Lorenzo Crisetig

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lorenzo Crisetig
Lorenzo Crisetig - Inter Mailand (1).jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183[1] cm
Peso 80[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Bologna
Carriera
Giovanili
2007-2011 Inter
Squadre di club1
2012-2013 Spezia 10 (0)
2013-2014 Crotone 55 (2)[2]
2014-2015 Cagliari 28 (0)
2015-2016 Bologna 5 (0)
2016-2017 Crotone 32 (0)
2017- Bologna 1 (0)
Nazionale
2008-2009 Italia Italia U-16 4 (0)
2009 Italia Italia U-17 9 (0)
2009-2010 Italia Italia U-18 6 (0)
2010-2011 Italia Italia U-19 16 (0)
2010-2013 Italia Italia U-20 6 (0)
2010-2015 Italia Italia U-21 17 (2)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-17
Bronzo Germania 2009
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 ottobre 2016

Lorenzo Crisetig (Cividale del Friuli, 20 gennaio 1993) è un calciatore italiano, centrocampista del Bologna.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista centrale mancino dotato di una buona visione di gioco e buon senso della posizione. Predilige giocare come regista davanti alla difesa in un centrocampo a tre, supportato eventualmente da due centrocampisti più dinamici, in quanto l'atletismo non è la sua caratteristica principale. Può comunque adattarsi al ruolo di mezzala e in alcuni casi anche a quello di trequartista.[3][4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Crisetig con la maglia dell'Inter nel 2009.

Dopo aver cominciato a giocare a calcio nelle giovanili del G.S Chiavris e successivamente dopo aver fatto tutta la trafila nel settore giovanile del Donatello Calcio (Udine) viene notato dall'Inter ove l'allora allenatore Nunzio Zavettieri gli trova collocazione come interno sinistro[5].

Nel 2010, ad opera di José Mourinho, sono arrivate le prime convocazioni in prima squadra; è stato inoltre inserito più volte nelle lista "B" giovani per le competizioni europee dei nerazzurri. Nella stagione 2011-2012 viene inserito in prima squadra e debutta con la maglia nerazzurra il 27 settembre 2011, a 18 anni, in occasione della gara di UEFA Champions League contro il CSKA Mosca, subentrando a Cristian Chivu al 91': la gara è vinta per 2-3 dai nerazzurri.[6]

Il 23 gennaio 2012 passa in compartecipazione al Parma, restando all'Inter in prestito sino a fine stagione.[7]

Il 25 marzo 2012 si laurea campione d'europa Under-19 con la Primavera dell'Inter, conquistando la prima edizione della NextGen Series, vincendo ai rigori la finale giocata al Brisbane Road di Londra contro l'Ajax: è suo il gol decisivo dal dischetto, nella sequenza finale.[8]

Prestiti a Spezia, Crotone e Cagliari[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 luglio 2012 si trasferisce allo Spezia con la formula del prestito secco,[9] esordendo in Coppa Italia il 12 agosto dello stesso anno. Con la squadra ligure ottiene 10 presenze in Serie B fino a metà stagione.[10]

Durante il mercato di gennaio viene ceduto in prestito al Crotone, sempre in Serie B, fino al termine della stagione.[11] Con la squadra rossoblu va in gol al debutto, il 1º febbraio 2013, nella partita contro il Cittadella terminata 2-2.[12] Il prestito viene rinnovato anche per la stagione 2013-2014.[13] Con la squadra calabrese colleziona in totale 55 presenze e 2 gol.[14]

Il 20 giugno 2014 il direttore generale del Parma, Pietro Leonardi, annuncia la risoluzione della comproprietà in favore dell'Inter, nell'ambito dell'affare con cui i ducali riacquistano l'intera proprietà di Ishak Belfodil.[15]

L'11 luglio 2014 il Cagliari, militante in Serie A, ottiene il giocatore con la formula del prestito con diritto di riscatto.[16] Il 23 agosto 2014 esordisce dal primo minuto nella partita contro il Catania valida per il terzo turno di Coppa Italia, nella quale si mette in mostra fornendo un ottimo assist per il due a zero di Farias, lasciando poi il campo a un minuto dalla fine per cedere il posto a Donsah.[17]

Esordisce in Serie A il 31 agosto 2014, a 21 anni, nella partita Sassuolo-Cagliari (1-1). Si rende protagonista di un buon campionato, nel quale ottiene 28 presenze, ma il Cagliari retrocede in Serie B.

Bologna, ritorno al Crotone e rientro alla base[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 luglio 2015, dopo essere rientrato all'Inter per fine prestito, viene ceduto in prestito biennale con obbligo di riscatto al Bologna, neopromosso in Serie A. Gioca solo 6 partite in stagione.

Il 31 agosto 2016 viene riscattato per 2,9 milioni di euro e torna in prestito al Crotone, neopromosso in Serie A, con cui ottiene la salvezza all'ultima giornata. A fine stagione torna al Bologna, con cui riesordisce il 26 agosto 2017, subentrando a Torosidis nella vittoria contro il Benevento.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Messosi in luce con le Nazionali Under-16 e Under-17, riceve la sua prima convocazione in Nazionale Under-21 da parte di Pierluigi Casiraghi a 16 anni, nell'agosto 2009:[18] in quell'occasione non viene impiegato.

Esordisce con l'Under-21 l'11 agosto 2010, entrando nel secondo tempo della partita amichevole Italia-Danimarca (2-2). Così, a 17 anni e 7 mesi, Crisetig diviene il più giovane giocatore a debuttare in Nazionale Under-21,[19] primato poi battuto da Federico Bonazzoli.

Il 14 agosto 2013 realizza una doppietta su rigore nella partita amichevole vinta 4-1 contro la Slovacchia, con il CT Luigi Di Biagio. Il 9 settembre 2013 esordisce nelle qualificazioni all'Europeo 2015 nella vittoria dell'Italia contro Cipro per 2-0, giocando titolare e uscendo al 59' per far posto a Riccardo Improta.[20]

Prende parte all'Europeo Under-21 2015 in Repubblica Ceca.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 26 ottobre 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011-2012 Italia Inter A 0 0 CI 0 0 UCL 1 0 SI - - 1 0
2012-gen. 2013 Italia Spezia B 10 0 CI 2 0 - - - - - - 12 0
gen.-giu. 2013 Italia Crotone B 17 1 CI - - - - - - - - 17 1
2013-2014 B 38+1[21] 1 CI 1 0 - - - - - - 40 1
2014-2015 Italia Cagliari A 28 0 CI 2 0 - - - - - - 30 0
Totale Cagliari 28 0 2 0 0 0 - - 30 0
2015-2016 Italia Bologna A 5 0 CI 1 0 - - - - - - 6 0
2016-2017 Italia Crotone A 32 0 CI 0 0 - - - - - - 32 0
Totale Crotone 87+1 2 1 0 - - - - 85 2
2017-2018 Italia Bologna A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
Totale Bologna 6 0 1 0 - - - - 7 0
Totale carriera 130+1 2 6 0 1 0 - - 138 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2010
Inter: 2011
Inter: 2011-2012
Inter: 2011-2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Lorenzo Crisetig, soccerway.com. URL consultato il 19 aprile 2012.
  2. ^ 56 (2) se si comprendono i play-off.
  3. ^ Francesco Federico Pagani, La carica dei 201, Narcissus.me, 2013, ISBN 9788868556303. URL consultato il 12 luglio 2014.
  4. ^ Crisetig, felice di essere rossoblù, fccrotone.it, 30 gennaio 2013. URL consultato il 12 luglio 2014.
  5. ^ Lorenzo Crisetig: 1993 - Italia
  6. ^ Luigi Panella, Prodezza di Zarate l'Inter passa a Mosca, repubblica.it, 27 settembre 2011.
  7. ^ Manovre tra Inter e Parma, l'Inter cede metà Crisetig Ilgiorno.it
  8. ^ Inter, è Champions battuta l'Ajax ai rigori, repubblica.it, 25 marzo 2012.
  9. ^ Mercato: dal Parma arriva il centrocampista Lorenzo Crisetig, Acspezia.com, 6 luglio 2012. URL consultato il 6 luglio 2012.
  10. ^ Spezia vs. Sorrento 4 - 1, soccerway.com, 12 agosto 2012. URL consultato il 5 settembre 2012.
  11. ^ Ufficiale: Crotone, arriva Crisetig, tuttomercatoweb.com, 30 gennaio 2013. URL consultato il 31 gennaio 2013.
  12. ^ UFFICIALEGioia gol per Crisetig, ma il Crotone viene beffato, tuttomercatoweb.com, 2 febbraio 2013. URL consultato il 4 febbraio 2013.
  13. ^ UFFICIALE: Crotone: presi Crisetig e Diakitè dal Parma, tuttomercatoweb.com, 12 luglio 2013. URL consultato il 10 settembre 2013.
  14. ^ Tutto su Lorenzo Crisetig, cagliaricalcio.net, 11 luglio 2014. URL consultato l'11 luglio 2014.
  15. ^ Leonardi a FcIN: "Belfodil torna al Parma. All'Inter vanno Crisetig e Koffi", fcinternews.it, 20 giugno 2014. URL consultato l'11 luglio 2014.
  16. ^ Crisetig al Cagliari, cagliaricalcio.net, 11 luglio 2014. URL consultato l'11 luglio 2014.
  17. ^ cagliaricalcio.net, http://www.cagliaricalcio.net/news/16279/il-cagliari-passa-il-turno.html .
  18. ^ Casiraghi, 6 esordienti per il doppio impegno contro Galles e Lussemburgo
  19. ^ Crisetig - Esordiente da record, in Inter.it, 12 agosto 2011. URL consultato il 9 settembre 2013.
  20. ^ Fabio Bianchi, Under 21, Italia-Cipro 2-0. Decidono Fedato e Improta nella ripresa, in Gazzetta.it, 9 settembre 2013. URL consultato il 9 settembre 2013.
  21. ^ Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]