Club Calcio Catania 1958-1959

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Calcio Catania.

Club Calcio Catania
Stagione 1958-1959
AllenatoreJugoslavia Blagoje Marjanović (1ª-13ª)
Italia Carmelo Di Bella (14ª-17ª)
Italia Carmelo Di Bella & Italia Felice Borel (II) (D.T.) (18ª-38ª)
PresidenteItalia Arturo Michisanti fino a marzo, poi Ignazio Marcoccio
Serie B16º posto
Maggiori presenzeCampionato: Buzzin (36)
Miglior marcatoreCampionato: Macor (10)

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti il Club Calcio Catania nelle competizioni ufficiali della stagione 1958-1959.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 1958-1959, l'ennesima di Serie B inizia con la solita questione da risolvere: la crisi finanziaria, non è facile trovare l'erede di Agatino Pesce, perché nessuno pare volersi sobbarcare l'onere di sanare un pesante disavanzo. La notizia che circola è una vera bomba, dopo cinque stagioni torna alla presidenza Arturo Michisanti. La sua prima mossa è rinnovare lo staff tecnico, allenatore Blagoje Marjanović 51 anni, jugoslavo di Belgrado, reduce da un'esperienza sulla panca del Torino. L'undici etneo inizia con l'eliminazione dalla rinata Coppa Italia ad opera del Catanzaro. Dalla 13ª giornata va in panchina Carmelo Di Bella, la sua cura porterà qualche buon risultato. Infatti in campionato si arriva ad una tribolata salvezza, conquistata a due turni dal termine con l'affermazione sul Como. Fuori dal campo le acque restano agitate, dopo lunghe trattative Ignazio Marcoccio diventa Commissario del Catania per nomina diretta della Lega, esce così di scena Arturo Michisanti. La travagliata stagione catanese è funestata dalla scomparsa di Armando Perrone protagonista in rossazzurro a cavallo della seconda guerra e molto noto nel mondo dello sport catanese. Accade l'8 aprile 1959, quando la sua Fiat 600, taglia a forte velocità una curva della strada Messina-Catania, all'altezza del bivio per Capo Mulini e va a schiantarsi contro una casa.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Mauro Benvenuti
Italia D Ferruccio Bimbi
Italia C Emilio Bonci
Italia A Sebastiano Buzzin
Italia A Luigi Canelli
Italia A Riccardo Carapellese
Italia D Mario Corti
Italia C Gianni Fermi
Italia A Oreste Francia
Italia C Elio Grani
Italia A Guido Macor
N. Ruolo Giocatore
Italia C Antonio Marcellini
Italia A Clemente Mattei
Italia D Alfredo Napoleoni
Italia C Tommaso Nasini
Italia C Adelmo Prenna
Italia C Eduardo Ricagni
Italia D Tommaso Salmeri
Italia P Antonio Seveso
Italia D Guglielmo Toros
Italia A Giovanni Veglianetti

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1958-1959.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Catania
21 settembre 1958
1ª giornata
Catania1 – 1TarantoStadio Cibali
Arbitro:  Basciu (Genova)

Monza
28 settembre 1958
2ª giornata
Simmenthal-Monza2 – 1CataniaStadio Città di Monza
Arbitro:  Annoscia (Bari)

Verona
5 ottobre 1958
3ª giornata
Verona2 – 2CataniaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Basciu (Genova)

Catania
12 ottobre 1958
4ª giornata
Catania3 – 0Zenit ModenaStadio Cibali
Arbitro:  Mori (Cremona)

Catania
19 ottobre 1958
5ª giornata
Catania0 – 2
A tav.[1]
VigevanoStadio Cibali
Arbitro:  Annoscia (Bari)

Lecco
26 ottobre 1958
6ª giornata
Lecco1 – 1CataniaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Gay (Asti)

San Benedetto del Tronto
2 novembre 1958
7ª giornata
Sambenedettese2 – 2CataniaStadio Fratelli Ballarin
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Roma
16 novembre 1958
8ª giornata[2]
Catania0 – 0PalermoStadio Olimpico
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Reggio Calabria
23 novembre 1958
9ª giornata[3]
Catania3 – 0ParmaStadio Comunale
Arbitro:  Adami (Roma)

Cagliari
30 novembre 1958
10ª giornata
Cagliari1 – 1CataniaStadio Amsicora
Arbitro:  Boati (Milano)

Brescia
7 dicembre 1958
11ª giornata
Brescia1 – 0CataniaStadium di Viale Piave
Arbitro:  Menchini (Udine)

Catania
14 dicembre 1958
12ª giornata
Catania1 – 3VeneziaStadio Cibali
Arbitro:  Guarnaschelli (Pavia)

Catania
21 dicembre 1958
13ª giornata
Catania0 – 1Marzotto ValdagnoStadio Cibali
Arbitro:  Gay (Asti)

Messina
15 dicembre 1946
14ª giornata
Messina0 – 0CataniaStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Babini (Ravenna)

Catania
4 gennaio 1959
15ª giornata
Catania2 – 1ReggianaStadio Cibali
Arbitro:  Perego (Milano)

11 gennaio 1959
16ª giornata
Catania0 – 0AtalantaStadio Cibali
Arbitro:  Adami (Roma)

Como
18 gennaio 1959
17ª giornata
Como3 – 1CataniaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Baldassarre (Roma)

Prato
25 gennaio 1959
18ª giornata
Prato0 – 2CataniaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Catania
1º febbraio 1959
19ª giornata
Catania0 – 0NovaraStadio Cibali
Arbitro:  Cariani (Roma)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Taranto
8 febbraio 1959
20ª giornata
Taranto1 – 0CataniaStadio Valentino Mazzola
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Catania
15 febbraio 1959
21ª giornata
Catania1 – 1Simmenthal-MonzaStadio Cibali
Arbitro:  D'Agostino (Roma)

Catania
22 febbraio 1959
22ª giornata
Catania1 – 2VeronaStadio Cibali
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Modena
1º marzo 1959
23ª giornata
Zenit Modena2 – 1CataniaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Vigevano
8 marzo 1959
24ª giornata
Vigevano0 – 1CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Leita (Udine)

Catania
15 marzo 1959
25ª giornata
Catania1 – 1LeccoStadio Cibali
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Catania
19 marzo 1959
26ª giornata
Catania1 – 1SambenedetteseStadio Cibali
Arbitro:  De Magistris (Torino)

Palermo
22 marzo 1959
27ª giornata
Palermo1 – 0CataniaStadio La Favorita
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Parma
29 marzo 1959
28ª giornata
Parma2 – 1CataniaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Ferrari (Milano)

Catania
5 aprile 1959
29ª giornata
Catania0 – 0CagliariStadio Cibali
Arbitro:  Caputo (Napoli)

Catania
12 aprile 1959
30ª giornata
Catania1 – 1BresciaStadio Cibali
Arbitro:  Cariani (Roma)

Venezia
19 aprile 1959
31ª giornata
Venezia3 – 0CataniaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Valdagno
26 aprile 1959
32ª giornata
Marzotto Valdagno1 – 2CataniaStadio dei Fiori
Arbitro:  Perego (Milano)

Catania
3 maggio 1959
33ª giornata
Catania2 – 1MessinaStadio Cibali
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Reggio Emilia
10 maggio 1959
34ª giornata
Reggiana1 – 0CataniaStadio Mirabello
Arbitro:  Adami (Roma)

Bergamo
17 maggio 1959
35ª giornata
Atalanta2 – 1CataniaStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Catania
24 maggio 1959
36ª giornata
Catania1 – 0ComoStadio Cibali
Arbitro:  Samani (Trieste)

Catania
31 maggio 1959
37ª giornata
Catania2 – 2PratoStadio Cibali
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Novara
6 giugno 1959
38ª giornata
Novara0 – 1CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Gazzano (Genova)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Catanzaro
7 settembre 1958
2º Turno Eliminatorio
Catanzaro1 – 0CataniaStadio Militare
Arbitro:  Caputo (Napoli)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Assegnata (0-2) a tavolino dal Giudice Sportivo. Gara sospesa al minuto 82' per invasione del campo sul punteggio di (1-1).
  2. ^ Partita anticipata il 9 novembre 1958 e disputata sul campo neutro di Roma.
  3. ^ Partita disputata sul campo neutro di Reggio Calabria.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Calcio, Rizzoli Edizioni, 1960, p. 157.
  • Buemi, Fontanelli, Quartarone, Russo e Solarino, Tutto il Catania minuto per minuto, dalle origini al 2011, Empoli, GEO Edizioni, 2011, pp. 176-180.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio