Aniello Cutolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aniello Cutolo
Aniello-cutolo.jpg
Cutolo con la maglia del Crotone nel 2011
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Arezzo
Carriera
Giovanili
1988-1998 Bianco e Azzurro.svg Soccavo
1999-2001 Napoli
2001-2002 Benevento
Squadre di club1
2001-2003 Benevento27 (1)
2003-2004 Giugliano29 (8)[1]
2004-2005 Benevento15 (1)
2005 Lodigiani18 (10)[2]
2005-2006 Arezzo10 (0)
2006-2007 Verona31 (4)[3]
2007-2008 Taranto32 (13)[4]
2008-2009 Perugia33 (5)
2009-2011 Crotone73 (17)
2011-2013 Padova71 (20)
2013-2014 Pescara21 (3)
2014-2015 Livorno21 (6)
2015-2017 Virtus Entella52 (5)
2017 Juve Stabia15 (2)[5]
2017- Arezzo13 (3)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 dicembre 2017

Aniello Cutolo (Napoli, 19 maggio 1983) è un calciatore italiano, attaccante dell'Arezzo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato nella scuola calcio U.S. Nuovo Soccavo di Napoli. Ha poi fatto tutta la trafila nelle giovanili del Napoli,[6] assieme ad Antonio Floro Flores,[7] e successivamente nelle giovanili del Benevento con cui debutta fra i professionisti a diciotto anni in Serie C1.

Giugliano, Benevento e Lodigiani[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 viene mandato in prestito per una stagione in Serie C2 nel Giugliano che aiuta ad arrivare ai play-off con le sue otto reti.

La stagione successiva torna al Benevento dove segna una rete in quindici partite, dopodiché a gennaio 2005 viene ceduto alla Lodigiani in Serie C2, dove segna dieci reti in sei mesi e perde la finale dei play-off.

Le esperienze in giro per l'Italia[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2005 viene acquistato dall'Arezzo in Serie B che, dopo dieci partite senza alcun gol, nel mercato di gennaio lo cede al Verona ancora in cadetteria, dove rimane anche nel successivo campionato 2006-2007, culminato con la retrocessione in Serie C1. Con il club scaligero gioca 35 partite e segna 4 gol in un anno e mezzo.

Lascia così Verona e passa al Taranto che, anche grazie alle sue 13 reti, sfiora la promozione in Serie B.

L'anno seguente milita in Prima Divisione con il Perugia, rimanendovi fino all'agosto 2009, quando si trasferisce al Crotone, appena promosso in Serie B, dove gioca come titolare per due stagioni, nelle quali segna diciassette reti.

I due anni al Padova[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 luglio il Padova annuncia il suo acquisto in comproprietà con il Crotone.[8] Con i biancoscudati esordisce il 14 agosto 2011 in Coppa Italia mettendo a segno una doppietta.

Il 16 settembre segna il suo primo gol in campionato contro la sua ex squadra, ossia il Verona, facendo un'esultanza provocatoria dopo che il pubblico del Bentegodi lo aveva provocato per tutta la partita per l'errore di La Spezia che costò al Verona la retrocessione nell'allora Serie C1.[9]

Conclude la stagione 2011-2012 con i biancoscudati con trentadue presenze e otto gol segnati in campionato. Il 23 giugno 2012 il Padova si aggiudica alle buste l'intero cartellino del giocatore.[10]

Nel campionato di Serie B 2012-2013 il Padova, nonostante le sue 12 reti in 39 partite, non riesce a raggiungere i play-off.

Pescara e Livorno[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 luglio 2013 viene ufficializzato il suo passaggio a titolo definitivo al Pescara.[11] Il 24 agosto entra nel finale di partita subentrando a Giuseppe Mascara nella gara d'esordio contro la Juve Stabia, gara terminata 3-0 per i biancazzurri. In tutto mette insieme 30 presenze e 3 gol.

Il 27 agosto 2014 passa al Livorno in prestito con diritto di riscatto. Segna la sua prima rete con il club amaranto nel match Livorno-Latina 1-1 su calcio di rigore. Tocca quota 400 presenze con i club in occasione di Ternana-Livorno 0-4 del 18 ottobre, partita nella quale segna anche una doppietta. In sei mesi gioca 21 partite e segna 6 gol in campionato.

Cutolo con la maglia dell'Entella nel 2015

Entella, Juve Stabia ed Arezzo[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 febbraio lascia il Livorno perché si trasferisce all'Entella, nello scambio che riporta Marco Sansovini al Pescara; con la squadra ligure firma un contratto di 2 anni e mezzo con scadenza il 30 giugno 2017.[12] Qui ritrova Ferdinando Sforzini e Ivan Pelizzoli, suoi compagni di squadra la stagione precedente a Pescara. Viene presentato alla stampa due giorni dopo al termine dell'amichevole Entella-Genoa 0-1[13] e debutta da titolare l'8 febbraio in Entella-Spezia 2-0.
Segna il suo primo gol in biancoceleste la settimana seguente in Entella-Trapani 1-1 in occasione della sua 400ª presenza complessiva nei vari campionati professionistici. Segna il suo 100° gol con i club il 25 aprile nell'1-1 contro l'Avellino. Con 15 presenze e 2 gol non riesce ad evitare la retrocessione dell'Entella dopo aver perso i play-out contro il Modena. Vittima di parecchi infortuni muscolari, torna in campo dopo 5 mesi l'11 ottobre nel corso di Perugia-Entella 0-0, con il suo club riammesso in Serie B come conseguenza dello scandalo calcioscommesse. In questa stagione mette insieme 26 presenze e 2 gol. Nel 2016/17 tra campionato e Coppa Italia gioca 13 partite e segna un gol. In tutto con l'Entella in due anni ha messo insieme 54 presenze e 5 gol.

Il 14 gennaio 2017 viene ceduto in Lega Pro alla Juve Stabia con cui firma un contratto fino al 2020. Il 13 luglio 2017 rescinde con la squadra campana e firma un biennale con l'Arezzo

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 10 dicembre 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2001-2002 Italia Benevento C1 1 0 CI-C 0 0 - - - - - - 1 0
2002-2003 C1 26 1 CI-C 0 0 - - - - - - 26 1
2003-2004 Italia Giugliano C2 29+2[14] 8 CI-C 0 0 - - - - - - 31 8
2004-gen. 2005 Italia Benevento C1 15 1 CI-C 0 0 - - - - - - 15 1
Totale Benevento 42 2 0 0 - - - - 42 2
gen.-giu. 2005 Italia Lodigiani C2 18+4[14] 10+3[14] CI-C - - - - - - - - 22 13
2005-gen. 2006 Italia Arezzo B 10 0 CI 1 1 - - - - - - 11 1
gen.-giu. 2006 Italia Verona B 5 1 CI - - - - - - - - 5 1
2006-2007 B 26+2[15] 3 CI 2 0 - - - - - - 30 3
Totale Verona 31+2 4 2 0 - - - - 35 4
2007-2008 Italia Taranto C1 32+3[14] 13+1[14] CI-C 0 0 - - - - - - 35 14
2008-2009 Italia Perugia 1D 32 5 CI+CI-LP 2+1 2+0 - - - - - - 35 7
ago. 2009 1D 1 0 CI+CI-LP 2+0 1 - - - - - - 3 1
Totale Perugia 33 5 5 3 - - - - 38 8
ago. 2009-2010 Italia Crotone B 35 3 CI - - - - - - - - 35 3
2010-2011 B 38 14 CI 1 0 - - - - - - 39 14
Totale Crotone 73 17 1 0 - - - - 74 17
2011-2012 Italia Padova B 32 8 CI 2 2 - - - - - - 34 10
2012-2013 B 39 12 CI 2 1 - - - - - - 41 13
Totale Padova 71 20 4 3 - - - - 75 23
2013-2014 Italia Pescara B 28 3 CI 2 0 - - - - - - 30 3
2014-gen. 2015 Italia Livorno B 21 6 CI - - - - - - - - 21 6
gen.-giu. 2015 Italia Entella B 15 2 CI - - - - - - - - 15 2
2015-2016 B 26 2 CI 0 0 - - - - - - 26 2
2016-gen. 2017 B 11 1 CI 2 0 - - - - - - 13 1
Totale Virtus Entella 52 5 2 0 - - - - 54 5
gen.-giu. 2017 Italia Juve Stabia LP 15+3[14] 2 CI+CI-LP - - - - - - - - 18 2
2017-2018 Italia Arezzo C 13 3 CI+CI-C 1+0 0 - - - - - - 14 3
Totale Arezzo 23 3 2 1 - - - - 25 4
Totale carriera 461+14 98+4 18 7 - - - - 493 109

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 31 (8) se si comprendono i play-off.
  2. ^ 22 (13) se si comprendono i play-off.
  3. ^ 33 (4) se si comprendono i play-out.
  4. ^ 35 (14) se si comprendono i play-off.
  5. ^ 18 (2) se si comprendono i play-off.
  6. ^ Padova, Cutolo si candida alla maglia azzurra: "Sogno di giocare nel Napoli" Tuttonapoli.net
  7. ^ Gianluca Di Marzio: "Aniello Cutolo, dalle giovanili del Napoli ad un futuro in Serie A" Pianetanapoli.it
  8. ^ Preso in comproprietà l'attaccante Aniello Cutolo Padovacalcio.it
  9. ^ Verona-Padova, 2-2 con spettacolo Gazzetta.it
  10. ^ Aperte le buste, Cutolo ora è tutto del Padova Padovacalcio.it
  11. ^ Ufficiale Aniello Cutolo pescaracalcio.com
  12. ^ UFFICIALE: Cutolo all'Entella, Sansovini al Pescara
  13. ^ Cutolo: "Sono arrivato in una società seria"
  14. ^ a b c d e f Play-off.
  15. ^ Play-out.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]