Riccardo Saponara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Riccardo Saponara
Saponara nel 2013.jpg
Saponara nel 2013
Nazionalità Italia Italia
Altezza 184[1] cm
Peso 73[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Fiorentina
Carriera
Giovanili
2000-2004 Sammartinese
2004-2007 Forlì
2007-2009 Ravenna
2009-2010 Empoli
Squadre di club1
2008-2009 Ravenna 3 (0)
2009-2013 Empoli 83 (12)[2]
2013-2015 Milan 8 (0)
2015-2017 Empoli 68 (14)
2017- Fiorentina 12 (2)
Nazionale
2009 Italia Italia U-18 3 (0)
2009 Italia Italia U-19 1 (0)
2011-2013 Italia Italia U-21 22 (3)
Palmarès
Transparent.png Torneo di Tolone
Bronzo Tolone 2011
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Argento Israele 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 02 ottobre 2017

Riccardo Saponara (Forlì, 21 dicembre 1991) è un calciatore italiano, centrocampista della Fiorentina, in prestito dall'Empoli.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Saponara è un trequartista capace di abbinare a tecnica e forza anche velocità e dribbling, senza dimenticare la fase difensiva. Può agire anche come ala offensiva (prevalentemente destra).[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi e Ravenna[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili della Sammartinese e dello Sporting Forlì,[4][5] nell'estate del 2007 viene ceduto al Ravenna, in Serie B, che lo schiera nella formazione Primavera. Nella stagione 2008-2009 la squadra giallorossa disputa la Lega Pro Prima Divisione e Saponara viene inserito in prima squadra dall'allenatore Gianluca Atzori, dove colleziona 7 presenze, di cui una in Coppa Italia contro il Genoa[6][7] e 3 in Coppa Italia Lega Pro.

Empoli e Milan[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 gennaio 2009 passa in compartecipazione all'Empoli[8] per 750.000 euro.[9] Il 25 giugno 2010, dopo due stagioni nella selezione Primavera, la squadra toscana acquista l'intero cartellino del giocatore dal Ravenna[10][11] per 500.000 euro.[9] Debutta in prima squadra il 13 novembre seguente, in occasione della partita di Serie B vinta per 3-0 contro l'Atalanta.[12] La sua prima stagione all'Empoli si conclude con 17 presenze in campionato, di cui 7 da titolare.

Nella stagione seguente mette a segno la sua prima rete da professionista, nel corso del match del 26 settembre 2011 contro la Reggina (3-2).[13] Durante la seconda annata in prima squadra totalizza 30 presenze in Serie B, di cui 21 da titolare, 2 nei play-out (che vedono i toscani vincitori nella doppia sfida contro il Vicenza) e 2[14] in Coppa Italia. Il 1º settembre 2012, nel corso della stagione 2012-2013, segna la sua prima doppietta da professionista, in occasione della partita pareggiata per 2-2 contro il Novara.[15] Dopo la prima parte di stagione con 18 presenze, 8 gol e 7 assist,[3] il 21 gennaio 2013 il Milan acquisisce il 50% del suo cartellino[16] per 3,8 milioni euro;[17] il calciatore romagnolo resta comunque in prestito alla squadra toscana fino al termine della stagione.[18]

L'Empoli si classifica al 4º posto in campionato, assicurandosi la partecipazione ai play-off, che vedono gli azzurri perdere in finale contro il Livorno.[19] In totale, Saponara gioca 40 partite e segna 13 reti.[20] Scaduto il prestito, inizia la sua avventura con i rossoneri, scegliendo di indossare la maglia numero 8.[21] Debutta con la società milanese il 27 ottobre 2013, in occasione della 9ª giornata di campionato, nella partita persa per 3-2 in casa del Parma.[22] Il 22 dicembre seguente viene schierato per la prima volta come titolare nel derby contro l'Inter[23] (sconfitta per 1-0). Il 20 giugno 2014 il Milan acquisisce l'intero cartellino del giocatore riscattandone la seconda metà dal Parma.[24]

Ritorno ad Empoli[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 gennaio 2015 fa ritorno ad Empoli con la formula del prestito con diritto di riscatto.[25] Fa il suo debutto quattro giorni dopo in Roma-Empoli 2-1 di Coppa Italia. Esordisce in campionato dieci giorni dopo in Empoli-Udinese 1-2 aprendo le marcature su calcio di rigore; questo è il suo primo gol in Serie A oltre al primo gol nella sua seconda esperienza toscana. Il 22 marzo segna la sua prima doppietta nel match Empoli-Sassuolo 3-1[26]. Il 13 maggio 2015 viene riscattato dall'Empoli che ne acquisisce l'intero cartellino per 4 milioni di Euro[26].

Il 23 agosto 2015 segna alla prima di campionato contro il Chievo il gol del momentaneo 1-0 (partita poi vinta dal Chievo per 1-3), si ripete nella seconda giornata di campionato segnando il suo secondo gol stagionale durante la partita persa per 2-1 contro la sua ex-squadra del Milan. Si ripete di nuovo alla terza giornata contro il Napoli mettendo a segno la rete del 1-0. Si ripete ancora contro il Palermo siglando il gol decisivo dell'1-0 che porterà il suo Empoli alla vittoria.

Fiorentina[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 gennaio 2017 viene ceduto in prestito oneroso alla Fiorentina[27] per 1 milione di euro fino al 30 giugno 2018, con obbligo di riscatto fissato a 8 milioni.[28]

Esordisce l'11 febbraio in campionato in Fiorentina-Udinese (3-0) entrando al 74' al posto di Matías Vecino.[29] Segna il suo primo gol sempre in campionato il 27 febbraio in Fiorentina-Torino (2-2).[30]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Saponara vanta 26 presenze e 3 gol con le varie Nazionali giovanili italiane. Il 22 settembre 2009 esordisce con la maglia dell'Under 19, subentrando all'inizio del secondo tempo del match amichevole perso per 4-1 contro i pari età della Danimarca.[31]

Colleziona la sua prima presenza in Under-21 l'8 febbraio 2011, nella partita Italia-Inghilterra terminata sul punteggio di 1-0 per gli azzurrini[32] e realizza il suo primo gol il 13 aprile seguente, in occasione della vittoria per 2-0 contro la Russia.[33] Nel maggio del 2011 viene convocato dal commissario tecnico Ciro Ferrara in vista del Torneo di Tolone,[34] in cui scende in campo in tutte le partite. Partecipa anche all'europeo Under-21 in Israele nel 2013[35] e va a segno nella seconda partita della fase a gironi vinta per 4-0 proprio contro i padroni di casa dell'Israele.[36] In questa competizione, sotto la guida del CT Devis Mangia, Saponara colleziona 3 presenze, compresa la finale persa per 4-2 contro la Spagna,[37] e 1 gol.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 2 ottobre 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Italia Ravenna 1D 3 0 CI+CI-LP 1+3 0 - - - - - - 7 0
2010-2011 Italia Empoli B 17 0 CI 0 0 - - - - - - 17 0
2011-2012 B 30+2[38] 1+0[38] CI 2 0 - - - - - - 34 1
2012-2013 B 36+4[39] 11+2[39] CI 0 0 - - - - - - 40 13
2013-2014 Italia Milan A 7 0 CI 0 0 UCL[40] - - - - - 7 0
2014-gen. 2015 A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
Totale Milan 8 0 0 0 - - - - 8 0
gen.-giu. 2015 Italia Empoli A 17 7 CI 1 0 - - - - - - 18 7
2015-2016 A 33 5 CI 1 0 - - - - - - 34 5
2016-gen. 2017 A 18 2 CI 1 0 - - - - - - 19 2
Totale Empoli 151+6 26+2 5 0 - - - - 162 28
gen.-giu. 2017 Italia Fiorentina A 11 2 CI - - - - - - - - 11 2
2017-2018 A 1 0 CI - - - - - - - - 1 0
Totale Fiorentina 12 2 0 0 12 2
Totale carriera 174 29 9 0 - - - - 181 29

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
8-2-2011 Empoli Italia Under-21 Italia 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Under-21 Amichevole -
24-3-2011 Reggio nell'Emilia Italia Under-21 Italia 3 – 1 Svezia Svezia Under-21 Amichevole -
29-3-2011 Kassel Germania Under-21 Germania 2 – 2 Italia Italia Under-21 Amichevole -
13-4-2011 Padova Italia Under-21 Italia 2 – 0 Russia Russia Under-21 Amichevole 1
1-6-2011 Tolone Costa d'Avorio Under-23 Costa d'Avorio 0 – 2 Italia Italia Under-21 Torneo di Tolone 2011 - Girone A -
3-6-2011 Saint-Raphaël Italia Under-21 Italia 1 – 1 Portogallo Portogallo Under-20 Torneo di Tolone 2011 - Girone A -
5-6-2011 Le Lavandou Italia Under-21 Italia 1 – 1 Colombia Colombia Under-20 Torneo di Tolone 2011 - Girone A -
8-6-2011 Tolone Francia Under-20 Francia 1 – 0 Italia Italia Under-21 Torneo di Tolone 2011 - Semifinale -
10-6-2011 Tolone Messico Under-20 Messico 1 – 1
(4-5 dcr)
Italia Italia Under-21 Torneo di Tolone 2011 - Finale 3º posto -
6-9-2011 Székesfehérvár Ungheria Under-21 Ungheria 0 – 3 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 -
11-10-2011 Rieti Italia Under-21 Italia 2 – 0 Turchia Turchia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 1
10-11-2011 Istanbul Turchia Under-21 Turchia 0 – 2 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 -
28-2-2012 Cannes Francia Under-21 Francia 1 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole -
12-10-2012 Pescara Italia Under-21 Italia 1 – 0 Svezia Svezia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 -
16-10-2012 Kalmar Svezia Under-21 Svezia 2 – 3 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 -
13-11-2012 Siena Italia Under-21 Italia 1 – 3 Spagna Spagna Under-21 Amichevole -
6-2-2013 Andria Italia Under-21 Italia 1 – 0 Germania Germania Under-21 Amichevole -
22-3-2013 Cittadella Italia Under-21 Italia 2 – 0 Russia Russia Under-21 Amichevole -
25-3-2013 Bassano del Grappa Italia Under-21 Italia 1 – 0 Ucraina Ucraina Under-21 Amichevole -
8-6-2013 Tel Aviv Italia Under-21 Italia 4 – 0 Israele Israele Under-21 Europeo Under-21 2013 - 1º turno 1
11-6-2013 Tel Aviv Norvegia Under-21 Norvegia 1 – 1 Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2013 - 1º turno -
18-6-2013 Gerusalemme Italia Under-21 Italia 2 – 4 Spagna Spagna Under-21 Europeo Under-21 2013 - Finale -
Totale Presenze 22 Reti 3

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Riccardo Saponara, acmilan.com. URL consultato il 3 luglio 2015.
  2. ^ 89 (14) considerando i Play-out di Serie B 2011-2012. 2 (0) e i Play-off di Serie B 2012-2013. 4 (2).
  3. ^ a b Simone Gambino, Generazione di Fenomeni - Riccardo Saponara, da scheggia dell'Empoli a 'top young' nel Milan... ricordando Kakà, goal.com, 10 gennaio 2013. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  4. ^ Maurizio Garavini, Riccardo Saponara - dalla Sammartinese all'Empoli!!!, sanmartinoinstrada.com, 13 gennaio 2011. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  5. ^ Daniele Guarneri, Riccardo Saponara, ecco chi è il nuovo acquisto del Milan. «Più che Kaka, sembra El Shaarawy», tempi.it, 11 gennaio 2013. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  6. ^ Mauro Casaccia, Il Principe entra e vince, Il Secolo XIX, 3 ottobre 2008. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  7. ^ Genoa - Ravenna 2 : 1, transfermarkt.it, 2 ottobre 2008. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  8. ^ Stefano Sica, Ufficiale: Saponara è dell'Empoli, tuttomercatoweb.com, 24 gennaio 2009. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  9. ^ a b Fabrizio Romano, Saponara fu già a un passo dall'Inter: il retroscena, tuttomercatoweb.com, 28 dicembre 2012. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  10. ^ Ufficiale: Saponara all'Empoli, tuttomercatoweb.com, 25 giugno 2010. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  11. ^ Empoli: Dal Ravenna c'è Saponara, calciomercato.com, 25 giugno 2010. URL consultato il 3 marzo 2014.
  12. ^ Empoli 3 - 0 Atalanta, legaseriea.it, 13 novembre 2010. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  13. ^ Empoli 3 -2 Reggina, legaserieb.it, 26 settembre 2011. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  14. ^ Riccardo Saponara - Rendimento 2011/12, su transfermarkt.it. URL consultato il 6 luglio 2015.
  15. ^ Novara 2 - 2 Empoli, legaserieb.it, 1º settembre 2012. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  16. ^ Tutti i trasferimenti - Milan, legaseriea.it. URL consultato il 28 febbraio 2014.
  17. ^ Riccardo Saponara, transfermarkt.it. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  18. ^ Tutti i trasferimenti - Empoli, legaserieb.it. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  19. ^ Fabio Giorgi, Livorno-Empoli 1-0. Toscani in serie A, gol promozione di Paulinho, La Gazzetta dello Sport, 2 giugno 2013. URL consultato il 18 giugno 2013.
  20. ^ Riccardo Saponara – Statistiche stagione in corso 12/13, transfermarkt.it. URL consultato il 18 giugno 2013.
  21. ^ Stagione 2013/14: i numeri di maglia ufficiali del Milan, acmilan.com, 22 luglio 2013. URL consultato il 22 luglio 2013.
  22. ^ Marco Pasotto, Parma-Milan 3-2, Parolo esalta il Tardini, La Gazzetta dello Sport, 27 ottobre 2013. URL consultato il 27 ottobre 2013.
  23. ^ Inter-Milan: Saponara, prima da titolare, ANSA, 22 dicembre 2013. URL consultato il 23 dicembre 2013.
  24. ^ AC Milan comunicato ufficiale, acmilan.com, 20 giugno 2014. URL consultato il 21 giugno 2014.
  25. ^ Preso Riccardo Saponara, empolicalcio.net, 16 gennaio 2015. URL consultato il 16 gennaio 2015.
  26. ^ a b Davide Russo de Cerame, Addio Milan, l'Empoli riscatta Saponara, calciomercato.com, 13 giugno 2015.
  27. ^ SAPONARA E’ UN CALCIATORE DELLA FIORENTINA violachannel.tv
  28. ^ Saponara, dall’operazione ci guadagna anche il Milan. Oggi potrebbe essere in tribuna fiorentina.it
  29. ^ 24ª Giornata legaseriea.it
  30. ^ 26ª Giornata legaseriea.it
  31. ^ Danimarca U19 - Italia U19 4 : 1, transfermarkt.it, 22 settembre 2008. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  32. ^ Pagelle/ Italia-Inghilterra Under-21(1-0): cronaca, tabellino e pagelle, ilsussidiario.net, 8 febbraio 2011. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  33. ^ Luca Russo, Under 21, Italia-Russia 2-0: Tanta fatica e un po' di fortuna, e nel finale arriva l'uno-due firmato da Saponara e Gabbiadini, goal.com, 13 aprile 2011. URL consultato il 12 marzo 2014.
  34. ^ Under 21, Gli azzurri convocati per il Torneo di Tolone, tuttomercatoweb.com, 23 maggio 2011. URL consultato il 18 giugno 2013.
  35. ^ I convocati di Mangia, uefa.com, 28 maggio 2013. URL consultato il 18 giugno 2013.
  36. ^ Marco Gaetani, Europei under 21: Italia-Israele 4-0, azzurrini già in semifinale ma Insigne va ko, la Repubblica, 8 giugno 2013. URL consultato il 18 giugno 2013.
  37. ^ Luca Valdiserri, Under 21, la Spagna è troppo forte. Gli azzurrini di Mangia crollano 4-2, Corriere della Sera, 18 giugno 2013. URL consultato il 18 giugno 2013.
  38. ^ a b Play-out.
  39. ^ a b Play-off.
  40. ^ Non inserito nella lista UEFA.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]