Federico Viviani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo calciatore nato nel 1981, vedi Federico Viviani (1981).
Federico Viviani
Federico Viviani.jpg
Viviani nel 2016
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra SPAL
Carriera
Giovanili
????-2005 Viterbese Castrense
2005-2012 Roma
Squadre di club1
2011-2012 Roma 6 (0)
2012-2013 Padova 22 (2)
2013-2014 Pescara 6 (2)
2014-2015 Latina 48 (11)[1]
2015-2016 Verona 19 (3)
2016-2017 Bologna 17 (2)
2017- SPAL 10 (1)
Nazionale
2011- Italia Italia U-19 7 (2)
2012 Italia Italia U-20 6 (1)
2012-2015 Italia Italia U-21 18 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 ottobre 2017

Federico Viviani (Lecco, 24 marzo 1992) è un calciatore italiano, centrocampista della SPAL, in prestito dal Verona.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È il figlio di Mauro Viviani ex calciatore della Lazio nella stagione 1981-1982.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Agli esordi della sua carriera giocava attaccante, ma poi il suo allenatore nella Roma, Andrea Stramaccioni, lo sposta in regia davanti alla difesa, posizione che permette a Viviani di esprimere al meglio le sue qualità. Gli viene riconosciuta una particolare abilità nei tackle e nelle punizioni.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi e la Roma[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Lecco ma cresce a Grotte di Castro, in provincia di Viterbo. Muove i primi passi nella squadra del paese, la A. D. C. Castrense. Nel 2005, quando aveva solo 13 anni, viene ingaggiato dalla Roma, cominciando dai Giovanissimi, per poi salire agli Allievi con Stramaccioni e infine alla Primavera di Alberto De Rossi.[4]

Nella stagione 2011-2012 conquista la fiducia del neo-tecnico giallorosso Luis Enrique, che già in ritiro esprime la sua stima per il giovane giocatore.[5] L'allenatore lo fa esordire in prima squadra nell'agosto 2011 schierandolo titolare nelle due gare dei play-off di Europa League contro lo Slovan Bratislava, contro il quale la Roma viene eliminata.[6][7]

Il 12 dicembre 2011, a 19 anni, debutta in Serie A nella partita Roma-Juventus (1-1), in cui gioca da titolare.[8] Il 15 maggio 2012 prolunga il suo contratto con la società fino al 30 giugno 2017.[9] Alla fine della stagione avrà collezionato 9 presenze.

In prestito a Padova e Pescara[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 luglio 2012 passa al Padova, in Serie B, con la formula del prestito con diritto di riscatto della comproprietà da parte dei Biancoscudati e contro riscatto da parte della società capitolina.[10] Debutta con il 18 agosto nella partita contro l'Atalanta persa (2-0), valevole per il terzo turno di Coppa Italia.[11] Il 25 settembre segna le sue prime due reti da professionista, doppietta che permette la vittoria contro l'Empoli 2 a 0.[12]

Il 2 luglio 2013 passa a titolo temporaneo al Pescara[13], sempre in Serie B. Esordisce il 14 settembre successivo nella trasferta contro il Varese, partita dove realizza anche il primo gol con la maglia del delfino.[14]

In prestito al Latina[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 gennaio 2014 torna alla Roma nell'operazione che porta Gianluca Caprari al Pescara, e lo stesso giorno viene ceduto, con la formula del prestito, al Latina. Il 14 febbraio fa il suo debutto ufficiale nella gara contro il Cittadella, partita terminata per 1 a 0 a favore dei Pontini. Il 28 febbraio sigla la sua prima rete con la maglia del Latina nella vittoria casalinga per 3-0 contro il Padova.[15] Conclude la stagione sua prima stagione con i neroazzurri con 21 presenze e 3 reti.

Il 5 agosto 2014, viene ufficializzata la permanenza in prestito del giocatore per un'altra stagione, con diritto di riscatto e contro riscatto.[16][17] Il debutto stagionale avviene durante il match di Coppa Italia disputato il 17 agosto 2014 contro il Novara, partita vinta ai rigori dai pontini.[18] Il 25 ottobre segna la sua prima rete stagionale contro il Brescia, gara finita 1 a 1.[19] Il 15 dicembre, una sua rete su punizione permette al Latina di battere il Varese per 1 a 0.[20] Il 14 febbraio 2015 segna una doppietta contro il Pescara che permette ai nerazzurri di vincere per 2 a 0.[21] Il 27 febbraio si rende nuovamente decisivo segnando la rete del successo per 1 a 0 sul Trapani.[22] Conclude la sua seconda stagione totalizzando 33 presenze e 8 reti risultando 1° nella Top 15 dei centrocampisti di Serie B secondo una classifica stilata dalla Lega Serie B.[23]

Hellas Verona[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 giugno 2015 viene ufficializzato il suo passaggio a titolo definitivo al Verona per 4 milioni di euro.[24] Segna il suo primo gol con i veneti nella sconfitta di Frosinone del 29 novembre 2015.[25] Si ripete a fine campionato l'8 maggio 2016, segnando il gol decisivo nella vittoria per 2-1 contro i campioni d'Italia della Juventus[26]. Il 15 maggio, durante l'ultimo turno della Serie A 2015-2016 segna il suo terzo gol stagionale nella sconfitta per 3 a 2 contro il Palermo.

Bologna[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2016, ultimo giorno del calciomercato estivo, passa al Bologna in prestito con diritto di riscatto.

SPAL[modifica | modifica wikitesto]

Viviani in allenamento con la SPAL nel settembre 2017

Il 7 luglio 2017 viene ceduto con la formula del prestito con diritto di riscatto alla SPAL.[27] Debutta con il club di Ferrara il 12 agosto 2017 nella vittoria interna per 1-0 contro il Renate valida per il terzo turno di Coppa Italia. La settimana seguente esordisce in campionato nella trasferta a Roma contro la Lazio (0-0). Il 23 settembre segna su punizione la rete del momentaneo 2-2 tra SPAL e Napoli, partita che si concluderà 3-2 per i partenopei.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Le sue prime esperienze con le Nazionali minori italiane arrivano nel 2011, quando prende parte a 7 partite con l'Under-19, segnando 2 gol. Viene in seguito convocato dall'Under-20, della quale viene fatto capitano dal mister Luigi Di Biagio e dove realizza 1 gol su rigore in 6 presenze.[28] Esordisce in Nazionale Under-21 il 25 aprile 2012, nella partita amichevole Scozia-Italia (1-4). Segna il primo gol il 6 settembre nella sfida valida per la qualificazione al campionato europeo 2013 contro il Liechtenstein vinta dagli azzurrini (7-0). Il 14 novembre 2013 nella sfida contro l'Irlanda del Nord segna il suo secondo gol con la maglia della Nazionale Under-21 con un calcio di punizione dal limite dell'area.

Prende parte all'Europeo Under-21 2015 in Repubblica Ceca, nel quale l'Italia esce al Primo turno in quanto terza nel girone dietro Svezia e Portogallo, finaliste del Torneo.

Nazionale maggiore[modifica | modifica wikitesto]

Dal 10 al 12 marzo 2014 è stato convocato dal CT della Nazionale maggiore Cesare Prandelli per uno stage organizzato allo scopo di visionare giovani giocatori in vista dei Mondiali 2014.[29]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 20 novembre 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011-2012 Italia Roma A 6 0 CI 1 0 UEL 2[30] 0 - - - 9 0
2012-2013 Italia Padova B 22 2 CI 1 0 - - - - - - 23 2
2013-gen. 2014 Italia Pescara B 6 2 CI 0 0 - - - - - - 6 2
gen.-giu. 2014 Italia Latina B 17+4[31] 3+0[31] CI - - - - - - - - 21 3
2014-2015 B 31 8 CI 2 0 - - - - - - 33 8
Totale Latina 48+4 11 2 0 - - - - 54 11
2015-2016 Italia Verona A 19 3 CI 1 0 - - - - - - 20 3
ago. 2016 B 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
Totale Hellas Verona 19 3 2 0 0 0 - - 21 3
set. 2016-2017 Italia Bologna A 17 2 CI 0 0 - - - - - - 17 2
Totale carriera 118+4 20 6 0 2 0 - - 130 20

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
25-4-2012 Edimburgo Scozia Under-21 Scozia 1 – 4 Italia Italia Under-21 Amichevole - Ingresso al 76’ 76’
15-8-2012 Leeuwarden Paesi Bassi Under-21 Paesi Bassi 0 – 3 Italia Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 46’ 46’
6-9-2012 Casarano Italia Under-21 Italia 7 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 1
10-9-2012 Casarano Italia Under-21 Italia 2 – 4 Irlanda Irlanda Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 - Ingresso al 46’ 46’
12-10-2012 Pescara Italia Under-21 Italia 1 – 0 Svezia Svezia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 - Ingresso al 83’ 83’
25-3-2013 Bassano del Grappa Italia Under-21 Italia 1 – 0 Ucraina Ucraina Under-21 Amichevole - Ingresso al 77’ 77’
14-10-2013 Genk Belgio Under-21 Belgio 0 – 1 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
14-11-2013 Reggio Emilia Italia Under-21 Italia 3 – 0 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 1
19-11-2013 Gornji Milanovac Serbia Under-21 Serbia 1 – 0 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - Ammonizione al 89’ 89’
5-3-2014 Lurgan Irlanda del Nord Under-21 Irlanda del Nord 0 – 2 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - cap.
13-8-2014 Ploiești Romania Under-21 Romania 2 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole - Ingresso al 64’ 64’
9-9-2014 Castel di Sangro Italia Under-21 Italia 7 – 1 Cipro Cipro Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - Uscita al 74’ 74’
10-10-2014 Zlaté Moravce Slovacchia Under-21 Slovacchia 1 – 1 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - Ammonizione al 90’ 90’
14-10-2014 Reggio Emilia Italia Under-21 Italia 3 – 1 Slovacchia Slovacchia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - Ammonizione al 25’ 25’ Uscita al 54’ 54’
17-11-2014 Matera Italia Under-21 Italia 0 – 1 Danimarca Danimarca Under-21 Amichevole - Ammonizione al 66’ 66’ Uscita al 80’ 80’
18-6-2015 Olomouc Italia Under-21 Italia 1 – 2 Svezia Svezia Under-21 Europeo Under-21 2015 - 1º turno - Ammonizione al 43’ 43’
21-6-2015 Uherské Hradiště Italia Under-21 Italia 0 – 0 Portogallo Portogallo Under-21 Europeo Under-21 2015 - 1º turno - Ingresso al 85’ 85’
24-6-2015 Olomouc Inghilterra Under-21 Inghilterra 1 – 3 Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2015 - 1º turno - Ingresso al 83’ 83’
Totale Presenze 18 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Roma: 2010-2011
Roma: 2011-2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 52 (11) se si comprendono i play-off di Serie B 2013-2014, in cui ha sommato 4 presenze e 0 reti.
  2. ^ Federico Viviani modello per Domenico Dolce, viterbonews24.it, 6 luglio 2012.
  3. ^ padovacalcio.it, 5 agosto 2014, http://www.padovacalcio.it/centrocampisti/viviani_federico.php. URL consultato il 5 agosto 2014.
  4. ^ Padova, la scheda di “Capitan Futurissimo” Federico Viviani, padovagoal.it, 6 luglio 2012.
  5. ^ Viviani promosso sul campo: "Mi piace", romagiallorossa.it, 3 agosto 2011.
  6. ^ La Roma cade a Bratislava, uefa.com, 18 agosto 2011.
  7. ^ Incubo Roma, passa lo Slovan, uefa.com, 25 agosto 2011.
  8. ^ Roma 1-1 Juventus, legaseriea.it, 12 dicembre 2011. (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2012).
  9. ^ Prolungato il contratto economico per le prestazioni sportive del calciatore Federico Viviani (PDF), asroma.it, 15 maggio 2012.
  10. ^ Il centrocampista Federico Viviani dalla Roma al Padova, padovacalcio.it, 6 luglio 2012.
  11. ^ L'internet cronaca di Atalanta-Padova 2-0, padovacalcio.it, 18 agosto 2012.
  12. ^ Padova, è Viviani show, corrieredellosport.it, 25 settembre 2012.
  13. ^ UFFICIALE: Pescara, ecco Piscitella, Politano e Viviani, tuttomercatoweb.com, 2 luglio 2013.
  14. ^ Serie B. Lanciano vince 1-0 con l'Avellino, Pescara perde 3-2 a Varese, ilmessaggero.it, 14 settembre 2013.
  15. ^ Serie B, Latina-Padova 3-0, furia Jonathas. Incubo veneto, via le maglie, gazzetta.it, 28 febbraio 2014. URL consultato il 5 agosto 2014.
  16. ^ Federico Viviani di nuovo nerazzurro, uslatinacalcio.it, 5 agosto 2014. URL consultato il 5 agosto 2014.
  17. ^ LA NOTA DEL CLUB: FEDERICO VIVIANI, asroma.it, 5 agosto 2014. URL consultato il 5 agosto 2014.
  18. ^ Latina 1 - 1 (4 - 3) Novara, eurosport.yahoo.com, 17 agosto 2014. URL consultato il 27 ottobre 2014.
  19. ^ CM STADIO: Latina-Brescia 1-1, calciomercato.com, 25 ottobre 2014. URL consultato il 27 ottobre 2014.
  20. ^ Latina-Varese 1-0, gol di Viviani. Brescia, esonerato Iaconi: c’è Javorcic, gazzetta.it, 16 dicembre 2014. URL consultato il 15 dicembre 2014.
  21. ^ Una doppietta di Viviani rilancia il latina: Pescara battuto, repubblica.it, 14 febbraio 2015. URL consultato il 16 febbraio 2015.
  22. ^ Serie B, Latina-Trapani 1-0, repubblica.it, 27 febbraio 2015. URL consultato il 28 febbraio 2015.
  23. ^ Classifica alla 42ª giornata Archiviato il 26 giugno 2015 in Internet Archive.
  24. ^ UFFICIALE: Verona, acquistato Viviani a titolo definitivo tuttomercatoweb.com
  25. ^ Giacomo Luchini, Frosinone-Verona 3-2: i ciociari sfruttano il fattore 'Matusa', l'orgoglio non basta all'Hellas, su La Repubblica, 29 novembre 2015. URL consultato il 9 maggio 2016.
  26. ^ Matteo Fontana, Pagelle Hellas, Toni re di Verona, Viviani è uno spettacolo, su Hellas1903, 8 maggio 2016. URL consultato il 9 maggio 2016.
  27. ^ Federico Viviani è un nuovo giocatore della SPAL, spalferrara.it. URL consultato il 7 luglio 2017.
  28. ^ Italia batte Germania 4-3, l'Under 20 dà spettacolo, Corriere della Sera.it, 29 febbraio 2012.
  29. ^ Stage a Roma dal 10 al 12 marzo: sono 31 i convocati di Prandelli Figc.it
  30. ^ Nei play-off.
  31. ^ a b Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]