Andrea Cocco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Andrea Cocco
Cocco con la maglia del Vicenza nel 2014
NazionalitàBandiera dell'Italia Italia
Altezza182 cm
Peso75 kg
Calcio
RuoloAttaccante
SquadraTrapani
Carriera
Giovanili
????-2005Cagliari
Squadre di club1
2005-2007Cagliari8 (1)
2007Venezia9 (2)[1]
2007-2008Pistoiese12 (1)[2]
2008-2009Rovigo21 (4)
2009-2010Alghero29 (15)
2010-2012AlbinoLeffe59 (17)[3]
2012-2013Verona17 (1)
2013-2014Reggina18 (1)
2014Beira-Mar12 (4)
2014-2015Vicenza36 (19)[4]
2015-2016Pescara21 (1)
2016-2017Frosinone9 (1)
2017Cesena18 (5)
2017-2019Pescara13 (2)
2019Padova6 (0)
2019-2021Olbia41 (7)[5]
2021-2022Seregno34 (10)[6]
2022-2023AlbinoLeffe34 (12)[7]
2023-Trapani25 (16)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 Maggio 2024

Andrea Salvatore Cocco (Cagliari, 8 aprile 1986) è un calciatore italiano, attaccante del Trapani.

Caratteristiche tecniche

[modifica | modifica wikitesto]

È una prima punta forte fisicamente, abile nel gioco aereo.[8] Si dimostra inoltre un ottimo rigorista, ha messo a segno 32 penalty su 37.[9]

Gli inizi: Cagliari e i prestiti nelle serie inferiori

[modifica | modifica wikitesto]

Cresce calcisticamente nella Primavera del Cagliari. Esordisce in Serie A il 21 dicembre 2005 in Parma-Cagliari (1-0),[10][11] collezionando in quella stessa stagione 5 presenze.[8] Segna la sua prima rete con il Cagliari nel dicembre 2005 in Coppa Italia contro la Sampdoria,[11][12] la seconda ancora in Coppa Italia, in Verona-Cagliari (1-2).[13] La sua prima rete in serie A arriva nel campionato 2006-2007, nella partita Udinese-Cagliari del 17 dicembre 2006.[14]

Per consentirgli di giocare, il Cagliari lo cede in prestito semestrale al Venezia durante il mercato di gennaio 2007, nelle cui file realizza due reti in 9 presenze.[15] Fa ritorno alla base nell'agosto del 2007 per poi essere ceduto in prestito alla Pistoiese, dove subisce numerosi infortuni; realizza una sola rete in 11 presenze.[15]

Rovigo, Alghero ed AlbinoLeffe

[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la negativa stagione passata a Pistoia, torna al Cagliari per essere ceduto in comproprietà al Rovigo, club militante in Lega Pro Seconda Divisione,[16] realizzando 4 gol in 21 partite e ricevendo i primi due cartellini rossi della sua carriera da professionista.[15]

Nel 2009 passa all'Alghero, sempre in seconda divisione,[17][18] dove realizza 15 reti in 29 presenze; il Cagliari lo riscatta e riporta alla base, per poi cederlo in comproprietà all'AlbinoLeffe, in Serie B,[15] nell'affare che porta in Sardegna i giocatori Gabriele Perico e Simon Laner.[19] Durante la stagione scende in campo 28 volte realizzando 5 reti.[8][20] L'AlbinoLeffe successivamente cede la sua metà del cartellino alla società sarda, ottenendo che il giocatore militi nelle sue file anche durante la stagione 2011/2012 in prestito annuale.[15] La stagione si rivela, dal punto di vista personale, molto positiva,[21] la quale vede l'attaccante sardo realizzare 12 gol in 31 presenze, oltre il doppio della stagione precedente,[15] tra cui le doppiette contro Modena,[22] e Padova.[23] La sua squadra retrocede in Lega Pro con tre giornate d'anticipo sulla fine del campionato.[24]

Hellas Verona

[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2012 passa con la formula della compartecipazione al Verona.[25] L'inizio con la squadra scaligera si rivela difficoltoso anche a causa di un infortunio muscolare che lo tiene lontano dai campi per 2 mesi;[26][27] debutta in campionato il seguente 14 ottobre nella partita vinta (2-0) contro il Grosseto, andando a segno la prima volta in campionato con la maglia gialloblu nella partita pareggiata 3-3 contro il Crotone,[28] mentre il 27 novembre va a segno nella partita di Coppa Italia vinta per 2-1 contro il Palermo.[29]

Reggina e Beira-Mar

[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 agosto 2013, si trasferisce in prestito con diritto di riscatto alla Reggina, nell'anno del suo centenario[30]. Segna il suo primo gol in maglia amaranto nel secondo tempo della partita contro la Virtus Lanciano terminata sul risultato di 1-1.[31] Il 29 gennaio 2014 si trasferisce in prestito al Beira Mar, formazione portoghese militante nella seconda divisione.[32] Al termine della stagione il Verona lo riscatta definitivamente dall'Albinoleffe.[33]

Vicenza e Pescara

[modifica | modifica wikitesto]

L'8 agosto 2014 viene acquistato a titolo definitivo dal L.R. Vicenza, con un contratto biennale[34]. Il 7 febbraio 2015 realizza una tripletta nella partita vinta per 3-1 in casa contro il Perugia[35]. Conclude la sua prima stagione in biancorosso segnando 19 reti e guadagnando il titolo di capocannoniere della Serie B 2014-15 insieme ad Andrea Catellani (Spezia) e Pablo Granoche (Modena).

Il 31 agosto seguente si trasferisce al Pescara, sempre in Serie B, scegliendo di indossare la maglia numero 19.[36] Dopo diversi mesi a secco, l'attaccante sardo segna il suo primo gol il 16 gennaio 2016, nella vittoria interna 2-1 sul Livorno.

Frosinone e Cesena

[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 agosto 2016 viene ufficializzato il trasferimento in prestito con diritto di riscatto al Frosinone.[37]

Il 16 gennaio 2017 è ufficializzato il suo rientro al Pescara, che lo cede, nuovamente in prestito secco, al Cesena. Nel maggio seguente, durante la partita persa in casa contro il Novara, si infortuna seriamente al menisco del ginocchio destro, rimanendo fermo per tre mesi.[38]

Ritorno al Pescara

[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2017 torna al Pescara. Il 31 gennaio 2019 risolve il suo contratto con la società abruzzese[39].

Padova, Olbia e Seregno

[modifica | modifica wikitesto]

Svincolato, viene ingaggiato dal Padova il 27 febbraio 2019[40]. Il 19 novembre 2019 firma un contratto fino al 30 giugno 2021 con l'Olbia.[41]

Nell'estate del 2021, viene ufficializzato il suo passaggio a titolo gratuito dopo essere rimasto svincolato con l'Olbia al Seregno, club brianzolo neopromosso in serie C, con un contratto biennale fino al 30 giugno 2023[42]. Realizza il suo primo goal con i brianzoli nella loro prima vittoria stagionale; sul campo del Fiorenzuola, con un colpo di testa al 94' decisivo per la vittoria in rimonta con il punteggio finale di 3 a 2.[43]. A fine anno però retrocede.

Ritorno all’Albinoleffe

[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 agosto 2022 fa ritorno all’AlbinoLeffe dopo dieci anni.[44] Il 10 settembre segna anche la prima rete nel pareggio per 2-2 in casa della Pro Sesto.

In data 26 luglio 2023 viene ufficializzato, da svincolato, il suo passaggio al Trapani militante in Serie D.[45]

Presenze e reti nei club

[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate all 20 Maggio 2024.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006 Bandiera dell'Italia Cagliari A 5 0 CI 2 1 - - - - - - 7 1
2006-gen. 2007 A 3 1 CI 2 1 - - - - - - 5 2
gen.-giu. 2007 Bandiera dell'Italia Venezia C1 9+1[46] 2 CI+CI-C 0 0 - - - - - - 10 2
ago. 2007 Bandiera dell'Italia Cagliari A 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
Totale Cagliari 8 1 5 2 - - - - 13 3
ago. 2007-08 Bandiera dell'Italia Pistoiese C1 12+1[47] 1 CI-C 3 1 - - - - - - 16 2
2008-2009 Bandiera dell'Italia Rovigo 2D 21 4 CI-LP 2 0 - - - - - - 23 4
2009-2010 Bandiera dell'Italia Alghero 2D 29 15 CI-LP 2 0 - - - - - - 31 15
2010-2011 Bandiera dell'Italia AlbinoLeffe B 28+2[47] 5 CI 0 0 - - - - - - 30 5
2011-2012 B 31 12 CI 2 0 - - - - - - 33 12
2012-2013 Bandiera dell'Italia Verona B 17 1 CI 2 1 - - - - - - 19 2
2013-gen. 2014 Bandiera dell'Italia Reggina B 18 1 CI 3 0 - - - - - - 21 1
gen.-giu. 2014 Bandiera del Portogallo Beira-Mar SL 12 4 CP+CdL 0 0 - - - - - - 12 4
2014-2015 Bandiera dell'Italia L.R. Vicenza B 36+1[46] 19+1[46] CI 0 0 - - - - - - 37 20
2015-2016 Bandiera dell'Italia Pescara B 21 1 CI 0 0 - - - - - - 21 1
2016-gen. 2017 Bandiera dell'Italia Frosinone B 9 1 CI 0 0 - - - - - - 9 1
gen.-giu. 2017 Bandiera dell'Italia Cesena B 18 5 CI 2 0 - - - - - - 20 5
2017-2018 Bandiera dell'Italia Pescara B 5 0 CI 0 0 - - - - - - 5 0
2018-gen. 2019 B 8 2 CI 2 1 - - - - - - 10 3
Totale Pescara 34 3 2 1 - - - - 36 4
feb.-giu. 2019 Bandiera dell'Italia Padova B 6 0 CI - - - - - - - - 6 0
nov. 2019-2020 Bandiera dell'Italia Olbia C 12+2[47] 2 CIC - - - - - - - - 14 2
2020-2021 C 29 5 - - - - - - - - - 29 5
Totale Olbia 43 7 - - - - - - 43 7
2021-2022 Bandiera dell'Italia Seregno C 35+1[46] 10+1[46] CI-C 2 0 38 11
2022-2023 Bandiera dell'Italia AlbinoLeffe C 34+2[47] 12 CI-C 1 0 - - - - - - 37 12
Totale AlbinoLeffe 93+4 29 3 0 - - - - 100 29
2023-2024 Bandiera dell'Italia Trapani D 25 16 CI-D 1 0 - - - D 2 0 25 16
2024-2025 Bandiera dell'Italia Trapani C 0 0 CI-C 0 0 - - - - 0 0
Totale carriera 423+10 119+2 27 5 - - 2 0 462 126

Competizioni nazionali

[modifica | modifica wikitesto]
Trapani: 2023-2024 (girone I)
Trapani: 2023-2024
  1. ^ 10 (2) se si comprendono le presenze nei play-off di Serie C1.
  2. ^ 13 (1) se si comprendono le presenze nei play-out di Serie C1.
  3. ^ 61 (17) se si comprendono le presenze nei play-out di Serie B 2010-2011.
  4. ^ 37 (20) se si comprendono le presenze nei play-off di Serie B 2014-2015.
  5. ^ 43 (7) se si comprendono le presenze nei play-out.
  6. ^ 35 (11) se si comprendono le presenze nei play-out.
  7. ^ 36 (12) se si comprendono le presenze nei play-out.
  8. ^ a b c Mario Frongia, Andrea Cocco ora sogna da capocannoniere in B, in La Nuova Sardegna, 13 settembre 2011. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  9. ^ Andrea Cocco, su Transfermarkt.it.
  10. ^ Giuseppe Amisani, Andrea Salvatore Cocco, in Corriere dello Sport, 23 dicembre 2005. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  11. ^ a b Riscattato Cocco, su cagliaricalcio.net, 24 giugno 2011. URL consultato il 18 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 7 febbraio 2015).
  12. ^ Vittorio Sanna, Larrivey contro Cocco, su vittoriosanna.it, 20 agosto 2011. URL consultato il 18 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 7 febbraio 2015).
  13. ^ QUI CAGLIARI - Rossoblù senza gol esterni in coppa da 404', su tuttojuve.com, 18 dicembre 2012. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  14. ^ Andrea Cocco: "Sogno di rivestire la maglia del Cagliari", su tuttocagliari.net, 18 gennaio 2011. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  15. ^ a b c d e f Serie B: la storia di Andrea Cocco, su super-calcio.it, 23 marzo 2012. URL consultato il 18 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2014).
  16. ^ UFFICIALE: Cocco al Rovigo, su tuttomercatoweb.com, 19 agosto 2008. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  17. ^ Stefano Soro, Alghero: Peana e Cocco in comproprietà, su algheronotizie.it, 23 giugno 2009. URL consultato il 18 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2014).
  18. ^ Alghero, arrivano Andrea Cocco e Josef Manzini, su tuttocagliari.net, tuttcagliari.net, 4 febbraio 2009. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  19. ^ Arrivano Perico e Laner, in La Gazzetta dello Sport, 10 agosto 2010. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  20. ^ UFFICIALE - Cocco torna al Cagliari, su tuttomercatoweb.com, 24 giugno 2011. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  21. ^ Andrea Cocco: "Convinto dei miei mezzi. Le voci di mercato mi spingono a dare il meglio", su tuttomercatoweb.com, 15 novembre 2011. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  22. ^ AlbinoLeffe ok, 2ª vittoria di fila. Doppietta di Cocco, Modena ko, in Eco di Bergamo, 10 settembre 2011. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  23. ^ Serie B: Padova-AlbinoLeffe, i veneti vincono 3-2 con i gol di Bovo, Ruopolo e Cacia. Inutile la doppietta di Cocco, su datasport.it, 3 marzo 2012. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  24. ^ Altro ko, l'Albinoleffe retrocede con tre giornate di anticipo, in Corriere della Sera, 5 maggio 2012. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  25. ^ Calciomercato, Andrea Cocco all'Hellas Verona, su hellasverona.it, 30 luglio 2012. URL consultato il 18 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2014).
  26. ^ Verona, Andrea Cocco:”Sono stato sfortunato fino ad ora, ma tutto è passato”, su seriebnews.com, 10 ottobre 2012. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  27. ^ HELLAS VERONA: ANDREA COCCO DI NUOVO IN GRUPPO [collegamento interrotto], su calciolinks.com. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  28. ^ Partita Crotone-Verona 3-3, in Corriere dello Sport, 30 ottobre 2012. URL consultato il 18 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 28 gennaio 2013).
  29. ^ Coppa Italia: il Palermo sbaglia tutto, agli ottavi va il Verona, in La Repubblica, 27 novembre 2012. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  30. ^ Cocco è un giocatore della Reggina. URL consultato il 5 agosto 2013 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2013).
  31. ^ Cocco, primo gol con la Reggina, su cagliarinews24.com, 31 agosto 2013. URL consultato il 1º settembre 2013.
  32. ^ Verona, ceduto Cocco al Beira Mar: torna dalla Reggina e va in prestito, su gazzetta.it, 29 gennaio 2014. URL consultato il 21 marzo 2014.
  33. ^ Hellas Verona FC - Comproprietà 2014, in hellasverona.it, 20 giugno 2014. URL consultato il 22 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 29 giugno 2014).
  34. ^ Andrea Cocco in biancorosso, su vicenzacalcio.com, L.R. Vicenza, 8 agosto 2014. URL consultato l'8 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 7 febbraio 2015).
  35. ^ Cocco regala la vittoria al Vicenza Vicenzareport.it
  36. ^ Calciomercato: Andrea Cocco, su pescaracalcio.com, 31 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  37. ^ ANDREA COCCO È UN NUOVO GIOCATORE DEL FROSINONE, su frosinonecalcio.com, 3 agosto 2016. URL consultato il 3 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2016).
  38. ^ http://www.cesenatoday.it/sport/andrea-cocco-infortunio-cesena-calcio-operazione-bologna-11-maggio-2017.html
  39. ^ Risoluzione consensuale del contratto con il calciatore Andrea Cocco, su pescaracalcio.com, 31 gennaio 2019. URL consultato il 27 febbraio 2019.
  40. ^ UFFICIALE: Padova, arriva Andrea Cocco. Contratto fino a giugno
  41. ^ Olbia, per Cocco contratto della durata di un anno e mezzo
  42. ^ Seregno, ufficializzati altri 3 colpi di mercato: Scognamiglio, Cocco e Alba • MBNews, su mbnews.it. URL consultato il 4 ottobre 2021.
  43. ^ Serie C, il Seregno vince in rimonta contro la Fiorenzuola: la partita finisce 2-3 • MBNews, su mbnews.it. URL consultato il 4 ottobre 2021.
  44. ^ Andrea Cocco è un nuovo giocatore dell'U.C. AlbinoLeffe!, su www.albinoleffe.com. URL consultato il 10 agosto 2022.
  45. ^ Andrea Cocco è un nuovo attaccante del Trapani, su trapanicalcio.com, 26 luglio 2023. URL consultato il 29 luglio 2023.
  46. ^ a b c d e Play-off.
  47. ^ a b c d Play-out.

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]