Nicola Leali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nicola Leali
Leali1.png
Leali allo Spezia nell'agosto 2013
Nazionalità Italia Italia
Altezza 193[1] cm
Peso 90[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Ascoli
Carriera
Giovanili
1997-2001Cavrianponti
2001-2006Mantova
2006-2010Brescia
Squadre di club1
2010-2012Brescia17 (-24)
2012Juventus0 (0)
2012-2013Virtus Lanciano37 (-51)
2013-2014Spezia38 (-41)[2]
2014-2015Cesena28 (-49)
2015-2016Frosinone33 (-59)
2016-2017Olympiakos13 (-8)
2017-2018Zulte Waregem6 (-14)
2018-2019Perugia19 (-22)[3]
2019Foggia16 (-16)
2019-Ascoli106 (-138)[4]
Nazionale
2009Italia Italia U-166 (-7)
2009Italia Italia U-173 (-2)
2010-2011Italia Italia U-182 (-1)
2010-2012Italia Italia U-1912 (-11)
2012-2013Italia Italia U-204 (-8)
2013-2015Italia Italia U-210 (0)[5]
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Argento Israele 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 maggio 2022

Nicola Leali (Castiglione delle Stiviere, 17 febbraio 1993) è un calciatore italiano, portiere dell'Ascoli.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nato a Castiglione delle Stiviere ed è cresciuto a Cavriana, in provincia di Mantova, ha cominciato la sua carriera al Cavrianponti.[6]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

«Leali? Sarà il nuovo Buffon della Juventus. Loro hanno già il numero 1 al mondo, ma hanno acquistato comunque il più forte, giovane portiere italiano per il futuro che attualmente c'è in circolazione.»

(Luigi Corioni[7])

All'inizio della carriera era considerato uno dei più promettenti portieri italiani, al punto da essere ripetutamente paragonato a Gianluigi Buffon.[8][9]

Agile e reattivo, si distingue anche per senso della posizione ed esplosività.[8]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Debutto al Brescia, Juventus e prestito a Lanciano[modifica | modifica wikitesto]

Leali fa il suo debutto nei professionisti con la maglia del Brescia nella stagione 2010-2011. Esordisce in Serie A il 15 maggio 2011, a 18 anni, in Cesena-Brescia (1-0) della penultima giornata.

La stagione successiva ottiene 16 presenze in Serie B, dividendosi con Michele Arcari il ruolo di portiere titolare del Brescia.

Il 12 giugno 2012 viene acquistato dalla Juventus per 3,8 milioni di euro e firma un contratto quinquennale.[9]

Viene ceduto in prestito per la stagione 2012-2013 al Lanciano e partecipa al campionato di Serie B. Al termine della stagione 2012-2013, conclusa con la prima miracolosa salvezza in serie B del Lanciano, viene premiato come miglior portiere del campionato cadetto al Gran Galà Top 11 Serie B.[10]

Prestito allo Spezia[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 luglio seguente viene ufficializzato il suo passaggio in Serie B allo Spezia, con la formula del prestito con diritto di riscatto della metà[11]. Fa il suo esordio con la maglia bianca il 10 agosto seguente, in occasione della gara di Coppa Italia contro la Pro Patria, vinta ai tempi supplementari per 4 a 2. Una settimana più tardi, nel match vinto ai rigori dallo Spezia contro il Genoa, valido per il terzo turno eliminatorio di Coppa Italia, il giovane Leali si rende protagonista parando il tiro di rigore decisivo a Francesco Lodi e permettendo alla sua squadra di passare il turno[12]. Fa il suo esordio in campionato con la maglia aquilotta il 24 agosto, partendo titolare nel match casalingo contro il Cittadella, valevole per la prima giornata di campionato e conclusosi con il punteggio di 0 a 0. A fine anno viene raggiunto, per la prima volta nella storia dello Spezia, l'obbiettivo playoff.

Prestiti al Cesena e Frosinone[modifica | modifica wikitesto]

Disputa la stagione 2014-2015 in prestito al Cesena, in Serie A. Conclude il suo primo anno nella massima serie con 28 presenze. La stagione si chiude infine con la retrocessione della squadra.

Il 13 luglio 2015 viene ufficializzato il trasferimento a titolo temporaneo al Frosinone.[13] La stagione si conclude con 33 presenze e la retrocessione in Serie B, la seconda consecutiva a livello personale.

Esperienze in prestito in Grecia e Belgio[modifica | modifica wikitesto]

Tornato a Torino, il 7 luglio 2016 viene girato in prestito all'Olympiakos dove il 15 settembre debutta nelle coppe europee giocando la prima partita del girone di Europa League contro gli svizzeri dello Young Boys (partita terminata 1-0 per i greci). Conclude l'annata con 27 presenze, di cui 10 in Europa League e con la vittoria del campionato.

Nel luglio 2017 viene prestato allo Zulte Waregem, squadra del campionato belga e partecipante all'Europa League.

Perugia e prestito al Foggia[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 gennaio 2018 passa in prestito con obbligo di riscatto al Perugia, in Serie B, firmando fino al 2021 con il club umbro.[14] Arrivato nel club che navigava in posizioni a ridosso dei playout, conclude l'anno con il raggiungimento dei playoff.

La stagione successiva non parte titolare e il 29 gennaio 2019, in uno scambio con Albano Bizzarri[15] passa al Foggia in Serie B.[16] Gioca 16 partite da titolare con ottime prestazioni, ma a causa di un'importante penalizzazione della squadra a fine stagione retrocede in Serie C.

Ascoli[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 settembre 2019 viene acquistato in prestito biennale dall'Ascoli che in cambio cede Andrea Fulignati al Perugia.[17][18]

Dopo due anni in prestito ai bianconeri, il 31 marzo 2021 diventa un giocatore del club a titolo definitivo, firmando un contratto valido sino al 2023 coi marchigiani.[19]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel biennio 2010-2012 viene convocato nella Nazionale Under-19, con la quale colleziona 12 presenze e 11 gol subiti. Il 5 settembre 2012 fa il suo esordio nella Nazionale Under-20 di Luigi Di Biagio, con la quale partecipa al Torneo Quattro Nazioni.[20]

Il 17 marzo 2013 riceve la prima convocazione nella Nazionale Under-21, ad opera del selezionatore Devis Mangia.[21] Viene quindi convocato come terzo portiere, dietro Bardi e Colombi, all'Europeo Under-21 2013 in Israele,[22] nel quale l'Under-21 ottiene il secondo posto dietro alla Spagna.

Dal 10 al 12 marzo 2014 è stato convocato dal CT della Nazionale maggiore Cesare Prandelli per uno stage organizzato allo scopo di visionare giovani giocatori in vista dei Mondiali 2014.[23]

Prende parte come portiere di riserva anche all'Europeo Under-21 2015 in Repubblica Ceca.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 16 maggio 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Italia Brescia A 1 -1 CI 0 0 - - - - - - 1 -1
2011-2012 B 16 -23 CI 2 -2 - - - - - - 18 -25
Totale Brescia 17 -24 2 -2 - - - - 19 -26
2012-set. 2012 Italia Juventus A 0 0 SI - - 0 0
set. 2012-giu. 2013 Italia Lanciano B 37 -51 CI 0 0 - - - - - - 37 -51
2013-2014 Italia Spezia B 38+1[24] -41 + -1[24] CI 3 -7 - - - - - - 42 -49
2014-2015 Italia Cesena A 28 -49 CI 1 0 - - - - - - 29 -49
2015-2016 Italia Frosinone A 33 -59 CI 1 0 - - - - - - 34 -59
2016-2017 Grecia Olympiakos SL 13 -8 CG 4 -1 UCL+UEL 0+10 -11 - - - 27 -20
2017-gen. 2018 Belgio Zulte Waregem D1 6 -14 CB 0 0 UEL 2 -7 - - - 8 -21
gen.-giu. 2018 Italia Perugia B 19+1[24] -22 + -3[24] CI 0 0 - - - - - - 20 -25
2018-gen. 2019 B 0 0 CI 1 -3 - - - - - - 1 -3
Totale Perugia 19+1 -22 + -3 1 -3 - - - - 21 -28
gen.-giu. 2019 Italia Foggia B 16 -16 CI - - - - - - - - 16 -16
2019-ago. 2019 Italia Perugia B 0 0 CI 0 0 0 0
ago. 2019-lug. 2020 Italia Ascoli B 35 -55 CI 0 0 - - - - - - 35 -55
2020-2021 B 35 -43 CI 0 0 - - - - - - 35 -43
2021-2022 B 36+1[24] -40 + -1[24] CI 1 -3 - - - - - - 38 -44
Totale Ascoli 106+1 -138 + -1 1 -3 - - - - - 109 -142
Totale carriera 316 -427 13 -16 12 -18 - - - 341 -461

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Olympiakos: 2016-2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Nicola LEALI, su acspezia.com. URL consultato il 2 agosto 2013.
  2. ^ 39 (-42) se si comprendono i play-off.
  3. ^ 20 (-25) se si comprendono i play-off.
  4. ^ 107 (-139) se si comprendono i play-off.
  5. ^ 1 (0) se si comprende anche l'amichevole contro la B Italia del 16 dicembre 2014.
  6. ^ Leali, il Barcellona nel futuro «Non so, ma sento le voci...», su archiviostorico.corriere.it, corriere.it, 21 ottobre 2011. URL consultato il 18 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2016).
  7. ^ Corioni: "Leali sarà il nuovo Buffon", su tuttosport.com, 20 aprile 2012. URL consultato il 18 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 22 aprile 2012).
  8. ^ a b Ufficiale, Leali alla Juve. Un sogno che si avvera, su corrieredellosport.it, 3 luglio 2012. URL consultato il 18 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2012).
  9. ^ a b Juventus, oggi la firma di Nicola Leali. Per il nuovo Buffon contratto di 5 anni, su www3.lastampa.it, lastampa.it, 12 giugno 2012. URL consultato il 18 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2012).
  10. ^ Consegna degli “Oscar” per la 6ª edizione del “Gran Gala’ Top 11 serie B”, su barsportrimini.com, 17 maggio 2013.
  11. ^ Mercato: a Nicola Leali la porta dello Spezia, su acspezia.com, 30 luglio 2013. URL consultato il 30 luglio 2013.
  12. ^ Spezia Calcio - Sito ufficiale - Leali : "Una grande soddisfazione iniziare con una vittoria così"
  13. ^ NICOLA LEALI AL FROSINONE, su frosinonecalcio.com, 13 luglio 2015. URL consultato il 13 luglio 2015.
  14. ^ Benvenuto Nicola!, su acperugiacalcio.com, 27 gennaio 2018. URL consultato il 27 gennaio 2018.
  15. ^ Gianluca Di Marzio :: Leali-Foggia e Bizzarri-Perugia: domani lo scambio, su gianlucadimarzio.com. URL consultato il 29 gennaio 2019.
  16. ^ Leali al Foggia, su acperugiacalcio.com, 29 gennaio 2019. URL consultato il 14 luglio 2021.
  17. ^ Leali in prestito all'Ascoli, su acperugiacalcio.com, 2 settembre 2019. URL consultato il 14 luglio 2021.
  18. ^ Calciomercato: Fulignati al Perugia. Arriva Leali., su ascolicalcio1898.it. URL consultato il 14 luglio 2021.
  19. ^ Nicola Leali rinnova fino al 2023., su ascolicalcio1898.it. URL consultato il 14 luglio 2021.
  20. ^ Domani alle 18 esordio con la Svizzera nel Torneo ‘Quattro Nazioni’, su figc.it, 11 settembre 2012. URL consultato il 19 maggio 2013.
  21. ^ I convocati di Mangia: prima chiamata per Leali e Zaza, torna Santon, su figc.it, 17 marzo 2013. URL consultato il 19 maggio 2013.
  22. ^ Mangia: "Le convocazioni per l'Europeo il momento più difficile", in FIGC.it, 28 maggio 2013. URL consultato il 29 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2013).
  23. ^ Stage a Roma dal 10 al 12 marzo: sono 31 i convocati di Prandelli Archiviato il 26 giugno 2015 in Internet Archive. Figc.it
  24. ^ a b c d e f Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]