Associazione Calcio Milan 2018-2019

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Calcio Milan.

Associazione Calcio Milan
Milan-Juventus 2018-2019 Milan supporters.jpg
La coreografia della Curva Sud prima di Milan-Juventus dell'11 novembre 2018
Stagione 2018-2019
AllenatoreItalia Gennaro Gattuso
All. in secondaItalia Luigi Riccio
PresidenteItalia Paolo Scaroni
Serie A5º posto[1]
Coppa ItaliaSemifinale
Europa LeagueFase a gironi
Supercoppa ItalianaFinalista
Maggiori presenzeCampionato: G. Donnarumma, Çalhanoğlu (36)
Totale: Çalhanoğlu (46)
Miglior marcatoreCampionato: Piątek (9)
Totale: Piątek (11)
StadioGiuseppe Mazza (80 018)
Abbonati30 000[2]
Maggior numero di spettatori77 479 vs Inter (17 marzo 2019)
Minor numero di spettatori15 521 vs F91 Dudelange (29 novembre 2018)
Media spettatori54 667[3]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Milan nelle competizioni ufficiali della stagione 2018-2019.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Gonzalo Higuaín, arrivato in prestito dalla Juventus, delude le attese e già a gennaio lascia i rossoneri.[4]

La stagione 2018-2019 si apre all'insegna dell'incertezza, sia sul fronte sportivo che su quello societario. La qualificazione all'Europa League ottenuta grazie al 6º posto della stagione precedente rimane sub judice per alcune settimane, dopo che il 27 giugno 2018 la camera giudicante dell’Organo di Controllo Finanziario per Club esclude il club dalle competizioni UEFA per un anno per la violazione delle norme del fair play finanziario, in particolare per la violazione della regola del pareggio di bilancio (break-even rule);[5] tuttavia, il 20 luglio successivo, il Tribunale Arbitrale dello Sport accoglie parzialmente il ricorso dei rossoneri, riammettendo il Milan alla fase a gironi dell'Europa League 2018-2019 e rimandando il giudizio alla UEFA per una sanzione più equa,[6] sentenza che arriva il 14 dicembre quando alla società rossonera viene comminata una multa di 12 milioni di € con l'obbligo del pareggio di bilancio al 30 giugno 2021 e la limitazione ad un massimo di 21 giocatori in rosa per le successive due stagioni nelle competizioni europee.[7]

Nel frattempo, il 10 luglio 2018, la Elliott Management Corporation comunica di aver assunto il controllo del club a seguito dell'inadempimento delle obbligazioni verso il fondo d'investimento americano da parte del presidente Li Yonghong.[8] La nuova proprietà opera un profondo cambiamento a livello dirigenziale: il 21 luglio, dopo la riunione dell'assemblea dei soci, l'imprenditore ed i componenti cinesi del consiglio di amministrazione vengono sollevati dai loro incarichi insieme all'amministratore delegato Marco Fassone. Contestualmente viene eletto presidente Paolo Scaroni.[9] Il 24 luglio viene esonerato il direttore sportivo e responsabile dell'area tecnica Massimiliano Mirabelli,[10] mentre il giorno successivo Leonardo è nominato nuovo direttore generale dell'area tecnico-sportiva.[11] Il 5 agosto anche Paolo Maldini fa ritorno al Milan come nuovo direttore sviluppo strategico area sport[12] e il 5 dicembre Ivan Gazidis, ex direttore esecutivo dell'Arsenal, viene ufficialmente nominato nuovo amministratore delegato.[13]

A causa del rinvio della 1ª giornata dovuta al disastro del Ponte Morandi a Genova[14], il Milan esordisce in campionato il 25 agosto nella gara valida per la seconda giornata contro il Napoli allo Stadio San Paolo perdendo 3-2, dopo essersi portato in vantaggio di due reti.[15] Una settimana dopo arriva il primo successo stagionale per 2-1 sulla Roma grazie alle reti di Kessié e di Cutrone allo scadere su assist di Higuaín.[16] I rossoneri vivono un autunno positivo, fatta eccezione per le sconfitte nel derby contro l'Inter[17] e contro la Juventus.[18] Nel mese di dicembre, dopo la vittoria per 2-1 contro il Parma,[19] la squadra rossonera resta a secco di reti per quattro partite consecutive di campionato (non accadeva dalla stagione 1984-85).[20] Tuttavia il 29 dicembre, con la vittoria per 2-1 con la SPAL, il Milan chiude il girone di andata al 5º posto con 31 punti, mantenendo vive le proprie ambizioni di qualificazione in Champions League.[21] All'inizio del nuovo anno la squadra di Gattuso realizza una lunga striscia positiva: doppio 3-0 casalingo contro Cagliari ed Empoli, le vittorie a domicilio su Genoa (0-2) e Atalanta (1-3) ed i pareggi contro Napoli e Roma. I successi di misura su Sassuolo e Chievo portano i rossoneri al 3º posto, ma la rocambolesca sconfitta nel derby di ritorno per 3-2[22] pone fine ad una imbattibilità che durava da quasi tre mesi e provoca il controsorpasso da parte dei nerazzurri. In questo periodo si mette in luce il nuovo attaccante rossonero, il polacco Piątek, sostituto del partente Higuain, il quale riesce a mettere a segno 8 reti in 9 partite.[23] Tra marzo e aprile, una brusca crisi di risultati, in cui i rossoneri palesano scarsa condizione fisica e nervosa, fa scivolare la squadra al 7º posto, nonostante il successo per 1-0 sulla Lazio,[24] ed ha il suo culmine nella debacle esterna per 2-0 contro il Torino.[25] Un ottimo finale di stagione, con quattro vittorie di fila contro Bologna, Fiorentina, Frosinone e SPAL[26] non basta al Milan per raggiungere il piazzamento Champions che svanisce per un solo punto a favore di Atalanta e Inter; la squadra di Gattuso infatti chiude al 5º posto a quota 68 punti (miglior rendimento dalla stagione 2012-13)[27] qualificandosi per il secondo anno di fila alla fase a gironi di Europa League,[28] dalla quale però viene esclusa a fine giugno per effetto del lodo del TAS per aver violato le norme del fair play finanziario durante i trienni 2014-2017 e 2015-2018.[29][30] Da segnalare inoltre che per la prima volta dalla stagione 1985-86 nessun calciatore del Milan arriva in doppia cifra in campionatoː Piątek, arrivato a gennaio, si ferma infatti a 9 reti in 18 partite.[31]

In Europa League i Rossoneri vengono sorteggiati nel gruppo F con i greci dell'Olympiakos, gli spagnoli del Real Betis e i lussemburghesi del Dudelange.[32][33] Dopo un buon avvio con tre vittorie conquistate,[34][35][36] dove tuttavia non mancano passi falsi come la sconfitta per 1-2 subita in casa dal Betis Siviglia,[37] la squadra di Gattuso vanifica tutto nell'ultima decisiva gara del girone in Grecia contro l'Olympiakos al Pireo il 13 dicembre: la sconfitta per 3-1 condanna i rossoneri al terzo posto e all'eliminazione per la peggior differenza reti complessiva nella classifica avulsa rispetto ai greci.[38]

In Coppa Italia il Milan supera dapprima la Sampdoria per 2-0 ai tempi supplementari grazie ad una doppietta di Cutrone,[39] e poi il Napoli con lo stesso risultato ai quarti di finale, ma con la doppietta di Piątek.[40] Il cammino nella coppa nazionale si ferma in semifinale dove nel doppio confronto i rossoneri vengono eliminati dalla Lazio, poi vincitrice del trofeo,[41] e si consolano con il titolo di capocannoniere del torneo conquistato dall'attaccante polacco Piątek.[42][43]

La finale della Supercoppa italiana, giocata il 16 gennaio in Arabia Saudita contro la Juventus, viene vinta dai bianconeri per 1-0 con gol di Cristiano Ronaldo.[44]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2018-2019 è Puma, mentre lo sponsor ufficiale è Fly Emirates. In occasione della gara casalinga contro la Juventus dell'11 novembre 2018 sulle maglie è apparso il logo Emirates Fly Better.[45] Eccezionalmente, nella 37ª e penultima gara del campionato di Serie A, giocata al Meazza contro il Frosinone, il Milan è sceso in campo con la divisa casalinga della stagione 2019-2020; lo stesso è avvenuto per l'uniforme riservata ai portieri.[46]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
(37ª Serie A)
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª div. portiere

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma[modifica | modifica wikitesto]

Dal sito internet ufficiale della società.[47]

  • Presidente: Li Yonghong (fino al 21 luglio 2018), Paolo Scaroni
  • Amministratore delegato: Marco Fassone (fino al 21 luglio 2018), Paolo Scaroni (ad interim fino al 5 dicembre 2018), Ivan Gazidis
  • Direttore generale: Ivan Gazidis
  • Direttore sviluppo strategico area sport: Paolo Maldini
  • Direttore generale area tecnico-sportiva: Leonardo (fino al 28 maggio 2019)
  • Direttore sportivo: Massimiliano Mirabelli (fino al 24 luglio 2018)
  • Brand ambassador: Franco Baresi
  • Chief commercial officer: Lorenzo Giorgetti
  • Chief communication officer: Fabio Guadagnini
  • Chief financial officer: Valentina Montanari
  • Chief operation officer: Alessandro Sorbone
  • Group financial director: Alessandro Baj Badino
  • Capo area scouting: Geoffrey Moncada
  • Responsabile mercato giovanile: Stefano Luxoro
  • Youth sector director: Mario Beretta
  • Youth sector organization director: Alberto Celario
  • Sport facility director: Mauro Ferrara
  • Human resources & organization director: Agata Frigerio
  • Stadium operations director: Marco Lomazzi
  • Marketing & sales B2C director: Michele Lorusso
  • Club secretary: Giuseppe Mangiarano (fino al 24 luglio 2018)
  • Purchasing, general services & facility director: Massimiliano Moncalieri
  • Digital director: Lamberto Siega
  • Partnerships director: Mauro Tavola
  • Administration, planning & control director: Angela Zucca

Consiglio di amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Dal sito internet ufficiale della società.[48]

  • Consiglieri di amministrazione: Paolo Scaroni, Ivan Gazidis (dal 5 dicembre 2018), Marco Patuano, Giorgio Furlani, Franck Tuil, Stefano Cocirio, Salvatore Cerchione, Gianluca D’Avanzo, Alfredo Craca[49]
  • Collegio sindacale: Franco Carlo Papa, Cesare Ciccolini, Alberto Dello Strologo

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Dal sito internet ufficiale della Lega Serie A.[50]

  • Allenatore: Gennaro Gattuso
  • Allenatore in seconda: Luigi Riccio
  • Preparatori atletici: Bruno Giovanni Dominici e Dino Tenderini
  • Collaboratori tecnici: Massimo Innocenti e Francesco Sarlo

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa e numerazione, tratte dal sito internet ufficiale della società, aggiornate al 31 gennaio 2019.[51]

N. Ruolo Giocatore
2 Italia D Davide Calabria
4 Argentina C José Mauri
5 Italia C Giacomo Bonaventura
7 Spagna A Samu Castillejo
8 Spagna A Suso
9 Argentina A Gonzalo Higuaín[52]
10 Turchia A Hakan Çalhanoğlu
11 Italia A Fabio Borini
12 Italia D Andrea Conti
13 Italia D Alessio Romagnoli (capitano)
14 Francia C Tiémoué Bakayoko
16 Italia C Andrea Bertolacci
17 Colombia D Cristián Zapata
18 Italia C Riccardo Montolivo
19 Polonia A Krzysztof Piątek[53]
20 Italia D Ignazio Abate (vice capitano)
N. Ruolo Giocatore
21 Argentina C Lucas Biglia
22 Argentina D Mateo Musacchio
23 Croazia D Ivan Strinić
25 Spagna P Pepe Reina
33 Italia D Mattia Caldara
35 Italia P Alessandro Plizzari
39 Brasile C Lucas Paquetá[53]
56 Rep. Ceca D Stefan Simič[52]
63 Italia A Patrick Cutrone
68 Svizzera D Ricardo Rodríguez
77 Croazia C Alen Halilović[52]
79 Costa d'Avorio C Franck Kessié
90 Italia P Antonio Donnarumma
93 Uruguay D Diego Laxalt
95 Italia D Raoul Bellanova
99 Italia P Gianluigi Donnarumma

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 1º luglio al 17 agosto)[modifica | modifica wikitesto]

I primi rinforzi ad essere annunciati sono il portiere Reina e il terzino Strinić, che arrivano a paramento zero rispettivamente dal Napoli e dalla Sampdoria. L'operazione più importante, però, è quella che viene concretizzata con la Juventus nei primi giorni di agosto: il capitano Bonucci, dopo un solo anno di permanenza a Milano, fa ritorno in bianconero, mentre compiono il percorso inverso il centrale Caldara a titolo definitivo (in uno scambio di cartellini con lo stesso Bonucci) e il centravanti Higuaín in prestito oneroso con diritto di riscatto.[54][55] Sul finire della sessione estiva, arrivano pure il mediano Bakayoko, in prestito dal Chelsea, e gli esterni Laxalt e Castillejo, a titolo definitivo rispettivamente dal Genoa e dal Villarreal.

A lasciare il club rossonero sono invece, oltre al già citato Bonucci, due degli acquisti più importanti della precedente campagna acquisti: gli attaccanti André Silva e Kalinić vengono ceduti in Spagna, il primo al Siviglia in prestito con diritto di riscatto, il secondo all'Atlético Madrid a titolo definitivo. Anche il centravanti Bacca viene ceduto ad un club spagnolo, il Villarreal, nell'ambito dell'operazione Castillejo. Da segnalare pure le cessioni, tra gli altri, di Gómez, Antonelli e Locatelli, che passano rispettivamente a Palmeiras, Empoli e Sassuolo.

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Pepe Reina Napoli svincolato
D Mattia Caldara Juventus definitivo (35 milioni €)
D Ivan Strinić Sampdoria svincolato
C Tiémoué Bakayoko Chelsea prestito (5 milioni €) con diritto di riscatto (35 milioni €)
C Diego Laxalt Genoa definitivo (14 milioni €)
C Alen Halilović Amburgo gratuito
A Samu Castillejo Villarreal definitivo (25 milioni €)
A Gonzalo Higuaín Juventus prestito (9 milioni €) con diritto di riscatto (36 milioni €)
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Gabriel Empoli fine prestito
P Alessandro Plizzari Ternana fine prestito
D Stefan Simič Crotone fine prestito
D Gian Filippo Felicioli Verona fine prestito
D Marco Ludica Grumellese fine prestito
C Niccolò Zanellato Crotone fine prestito
C Andrea Bertolacci Genoa fine prestito
A Fabio Borini Sunderland riscatto cartellino (5,5 milioni €)
A Nikola Kalinić Fiorentina riscatto cartellino (20 milioni €)
A Carlos Bacca Villarreal fine prestito
A Gianluca Lapadula Genoa fine prestito
A M'Baye Niang Torino fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Marco Storari svincolato
D Leonardo Bonucci Juventus definitivo (35 milioni €)
D Gustavo Gómez Palmeiras prestito
D Luca Antonelli Empoli definitivo
C Manuel Locatelli Sassuolo prestito (2 milioni €) con obbligo di riscatto (10 milioni €)
C Hachim Mastour svincolato
C Nnamdi Oduamadi svincolato
A Nikola Kalinić Atlético Madrid definitivo (14,5 milioni €)
A André Silva Siviglia prestito con diritto di riscatto (38 milioni €)
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
P Gabriel Perugia definitivo
P Alessandro Guarnone Matera prestito
D Gian Filippo Felicioli Perugia prestito
D Matteo Gabbia Lucchese prestito
D Gabriele Bellodi Olbia prestito
D Jherson Vergara Cagliari definitivo
D Marco Ludica fine contratto
D Andres Llamas Pistoiese prestito
C Niccolò Zanellato Crotone definitivo (300 mila)
C Mattia El Hilali Matera prestito
C Tommaso Pobega Ternana prestito
C Juan Mauri Lucchese definitivo
C Riccardo Forte Pistoiese prestito
C Alexandro Cavagnera Lugano prestito
A Fabio Borini Sunderland fine prestito
A Nikola Kalinić Fiorentina fine prestito
A Gianmarco Zigoni Venezia riscatto cartellino (450 mila €)
A Gianluca Lapadula Genoa riscatto cartellino (11 milioni €)
A Carlos Bacca Villarreal definitivo (7 milioni €)
A M'Baye Niang Torino riscatto cartellino (12 milioni €)

Sessione invernale (dal 3 al 31 gennaio)[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 gennaio 2019 viene ufficializzato l'arrivo dal Flamengo del centrocampista brasiliano Lucas Paquetá;[56] il 23 gennaio successivo si chiude clamorosamente la tormentata e deludente[4] esperienza al Milan di Higuaín, che torna anticipatamente alla Juventus (per poi trasferirsi in prestito al Chelsea).[57][58] Per sostituire l'argentino, i rossoneri ingaggiano dal Genoa il polacco Piątek.[59]

Vengono invece ceduti in prestito rispettivamente al Frosinone e allo Standard Liegi il difensore Simič ed il centrocampista Halilović.

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Lucas Paquetá Flamengo definitivo (35 milioni € + 10 milioni € bonus)
A Krzysztof Piątek Genoa definitivo (35 milioni €)
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Stefan Simič Frosinone prestito
C Alen Halilović Standard Liegi prestito
A Gonzalo Higuaín Juventus fine prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2018-2019.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
31 ottobre 2018[60], ore 20:30 CET
1ª giornata
Milan2 – 1
referto
GenoaStadio Giuseppe Meazza (46 720 spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

Napoli
25 agosto 2018, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Napoli3 – 2
referto
MilanStadio San Paolo (34 474 spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma 2)

Milano
31 agosto 2018, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Milan2 – 1
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza (57 789 spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Cagliari
16 settembre 2018, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Cagliari1 – 1
referto
MilanSardegna Arena (16 201 spett.)
Arbitro:  Abisso (Palermo)

Milano
23 settembre 2018, ore 18:00 CEST
5ª giornata
Milan2 – 2
referto
AtalantaStadio Giuseppe Meazza (51 684 spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

Empoli
27 settembre 2018, ore 21:00 CEST
6ª giornata
Empoli1 – 1
referto
MilanStadio Carlo Castellani (13 890 spett.)
Arbitro:  Fabbri (Ravenna)

Reggio nell'Emilia
30 settembre 2018, ore 20:30 CEST
7ª giornata
Sassuolo1 – 4
referto
MilanMapei Stadium-Città del Tricolore (16 795 spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Milano
7 ottobre 2018, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Milan3 – 1
referto
ChievoStadio Giuseppe Meazza (48 088 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Milano
21 ottobre 2018, ore 20:30 CEST
9ª giornata
Inter1 – 0
referto
MilanStadio Giuseppe Meazza (78 275 spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Milano
28 ottobre 2018, ore 18:00 CET
10ª giornata
Milan3 – 2
referto
SampdoriaStadio Giuseppe Meazza (47 347 spett.)
Arbitro:  Maresca (Napoli)

Udine
4 novembre 2018, ore 20:30 CET
11ª giornata
Udinese0 – 1
referto
MilanDacia Arena (23 540 spett.)
Arbitro:  Di Bello (Brindisi)

Milano
11 novembre 2018, ore 20:30 CET
12ª giornata
Milan0 – 2
referto
JuventusStadio Giuseppe Meazza (74 729 spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Roma
25 novembre 2018, ore 18:00 CET
13ª giornata
Lazio1 – 1
referto
MilanStadio Olimpico (38 269 spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Milano
2 dicembre 2018, ore 12:30 CET
14ª giornata
Milan2 – 1
referto
ParmaStadio Giuseppe Meazza (53 275 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Milano
9 dicembre 2018, ore 20:30 CET
15ª giornata
Milan0 – 0
referto
TorinoStadio Giuseppe Meazza (44 572 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Bologna
18 dicembre 2018, ore 20:30 CET
16ª giornata
Bologna0 – 0
referto
MilanStadio Renato Dall'Ara (22 214 spett.)
Arbitro:  Maresca (Napoli)

Milano
22 dicembre 2018, ore 15:00 CET
17ª giornata
Milan0 – 1
referto
FiorentinaStadio Giuseppe Meazza (52 592 spett.)
Arbitro:  Mariani (Aprilia)

Frosinone
26 dicembre 2018, ore 12:30 CET
18ª giornata
Frosinone0 – 0
referto
MilanStadio Benito Stirpe (15 217 spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Milano
29 dicembre 2018, ore 20:30 CET
19ª giornata
Milan2 – 1
referto
SPALStadio Giuseppe Meazza (48 070 spett.)
Arbitro:  Abisso (Palermo)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Genova
21 gennaio 2019, ore 15:00 CET
20ª giornata
Genoa0 – 2
referto
MilanStadio Luigi Ferraris (19 794 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Milano
26 gennaio 2019, ore 20:30 CET
21ª giornata
Milan0 – 0
referto
NapoliStadio Giuseppe Meazza (56 729 spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

Roma
3 febbraio 2019, ore 20:30 CET
22ª giornata
Roma1 – 1
referto
MilanStadio Olimpico (37 581 spett.)
Arbitro:  Maresca (Napoli)

Milano
10 febbraio 2019, ore 20:30 CET
23ª giornata
Milan3 – 0
referto
CagliariStadio Giuseppe Meazza (45 576 spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Bergamo
16 febbraio 2019, ore 20:30 CET
24ª giornata
Atalanta1 – 3
referto
MilanStadio Atleti Azzurri d'Italia (20 801 spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

Milano
22 febbraio 2019, ore 20:30 CET
25ª giornata
Milan3 – 0
referto
EmpoliStadio Giuseppe Meazza (47 866 spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Milano
2 marzo 2019, ore 18:00 CET
26ª giornata
Milan1 – 0
referto
SassuoloStadio Giuseppe Meazza (61 462 spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma 2)

Verona
9 marzo 2019, ore 20:30 CET
27ª giornata
Chievo1 – 2
referto
MilanStadio Marcantonio Bentegodi (26 500 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Milano
17 marzo 2019, ore 20:30 CET
28ª giornata
Milan2 – 3
referto
InterStadio Giuseppe Meazza (77 479 spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Genova
30 marzo 2019, ore 20:30 CEST
29ª giornata
Sampdoria1 – 0
referto
MilanStadio Luigi Ferraris (23 475 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Milano
2 aprile 2019, ore 19:00 CEST
30ª giornata
Milan1 – 1
referto
UdineseStadio Giuseppe Meazza (49 665 spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Torino
6 aprile 2019, ore 18:00 CEST
31ª giornata
Juventus2 – 1
referto
MilanAllianz Stadium (40 057 spett.)
Arbitro:  Fabbri (Ravenna)

Milano
13 aprile 2019, ore 20:30 CEST
32ª giornata
Milan1 – 0
referto
LazioStadio Giuseppe Meazza (61 216 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Parma
20 aprile 2019, ore 12:30 CEST
33ª giornata
Parma1 – 1
referto
MilanStadio Ennio Tardini (20 018 spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma 2)

Torino
28 aprile 2019, ore 20:30 CEST
34ª giornata
Torino2 – 0
referto
MilanStadio Olimpico Grande Torino (15 423 spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Milano
6 maggio 2019, ore 20:30 CEST
35ª giornata
Milan2 – 1
referto
BolognaStadio Giuseppe Meazza (51 472 spett.)
Arbitro:  Di Bello (Brindisi)

Firenze
11 maggio 2019, ore 20:30 CEST
36ª giornata
Fiorentina0 – 1
referto
MilanStadio Artemio Franchi (33 520 spett.)
Arbitro:  Mariani (Aprilia)

Milano
19 maggio 2019, ore 18:00 CEST
37ª giornata
Milan2 – 0
referto
FrosinoneStadio Giuseppe Meazza (61 765 spett.)
Arbitro:  Manganiello (Pinerolo)

Ferrara
26 maggio 2019, ore 20:30 CEST
38ª giornata
SPAL2 – 3
referto
MilanStadio Paolo Mazza (16 146 spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma 2)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2018-2019.

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Genova
12 gennaio 2019, ore 18:00 CET
Ottavi di finale
Sampdoria0 – 2
(d.t.s.)
referto
MilanStadio Luigi Ferraris (14 854 spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

Milano
29 gennaio 2019, ore 20:45 CET
Quarti di finale
Milan2 – 0
referto
NapoliStadio Giuseppe Meazza (22 289 spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Roma
26 febbraio 2019, ore 21:00 CET
Semifinale – Andata
Lazio0 – 0
referto
MilanStadio Olimpico (25 000 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Milano
24 aprile 2019, ore 20:45 CEST
Semifinale – Ritorno
Milan0 – 1
referto
LazioStadio Giuseppe Meazza (61 045 spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

UEFA Europa League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Europa League 2018-2019.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Lussemburgo
20 settembre 2018, ore 21:00 CEST
Gruppo F – 1ª giornata
F91 Dudelange0 – 1
referto
MilanStadio Josy Barthel (7 983[61] spett.)
Arbitro: Serbia Jovanović

Milano
4 ottobre 2018, ore 18:55 CEST
Gruppo F – 2ª giornata
Milan3 – 1
referto
OlympiakosStadio Giuseppe Meazza (22 294[62] spett.)
Arbitro: Scozia Madden

Milano
25 ottobre 2018, ore 18:55 CEST
Gruppo F – 3ª giornata
Milan1 – 2
referto
Real BetisStadio Giuseppe Meazza (22 405[63] spett.)
Arbitro: Paesi Bassi Nijhuis

Siviglia
8 novembre 2018, ore 21:00 CET
Gruppo F – 4ª giornata
Real Betis1 – 1
referto
MilanStadio Benito Villamarín (45 647[64] spett.)
Arbitro: Inghilterra Pawson

Milano
29 novembre 2018, ore 18:55 CET
Gruppo F – 5ª giornata
Milan5 – 2
referto
F91 DudelangeStadio Giuseppe Meazza (15 521[65] spett.)
Arbitro: Russia Bezborodov

Pireo
13 dicembre 2018, ore 21:00 CET
Gruppo F – 6ª giornata
Olympiakos3 – 1
referto
MilanKaraiskakis Stadium (31 010[66] spett.)
Arbitro: Francia Bastien

Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa italiana 2018.
Gedda
16 gennaio 2019, ore 20:30 UTC+3
Finale
Juventus1 – 0
referto
MilanKing Abdullah Sports City (61 235 spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 68 19 12 4 3 31 17 19 7 7 5 24 19 38 19 11 8 55 36 +19
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia semifinale 2 1 0 1 2 1 2 1 1 0 2 0 4 2 1 1 4 1 +3
UEFA Cup (adjusted).png Europa League fase a gironi 3 2 0 1 9 5 3 1 1 1 3 4 6 3 1 2 12 9 +3
Supercoppaitaliana.png Supercoppa italiana finale - - - - - - - - - - - - 1 0 0 1 0 1 -1
Totale - 24 15 4 5 42 23 24 9 9 6 29 23 49 24 13 12 71 47 +24

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C T T C T C T C T C C T C T C T C T C T C C T C T C T C T T C T C T
Risultato V P V N N N V V P V V P N V N N P N V V N N V V V V V P P N P V N P V V V V
Posizione 4[67] 17 13 15 12 13 11 10 12 5 4 5 5 4 4 4 5 6 5 4 4 4 4 4 4 3 3 4 4 4 4 4 4 7 5 5 5 5

Fonte: Serie A – Classifiche, Sky Sport. URL consultato il 14 luglio 2018 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2014).
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: R = Rinviata; V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Sono in corsivo i calciatori che hanno lasciato la società durante la sessione invernale di calciomercato.

Giocatore Serie A Coppa Italia Europa League Supercoppa italiana Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Abate, I. I. Abate 1502020003020000020040
Bakayoko, T. T. Bakayoko 2714140106020100038171
Bertolacci, A. A. Bertolacci 00000000401000004010
Biglia, L. L. Biglia 1513010002000000018130
Bonaventura, G. G. Bonaventura 830000002000000010300
Borini, F. F. Borini 1513030005100100024230
Calabria, D. D. Calabria 2614020104000101033160
Caldara, M. M. Caldara 00001000100000002000
Çalhanoğlu, H. H. Çalhanoğlu 3113040005120101041260
Castillejo, S. S. Castillejo 2743040004001101036441
Conti, A. A. Conti 902020000000100012020
Cutrone, P. P. Cutrone 3032032005400100039920
Donnarumma, A. A. Donnarumma 0-0000-0000-0000-0000-000
Donnarumma, G. G. Donnarumma 31-28202-0100-0001-10034-2930
Halilović, A. A. Halilović 00000000300000003000
Higuaín, G. G. Higuaín 1563110005210100022841
Kessié, F. F. Kessié 2956040103000100137571
Laxalt, D. D. Laxalt 1902040005000000028020
Mauri, J. J. Mauri 40000000200000006000
Montolivo, R. R. Montolivo 00000000000000000000
Musacchio, M. M. Musacchio 2412030101010000028140
Paquetá, L. L. Paquetá 111303000----100015130
Piątek, K. K. Piątek 138003200--------161000
Plizzari, A. A. Plizzari 0-0000-0000-0000-0000-000
Reina, P. P. Reina 3-3002-1006-9100-00011-1310
Rodríguez, R. R. Rodríguez 3005020103010101036080
Romagnoli, A. A. Romagnoli 2825040104020101037290
Simič, S. S. Simič 00000000101000001010
Strinić, I. I. Strinić 00000000000000000000
Suso, Suso 3057120004100000036671
Zapata, C. C. Zapata 1204010005110100019150

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma[modifica | modifica wikitesto]

Primavera

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Under-17:

Campionato:

  • Under-16

Campionato:

  • Under-15:

Campionato:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Escluso dall'Europa League 2019-2020 per violazione delle norme del fair play finanziario.
  2. ^ Abbonamenti, il Milan chiude a quota 0 mila, su milanlive.it, 16 settembre 2018.
  3. ^ Statistiche Spettatori Serie A 2018-2019, su stadiapostcards.com.
  4. ^ a b Higuain, addio Milan: tutti i numeri del flop, su panorama.it, 17 gennaio 2019.
  5. ^ Camera giudicante CFCB: la decisione sull'AC Milan, in uefa.com, 27 giugno 2018.
  6. ^ Milan di nuovo in Europa, il Tas ha accolto il ricorso, su gazzetta.it, 20 luglio 2018.
  7. ^ Milan, la sentenza Uefa: 12 milioni di multa e rosa ridotta, su gazzetta.it, 14 dicembre 2018.
  8. ^ Milan, Elliott assume il controllo e apporta 50 milioni di capitale, su ilsole24ore.com, 10 luglio 2018. URL consultato il 20 luglio 2018.
  9. ^ Milan-Cda, sollevati Yonghong Li e Fassone. Scaroni eletto nuovo presidente, in La Gazzetta dello Sport, 21 luglio 2018.
  10. ^ Comunicato ufficiale: Massimiliano Mirabelli, su acmilan.com, 24 luglio 2018. URL consultato il 25 luglio 2018.
  11. ^ Ufficiale: Leo torna a casa, su acmilan.com, 25 luglio 2018. URL consultato il 25 luglio 2018.
  12. ^ Ufficiale: Paolo Maldini ritorna al Milan, su acmilan.com, 5 agosto 2018.
  13. ^ UFFICIALE: Gazidis nominato nuovo ad del Milan fino al 30 giugno 2020, su milannews.it, 5 dicembre 2018. URL consultato il 5 dicembre 2018.
  14. ^ Serie A, rinviate Samp-Fiorentina e Milan-Genoa dopo il crollo del ponte Morandi a Genova, sky.it, 16 agosto 2018.
  15. ^ Marco Pasotto, Serie A, Napoli-Milan 3-2: favoloso Zielinski, Ancelotti "ribalta" Gattuso, Gazzetta dello Sport, 25 agosto 2018.
  16. ^ Milan-Roma 2-1, Cutrone al 95’ regala tre punti a Gattuso, Corriere dello Sport, 31 agosto 2018.
  17. ^ Daniele Triolo, Inter-Milan 1-0, Icardi decide il derby al 92′, su pianetamilan.it, 21 ottobre 2018.
  18. ^ Milan-Juve 0-2: gol di Mandzukic e CR7, Higuain sbaglia un rigore e viene espulso, La Gazzetta dello Sport, 11 novembre 2018.
  19. ^ Serie A: Milan-Parma 2-1, rossoneri da Champions, sportmediaset.it, 2 dicembre 2018.
  20. ^ Milan, il digiuno di gol è da record: 4 partite a reti bianche, non succedeva dal 1984, sportfair.it, 26 dicembre 2018.
  21. ^ Jacopo Manfredi, Milan-Spal 2-1: Higuain si sblocca, rossoneri a -1 dalla zona Champions, repubblica.it, 29 dicembre 2018.
  22. ^ Milan-Inter 2-3: Lautaro Martinez e compagni scavalcano i rossoneri, su Corriere dello Sport, 17 marzo 2019.
  23. ^ Milan, Piatek da record: ha già raggiunto Higuain. E in A è capocannoniere di due squadre, sky.it, 10 marzo 2019.
  24. ^ Milan Lazio 1-0, gol e highlights. Rigore Kessié, rossoneri lanciati nella corsa Champions, sky.it, 13 aprile 2019.
  25. ^ Milan in crisi: perde 2-0 col Torino e si allontana dalla zona Champions, Il Giorno, 28 aprile 2019.
  26. ^ Spal-Milan 2-3, Kessié trascina i rossoneri: ma per la Champions non basta, La Repubblica, 26 maggio 2019.
  27. ^ Il Milan chiude a 68 punti: è il miglior bottino delle ultime sei stagioni, milannews.it, 27 maggio 2019.
  28. ^ Milan: niente Champions, è ancora Europa League (Uefa permettendo), milannews24.com, 26 maggio 2019.
  29. ^ (EN) Consent Award issued by CAS in the arbitration procedure between AC Milan S.p.A and UEFA (PDF), su tas-cas.org, 28 giugno 2019.
  30. ^ Milan fuori dall’Europa League, il Torino ai preliminari. Roma ai gironi, su corriere.it, 28 giugno 2019.
  31. ^ Milan, nessun giocatore in doppia cifra di gol in A: non accadeva da 33 anni, pianetamilan.it, 27 maggio 2019.
  32. ^ Europa League:rossoneri nel gruppo F, acmilan.com, 31 agosto 2018.
  33. ^ Sorteggi Europa League, tutti i gironi: Milan con Olympiacos e Betis, la Lazio trova il Marsiglia, sport.sky.it, 31 agosto 2018.
  34. ^ Europa League, Dudelange-Milan 0-1: ci pensa Higuain, gazzetta.it, 20 settembre 2018.
  35. ^ Europa League, Milan-Olympiacos 3-1: in gol Guerrero, Cutrone (2) e Higuain, gazzetta.it, 4 ottobre 2018.
  36. ^ Milan-Dudelange 5-2: gol e highlights. Prima la paura, poi la reazione: 4 reti in 15 minuti, gazzetta.it, 29 novembre 2018.
  37. ^ Europa League, Milan-Betis 1-2: in gol Sanabria, Lo Celso e Cutrone, gazzetta.it. URL consultato il 16 dicembre 2018.
  38. ^ Olympiacos-Milan 3-1: rossoneri fuori dall'Europa League, gazzetta.it, 13 dicembre 2018.
  39. ^ Sampdoria Milan 0-2, due gol di Cutrone nei tempi supplementari. Gattuso ai quarti di Coppa Italia, sport.sky.it, 12 gennaio 2019.
  40. ^ Stefano Cantalupi, Coppa Italia, Milan-Napoli 2-0: doppietta di Piatek all'esordio da titolare in maglia rossonera., gazzetta.it, 29 gennaio 2019.
  41. ^ Coppa Italia, Milan-Lazio 0-1: Correa manda i biancocelesti in finale, gazzetta.it, 24 aprile 2018.
  42. ^ Piatek capocannoniere della Coppa Italia 2018-2019, ilmilanista.it, 16 maggio 2019.
  43. ^ Titolo condiviso con il Genoa, dal momento che Piątek proveniva dal Grifone
  44. ^ Luca Bianchin, Supercoppa, Juve-Milan 1-0: decide il gol di Cristiano Ronaldo, gazzetta.it, 16 gennaio 2019.
  45. ^ In Milan-Juventus una maglia speciale per il Diavolo, in pianetamilan.it, 10 novembre 2018.
  46. ^ Milan, ufficiale la prima maglia 2019-2020, in pianetamilan.it, 19 maggio 2019.
  47. ^ a b Organigramma, su acmilan.com.
  48. ^ CDA, su acmilan.com.
  49. ^ Fino al 21 luglio 2018 il Consiglio di amministrazione era composto da: Li Yonghong, Lu Bo, Roberto Cappelli, Han Li, Marco Patuano, Xu Renshuo, Paolo Scaroni.
  50. ^ Staff Tecnico, su legaseriea.it.
  51. ^ Prima squadra 2018/19, su acmilan.com.
  52. ^ a b c Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  53. ^ a b Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  54. ^ Accordi con il Milan (PDF), Juventus Football Club, 2 agosto 2018. URL consultato il 2 agosto 2018.
  55. ^ Ufficiale: Higuaín e Caldara sono rossoneri, Associazione Calcio Milan, 2 agosto 2018. URL consultato il 2 agosto 2018.
  56. ^ COMUNICATO UFFICIALE: LUCAS PAQUETÁ, su acmilan.com, 4 gennaio 2019. URL consultato il 4 gennaio 2019.
  57. ^ Higuain in prestito al Chelsea, su juventus.com, 23 gennaio 2019.
  58. ^ GONZALO HIGUAIN COMPLETES LOAN TRANSFER TO CHELSEA, su chelseafc.com, 23 gennaio 2019.
  59. ^ COMUNICATO UFFICIALE: KRZYSZTOF PIATEK, su acmilan.com, 23 gennaio 2019.
  60. ^ Partita inizialmente prevista per il 19 agosto 2018 e rinviata a tale data in segno di lutto a seguito del disastro del Ponte Morandi di Genova, cfr. Tragedia Genova: rinviate le gare di Sampdoria e Genoa, legaseriea.it, 16 agosto 2018. Date recupero gare Milan-Genoa e Sampdoria-Fiorentina, legaseriea.it, 17 agosto 2018.
  61. ^ F91 Dudelange vs. Milan, su it.soccerway.com, 20 settembre 2018.
  62. ^ Milan vs. Olympiacos Pireo, su it.soccerway.com, 4 ottobre 2018.
  63. ^ Milan vs. Real Betis, su it.soccerway.com, 25 ottobre 2018.
  64. ^ Real Betis vs. Milan, su it.soccerway.com, 8 novembre 2018.
  65. ^ Milan vs. F91 Dudelange, su it.soccerway.com, 29 novembre 2018.
  66. ^ Olympiacos Pireo vs. Milan, su it.soccerway.com, 13 dicembre 2018.
  67. ^ Giocata tra la 10ª e la 11ª giornata
  68. ^ Primavera 1: disastro Milan, è retrocesso, sportmediaset.mediaset.it, 25 maggio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]