Danilo Cataldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Danilo Cataldi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Genoa
Carriera
Giovanili
1999-2006 600px Blu Bianco e Blu (1).png Ottavia
2006-2013 Lazio
Squadre di club1
2013-2014 Crotone 35 (4)[1]
2014-2017 Lazio 47 (2)
2017- Genoa 10 (0)
Nazionale
2012 Italia Italia U-18 3 (0)
2012 Italia Italia U-19 1 (0)
2013 Italia Italia U-20 2 (1)
2013 Italia B Italia 1 (0)
2014- Italia Italia U-21 19 (2)[2]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 aprile 2017

Danilo Cataldi (Roma, 6 agosto 1994) è un calciatore italiano, centrocampista del Genoa, in prestito dalla Lazio, e della Nazionale italiana Under-21.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista centrale molto duttile, ha giocato come esterno di centrocampo e trequartista nelle giovanili ma trova la sua collocazione ideale davanti alla difesa (ruolo che ha ricoperto nel Crotone, in Serie B) o come mezza ala di centrocampo.[3][4][5]

Proprio per questa sua duttilità, può essere accostato per caratteristiche a Claudio Marchisio, giocatore che anche lo stesso Cataldi ha dichiarato essere sua fonte d'ispirazione.[6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Lazio e i vari prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nell'Ottavia, viene acquistato dalla Lazio nel 2006. Dopo la trafila nelle minori biancocelesti, nel 2011 fa parte prima degli Allievi Nazionali e poi della Primavera vice campione d'Italia, attirando su di sé l'interesse di importanti squadre estere.[7] Nella stagione 2012-2013 è titolare della Primavera guidata dal tecnico Alberto Bollini che conquista il titolo di categoria. Nella finale del 9 giugno 2013 realizza i primi due gol nel 3-0 con cui la Lazio supera l'Atalanta, aggiudicandosi anche il premio "Piermario Morosini" quale miglior giocatore dell'intera "final eight".[8] Il 9 luglio 2013 rinnova il contratto con la Lazio fino al 2017. Successivamente è inserito tra i convocati della Prima Squadra che partecipano al ritiro di Auronzo di Cadore, prendendo parte a tutte le amichevoli disputate in terra veneta.

Crotone[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 agosto 2013, viene ceduto in prestito al Crotone, militante in Serie B.[9][10] Fa il suo esordio, da professionista, tre giorni dopo partendo da titolare in occasione della vittoria per 2-0 contro il Latina nel secondo turno di Coppa Italia. Il 24 agosto successivo gioca la sua prima partita in Serie B, nella sconfitta per 5-2 contro il Siena, subentrando a Antonio Galardo al 69'. L'8 febbraio 2014 mette a segno il suo primo gol da professionista, siglando il 3-0 finale sul Pescara al 66', con un tiro di esterno destro dai 20 metri.[11] Il 15 marzo 2014 apre le marcature nel derby contro la Reggina al minuto 65, la partita finirà poi con il punteggio di 4-1 in favore del Crotone.[12] A fine stagione, dopo aver totalizzato 38 presenze e 4 gol, fa ritorno alla Lazio.

Lazio[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver saltato quasi tutta la prima parte della stagione 2014-2015 per via di molteplici infortuni, fa il suo esordio con la maglia della società biancoceleste il 14 gennaio 2015, a 20 anni, in occasione degli ottavi di Coppa Italia, vinti per 1-3, contro il Torino dove serve l'assist a Klose per il gol del momentaneo 0-2.[13] Il suo esordio in Serie A avviene il 18 gennaio, sostituendo Marco Parolo all'81º minuto della partita persa, per 0-1, contro il Napoli.[14] Il 9 marzo 2015, nella vittoria casalinga, per 4-0, contro la Fiorentina, indossa per la prima volta la fascia da capitano dopo l'uscita di Stefano Mauri, divenendo così il più giovane calciatore ad aver indossato la fascia nella Lazio.[15] Il 20 maggio 2015 perde la finale di Coppa Italia dove la Lazio viene superata dalla Juventus per 2-1.[16] Conclude la prima stagione con la maglia della Lazio totalizzando 21 presenze.

La seconda stagione si apre l'8 agosto 2015, nella finale dove perde la Supercoppa italiana 2015, per 2-0, contro i Campioni d'Italia della Juventus.[17] Il 1º ottobre successivo ottiene la sua prima presenza nelle coppe europee, in occasione della partita della fase a gironi di Europa League vinta per 3-2 contro il Saint-Étienne. Il 17 dicembre 2015 segna il suo primo gol con la maglia della Lazio, in occasione degli ottavi di finale di Coppa Italia contro l'Udinese; tale gol ha permesso ai suoi di vincere la partita per 2-1 e quindi di passare il turno. Il 24 gennaio 2016 invece arriva anche la prima marcatura in Serie A, in occasione della vittoria casalinga, per 4-1, contro il Chievo. Chiude la stagione con 27 presenze e 2 reti.

Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 gennaio 2017 viene ceduto in prestito secco al Genoa fino a giugno dello stesso anno.[18] L'esordio arriva due giorni più tardi in occasione della trasferta persa, per 4-1, contro il Cagliari.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Giovanile[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 gennaio 2014 viene convocato per la prima volta dal Commissario tecnico dell'Under-21 Luigi Di Biagio per lo stage di preparazione a Coverciano in vista della successiva partita contro l'Irlanda del Nord valida per le qualificazioni al campionato europeo di calcio Under-21 2015.[19] Esordisce pertanto con gli azzurrini il 5 marzo seguente nella partita vinta per 2-0, giocando titolare.[20] Il 13 agosto 2014 mette a segno il suo primo gol con la maglia dell'Under 21; in occasione dell'amichevole persa per 2-1 contro la Romania U-21.[21]

Il 1º giugno 2015 viene selezionato, da Di Biagio, nella lista provvisoria di 27 giocatori per partecipare al Campionato europeo di calcio Under-21 2015 che si disputerà in Repubblica Ceca.[22] Il 7 giugno successivo rientra anche nella lista ufficiale dei 23 che partiranno per l'Europeo.[23] Gioca la sua prima partita del campionato europeo il 18 giugno 2015, in occasione della sconfitta, per 1-2, contro la Nazionale svedese subentrando a Daniele Baselli al minuto 69. Il 24 giugno, seppur vincendo l'ultima partita del girone contro l'Inghilterra per 1-3, non supera la fase a gironi piazzandosi al terzo posto dietro a Portogallo e la Svezia. Il 13 novembre 2015 segna il primo gol in una competizione ufficiale con la maglia dell'Under 21, pareggiando la rete di Sergej Milinković-Savić nella partita contro la Serbia valida per le qualificazioni al campionato europeo di calcio Under-21 2017.

Maggiore[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 maggio 2016 viene convocato dal Commissario Tecnico della Nazionale italiana, Antonio Conte, per prendere parte ad uno stage di preparazione in vista del Campionato europeo di calcio 2016.[24] Il 5 novembre successivo viene selezionato dal nuovo CT Giampiero Ventura per la gara valida per le qualificazioni alla Coppa del Mondo FIFA di Russia 2018 con il Liechtenstein e per l’amichevole con la Germania.[25]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 23 aprile 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2013-2014 Italia Crotone B 35+1[26] 4+0[26] CI 2 0 - - - - - - 38 4
2014-2015 Italia Lazio A 16 0 CI 5 0 - - - - - - 21 0
2015-2016 A 20 1 CI 1 1 UCL+UEL 0+5 0 SI 1 0 27 2
2016-gen. 2017 A 11 1 CI 0 0 - - - - - - 11 1
Totale Lazio 47 2 6 1 5 0 1 0 59 3
gen.-giu. 2017 Italia Genoa A 10 0 CI 0 0 - - - - - - 10 0
Totale carriera 93 6 8 1 5 0 1 0 107 7

Cronologia delle presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
5-3-2014 Lurgan Irlanda del Nord Under-21 Irlanda del Nord 0 – 2 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
13-8-2014 Ploiești Romania Under-21 Romania 2 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole 1 Uscita al 77’ 77’
27-3-2015 Paderborn Germania Under-21 Germania 2 – 2 Italia Italia Under-21 Amichevole - Ingresso al 62’ 62’
30-3-2015 Benevento Italia Under-21 Italia 0 – 1 Serbia Serbia Under-21 Amichevole - Ingresso al 46’ 46’, Ammonizione al 76’ 76’
18-6-2015 Olomouc Italia Under-21 Italia 1 – 2 Svezia Svezia Under-21 Europeo Under-21 2015 - 1º turno - Ingresso al 69’ 69’
21-6-2015 Uherské Hradiště Italia Under-21 Italia 0 – 0 Portogallo Portogallo Under-21 Europeo Under-21 2015 - 1º turno -
24-6-2015 Olomouc Inghilterra Under-21 Inghilterra 1 – 3 Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2015 - 1º turno -
8-9-2015 Reggio Emilia Italia Under-21 Italia 1 – 0 Slovenia Slovenia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 - Uscita al 63’ 63’
8-10-2015 Capodistria Slovenia Under-21 Slovenia 0 – 3 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 -
13-10-2015 Vicenza Italia Under-21 Italia 1 – 0 Irlanda Irlanda Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 - Ammonizione al 69’ 69’
13-11-2015 Novi Sad Serbia Under-21 Serbia 1 – 1 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 1 Ammonizione al 49’ 49’
24-3-2016 Waterford Irlanda Under-21 Irlanda 1 – 4 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 - Ammonizione al 25’ 25’, Uscita al 77’ 77’
2-6-2016 Venezia Italia Under-21 Italia 0 – 1 Francia Francia Under-21 Amichevole - Uscita al 70’ 70’
10-8-2016 San Benedetto del Tronto Italia Under-21 Italia 0 – 0 Albania Albania Under-21 Amichevole - Ammonizione al 34’ 34’, Uscita al 88’ 88’
2-9-2016 Vicenza Italia Under-21 Italia 1 – 1 Serbia Serbia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 -
6-9-2016 La Spezia Italia Under-21 Italia 3 – 0 Andorra Andorra Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 -
11-10-2016 Kaunas Lituania Under-21 Lituania 0 – 0 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 -
23-3-2017 Cracovia Polonia Under-21 Polonia 1 – 2 Italia Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 61’ 61’
27-3-2017 Roma Italia Under-21 Italia 1 – 2 Spagna Spagna Under-21 Amichevole - Uscita al 57’ 57’
Totale Presenze 19 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Lazio: 2012-2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 36 (4) se si comprendono anche i play-off.
  2. ^ 22 (4) se si comprendono anche le amichevoli non ufficiali.
  3. ^ Cataldi: «Io regista? Il mio ruolo è da mezzala», su www.corrieredellosport.it. URL consultato il 1° maggio 2016.
  4. ^ Danilo Cataldi, dalla Lazio all'Under 21 con furore, su Yahoo Sport. URL consultato il 1° maggio 2016.
  5. ^ LazioNews24, Cataldi si complimenta con Bollini: "Si merita questo ruolo. A Crotone stiamo facendo bene", su LazioNews24.com. URL consultato il 1° maggio 2016.
  6. ^ Lazio, Cataldi: «Sono una mezz'ala, mi ispiro a Marchisio», tuttosport.com. URL consultato il 12 agosto 2016.
  7. ^ Mercato Lazio, dall'Inghilterra: derby di Manchester per un giovane della 'primavera', in calciomercato.it, 9 giugno 2012.
  8. ^ A Danilo Cataldi il Premio "Piermario Morosini", in legaseriea.it, 9 giugno 2013.
  9. ^ Comunicato, in sslazio.it, 7 agosto 2013.
  10. ^ Ufficiale, Cataldi è del Crotone, in fccrotone.it, 7 agosto 2013.
  11. ^ Cataldi mette a segno primo gol tra i professionisti, in lazionews.eu, 8 febbraio 2014.
  12. ^ E' ancora Cataldi-gol: il centrocampista biancoceleste a segno nel derby contro la Reggina, in lazionews24.com, 15 marzo 2014.
  13. ^ Cataldi, esordio da incorniciare: "Giocare con questi campioni è facile!", in lalaziosiamonoi.it, 14 gennaio 2015.
  14. ^ Cataldi, esordio agrodolce in A per il ragazzo romano, in lalaziosiamonoi.it, 18 gennaio 2015.
  15. ^ Cataldi capitano della Lazio a vent'anni: "Radu mi menava...", in goal.com, 9 marzo 2015.
  16. ^ Juventus, in bacheca la decima Coppa Italia! Lazio freddata da mitra Matri, in tuttomercatoweb, 30 maggio 2015.
  17. ^ La Juventus conquista la Supercoppa TIM, su legaseriea.it, 8 agosto 2015. URL consultato il 9 agosto 2015.
  18. ^ GRIFO, UN ALTRO COLPO: L’U21 CATALDI, genoacfc.it, 13 gennaio 2017. URL consultato il 13 gennaio 2017.
  19. ^ Under 21. La novità è il crotonese Cataldi, in legaserieb.it, 10 gennaio 2014.
  20. ^ Under 21, Irlanda del Nord-Italia 0-2. Rugani più Trotta, azzurrini in corsa, in gazzetta.it, 5 marzo 2014.
  21. ^ Romania Under 21-Italia Under 21 2-1: Cataldi non basta, Azzurrini sconfitti, in goal.com, 13 agosto 2014.
  22. ^ Verso l'Europeo: 27 Azzurrini convocati da Di Biagio per il raduno di Appiano Gentile, in FIGC, 1º giugno 2015.
  23. ^ Ufficializzata la lista dei 23 convocati per la fase finale del Campionato europeo, in FIGC, 7 giugno 2015.
  24. ^ Euro 2016: Italia, i 27 convocati di Conte, 16 maggio 2016. URL consultato il 5 novembre 2016.
  25. ^ Ventura convoca 28 azzurri: Torna Marchisio, prima chiamata per Politano e Cataldi, 5 novembre 2016. URL consultato il 5 novembre 2016.
  26. ^ a b Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]