Manuel Locatelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Manuel Locatelli
FC Zenit Saint Petersburg vs. Juventus, 20 October 2021 34 (Manuel Locatelli).jpg
Locatelli in azione per la Juventus nel 2021
Nazionalità   Italia
Altezza 186 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Juventus
Carriera
Giovanili
2004-2009Atalanta
2009-2016Milan
Squadre di club1
2015-2018Milan48 (2)
2018-2021Sassuolo96 (6)
2021-Juventus23 (3)
Nazionale
2013-2014  Italia U-155 (0)
2014  Italia U-162 (0)
2013-2015  Italia U-1722 (1)
2015-2017  Italia U-1920 (1)
2017-2019  Italia U-2123 (2)
2020-  Italia20 (3)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Europa 2020
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Polonia 2017
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Argento Germania 2016
Transparent.png UEFA Nations League
Bronzo Italia 2021
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 gennaio 2022

Manuel Locatelli (Lecco, 8 gennaio 1998) è un calciatore italiano, centrocampista della Juventus, in prestito dal Sassuolo, e della nazionale italiana, con cui si è laureato campione d'Europa nel 2021.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Talento precoce, è un centrocampista centrale dotato tecnicamente, a cui si abbinano buone capacità di interdizione. Grazie alle sue doti nell'impostazione del gioco, viene impiegato principalmente come regista, oltre a poter giocare anche come mezzala.[1][2][3] Dispone inoltre di capacità di inserimento e di tiro da fuori area.[3][4]

Nel 2015 è stato inserito nella lista dei migliori cinquanta calciatori nati nel 1998 stilata dal giornale inglese The Guardian.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Milan[modifica | modifica wikitesto]

Originario di Galbiate, incomincia a giocare nella squadra oratoriale del Pescate, allenata da suo padre Emanuele. Dopo alcune stagioni nelle giovanili dell'Atalanta, a 11 anni passa al Milan.[1][2][6] In rossonero gioca dagli Esordienti alla Primavera.

Nella seconda parte della stagione 2015-2016 viene aggregato alla prima squadra sotto la guida dell'allenatore Cristian Brocchi. Il 21 aprile 2016, a 18 anni, esordisce in Serie A nella partita contro il Carpi (0-0) disputata a San Siro.[7] Il successivo 14 maggio gioca la sua prima partita da titolare, nell'ultima partita del campionato in casa contro la Roma.

Nella stagione successiva trova spazio con l'allenatore Vincenzo Montella, che lo impiega con continuità dopo l'infortunio occorso a Montolivo. Il 2 ottobre 2016 realizza il suo primo gol in Serie A nella partita vinta 4-3 contro il Sassuolo.[8] Il 22 ottobre realizza il gol decisivo nella classica contro la Juventus, vinta per 1-0 (riuscendo a far trionfare il Milan sui bianconeri dopo quattro anni),[9] contro cui il 23 dicembre si aggiudica, da titolare, anche la Supercoppa italiana, primo trofeo della sua carriera.[10] Il 25 gennaio 2017, ancora in una sfida con i bianconeri, riceve la sua prima espulsione da professionista.[11] Termina la stagione con 25 presenze in campionato.

All'inizio della stagione successiva, il 3 agosto 2017, fa il suo esordio nelle coppe europee, giocando titolare in occasione della partita di ritorno del terzo turno preliminare di Europa League vinta per 2-0 contro i rumeni del U Craiova. Spesso titolare in Europa League, in campionato ottiene solo 21 presenze in quanto nel suo ruolo gli viene preferito il più esperto Lucas Biglia arrivato in estate. Conclude tuttavia la stagione con 33 presenze totali.

Sassuolo[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 agosto 2018 viene ceduto in prestito con obbligo di riscatto al Sassuolo.[12] Esordisce con il Sassuolo il 26 agosto, alla 2ª giornata di campionato, nella partita pareggiata 2-2 contro il Cagliari alla Sardegna Arena. Segna il primo gol con gli emiliani in Coppa Italia, nella sfida del quarto turno contro il Catania il 5 dicembre, realizzando il gol del definitivo 2-1.[13] Il 26 gennaio 2019 realizza il primo gol in campionato contro il Cagliari, aprendo le marcature nel 3-0 finale, ritrovando il gol in Serie A dopo oltre 2 anni.[14] Termina la stagione sotto la guida del tecnico De Zerbi con 29 presenze e 2 reti in campionato.

L’anno seguente si afferma definitivamente giocando come centrocampista centrale nel modulo 4-2-3-1 utilizzato da De Zerbi, e contribuisce alla ottima stagione del Sassuolo che ottiene l'8ª posizione in campionato.

Si conferma nella stagione 2020-2021, realizzando anche 4 gol in campionato e aiutando la squadra ad ottenere l'8º posto in classifica per il secondo anno consecutivo.

Juventus[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 agosto 2021 si trasferisce in prestito alla Juventus, dopo che i bianconeri e il Sassuolo raggiungono un accordo per la cessione del giocatore, attraverso un prestito biennale gratuito con obbligo di riscatto pari a 25 milioni di euro (più 12,5 di bonus).[15] Pochi giorni dopo, il 22 agosto, debutta in bianconero subentrando nel secondo tempo della gara pareggiata per 2-2 sul campo dell'Udinese.[16] Il 14 settembre fa il suo esordio in Champions League, nella gara della fase a gironi vinta 3-0 in casa del Malmö FF.[17] Il 26 settembre sigla, nel match vinto 3-2 contro la Sampdoria, il suo primo gol in campionato con la maglia della Juventus;[18] la settimana seguente si ripete siglando il gol decisivo del derby della Mole vinto per 0-1.[19]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Dopo alcune presenze nelle nazionali giovanili italiane Under-15 e Under-16, nel 2013 entra nel giro dell'Under-17, con cui nel 2015 disputa l'Europeo Under-17.[20] Nel 2016 prende parte all'Europeo Under-19: in tale manifestazione mette a segno un gol, su punizione, nel secondo incontro della fase a gironi, pareggiato per 1-1 contro l'Austria.[21] Gli azzurrini si arrenderanno solo in finale, sconfitti 4-0 dalla Francia.

Il 23 marzo 2017, a 19 anni, esordisce con l'Under-21 nella gara amichevole contro la Polonia.[22] Viene quindi inserito dal CT Di Biagio nella lista dei 23 convocati per l'Europeo Under-21 2017 in Polonia, dove ottiene due presenze entrando dalla panchina. A due anni dall'esordio, il 25 marzo 2019, segna la sua prima rete in Under-21, nella partita amichevole pareggiata 2-2 a Frosinone contro la Croazia.[23] Viene convocato per l’Europeo Under-21 2019 in Italia,[24] dove scende in campo unicamente nell'ultima partita della fase a gironi.

Nel settembre 2019 diventa il capitano del nuovo ciclo dell'Under-21, sotto la guida del neo CT Paolo Nicolato.[25]

Nazionale maggiore[modifica | modifica wikitesto]

Locatelli nella semifinale di UEFA Nations League contro la Spagna nel 2021.

Il 27 agosto 2020 riceve dal CT Roberto Mancini la sua prima convocazione in nazionale,[26] e il successivo 7 settembre, a 22 anni, esordisce giocando titolare nella partita di Nations League vinta 1-0 contro i Paesi Bassi ad Amsterdam.[27] Trova subito spazio, e il 28 marzo 2021 segna il suo primo gol in nazionale, nella partita delle qualificazioni mondiali vinta per 2-0 contro la Bulgaria a Sofia.[28]

Nel giugno 2021 viene convocato per il campionato europeo,[29] dove inizia da titolare e nella seconda partita della fase a gironi realizza una doppietta nella gara vinta per 3-0 contro la Svizzera a Roma, venendo eletto miglior giocatore della partita.[30] Utilizzato anche negli ottavi e in semifinale (dove sbaglia il suo tiro nella serie dei rigori),[31] entra al posto di Verratti nel primo tempo supplementare della finale di Wembley vinta ai rigori contro l'Inghilterra, laureandosi campione d'Europa.[32]

Il successivo 30 settembre viene inserito tra i 23 convocati per la fase finale della UEFA Nations League 2020-2021.[33]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 23 gennaio 2022

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2015-2016   Milan A 2 0 CI 0 0 - - - - - - 2 0
2016-2017 A 25 2 CI 2 0 - - - SI 1 0 28 2
2017-2018 A 21 0 CI 3 0 UEL 9[34] 0 - - - 33 0
Totale Milan 48 2 5 0 9 0 1 0 63 2
2018-2019   Sassuolo A 29 2 CI 2 1 - - - - - - 31 3
2019-2020 A 33 0 CI 1 0 - - - - - - 34 0
2020-2021 A 34 4 CI 0 0 - - - - - - 34 4
Totale Sassuolo 96 6 3 1 - - - - 99 7
2021-2022   Juventus A 23 3 CI 1 0 UCL 5 0 SI 1 0 30 3
Totale carriera 167 11 9 1 14 0 2 0 192 12

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
7-9-2020 Amsterdam Paesi Bassi   0 – 1   Italia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Uscita al 81’ 81’
7-10-2020 Firenze Italia   6 – 0   Moldavia Amichevole -
11-10-2020 Danzica Polonia   0 – 0   Italia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 78’ 78’
14-10-2020 Bergamo Italia   1 – 1   Paesi Bassi UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 56’ 56’
15-11-2020 Reggio Emilia Italia   2 – 0   Polonia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
18-11-2020 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina   0 – 2   Italia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
25-3-2021 Parma Italia   2 – 0   Irlanda del Nord Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 84’ 84’
28-3-2021 Sofia Bulgaria   0 – 2   Italia Qual. Mondiali 2022 1 Ingresso al 67’ 67’ Ammonizione al 84’ 84’
31-3-2021 Vilnius Lituania   0 – 2   Italia Qual. Mondiali 2022 - Ammonizione al 70’ 70’
4-6-2021 Bologna Italia   4 – 0   Rep. Ceca Amichevole -
11-6-2021 Roma Turchia   0 – 3   Italia Euro 2020 - 1º turno - Uscita al 73’ 73’
16-6-2021 Roma Italia   3 – 0   Svizzera Euro 2020 - 1º turno 2 Uscita al 86’ 86’
26-6-2021 Londra Italia   2 – 1 dts   Austria Euro 2020 - Ottavi di finale - Ingresso al 67’ 67’
6-7-2021 Londra Italia   1 – 1 dts
(4 – 2 dtr)
  Spagna Euro 2020 - Semifinale - Ingresso al 85’ 85’
11-7-2021 Londra Italia   1 – 1 dts
(3 – 2 dtr)
  Inghilterra Euro 2020 - Finale - Ingresso al 96’ 96’
5-9-2021 Basilea Svizzera   0 – 0   Italia Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 77’ 77’
6-10-2021 Milano Italia   1 – 2   Spagna UEFA Nations League 2020-2021 - Semifinale - Ingresso al 58’ 58’ Ammonizione al 82’ 82’
10-10-2021 Torino Italia   2 – 1   Belgio UEFA Nations League 2020-2021 - Finale 3º posto -
12-11-2021 Roma Italia   1 – 1   Svizzera Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 58’ 58’
15-11-2021 Belfast Irlanda del Nord   0 – 0   Italia Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 68’ 68’
Totale Presenze 20 Reti 3
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-3-2017 Cracovia Polonia Under-21   1 – 2   Italia Under-21 Amichevole - Ingresso al 61’ 61’
27-3-2017 Roma Italia Under-21   1 – 2   Spagna Under-21 Amichevole - Ingresso al 57’ 57’
24-6-2017 Cracovia Italia Under-21   1 – 0   Germania Under-21 Europeo Under-21 2017 - 1º turno - Ingresso al 85’ 85’
27-6-2017 Cracovia Italia Under-21   1 – 3   Spagna Under-21 Europeo Under-21 2017 - Semifinale - Ingresso al 62’ 62’
1-9-2017 Toledo Spagna Under-21   3 – 0   Italia Under-21 Amichevole - Ingresso al 76’ 76’
4-9-2017 Cittadella Italia Under-21   4 – 1   Slovenia Under-21 Amichevole - Uscita al 81’ 81’
5-10-2017 Budapest Ungheria Under-21   2 – 6   Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 61’ 61’
10-10-2017 Ferrara Italia Under-21   4 – 0   Marocco Under-21 Amichevole - Uscita al 76’ 76’
25-5-2018 Estoril Portogallo Under-21   3 – 2   Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 68’ 68’
29-5-2018 Besançon Francia Under-21   1 – 1   Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 90’ 90’
6-9-2018 Dunajská Streda Slovacchia Under-21   3 – 0   Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 68’ 68’
11-9-2018 Cagliari Italia Under-21   3 – 1   Albania Under-21 Amichevole - Uscita al 56’ 56’
11-10-2018 Udine Italia Under-21   0 – 1   Belgio Under-21 Amichevole - Uscita al 71’ 71’
15-10-2018 Vicenza Italia Under-21   2 – 0   Tunisia Under-21 Amichevole - Uscita al 79’ 79’
19-11-2018 Reggio Emilia Italia Under-21   1 – 2   Germania Under-21 Amichevole - Uscita al 70’ 70’
21-3-2019 Trieste Italia Under-21   0 – 0   Austria Under-21 Amichevole - Uscita al 82’ 82’
25-3-2019 Frosinone Italia Under-21   2 – 2   Croazia Under-21 Amichevole 1
22-6-2019 Reggio Emilia Belgio Under-21   1 – 3   Italia Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno - Ammonizione al 65’ 65’ Uscita al 72’ 72’
10-9-2019 Castel di Sangro Italia Under-21   5 – 0   Lussemburgo Under-21 Qual. Europeo Under-21 2021 1 cap. Ammonizione al 10’ 10’ Uscita al 77’ 77’
10-10-2019 Dublino Irlanda Under-21   0 – 0   Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2021 - cap.
14-10-2019 Erevan Armenia Under-21   0 – 1   Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2021 - cap.
16-11-2019 Ferrara Italia Under-21   3 – 0   Islanda Under-21 Qual. Europeo Under-21 2021 - cap.
19-11-2019 Catania Italia Under-21   6 – 0   Armenia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2021 - cap. Uscita al 83’ 83’
Totale Presenze 23 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 2016

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Europa 2020

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Ordine al merito della Repubblica italiana
«Riconoscimento dei valori sportivi e dello spirito nazionale che hanno animato la vittoria italiana al campionato europeo di calcio UEFA Euro 2020»
— Roma, 16 luglio 2021. Di iniziativa del Presidente della Repubblica Italiana.[35]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Simone Gambino, Manuel Locatelli: il regista del Milan del futuro, sulle orme di Donnarumma, su goal.com, 6 aprile 2016. URL consultato il 2 ottobre 2016.
  2. ^ a b Alessandro Aliberti, Giovani talenti: Locatelli, la grande speranza Milan che studia da Xavi, su calciomercato.com, 22 marzo 2015. URL consultato il 2 ottobre 2016.
  3. ^ a b Allegri aggiusta la Juve: Locatelli darà equilibrio, su tuttosport.com. URL consultato il 6 settembre 2021.
  4. ^ Le zampate del Loca: il lecchese trascina la Nazionale italiana agli Europei, su leccotoday.it. URL consultato il 26 giugno 2021.
  5. ^ (EN) Football Next Generation 2015: 50 of the best young talents in world football, su theguardian.com, 7 ottobre 2015. URL consultato il 17 ottobre 2016.
  6. ^ Giorgio Dell’Arti, Biografia di Manuel Locatelli, su cinquantamila.it, 25 ottobre 2016. URL consultato il 16 giugno 2017.
  7. ^ Federico Sala, Milan-Carpi 0-0: i rossoneri escono tra i fischi, su repubblica.it, 21 aprile 2016.
  8. ^ Gianluca Strocchi, Milan-Sassuolo 4-3: rimonta rossonera per sognare l'Europa, su repubblica.it, 2 ottobre 2016.
  9. ^ Jacopo Gerna, Milan-Juventus 1-0: Locatelli decide, Montella riapre il campionato e va a −2, su gazzetta.it, 22 ottobre 2016.
  10. ^ Jacopo Manfredi, Juventus-Milan 4-5 dopo i rigori: Donnarumma e Pašalić regalano la Supercoppa ai rossoneri, su repubblica.it, 23 dicembre 2016.
  11. ^ Jacopo Manfredi, Juventus-Milan 2-1, Dybala e Pjanic firmano la rivincita bianconera, su repubblica.it, 25 gennaio 2017.
  12. ^ Calciomercato: dal Milan arriva Manuel Locatelli!, su sassuolocalcio.it, 13 agosto 2018. URL consultato il 13 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2019).
  13. ^ Coppa Italia, Sassuolo-Catania 2-1: Locatelli regala la qualificazione agli ottavi, su corrieredellosport.it. URL consultato il 7 dicembre 2018.
  14. ^ Le pagelle di Sassuolo-Cagliari 3-0: il migliore in campo è Locatelli, male Barella e Pavoletti, su it.eurosport.com, 26 gennaio 2019. URL consultato il 29 gennaio 2019.
  15. ^ Ufficiale: Locatelli è bianconero!, su juventus.com, 2 ottobre 2021.
  16. ^ Udinese-Juventus 2-2: la Juve segna, Szczesny pareggia. CR7 gol annullato per 20 centrimetri, su tuttosport.com, 22 agosto 2021. URL consultato il 22 agosto 2021.
  17. ^ Juve, Locatelli: "Critiche normali, ma sappiamo come uscirne", su tuttosport.com, 14 settembre 2021. URL consultato il 2 ottobre 2021.
  18. ^ Dybala, Bonucci e Locatelli. 3-2 alla Samp - Juventus, su juventus.com, 26 settembre 2021. URL consultato il 2 ottobre 2021.
  19. ^ DECIDE LOCATELLI. IL DERBY È BIANCONERO, su juventus.com, 2 ottobre 2021. URL consultato il 2 ottobre 2021.
  20. ^ Manuel Locatelli, su it.uefa.com. URL consultato il 2 ottobre 2016.
  21. ^ Europeo Under 19, Italia-Austria 1-1, Locatelli tiene in testa gli azzurrini, su gazzetta.it, 14 luglio 2016. URL consultato il 2 ottobre 2016.
  22. ^ Under 21, Polonia-Italia 1-2: amichevole decisa da Pellegrini e Benassi, su repubblica.it, 23 marzo 2017.
  23. ^ Locatelli e il primo gol in Under 21: tra rivincite e polemiche, su gianlucadimarzio.com, 25 marzo 2019.
  24. ^ Europei Under 21, i 23 convocati del c.t. Di Biagio, su gazzetta.it. URL consultato il 6 giugno 2019.
  25. ^ Inizia il corso targato Nicolato: “Umili e senza paura, non basta chiamarsi ‘Italia’ per vincere”, su figc.it. URL consultato il 6 settembre 2019.
  26. ^ Prima convocazione in Nazionale A per Caputo e Locatelli, su sassuolocalcio.it, 27 agosto 2020. URL consultato il 28 agosto 2020.
  27. ^ È tornata l'Italia che vince e dà spettacolo: Barella stende l'Olanda, su gazzetta.it, 7 settembre 2020. URL consultato il 7 settembre 2020.
  28. ^ L’Italia va con Belotti e Locatelli, a Sofia arriva il secondo successo nelle qualificazioni mondiali, su figc.it, 28 marzo 2021. URL consultato il 29 marzo 2021.
  29. ^ Convocati Italia, i 26 scelti da Mancini per l'Europeo, su gazzetta.it, 2 giugno 2021.
  30. ^ Questa Italia è una meraviglia: 3-0 alla Svizzera e siamo già agli ottavi!, su gazzetta.it, 16 giugno 2021.
  31. ^ L'Italia è in finale. Spagna 'matata' ai rigori, su agi.it. URL consultato il 4 agosto 2021.
  32. ^ Wembley incorona gli Azzurri: l’Italia supera l’Inghilterra ai rigori, siamo Campioni d’Europa!, su figc.it, 12 luglio 2021. URL consultato il 13 luglio 2021.
  33. ^ Ufficializzata la lista dei 23 convocati per la fase finale della UEFA Nations League, su figc.it, 30 settembre 2021.
  34. ^ 2 presenze nei turni preliminari.
  35. ^ Mattarella ha conferito onorificenze motu proprio ai giocatori e allo staff della Nazionale vincitrice del campionato europeo, su quirinale.it. URL consultato il 16 luglio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]