Coppa Italia Dilettanti 2011-2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Italia Dilettanti 2011-2012
Competizione Coppa Italia Dilettanti
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 46ª
Organizzatore LND
Date dal 15 febbraio 2012
al 18 aprile 2012
Luogo Italia Italia
Partecipanti 19 (692 alle qualificazioni)
Risultati
Vincitore Bisceglie
(1º titolo)
Secondo Pisa Sporting Club
Statistiche
Incontri disputati 32
Gol segnati 73 (2,28 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2010-2011 2012-2013 Right arrow.svg

La Coppa Italia Dilettanti 2011-12 è un trofeo di calcio il cui vincitore accede direttamente alla Serie D. Nel 2011-2012 viene disputata la 46ª edizione[1]. Nel caso in cui sia già stata promossa in D per la posizione in classifica nel suo campionato, accede alla Serie D la finalista perdente. Se anch'essa è stata già promossa in D, sarà promossa la migliore delle semifinaliste, e se anche la migliore semifinalista è già promossa, ha diritto alla Serie D l'altra semifinalista, e così via. Le squadre partecipanti sono le vincitrici delle fasi regionali dei campionati di Eccellenza e Promozione.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Regione Squadra Città (provincia)
Piemonte e Valle d'Aosta Verbania Verbania
Liguria Imperia Imperia
Lombardia Caravaggio Caravaggio (BG)
Trentino-Alto Adige Fersina Perginese Pergine Valsugana (TN)
Veneto Real Vicenza Vicenza
Friuli-Venezia Giulia Manzanese Manzano (UD)
Emilia-Romagna Castellarano Castellarano (RE)
Toscana Pisa Sporting Club Pisa
Umbria Bianco e Blu (Diagonale).svg San Sisto San Sisto di Perugia
Marche Tolentino Tolentino (MC)
Lazio Rieti Rieti
Abruzzo Ovidiana Sulmona Sulmona (AQ)
Molise Termoli Termoli (CB)
Campania Savoia Torre Annunziata (NA)
Puglia Bisceglie Bisceglie (BT)
Basilicata Rosso e blu (strisce) 2.svg Atletico Potenza Potenza
Calabria Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Soverato Virtus 2001 Soverato (CZ)
Sicilia 600px Rosso e Blu Strisce-Flag.svg Real Avola Avola (SR)
Sardegna Torres Sassari

Le finali regionali[modifica | modifica wikitesto]

Regione Vincitrice Finalista Risultato Partecipanti
Piemonte e Valle d'Aosta Verbania 600px Giallo e Blu.svg Sciolze 0 - 0 dts (4-3 dcr) le 32 di Eccellenza
Liguria Imperia Sestri Levante 0 - 0 dts (3-0 dcr) 48 (16 di Eccellenza e 32 di Promozione)
Lombardia Caravaggio Sestese 0 - 0 dts (5-4 dcr) le 54 di Eccellenza
Trentino-Alto Adige Fersina Perginese 600px trisection vertical HEX-FC0102 White HEX-0434B1.svg Neugries Bozen[2] 4 - 0 48 (16 di Eccellenza e 32 di Promozione)
Veneto Real Vicenza Vittorio SMC 2 - 0 le 32 di Eccellenza
Friuli-Venezia Giulia Manzanese Torviscosa 2 - 1 dts 48 (16 di Eccellenza e 32 di Promozione)
Emilia-Romagna Castellarano Imolese 1 - 1 dts (6-5 dcr) le 37 di Eccellenza
Toscana Pisa Sporting Club Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Olimpia Colligiana 1 - 0 e 0 - 0 34[3] di Eccellenza
Umbria Bianco e Blu (Diagonale).svg San Sisto 600px HEX-1372AC White.svg Nestor Marsciano 1 - 0 le 16 di Eccellenza
Marche Tolentino Rosso e blu (strisce) 2.svg Biagio Nazzaro 2 - 1 dts le 18 di Eccellenza
Lazio Rieti 600px vertical HEX-1C903C HEX-100F82.svg Pisoniano 2 - 1 le 36 di Eccellenza
Abruzzo Ovidiana Sulmona Rosetana 4 - 1 le 18 di Eccellenza
Molise Termoli Campobasso 2 - 2 dts (7-6 dcr) 32 (16 di Eccellenza e 16 di Promozione)
Campania Savoia Agropoli 2 - 1 96 (32 di Eccellenza e 64 di Promozione)
Puglia Bisceglie Liberty Monopoli 1 - 0 le 16 di Eccellenza
Basilicata Rosso e blu (strisce) 2.svg Atletico Potenza 600px bisection vertical HEX-F9A7D2 Black.svg GR Valdiano 1 - 0 dts 31 (16 di Eccellenza e 15[4] di Promozione)
Calabria Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Soverato Rossanese 3 - 0 47 (16 di Eccellenza e 31[5] di Promozione)
Sicilia 600px Rosso e Blu Strisce-Flag.svg Real Avola 600px Giallo e Rosso Strisce-Flag.svg Riviera Marmi 1 - 1 dts (5-3 dcr) 31[6] di Eccellenza
Sardegna Torres Taloro Gavoi 2 - 1 le 18 di Eccellenza
Totale 19 club ammessi - - 692 club partecipanti alle fasi regionali (470 di Eccellenza e 222 di Promozione)

Fase eliminatoria a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Le 19 squadre partecipanti al primo turno (15-29 febbraio) verranno divise in 8 gironi:

  • I gironi A, B e G sono composti da 3 squadre
  • I gironi C, D, E, F e H sono composti da 2 squadre

I gironi sono stati sorteggiati come segue:

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Verbania 4 2 1 1 0 3 2 +1
2. Imperia 4 2 1 1 0 2 1 +1
3. Caravaggio 0 2 0 0 2 1 3 -2
15 febbraio 2012, ore 14:30Caravaggio1 – 2Verbania

22 febbraio 2012, ore 14:30Imperia1 – 0Caravaggio

29 febbraio 2012, ore 14:30Verbania1 – 1Imperia

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Fersina Perginese 4 2 1 1 0 1 0 +1
2. Manzanese 2 2 0 2 0 0 0 0
3. Real Vicenza 1 2 0 1 1 0 1 -1
15 febbraio 2012, ore 14:30Real Vicenza0 – 0Manzanese

22 febbraio 2012, ore 14:30Fersina Perginese1 – 0Real Vicenza

29 febbraio 2012, ore 14:30Manzanese0 – 0Fersina Perginese

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

15 febbraio 2012, ore 14:30Pisa Sporting Club2 – 1Castellarano

22 febbraio 2012, ore 14:30Castellarano2 – 2Pisa Sporting Club

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

15 febbraio 2012, ore 14:30San Sisto Bianco e Blu (Diagonale).svg0 – 2Tolentino

22 febbraio 2012, ore 14:30Tolentino0 – 0Bianco e Blu (Diagonale).svg San Sisto

Girone E[modifica | modifica wikitesto]

15 febbraio 2012, ore 14:30Torres3 – 2Rieti

22 febbraio 2012, ore 14:30Rieti2 – 2Torres

Girone F[modifica | modifica wikitesto]

22 febbraio 2012, ore 14:30Termoli0 – 0Ovidiana Sulmona

29 febbraio 2012, ore 14:30Ovidiana Sulmona1 – 1Termoli

Girone G[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Bisceglie 6 2 2 0 0 6 2 +4
2. Rosso e blu (strisce) 2.svg Atletico Potenza 3 2 1 0 1 4 4 0
3. Savoia 0 2 0 0 2 1 5 -4
15 febbraio 2012, ore 14:30Savoia1 – 2Bisceglie

22 febbraio 2012, ore 14:30Atletico Potenza Rosso e Blu.png3 – 0Savoia

29 febbraio 2012, ore 14:30Bisceglie4 – 1Rosso e Blu.png Atletico Potenza

Girone H[modifica | modifica wikitesto]

15 febbraio 2012, ore 14:30Soverato Virtus 2001 Bisection vertical White HEX-FF0000.svg3 – 0Rosso e Blu (Strisce).png Real Avola

22 febbraio 2012, ore 14:30Real Avola Rosso e Blu (Strisce).png1 – 2Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Soverato Virtus 2001

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Verbania 3 - 1 Fersina Perginese 3 - 0 0 - 1
Tolentino 1 - 2 Pisa Sporting Club 1 - 0 0 - 2
Torres 2 - 3 Termoli 2 - 2 0 - 1
Bisceglie 2 - 2 (5-4 dcr) Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Soverato Virtus 2 - 0 0 - 2

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Pisa Sporting Club 5 - 2 Verbania 4 - 0 1 - 2
Termoli 1 - 3 Bisceglie 0 - 1 1 - 2

Finale[modifica | modifica wikitesto]

La finale che ha premiato la squadra vincente con un posto in Serie D, si è disputata il 18 aprile allo stadio Flaminio di Roma in gara unica.

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Pisa Sporting Club 1 - 2 Bisceglie
Roma
18 aprile 2012, ore 15:00 CEST
Pisa Sporting Club1 – 2
referto
BisceglieStadio Flaminio
Arbitro: Italia Ramy Kamal Jouness (Torino)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Coppa Italia: al via la 46ª edizione, Lega Nazionale Dilettanti. URL consultato il 3 gennaio 2013.
  2. ^ Milita in Promozione
  3. ^ Non ha partecipato il Giallo-Blu Figline
  4. ^ Non ha partecipato il Ferrandina
  5. ^ Non ha partecipato il Compr. Alto Tirreno
  6. ^ Non ha partecipato il Modica

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio