Aleandro Di Paolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleandro Di Paolo
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Sezione Avezzano
Altezza 183 cm
Peso 76 kg
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
2007-2011
2011-
Lega Pro
Serie B
Arbitro
Arbitro
Premi
Anno Premio
2014 Premio Carlo I d'Angiò

Aleandro Di Paolo (Avezzano, 21 ottobre 1977) è un arbitro di calcio italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Appartiene alla sezione di Avezzano.

L'esordio ufficiale come arbitro AIA avviene nel 1993. Dopo numerosi anni nelle serie inferiori, nel 2007 entra a far parte della CAN PRO, dove rimane per 4 anni e dirige 34 gare e 3 gare di spareggi (due play-off e un play-out).

Nella stagione 2011-2012 viene promosso in CAN B. Esordisce nella seconda giornata nella gara AlbinoLeffe-Grosseto (2-2). In questa prima stagione in Serie B dirige 17 partite.

Nella stagione successiva è confermato in CAN B e dirige 19 partite. Il 12 maggio 2013 esordisce in Serie A nella gara della 37' giornata tra Parma e Bologna (0-2)[1].

Nella stagione 2014-2015, dopo 20 direzioni in serie cadetta, viene designato in Serie A nella gara della 38' giornata tra Torino e Cesena, terminata 5-0 per i padroni di casa.

Nel 2013 è stato premiato per meriti sportivi dall'amministrazione comunale di Avezzano[1], mentre l'anno successivo a Scurcola Marsicana ha ricevuto il riconoscimento internazionale Carlo I d'Angiò[2].

Al termine della stagione 2016-2017 vanta 3 presenze in serie A (avendo diretto la gara Inter-Udinese il 28 maggio 2017) e 115 gare in serie B oltre ad essere stato spesso impegnato come arbitro addizionale nella massima serie.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Premio all'arbitro avezzanese Alessandro Di Paolo, ilcapoluogo.it, 22 giugno 2013. URL consultato il 26 settembre 2016.
  2. ^ Ad Aleandro Di Paolo il Premio "Carlo I d'Angiò", aia-figc.it, 11 agosto 2014. URL consultato il 26 settembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]