Brescia Calcio 2011-2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Brescia Calcio.

Brescia Calcio
Stagione 2011-2012
Allenatore Italia Giuseppe Scienza (1ª-19ª)
poi Italia Alessandro Calori (20ª...)
Presidente Italia Gino Corioni
Serie B 8º posto
Coppa Italia Terzo turno
Maggiori presenze Campionato: De Maio, El Kaddouri (38)
Miglior marcatore Campionato: Jonathas (16)
Totale: Jonathas (18)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Brescia Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 2011-2012.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il Brescia è retrocesso in serie B, dopo una stagione trascorsa in serie A che ha visto la squadra concludere al 19° e penultimo posto in classifica.

Le rondinelle sono costrette a vendere alcuni fra i giocatori migliori per fare cassa e per ovvie ragioni a seguito della retrocessione, fra cui Alessandro Diamanti e il greco Panagiōtīs Kone al Bologna, Andrea Caracciolo al Genoa. Torna invece dal prestito all'Ascoli l'attaccante ungherese Róbert Feczesin.

Al termine della stagione la squadra si classifica all'ottavo posto, distante 10 punti dalla zona playoff. In Coppa Italia supera il secondo turno, vincendo contro L'Aquila per 5-0, quindi si ferma nel turno successivo perdendo col Catania per 2-1.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2011-2012 è Mass, mentre lo sponsor ufficiale è UBI Banco di Brescia.

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza Divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Luigi Corioni
  • Vice Presidente: Luca Saleri
  • Direttore Sportivo: Andrea Iaconi
  • Relazioni Esterne ed Istituzionali: Ugo Calzoni
  • Amministrazione: Antilia Ferrari

Area organizzativa

  • Segretario generale: Pierfrancesco Visci
  • Team manager: Edoardo Piovani
  • Segreteria organizzativa: Francesco Marconi - Fabio Torresani

Area comunicazione

  • Ufficio Stampa & Comunicazione: Roberto Rodio
  • Staff: Stefano Gelona

Area marketing

  • Ufficio marketing: Silvia Corioni

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Fabio De Nard
  • Medici sociali: Diego Giuliani - Giampiero Metelli
  • Massofisioterapisti: Fausto Balduzzi, Paolo Ringhini, Enzo Verzeletti

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Michele Arcari
2 Italia D Davide Zoboli
3 Svizzera D Fabio Daprelà
4 Italia C Marco Martina Rini
5 Italia C Alessandro Budel
7 Belgio C Omar El Kaddouri
8 Ungheria C Ádám Vass
9 Italia A Federico Piovaccari
11 Ungheria A Róbert Feczesin
12 Italia P Nicola Leali
14 Polonia C Bartosz Salamon
15 Italia D Marco Zambelli (capitano)
16 Italia A Salvatore Foti
17 Italia C Luigi Alberto Scaglia
N. Ruolo Giocatore
19 Italia D Luca Caldirola
21 Francia D Sebastian De Maio
22 Italia C Matteo Mandorlini
23 Italia D Simone Dallamano
24 Cile C Nicolás Córdova
25 Costa Rica D Gilberto Martínez
27 Italia C Fausto Rossi
27 Spagna A Rubén Ramos
28 Italia P Alessio Cragno
30 Italia A Denis Maccan
32 Italia D Pietro Accardi
39 Ungheria A Roland Varga
40 Italia P Andrea Caroppo
80 Brasile A Jonathas

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Serie B 2011-2012.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Brescia
27 agosto 2011, ore 21:00
1ª giornata
Brescia 2 – 0
referto
Vicenza Stadio Mario Rigamonti (3.300 spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Nocera Inferiore
30 agosto 2011, ore 20:45
2ª giornata
Nocerina 1 – 1
referto
Brescia Stadio San Francesco d'Assisi (6.075 spett.)
Arbitro Velotto (Grosseto)

Brescia
4 settembre 2011, ore 12:30
3ª giornata
Brescia 2 – 1
referto
Empoli Stadio Mario Rigamonti (3.500 spett.)
Arbitro Baratta (Salerno)

Castellammare di Stabia
10 settembre 2011, ore 15:00
4ª giornata
Juve Stabia 0 – 1
referto
Brescia Stadio Romeo Menti (3.407 spett.)
Arbitro Tommasi (Bassano del Grappa)

Torino
19 settembre 2011, ore 20:45
5ª giornata
Torino 0 – 0
referto
Brescia Stadio Olimpico (18.247 spett.)
Arbitro Baracani (Firenze)

Brescia
24 settembre 2011, ore 15:00
6ª giornata
Brescia 2 – 0
referto
Cittadella Stadio Mario Rigamonti (3.800 spett.)
Arbitro Palazzino (Ciampino)

Modena
1º ottobre 2011, ore 15:00
7ª giornata
Modena 1 – 1
referto
Blu e Bianco (V sul petto).svg Brescia Stadio Alberto Braglia (4.947 spett.)
Arbitro Pinzani (Empoli)

Brescia
5 ottobre 2011, ore 20:45
8ª giornata
Brescia 2 – 2
referto
Gubbio Stadio Mario Rigamonti (5.000 spett.)
Arbitro Cervellera (Taranto)

Padova
8 ottobre 2011, ore 20:45
9ª giornata
Padova 2 – 1
referto
Blu e Bianco (V sul petto).svg Brescia Stadio Euganeo (10.584 spett.)
Arbitro Velotto (Grosseto)

Brescia
17 ottobre 2011, ore 20:45
10ª giornata
Brescia 0 – 3
referto
Pescara Stadio Mario Rigamonti (6.000 spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Grosseto
22 ottobre 2011, ore 15:00
11ª giornata
Grosseto 2 – 0
referto
Blu e Bianco (V sul petto).svg Brescia Stadio Carlo Zecchini (1.960 spett.)
Arbitro Baratta (Salerno)

Brescia
29 ottobre 2011, ore 15:00
12ª giornata
Brescia Blu e Bianco (V sul petto).svg 0 – 3
referto
Reggina Stadio Mario Rigamonti (4.000 spett.)
Arbitro Ciampi (Roma)

Verona
1º novembre 2011, ore 15:00
13ª giornata
Verona 1 – 0
referto
Brescia Stadio Marcantonio Bentegodi (13.453 spett.)
Arbitro Ostinelli (Como)

Brescia
7 novembre 2011, ore 20:45
14ª giornata
Brescia 0 – 0
referto
Sampdoria Stadio Mario Rigamonti (3.000 spett.)
Arbitro Calvarese (Teramo)

Brescia
13 novembre 2011, ore 15:00
15ª giornata
Brescia 0 – 1
referto
Bianconero ascolano.png Ascoli Stadio Mario Rigamonti (3.900 spett.)
Arbitro Viti (Campobasso)

Modena
19 novembre 2011, ore 15:00
16ª giornata
Sassuolo 1 – 1
referto
Brescia Stadio Alberto Braglia (2.466 spett.)
Arbitro Tommasi (Bassano del Grappa)

Brescia
26 novembre 2011, ore 15:00
17ª giornata
Brescia Blu e Bianco (V sul petto).svg 1 – 3
referto
AlbinoLeffe Stadio Mario Rigamonti (3.800 spett.)
Arbitro Giacomelli (Trieste)

Varese
3 dicembre 2011, ore 15:00
18ª giornata
Varese 2 – 2
referto
Brescia Stadio Franco Ossola (3.220 spett.)
Arbitro Merchiori (Ferrara)

Brescia
11 dicembre 2011, ore 12:30
19ª giornata
Brescia 1 – 3
referto
Bari Stadio Mario Rigamonti (3.700 spett.)
Arbitro Giancola (Vasto)

Livorno
16 dicembre 2011, ore 20:45
20ª giornata
Livorno 0 – 2
referto
Brescia Stadio Armando Picchi (3.747 spett.)
Arbitro Tozzi (Ostia Lido)

Brescia
6 gennaio 2012, ore 15:00
21ª giornata
Brescia 3 – 0
referto
Crotone Stadio Mario Rigamonti (4.000 spett.)
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Vicenza
14 gennaio 2012, ore 15:00
22ª giornata
Vicenza 0 – 1
referto
Brescia Stadio Romeo Menti (6.204 spett.)
Arbitro Viti (Campobasso)

Brescia
22 gennaio 2012, ore 19:00
23ª giornata
Brescia 2 – 0
referto
Nocerina Stadio Mario Rigamonti (4.200 spett.)
Arbitro Gavillucci (Latina)

Empoli
28 gennaio 2012, ore 15:00
24ª giornata
Empoli 0 – 2
referto
Brescia Stadio Carlo Castellani (2.301 spett.)
Arbitro Massa (Imperia)

Brescia
31 gennaio 2012, ore 20:45
25ª giornata
Brescia 0 – 0
referto
Juve Stabia Stadio Mario Rigamonti (1.500 spett.)
Arbitro Di Bello (Brindisi)

Brescia
26 febbraio 2012, ore 12:30
26ª giornata
Brescia 1 – 0
referto
Torino Stadio Mario Rigamonti (6.000 spett.)
Arbitro Ciampi (Roma)

Cittadella
11 febbraio 2012, ore 15:00
27ª giornata
Cittadella 0 – 2
referto
Brescia Stadio Piercesare Tombolato (1.940 spett.)
Arbitro Viti (Campobasso)

Brescia
18 febbraio 2012, ore 15:00
28ª giornata
Brescia 0 – 0
referto
Giallo e Blu3.png Modena Stadio Mario Rigamonti (4.100 spett.)
Arbitro Velotto (Grosseto)

Gubbio
5 marzo 2012, ore 20:45
29ª giornata
Gubbio 0 – 2
referto
Brescia Stadio Pietro Barbetti (3.802 spett.)
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

Brescia
10 marzo 2012, ore 18:00
30ª giornata
Brescia 1 – 2
referto
Bianco e Rosso (Croce) e Rosso.png Padova Stadio Mario Rigamonti (4.800 spett.)
Arbitro Candussio (Cervignano del Friuli)

Pescara
19 marzo 2012, ore 20:45
31ª giornata
Pescara 1 – 1
referto
Brescia Stadio Adriatico (18.591 spett.)
Arbitro Massa (Imperia)

Brescia
24 marzo 2012, ore 15:00
32ª giornata
Brescia 2 – 1
referto
Rosso e Bianco (Diagonale)2.png Grosseto Stadio Mario Rigamonti (5.500 spett.)
Arbitro Viti (Campobasso)

Reggio Calabria
2 aprile 2012, ore 20:45
33ª giornata
Reggina 1 – 1
referto
Blu e Bianco (V sul petto).svg Brescia Stadio Oreste Granillo (4.487 spett.)
Arbitro Giacomelli (Trieste)

Brescia
6 aprile 2012, ore 17:00
34ª giornata
Brescia 2 – 1
referto
Verona Stadio Mario Rigamonti (8.000 spett.)
Arbitro Giancola (Vasto)

Genova
14 aprile 2012, ore 15:00
35ª giornata
Sampdoria 2 – 0
referto
Brescia Stadio Luigi Ferraris (3.256 spett.)
Arbitro Ostinelli (Como)

Ascoli Piceno
21 aprile 2012, ore 15:00
36ª giornata
Ascoli Bianconero ascolano.png 3 – 1
referto
Brescia Stadio Cino e Lillo Del Duca (1.784 spett.)
Arbitro Velotto (Grosseto)

Brescia
27 aprile 2012, ore 19:00
37ª giornata
Brescia 1 – 2
referto
Sassuolo Stadio Mario Rigamonti (5.000 spett.)
Arbitro Tommasi (Bassano del Grappa)

Bergamo
1º maggio 2012, ore 15:00
38ª giornata
AlbinoLeffe 0 – 2
referto
Blu e Bianco (V sul petto).svg Brescia Stadio Atleti Azzurri d'Italia (2.169 spett.)
Arbitro Calvarese (Teramo)

Brescia
5 maggio 2012, ore 15:00
39ª giornata
Brescia 1 – 2
referto
Varese Stadio Mario Rigamonti (5.016 spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Bari
11 maggio 2012, ore 20:45
40ª giornata
Bari 2 – 2
referto
Brescia Stadio San Nicola (4.696 spett.)
Arbitro Viti (Campobasso)

Brescia
20 maggio 2012, ore 15:00
41ª giornata
Brescia 1 – 3
referto
Livorno Stadio Mario Rigamonti (4.000 spett.)
Arbitro Palazzino (Ciampino)

Crotone
26 maggio 2012, ore 15:00
42ª giornata
Crotone 4 – 1
referto
Brescia Stadio Ezio Scida
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2011-2012.
Brescia
13 agosto 2011, ore 18:00
Secondo turno
Brescia 5 – 0
referto
L'Aquila Stadio Mario Rigamonti
Arbitro Ostinelli (Como)

Catania
21 agosto 2011, ore 16:30
Terzo turno
Catania 2 – 1
referto
Brescia Stadio Angelo Massimino
Arbitro Peruzzo (Schio)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie B 57 21 8 4 9 24 27 21 7 8 6 24 23 42 15 12 15 48 50 -2
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 1 0 0 5 0 1 0 0 1 1 2 2 1 0 1 6 2 +4
Totale - 22 9 4 9 29 27 22 7 8 7 25 25 44 16 12 16 54 52 +2

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]