Adelmo Prenna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Adelmo Prenna
Adelmo Prenna - Club Calcio Catania 1961-62.jpg
Prenna al Catania nella stagione 1961-1962
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1970 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-1952 Albatrastevere
Squadre di club1
1952-1953 Pisa 18 (4)
1953 Terracina ? (?)
1953-1955 BPD Colleferro 52 (28)
1955-1956 Roma 13 (6)
1956-1958 SPAL 34 (6)
1958-1964 Catania 146 (47)
1963-1964[1] Napoli 8 (2)
1964-1967 Massiminiana 45+ (?)
1967-1969 Leonzio ? (?)
1969-1970 Massiminiana 1 (0)[2]
Carriera da allenatore
1967-1969 Leonzio
1969-1970 Massiminiana
1973-1974 Catania
1974-1975 Terranova Gela [3]
1977-1978 Paternò
1980-1981 Paternò
1981-1982 Paternò sub.
1982-1983 Paternò
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Adelmo Prenna detto Memo (Roma, 27 maggio 1930Catania, 14 dicembre 2008[4]) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I primi anni della sua vita li trascorse a Roma, sua città natale, per poi spostarsi ad Aci Castello, un comune della provincia di Catania, dove visse gli ultimi anni.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Era una mezzala sinistra.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Esordì nell'Alba Trastevere. Successivamente passa al Pisa dove gioca una parte di stagione, il resto la gioca con il Terracina prima di passare l'anno successivo in rossonero con il Colleferro (in prestito dalla Roma[5]), dove rimane per due stagioni vincendo uno Scudetto Dilettanti e la promozione in Serie C.
Con la Roma gioca una sola stagione in Serie A segnando il gol del pareggio in Roma-Juventus 1-1 del 30 ottobre 1955[6], alla SPAL (34 presenze e 6 reti, di cui uno in Spal-Inter 2-0 del 15 settembre 1957[7]) e al Catania, di cui è il secondo miglior marcatore di tutti i tempi (dopo Giuseppe Mascara) con i suoi 29 centri in Serie A e 18 in Serie B.

A Catania ritrovò gli ex spallini Benito Boldi e Guido Macor e proprio con quest'ultimo formò una prolifica coppia d'attacco, che lo portò al quindicesimo posto in classifica nella stagione 1960-1961 con 11 reti (campionato in cui siglò reti alla sua ex squadra in Catania-Roma 1-1 del 4 dicembre 1960, in Catania-Milan 4-3 del 5 febbraio 1961 ed in Catania-Juventus 1-2 del 26 febbraio 1961[8]), 7 reti nella stagione 1961-1962 (dove segnò in Inter - Catania 1-1 del 10 dicembre 1961[9]), 8 in quella successiva[10] e 3 nella sua ultima stagione con i siciliani, dove segnò il gol del momentaneo pareggio in Milan - Catania 3-1 del 23 ottobre 1963[11]. Nel 1964 passò al Napoli in Serie B, poi alla Massiminiana e alla Leonzio, di cui fu allenatore-giocatore della squadra. Come allenatore fu secondo di Gigi Valsecchi a Catania, poi fu anche primo allenatore. Aveva un tiro potente ed era particolarmente forte nel contrasto e nel liberarsi in area di rigore. Ha il record di rigori segnati in Serie A con il Catania e di miglior marcatore in una stagione in A, 11 gol nella stagione 1960-1961. Come allenatore si barcamenò tra diverse squadre dilettanti in Sicilia, con la vittoria del campionato di 1ª Categoria con la Leonzio nella stagione 1968-69 e la vittoria del campionato di Promozione col Paternò nella stagione 1977-78. Proprio a Paternò continuò ad allenare in serie D ed Interregionale. Solo nel il record di Prenna come miglior marcatore in una stagione in A, viene battuto dall'attaccante argentino Gonzalo Bergessio: grazie alla tripletta inflitta al Siena tra le mura del Massimino nell'ultima partita casalinga della stagione 2012/2013, giunge a quota 12 gol nel massimo campionato. Il migliore marcatore del Catania in una sola stagione, in Serie A, è stato Gionatha Spinesi con 17 reti.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1952-1953 Italia Pisa C 18 4 - - - - - - - - - 18 4
1953-1954 Italia Colleferro IV 27+8[12] 13+1[12] - - - - - - - - - 35 14
1954-1955 IV 25+5[12] 15+5[12] - - - - - - - - - 30 20
Totale Colleferro 52+13 28+6 - - - - - - - - - 65 34
1955-1956 Italia Roma A 13 6 - - - - - - - - - 13 6
1956-1957 Italia SPAL A 14 3 - - - - - - - - - 14 3
1957-1958 A 20 3 - - - - - - - - - 20 3
Totale SPAL 34 6 - - - - - - - - - 34 6
1958-1959 Italia Catania B ? ? - - - - - - - - - ? ?
1959-1960 B ? ? - - - - - - - - - ? ?
1960-1961 A 31 11 - - - - - - - - - 31 11
1961-1962 A 27 7 - - - - - - - - - 27 7
1962-1963 A 25 8 - - - - - - - - - 25 8
1963-1964 A 4 3 - - - - - - - - - 4 3
Totale Catania 87+? 22+? - - - - - - - - - 87+? 22+?
1963-1964 Italia Napoli B 8 2 - - - - - - - - - 8 2
1964-1965 Italia Massiminiana D ? ? - - - - - - - - - ? ?
1965-1966 D 31 ? - - - - - - - - - 31 ?
1966-1967 C 14 ? - - - - - - - - - 14 ?
Totale Massiminiana 45+ ? - - - - - - - - - 45+ ?
1967-1968 Italia Leonzio 1C ? ? - - - - - - - - - ? ?
1968-1969 1C ? ? - - - - - - - - - ? ?
Totale Leonzio ? ? - - - - - - - - - ? ?
Totale carriera 263+ 69+ - - - - - - - - - 263+ 69+

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Colleferro: 1953-1954
Colleferro: 1954-1955
Massimiana: 1965-1966
Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]
Leonzio: 1968-1969[13]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ LE ROSE DEGLI ANNI '60 sscnapoli.it
  2. ^ Almanacco Illustrato del Calcio 1971, Modena, Panini, p. 267.
  3. ^ Almanacco Illustrato del Calcio 1975, Modena, Panini, p. 327.
  4. ^ Roma, 16 dicembre 2008, p. 18.
  5. ^ Le liste di trasferimento della Lega Nazionale, Il Corriere dello Sport, 2 settembre 1955, pag.3
  6. ^ Italy 1955-1956 rsssf.com
  7. ^ Italy 1957-1958 rsssf.com
  8. ^ Italy 1960-1961 rsssf.com
  9. ^ Italy 1961-1962 rsssf.com
  10. ^ Italy 1962-1963 rsssf.com
  11. ^ Italy 1963-1964 rsssf.com
  12. ^ a b c d Sono comprese le finali di IV Serie.
  13. ^ a b Nel doppio ruolo di giocatore-allenatore.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]