Ruslan Malinovs'kyj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ruslan Malinovskyj
Руслан Маліновський.jpg
Malinovskyj con la nazionale ucraina nel 2015.
Nazionalità Ucraina Ucraina
Altezza 181 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Atalanta
Carriera
Giovanili
2006-2010Šachtar Donec'k
Squadre di club1
2011-2017Šachtar-339 (10)
2013Sevastopol'16 (1)
2013-2016Zorja44 (7)
2016-2019Genk73 (16)[1]
2019-Atalanta11 (1)
Nazionale
2011-2012Ucraina Ucraina U-196 (1)
2013-2014Ucraina Ucraina U-2119 (2)
2015-Ucraina Ucraina27 (5)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 dicembre 2019

Ruslan Volodymyrovyč Malinovs'kyj (in ucraino: Руслан Володимирович Малиновський?; Žytomyr, 4 maggio 1993) è un calciatore ucraino, centrocampista dell'Atalanta e della nazionale ucraina.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista mezzala offensiva, impiegabile come trequartista[2]. Abile nel velocizzare il gioco, è dotato di un buon sinistro che lo rende efficace nei calci piazzati[3].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Shakhtar ed i prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Entrato nel settore giovanile dello Šachtar Donec'k a 13 anni, nel 2011 approda in prima squadra senza totalizzare presenze.

Nella stagione 2012-2013 è ceduto in prestito al Sevastopol'. Nella seconda divisione ucraina disputa 16 incontri, realizzando 1 gol. Il Sevastopol è promosso in Prem"jer-liha e il prestito è rinnovato, ma la squadra è sciolta a causa della guerra del Donbass[4]

Nel gennaio 2014 del passa in prestito allo Zorja. Il 6 aprile 2014 segna il primo gol in Prem"jer-liha nel 3-0 al Mariupol'. Chiude il campionato con 3 reti segnate in 8 presenze. Nella stagione successiva realizza una doppietta nei preliminari di Europa League contro il Feyenoord. È nominato miglior giovane del campionato ucraino.

Genk[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º gennaio 2016 è prestato al Genk. Esordisce nella Pro League belga il 15 gennaio, giocando titolare nella vittoria 2-1 sullo Zulte Waregem. Raccoglie complessivamente 15 presenze. Al termine della stagione lo Shaktar rinnova il prestito al Genk per un'ulteriore stagione[5]. Rimane fuori a lungo per la rottura del legamento crociato[6]. Il 10 febbraio 2017 segna il primo gol con la maglia del Genk nel successo esterno sul Sint-Truiden (0-3).

Il Genk esercita il diritto di riscatto, versando 2 milioni allo Shaktar[7]. Nella stagione 2017-2018 raggiunge per il secondo anno consecutivo quota 5 reti in campionato. Nel 2018-2019 è tra i protagonisti della cavalcata che conduce il Genk alla vittoria del campionato, stabilendo il record personale di 13 gol[8].

Atalanta[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 luglio 2019 è annunciato il suo passaggio all'Atalanta[9], con cui firma un contratto triennale; il costo complessivo dell’operazione è di 13,7 milioni di euro più bonus ed una percentuale sulla futura rivendita[10]. Il 25 agosto debutta in Serie A (ed in generale con l'Atalanta) nella partita in casa della SPAL subentrando a Remo Freuler al minuto 54[11]. Il 22 ottobre mette a segno la sua prima rete in maglia nerazzurra (che è inoltre anche la sua prima rete assoluta in Champions League), nel match di Champions League giocato dai bergamaschi contro il Manchester City.[12] Il 7 dicembre realizza il primo gol in Serie A nella vittoria casalinga sul Verona.[13]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato con le nazionali ucraine Under-19 ed Under-21.

Debutta con la nazionale maggiore il 31 marzo 2015, sotto la gestione Fomenko, nell'amichevole pareggiata per 1-1 a Leopoli contro la Lettonia, rilevando all'85º minuto Roman Bezus[14]. Il 10 ottobre 2018 segna la sua prima rete in nazionale nella sfida amichevole pareggiata per 1-1 a Genova contro l'Italia[15]. Va a segno anche nell'incontro successivo, decidendo la sfida di Nations League vinta sulla Repubblica Ceca[16].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 7 dicembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-2013 Ucraina Sevastopol' PL 16 1 CU 2 0 - - - - - - 18 1
lug.-dic. 2013 PL - - CU 1 0 - - - - - - 1 0
Totale Sevastopol 16 1 3 0 - - - - 19 1
gen.-mag. 2014 Ucraina Zorja PL 8 3 CU - - - - - - - - 8 3
2014-2015 PL 23 1 CU 4 0 UEL 2[17]+2 0[17]+2 - - - 31 3
lug.-dic. 2015 PL 13 3 CU 3 0 UEL 4[17]+0 4[17]+0 - - - 20 7
Totale Zorja 44 7 7 0 6+2 4+2 - - 59 13
gen.-mag. 2016 Belgio Genk PL 8+5[17] 0 CB 2 0 - - - - - - 15 0
2016-2017 PL 10+10[17] 2+3[17] CB 2 1 UEL 5 1 - - - 27 7
2017-2018 PL 27+10[17] 5+0[17] CB 5 2 - - - - - - 42 7
2018-2019 PL 28+9[17] 9+4[17] CB 1 0 UEL 5[17]+8 3[17]+0 - - - 51 16
Totale Genk 73+34 16+7 10 3 18 4 - - 135 30
2019-2020 Italia Atalanta A 11 1 CI 0 0 UCL 5 1 - - - 16 2
Totale carriera 178 32 20 3 31 11 - - 229 46

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Ucraina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
31-3-2015 Leopoli Ucraina Ucraina 1 – 1 Lettonia Lettonia Amichevole - Ingresso al 85’ 85’
9-10-2015 Skopje Macedonia Macedonia 0 – 2 Ucraina Ucraina Qual. Euro 2016 - Ingresso al 90’ 90’
14-11-2015 Leopoli Ucraina Ucraina 2 – 0 Slovenia Slovenia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 80’ 80’
6-6-2017 Graz Ucraina Ucraina 0 – 1 Malta Malta Amichevole - Uscita al 46’ 46’
11-6-2017 Tampere Finlandia Finlandia 1 – 2 Ucraina Ucraina Qual. Mondiali 2018 -
2-9-2017 Charkiv Ucraina Ucraina 2 – 0 Turchia Turchia Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 79’ 79’
5-9-2017 Reykjavík Islanda Islanda 2 – 0 Ucraina Ucraina Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 71’ 71’
10-11-2017 Leopoli Ucraina Ucraina 2 – 1 Slovacchia Slovacchia Amichevole - Uscita al 81’ 81’
23-3-2018 Kiev Ucraina Ucraina 1 – 1 Arabia Saudita Arabia Saudita Amichevole - Ingresso al 65’ 65’
27-3-2018 Liegi Ucraina Ucraina 2 – 1 Giappone Giappone Amichevole - Uscita al 61’ 61’
31-5-2018 Kiev Ucraina Ucraina 0 – 0 Marocco Marocco Amichevole - Ingresso al 64’ 64’
3-6-2018 Scutari Albania Albania 1 – 4 Ucraina Ucraina Amichevole - Uscita al 71’ 71’
6-9-2018 Brno Rep. Ceca Rep. Ceca 1 – 2 Ucraina Ucraina UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
9-9-2018 Leopoli Ucraina Ucraina 1 – 0 Slovacchia Slovacchia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Uscita al 71’ 71’
10-10-2018 Genova Italia Italia 1 – 1 Ucraina Ucraina Amichevole 1
16-10-2018 Kiev Ucraina Ucraina 1 – 0 Rep. Ceca Rep. Ceca UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno 1 Uscita al 86’ 86’
16-11-2018 Trnava Slovacchia Slovacchia 4 – 1 Ucraina Ucraina UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Uscita al 71’ 71’
20-11-2018 Adalia Turchia Turchia 0 – 0 Ucraina Ucraina Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
22-3-2019 Lisbona Portogallo Portogallo 0 – 0 Ucraina Ucraina Qual. Euro 2020 -
25-3-2019 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 1 – 2 Ucraina Ucraina Qual. Euro 2020 -
7-6-2019 Leopoli Ucraina Ucraina 5 – 0 Serbia Serbia Qual. Euro 2020 -
10-6-2019 Leopoli Ucraina Ucraina 1 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Qual. Euro 2020 -
7-9-2019 Vilnius Lituania Lituania 0 – 3 Ucraina Ucraina Qual. Euro 2020 1 Uscita al 80’ 80’
10-9-2019 Dnipropetrovsk Ucraina Ucraina 2 – 2 Nigeria Nigeria Amichevole - Uscita al 73’ 73’
11-10-2019 Kharkiv Ucraina Ucraina 2 – 0 Lituania Lituania Qual. Euro 2020 2
14-10-2019 Kiev Ucraina Ucraina 2 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2020 -
17-11-2019 Belgrado Serbia Serbia 2 – 2 Ucraina Ucraina Qual. Euro 2020 - Uscita al 88’ 88’
Totale Presenze 27 Reti 5

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

PFK Sevastopol: 2012-2013
Genk: 2018-2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 107 (23) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ Atalanta, Gasperini: "Malinovskyi un buon rinforzo, ma preferivo un attaccante. Su Mancini e Zapata...", in calciomercato.com, 14 luglio 2019.
  3. ^ Napoli e Roma su Malinovskyi, 12 milioni offerti dall'Italia: chiesti 15. L'agente: "Sinistro magico!", in areanapoli.it, 21 maggio 2019.
  4. ^ (EN) Ukraine crisis: Russia's claim on Crimea's football clubs, in bbc.com, 16 agosto 2014.
  5. ^ (FR) Malinovskyi reste à Genk pour la saison à venir, in walfoot.be, 30 agosto 2016.
  6. ^ (FR) Genk retrouve Malinovskyi, in sport.be, 13 dicembre 2016.
  7. ^ (FR) Genk lève l'option de son tireur d'élite, in walfoot.be, 29 maggio 2017.
  8. ^ (FR) Genk sacré champion de Belgique: les sept joueurs du titre, in lesoir.be, 16 maggio 2019.
  9. ^ Ruslan Malinovskyi è dell'Atalanta, in atalanta.it, 16 luglio 2019. URL consultato il 16 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2019).
  10. ^ L'Atalanta ha preso Malinovskyi, il centrocampista sulle orme di Kurtic, in ilgiorno.it, 16 luglio 2019.
  11. ^ SPAL - Atalanta BC, 25/ago/2019 - Serie A - Cronaca della partita, su www.transfermarkt.it. URL consultato il 2 settembre 2019.
  12. ^ Malinovskyi non basta, City troppo forte Aguero (2) e Sterling (3) affondano l’Atalanta, su www.ecodibergamo.it. URL consultato il 23 ottobre 2019.
  13. ^ Atalanta-Verona 3-2: Djimsiti piega l'Hellas nel recupero e avvicina il quarto posto, su Repubblica.it, 7 dicembre 2019. URL consultato il 7 dicembre 2019.
  14. ^ Atalanta. ufficiale: preso Malinovskyi, in calciomercato.com, 16 luglio 2019.
  15. ^ (EN) Wasteful Italy held at home by Ukraine, in eurosport.com, 11 ottobre 2018.
  16. ^ (EN) Ukraine seals promotion in UEFA Nations League, in ukrinform.net, 17 ottobre 2018.
  17. ^ a b c d e f g h i j k l m Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]