stadio Comunale
Arbitro Bonetto (Torino)

Milano
4 giugno 1961
34ª giornata
Milan 0 – 0 L.R. Vicenza Stadio San Siro
Arbitro Annoscia (Bari)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1960-1961.

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Alessandria
18 settembre 1960
Gara unica
Alessandria 3 – 5 Milan Stadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro Leida (Udine)

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Torino
1 marzo 1961
Gara unica
Torino 2 – 1 Milan Stadio Filadelfia
Arbitro Roversi (Bologna)

Coppa dell'Amicizia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa dell'Amicizia italo-francese 1961.
Milano
11 giugno 1961
Andata
Milan 0 – 0 Nîmes Stadio San Siro
Arbitro Italia De Marchi (Pordenone)

Nîmes
18 giugno 1961
Ritorno
Nîmes 2 – 0 Milan Stade des Costières
Arbitro Francia Kitabdjan

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale DR
G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 45 34 18 9 7 65 39 +26
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 2 1 0 1 6 5 +1
Coppa dell'Amicizia italo-francese 1961 - 2 0 1 1 0 2 -2
Totale - 38 19 10 9 71 46 +25

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa dell'Amicizia Totale
Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti
Alfieri, L. L. Alfieri 20101040
Altafini, J. J. Altafini 342224203826
Barison, P. P. Barison 1151010135
David, M. M. David 2521020282
Fanello, G. G. Fanello 00002020
Galli, C. C. Galli 2042110235
Ghezzi, G. G. Ghezzi 3201020350
Liedholm, N. N. Liedholm 2531020283
Maldini, C. C. Maldini 3002020340
Maraschi, M. M. Maraschi 1321010152
Noletti, G. G. Noletti 20000020
Pasinato, A. A. Pasinato 00000000
Rivera, G. G. Rivera 3061020336
Ronzon, P. P. Ronzon 2021020232
Salvadore, S. S. Salvadore 3412010371
Trapattoni, G. G. Trapattoni 3011010321
Trebbi, M. M. Trebbi 3001010320
Vernazza, S. S. Vernazza 291421203315
Zagatti, F. F. Zagatti 50200070

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Naturalizzato italiano.
  2. ^ Giocò nel Milan una sola gara ufficiale, il 16 settembre 1959 in Coppa Italia contro il Como.
  3. ^ Originariamente prevista per l'8 gennaio, venne sospesa per nebbia al 35° sul risultato di 1 a 0 per il Milan e rinviata.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Milan, 2ª ed., Panini, marzo 2005.
  • Almanacco illustrato del Milan, 1ª ed., Panini, 1999.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]