Silvio Baratta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Silvio Baratta
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Sezione Salerno
Professione Assicuratore
Altezza 183 cm
Peso 81 kg
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
2004-2010
2010-2012
Serie C1 e C2
Serie B
Arbitro
Arbitro

Silvio Baratta (Salerno, 14 luglio 1975) è un ex arbitro di calcio italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Silvio Baratta, originario di Vallo della Lucania, è un ex arbitro della sezione di Salerno. Dopo la trafila delle varie categorie dilettantistiche approda tra i professionisti dirigendo 130 gare in Lega Pro (serie C): 58 in Prima Divisione e 44 in seconda; 2 di Playoff C2, 2 di Playout C2, le altre (25) in Coppa e campionato primavera. Nelle stagioni 2010-2011 e 2011-2012 fa parte del CAN di serie B (tra le sue direzioni nella serie cadetta ricordiamo la partita Pescara-Livorno del 14 aprile 2012 dove perse la vita il calciatore toscano Piermario Morosini) per poi debuttare in serie A il 6 maggio 2012, dove dirige Siena-Parma. Il 2 luglio 2012 viene dismesso dalla CAN B per normale avvicendamento, concludendo così la sua carriera arbitrale. Smessa l'avventura sui campi, durante la stagione 2012-2013 ha svolto il ruolo di Mentor nell'ambito del Settore Tecnico dell'AIA.[1].

Rassegnate le dimissioni dall'AIA, per la stagione 2015/2016 assume il ruolo di dirigente addetto all'arbitro per la Salernitana.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]