Matías Vecino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matías Vecino
Matias Vecino.jpg
Vecino con la maglia della Fiorentina
Nome Matías Vecino Falero
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 187[1] cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Fiorentina
Carriera
Giovanili
2009-2010 Central Español
Squadre di club1
2010-2011 Central Español 32 (2)
2011-2013 Nacional 18 (4)
2013-2014 Fiorentina 6 (0)
2014 Cagliari 9 (2)
2014-2015 Empoli 36 (2)
2015- Fiorentina 25 (2)
Nazionale
2010-2011 Uruguay Uruguay U-20 14 (4)
2016- Uruguay Uruguay 3 (1)
Palmarès
Transparent.png Campionato sudamericano Under-20
Argento Perù 2011
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 maggio 2016

Matías Vecino Falero (Canelones, 24 agosto 1991) è un calciatore uruguaiano, centrocampista della Fiorentina e della Nazionale uruguaiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua famiglia è di origini molisane, più precisamente di Torella del Sannio e per questo il giocatore ha avviato le pratiche per ottenere un passaporto italiano.[2]

È soprannominato Mate come la bevanda di cui è un appassionato.[3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un centrocampista dalle spiccate doti offensive, può ricoprire sia il ruolo di interno destro o sinistro che di trequartista.[4] È rapido nell'uno contro uno e ordinato nella parte tattica.[5] Sa saltare l'uomo, sa inserirsi molto bene senza palla, ed ha anche un gran tiro dalla distanza.[6][7] L'allenatore e connazionale Diego López, che l'ha avuto al Cagliari, l'ha descritto come una mezzala dotata di dinamismo e tecnica.[8]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Central Español e Nacional[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera da calciatore professionista nel 2010, quando viene acquistato dal Central Español dove milita per una stagione tra le file delle giovanili. L'anno successivo (2011) compie il suo debutto ufficiale, esordendo il 6 marzo durante l'incontro di campionato con il Tacuarembó.[9] Il 3 aprile realizza la sua prima rete in carriera da calciatore professionista, in occasione della partita di campionato con il Rampla Juniors.[10] Conclude la sua prima stagione tra i professionisti con 32 partite di campionato giocate e 2 reti realizzate.

A fine campionato viene acquistato dal Nacional, dove debutta il 20 agosto durante la prima di campionato contro il Defensor Sporting.[11] Segna la sua prima rete con la maglia del Nacional il 4 marzo 2012, durante la partita di campionato con il Cerro.[12]

Fiorentina e i prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 gennaio 2013 si aggrega alla squadra italiana della Fiorentina in attesa di poter essere tesserato ufficialmente come comunitario dalla stagione 2013-2014.[13] Viene acquistato dalla società viola per 2,5 milioni di euro,[14] firmando un contratto quadriennale;[15] Il 3 settembre 2013 viene escluso dall'allenatore Vincenzo Montella dalla lista dei calciatori che faranno parte dei convocabili per l'Europa League.[16] Esordisce in maglia viola il 26 settembre nella gara di campionato Inter-Fiorentina (2-1), entrando al 78' al posto di Alberto Aquilani.[17]

Nella squadra toscana trova poco spazio (6 presenze)[18] e perciò il 29 gennaio 2014 passa in prestito al Cagliari[19][20] con diritto di riscatto della partecipazione fissato a 2,5 milioni di euro.[21] Esordisce il 1º febbraio 2014 con la maglia numero 27 contro la sua ex-squadra italiana subentrando al connazionale Matías Cabrera.[22] Segna il suo primo gol in Serie A il 2 marzo 2014 in Cagliari-Udinese (3-0)[23] Chiude la stagione con due reti e quindici presenze anche a causa di un brutto infortunio che, da aprile, gli impedisce di tornare a giocare per molti mesi[24].

Il 13 agosto 2014 passa in prestito all'Empoli,[25] dove debutta nella partita di Coppa Italia contro L'Aquila vinta 3-0. Il 4 marzo 2015 segna al 93' la sua prima rete regalando in extremis il pareggio ai toscani. Con la maglia azzurra diventa titolare e uno degli uomini migliori del centrocampo[26]: chiude la stagione con 36 presenze e due reti all'attivo[27].

Dopo due stagioni in prestito, torna in viola per la Serie A 2015-2016 e fa il suo esordio in campo alla terza giornata conquistando, anche con la maglia della Fiorentina, un posto da titolare con la disposizione tattica di Paulo Sousa[28]. Gioca la sua prima partita di una coppa europea contro il Belenenses il 1° ottobre 2015 nella seconda giornata della fase a gironi di Europa League. Segna il suo primo gol con la squadra viola il 15 maggio 2016 nella partita di campionato Lazio-Fiorentina (2-4), dove realizza anche una doppietta.[29] Il 17 maggio rinnova con la società toscana fino al 30 giugno 2021.[30]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 il c.t. della Celeste Under-20 lo inserisce nella lista dei calciatori che parteciperanno al campionato sudamericano di categoria organizzato in Perù. Dopo il debutto con gol nel 100° Anniversario della Camiseta Celeste nel dicembre 2010, il 16 gennaio 2011 torna in campo in occasione della prima partita del torneo ancora contro i pari età dell'Argentina.[31] Superato il primo turno, il 10 febbraio realizza la rete che vale la vittoria contro l'Argentina nel girone finale del torneo.[32] A fine competizione la formazione uruguaiana si posiziona al secondo posto, dietro alla Nazionale brasiliana vincitrice.[33]

In seguito, sempre nel 2011, partecipa anche al campionato mondiale di calcio Under-20: debutta il 30 luglio durante la partita giocata a Santiago de Cali contro i pari età del Portogallo[34] giocando in tutte le gare del girone eliminatorio.

Complici le buone prestazioni con la maglia dell'Empoli[35] prima e della Fiorentina poi, in virtù della sua condizione da oriundo, è stato accostato più volte a una possibile convocazione con la nazionale italiana, ipotesi che però è stata respinta[36] in attesa di una convocazione con la nazionale maggiore del suo paese. A marzo 2016 viene convocato per la prima volta dalla nazionale uruguaiana,[37] il 25 marzo fa il suo esordio giocando tutti i novanta minuti della partita contro il Brasile valida per le Qualificazioni mondiali.[38]

Viene convocato per la Copa América Centenario negli Stati Uniti.[39]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 15 maggio 2016.[40]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009-2010 Uruguay Central Español PD 9 0 - - - - - - 9 0
2010-2011 PD 23 2 - - - - - - 23 2
Totale Central Español 32 2 - - - - - - 32 2
2011-2012 Uruguay Nacional PD 13 3 - - CL 2 0 - - 15 3
2012-gen. 2013 PD 5 1 - - CS 3 1 - - 8 2
Totale Nacional 18 4 - - 5 1 - - 23 5
gen.-giu. 2013 Italia Fiorentina A 0 0 CI - - - - - - 0 0
2013-gen. 2014 A 6 0 CI 1 0 UEL 0 0 - - 7 0
gen.-giu. 2014 Italia Cagliari A 9 2 CI - - - - - 9 2
2014-2015 Italia Empoli A 36 2 CI 2 0 - - - - 38 2
2015-2016 Italia Fiorentina A 25 2 CI 1 0 UEL 7 0 - - 33 2
Totale Fiorentina 31 2 2 0 7 0 - - 40 2
Totale carriera 126 12 4 0 12 1 - - 141 13

Cronologia delle presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 26 marzo 2016.

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Uruguay Uruguay
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
25-03-2016 Recife Brasile Brasile 2 – 2 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2018 -
29-03-2016 Montevideo Uruguay Uruguay 1 – 0 Perù Perù Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 46’ 46’
Totale Presenze 2 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Uruguay Uruguay Under-20
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
01-12-2010 Montevideo Uruguay Under-20 Uruguay 1 – 1 (3 - 4) dcr Argentina Argentina Under-20 Trofeo 100 Años de la Camiseta Celeste 1
16-01-2011 Arequipa Argentina Under-20 Argentina 2 – 1 Uruguay Uruguay Under-20 Campionato sudamericano di calcio Under-20 -
20-01-2011 Arequipa Venezuela Under-20 Venezuela 1 – 1 Uruguay Uruguay Under-20 Campionato sudamericano di calcio Under-20 -
22-01-2011 Arequipa Cile Under-20 Cile 0 – 4 Uruguay Uruguay Under-20 Campionato sudamericano di calcio Under-20 - Ingresso al 58’ 58’
31-01-2011 Arequipa Uruguay Under-20 Uruguay 2 – 1 Colombia Colombia Under-20 Campionato sudamericano di calcio Under-20 - Ingresso al 56’ 56’
03-02-2011 Arequipa Uruguay Under-20 Uruguay 1 – 1 Ecuador Ecuador Under-20 Campionato sudamericano di calcio Under-20 - Ingresso al 57’ 57’
06-02-2011 Arequipa Uruguay Under-20 Uruguay 2 – 1 Cile Cile Under-20 Campionato sudamericano di calcio Under-20 - Ingresso al 53’ 53’
10-02-2011 Arequipa Uruguay Under-20 Uruguay 1 – 0 Argentina Argentina Under-20 Campionato sudamericano di calcio Under-20 1 Uscita al 78’ 78’
16-02-2011 Arequipa Uruguay Under-20 Uruguay 0 – 6 Brasile Brasile Under-20 Campionato sudamericano di calcio Under-20 -
03-07-2011 Campinas Uruguay Under-20 Uruguay 1 – 1 Arabia Saudita Arabia Saudita Under-20 Amichevole -
11-07-2011 Canelones Uruguay Under-20 Uruguay 7 – 0 Guatemala Guatemala Under-20 Amichevole 2
30-07-2011 Cali Portogallo Under-20 Portogallo 0 – 0 Uruguay Uruguay Under-20 Campionato mondiale di calcio Under-20 -
03-08-2011 Cali Uruguay Under-20 Uruguay 1 – 1 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Under-20 Campionato mondiale di calcio Under-20 -
30-07-2011 Bogotà Uruguay Under-20 Uruguay 0 – 1 Camerun Camerun Under-20 Campionato mondiale di calcio Under-20 - Ingresso al 46’ 46’
Totale Presenze 14 Reti 4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Perù 2011

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nacional: 2011-2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://it.violachannel.tv/player_148215.html
  2. ^ Matias Vecino si presenta: "Mister Montella, sarò il tuo Zidane...", fiorentina.it, 12 dicembre 2013. URL consultato il 9 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2013).
  3. ^ Mate, cammellone viola: aveva stregato Sarri adesso se lo gode Sousa fiorentina.it
  4. ^ VECINO, La scheda del nuovo acquisto viola, Firenzeviola.it, 1º gennaio 2013.
  5. ^ Matias Vecino: "La Fiorentina un sogno che si realizza. Calcio italiano...", fiorentina.it, 24 gennaio 2013. URL consultato il 9 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2013).
  6. ^ Cicchetti a Fi.it: "Viola, credi in Vecino. Sarà una colonna del tuo futuro", fiorentina.it, 5 giugno 2013. URL consultato il 9 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 2 luglio 2013).
  7. ^ Vecino si presenta: “Qui per lasciare il segno”, violanews.com, 11 settembre 2013. URL consultato il 9 marzo 2014.
  8. ^ Lopez: "Grande prova di squadra", cagliaricalcio.net, 8 marzo 2014. URL consultato l'8 marzo 2014.
  9. ^ Central Español vs. Tacuarembó 4 - 1, soccerway.com. URL consultato il 24 agosto 2012.
  10. ^ Central Español vs. Rampla Juniors 5 - 1, soccerway.com. URL consultato il 24 agosto 2012.
  11. ^ Nacional vs. Defensor Sporting, soccerway.com. URL consultato il 24 agosto 2012.
  12. ^ Nacional vs. Cerro 3 - 0, soccerway.com. URL consultato il 24 agosto 2012.
  13. ^ Filmato audio Prima Squadra - Vecino: "Qui per imparare. Zidane come esempio. Recoba mi ha consigliato l'Italia", it.violachannel.tv, 24 gennaio 2013. URL consultato il 9 marzo 2014.
  14. ^ Vecino è già in Italia: sarà tesserato a luglio ma si allenerà con i Viola, fiorentina.it, 23 gennaio 2013. URL consultato il 9 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2013).
  15. ^ VECINO, In arrivo a Firenze, pronto un quadriennale, firenzeviola.it, 22 gennaio 2013. URL consultato il 9 marzo 2014.
  16. ^ Lista Uefa: fuori Rebic e Vecino, violanews.com, 3 settembre 2013. URL consultato il 9 marzo 2014.
  17. ^ Stagione 2013-14 - 5ª Giornata legaseriea.it
  18. ^ Cagliari, è ufficiale Silvestri nuovo portiere. Ibarbo ricoverato salta la Fiorentina, tiscali.it, 30 gennaio 2014. URL consultato il 9 marzo 2014.
  19. ^ Vecino in prestito al Cagliari, violachannel.tv, 29 gennaio 2014. URL consultato il 9 marzo 2014.
  20. ^ Vecino al Cagliari, cagliaricalcio.net, 29 gennaio 2014. URL consultato il 9 marzo 2014.
  21. ^ Vecino al Cagliari: ecco la cifra per il riscatto, violanews.com, 30 gennaio 2014. URL consultato il 9 marzo 2014.
  22. ^ La Fiorentina sbatte sul Cagliari, al Sant'Elia i sardi si impongono 1-0, europacalcio.it. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  23. ^ Vecino e Ibraimi, primi gol in rossoblù "Felici per una vittoria importante", in L'Unione Sarda, 2 marzo 2014. URL consultato il 6 marzo 2014.
  24. ^ Situazione Vecino: proseguono le terapie ed il recupero a Firenze, in Violanews.com, 10 luglio 2014. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  25. ^ Vecino all'Empoli violachannel.tv
  26. ^ Vecino, l'uruguaiano che ha stupito Empoli. E Montella osserva attentamente..., in fiorentina.it, 25 novembre 2014. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  27. ^ SGUARDO AL FUTURO, bilancio stagionale: ottimo Vecino, tante delusioni, in fiorentina.it, 3 giugno 2015. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  28. ^ Vecino: da uomo di Sarri a uomo di Sousa. Insostituibile per entrambi, in fiorentinanews.com, 16 ottobre 2015. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  29. ^ 38^ Giornata legaseriea.it
  30. ^ MATIAS VECINO IN VIOLA FINO AL 2021 violachannel.tv
  31. ^ Argentina U20 vs. Uruguay U20 2 - 1, soccerway.com. URL consultato il 24 agosto 2012.
  32. ^ Uruguay U20 vs. Argentina U20 1 - 0, soccerway.com. URL consultato il 24 agosto 2012.
  33. ^ (EN) South American Youth Championships Palmares, rsssf.com. URL consultato il 24 agosto 2012.
  34. ^ Portugal U20 vs. Uruguay U20 0 - 0, soccerway.com. URL consultato il 24 agosto 2012.
  35. ^ ITALIA, da Gaudino a Maxi Lopez. Gli oriundi “azzurrabili” di Conte, itasportpress.it, 24 marzo 2015. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  36. ^ Vecino: Nazionale? “A Conte direi di no. So che mi sta seguendo ma…”, fiorentina.it, 12 ottobre 2015. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  37. ^ Reservados vs. Brasil y Perú, auf.org.uy, 4 marzo 2016. URL consultato il 6 marzo 2016.
  38. ^ 2018 FIFA World Cup Russia 2018 Qualifiers, Brazil-Uruguay 2-2, 25 marzo 2016.
  39. ^ (ES) #Copa100 - Plantel confirmado, su auf.org.uy, 14 maggio 2016. URL consultato il 14 maggio 2016.
  40. ^ Matías Vecino > Club matchs, worldfootball.net. URL consultato il 24 agosto 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]