Club Calcio Catania 1962-1963

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Calcio Catania.

Club Calcio Catania 1962-1963
Catania Calcio1962-63.jpg
Una formazione del Catania per la stagione 1962-63
Stagione 1962-1963
AllenatoreItalia Carmelo Di Bella
PresidenteItalia Ignazio Marcoccio
Serie A11°
Maggiori presenzeCampionato: Vavassori (34)
Miglior marcatoreCampionato: Bruno Petroni (11)

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti il Club Calcio Catania nelle competizioni ufficiali della stagione 1962-1963.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione di Serie A 1962-1963 per il Catania vede confermati Ignazio Marcoccio al vertice come commissario e Carmelo Di Bella in panchina. Dall'Inter arrivano rinforzi in difesa con Remo Bicchierai ed in prestito il ventenne centravanti-ala Bruno Petroni, dalla Fiorentina per 70 milioni di lire l'interno veneziano Luigi Milan, dalla Sampdoria l'ala bresciana Remo Vigni, al termine delle trattative di calciomercato Marcoccio è raggiante, anche il capitano Mario Corti intervistato nel suo ristorante a piazza Trento si dice convinto del buon lavoro dei dirigenti nel costruire il nuovo Catania che si approccia a disputare la terza stagione consecutiva in Serie A, quarta nella storia del club. Gli etnei concluderanno il torneo all'undicesimo posto con 30 punti, tre sopra la zona retrocessione. Fiore all'occhiello della stagione la vittoria a Torino contro la Juventus (0-1) vendicando la pesante sconfitta dell'andata, Juve che si piazzerà seconda dietro all'Inter scudettato.

Divise[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Piazzamenti nelle competizioni[modifica | modifica wikitesto]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Formazione tipo
N. Ruolo Giocatore
Italia P Giuseppe Vavassori
Italia P Giuseppe Lovise
Italia P Antonio Seveso
Italia D Mario Corti
Italia D Renato Rambaldelli
Italia D Remo Bicchierai
Italia D Franco Giavara
Italia D Antonio Stefanelli
Italia D Giorgio Michelotti
Italia D Renato Alberti
Italia C Renato Benaglia
Italia C Ferruccio Caceffo
N. Ruolo Giocatore 600px vertical HEX-0096D6 HEX-EE3123.svg
Italia C Remo Morelli
Italia C Remo Vigni
Italia C Adelmo Prenna
Italia C Luigi Milan
Germania C Horst Szymaniak
Italia C Domenico De Dominicis
Italia A Bruno Petroni
Italia A Alvaro Biagini
Brasile A Roberto José Battaglia
Argentina A Salvador Calvanese
Italia A Sebastiano Alicata
Italia All. Carmelo Di Bella

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1962-1963.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Torino
16 settembre 1962
1ª giornata
Torino1 – 1CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Genel (Trieste)

Ferrara
23 settembre 1962
2ª giornata
SPAL2 – 2CataniaStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Catania
30 settembre 1962
3ª giornata
Catania1 – 0InterStadio Cibali
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Catania
7 ottobre 1962
4ª giornata
Catania0 – 0RomaStadio Cibali
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Palermo
14 ottobre 1962
5ª giornata
Palermo1 – 1CataniaStadio La Favorita
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Catania
21 ottobre 1962
6ª giornata
Catania3 – 2VeneziaStadio Cibali
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Catania
28 ottobre 1962
7ª giornata
Catania3 – 1GenoaStadio Cibali
Arbitro:  Francescon (Padova)

Napoli
1º novembre 1962
8ª giornata
Napoli3 – 2CataniaStadio San Paolo
Arbitro:  Genel (Trieste)

Genova
4 novembre 1962
9ª giornata
Sampdoria4 – 0CataniaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Adami (Roma)

Catania
18 novembre 1962
10ª giornata
Catania3 – 2ModenaStadio Cibali
Arbitro:  Campanati (Milano)

Catania
25 novembre 1962
11ª giornata
Catania1 – 5JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Righi (Milano)

Bologna
9 dicembre 1962
12ª giornata
Bologna5 – 0CataniaStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Vicenza
16 dicembre 1962
13ª giornata
L.R. Vicenza3 – 1CataniaMenti
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Catania
23 dicembre 1962
14ª giornata
Catania1 – 1MantovaStadio Cibali
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Catania
30 dicembre 1962
15ª giornata
Catania2 – 0AtalantaStadio Cibali
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Milano
6 gennaio 1963
16ª giornata
Milan0 – 0CataniaStadio San Siro
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Firenze
13 gennaio 1963
17ª giornata
Fiorentina3 – 0CataniaStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Catania
20 gennaio 1963
18ª giornata
Catania3 – 0TorinoStadio Cibali
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Catania
27 gennaio 1963
19ª giornata
Catania0 – 0SPALStadio Cibali
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Milano
3 febbraio 1963
20ª giornata
Inter2 – 1CataniaStadio San Siro
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Roma
10 febbraio 1963
21ª giornata
Roma5 – 1CataniaStadio Olimpico
Arbitro:  Campanati (Milano)

Catania
17 febbraio 1963
22ª giornata
Catania0 – 0PalermoStadio Cibali
Arbitro:  Righi (Milano)

Venezia
24 febbraio 1963
23ª giornata
Venezia2 – 1CataniaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Genova
3 marzo 1963
24ª giornata
Genoa4 – 1CataniaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Catania
10 marzo 1963
25ª giornata
Catania1 – 0NapoliStadio Cibali
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Catania
17 marzo 1963
26ª giornata
Catania0 – 1SampdoriaStadio Cibali
Arbitro:  Francescon (Padova)

Modena
31 marzo 1963
27ª giornata
Modena4 – 1CataniaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Adami (Roma)

Torino
7 aprile 1963
28ª giornata
Juventus0 – 1CataniaStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Catania
14 aprile 1963
29ª giornata
Catania1 – 1BolognaStadio Cibali
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Catania
21 aprile 1963
30ª giornata
Catania1 – 0L.R. VicenzaStadio Cibali
Arbitro:  Campanati (Milano)

Mantova
28 aprile 1963
31ª giornata
Mantova3 – 1CataniaStadio Danilo Martelli
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Bergamo
5 maggio 1963
32ª giornata
Atalanta0 – 0CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Catania
19 maggio 1963
33ª giornata
Catania1 – 0MilanStadio Cibali
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Catania
26 maggio 1963
34ª giornata
Catania0 – 1FiorentinaStadio Cibali
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Cosenza
9 settembre 1962
1º Turno Eliminatorio
Cosenza3 – 4
(d.t.s.)
CataniaStadio Città di Cosenza
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Bergamo
5 dicembre 1962
Ottavi di Finale
Atalanta2 – 1CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Coppa dell'Amicizia italo-francese[modifica | modifica wikitesto]

  • Quarti di finale
Andata Ritorno
Olympique Lione Catania 1-0 2-0

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Buemi, Fontanelli, Quartarone, Russo e Solarino, Tutto il Catania minuto per minuto, dalle origini al 2011, Empoli, GEO Edizioni, 2011, pp. 204-210.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio