Parma Football Club 2011-2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Parma Football Club.

Parma Football Club
Stagione 2011-2012
AllenatoreItalia Franco Colomba
Italia Roberto Donadoni[1]
All. in secondaItalia Lorenzo Cassia
Italia Luca Gotti[1]
PresidenteTommaso Ghirardi
Serie A8º posto
Coppa ItaliaQuarto turno
Maggiori presenzeCampionato: Biabiany (38)
Totale: Biabiany, Giovinco (38)
Miglior marcatoreCampionato: Giovinco (15)
Totale: Giovinco (16)
StadioEnnio Tardini
Maggior numero di spettatori19 481 vs. Milan (17 marzo 2012)
Minor numero di spettatori3 624 vs. Grosseto (21 agosto 2011)
Media spettatori13 646¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 13 maggio 2012

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Parma Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2011-2012.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il Parma - la cui stagione è inaugurata dal preliminare di Coppa Italia[2] - risulta essere il primo avversario ufficiale della Juventus nel nuovo impianto bianconero: la partita, valida per la 2ª giornata di campionato, finisce 4-1 per la formazione piemontese.[3] Nei seguenti turni i ducali hanno prestazioni altalenanti (19 punti in 17 partite) che,[4][5][6][7] in prossimità del giro di boa e dopo la sconfitta a Milano per 5-0 contro l'Inter, portano alla sostituzione di Colomba con Donadoni.[8]

L'ex tecnico dell'Italia si rende autore di un filotto positivo nelle domeniche conclusive, quando 7 vittorie in 8 gare permettono di giungere all'ottavo posto con 56 punti di cui ben 33 fatti nel girone di ritorno, miglior risultato dopo la Juventus e il Milan. Gli emiliani falliscono un possibile ingresso in Europa League per 2 soli punti e a favore dell'Inter, per altro battuta nello scontro diretto.[9]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2011-2012 è Erreà mentre lo sponsor ufficiale è Navigare. La squadra dispone di quattro divise: la prima è bianca con una croce nera, la seconda è nera con 2 strisce verticali unite di colore giallo-blu, la terza è gialla con delle piccole strisce orizzontali blu, la quarta è blu con delle piccole strisce orizzontali gialle. Le maglie dei portieri sono 3: la prima è nera, la seconda è azzurra e la terza è rossa.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
3ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
4ª divisa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
1ª portiere
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
2ª portiere
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
3ª portiere

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

  • Presidente: Tommaso Ghirardi
  • Presidente Onorario: Alberto Guareschi
  • Vice Presidente: Diego Penocchio
  • Amministratore Delegato: Pietro Leonardi
  • Consiglieri:
    • Arturo Balestrieri
    • Marco Ferrari
    • Susanna Ghirardi
    • Giovanni Schinelli
    • Alberto Rossi
    • Alberto Volpi
  • Direttore Organizzativo: Corrado Di Taranto
  • Direttore Area Tecnica: Antonello Preiti
  • Segretario: Alessio Paini
  • Team manager: Alessandro Melli
  • Responsabile Settore Giovanile: Francesco Palmieri
  • Coordinatore Osservatori: Pasquale Lanzillo
  • Resp. Area Comunicazione e Ufficio Stampa: Maria Luisa Rancati
  • Ufficio Legale: Silvia Serena
  • Direttore Amministrativo e Finanziario: Marco Preiti
  • Responsabile Contabilità: Gian Pietro Fallini
  • Resp. Amministrazione, Finanza e Controllo: Gian Pietro Fallini
  • Delegato alla Sicurezza e Resp. Servizi Generali: Stefano Perrone
  • Responsabile Relazioni Esterne: Mirco Levati
  • Responsabile Centro Sportivo di Collecchio: Danfio Bianchesi
  • Responsabile Parma Football School: Marco Marchi

Area commerciale e marketing

  • Resp. Commerciale e Marketing: Martino Ferrari
  • Area Commerciale e Marketing Operativo: Mattia Incannella, Gaia Dalla Bona
  • Area Commerciale: Franco Bardiani, Fabio Iori, Luca Vaiente

Area tecnica

  • Allenatore 1ª squadra: Roberto Donadoni
  • Allenatore in 2^: Luca Gotti
  • Allenatore portieri: Luca Bucci
  • Preparatore Atletico: Giovanni Andreini
  • Preparatore Atletico: Niccolò Prandelli
  • Coll. Area Tecnica: Mario Bortolazzi
  • Magazziniere: Roberto Pelacci
  • Magazziniere: Matteo Priori

Area sanitaria

  • Responsabile Area Medica: Roberto Delsignore
  • Coordinatore Staff Medico: Andrea D'Alessandro
  • Medico Sociale: Raffaele Ballini
  • Massaggiatore: Corrado Gatti
  • Massofisioterapeuta: Giorgio Balotta
  • Terapeuta della Riabilitazione: Michele Toma
  • Massofisioterapeuta: Andrea Zoppi

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Nicola Pavarini
2 Brasile D Jonathan
3 Venezuela D Rolf Feltscher
4 Italia C Stefano Morrone (capitano)
5 Italia D Cristian Zaccardo
6 Italia D Alessandro Lucarelli
7 Francia C Jonathan Biabiany
8 Italia C Daniele Galloppa
9 Argentina A Hernán Crespo
10 Italia A Sebastian Giovinco
11 Italia A Sergio Floccari
13 Portogallo D Gonçalo Brandão
14 Portogallo C Danilo Pereira
15 Italia A Fabio Borini
15 Kenya C McDonald Mariga
18 Italia C Massimo Gobbi
19 Italia D Matteo Rubin
N. Ruolo Giocatore
19 Italia D Stefano Ferrario
20 Italia C Manuele Blasi
21 Italia A Stefano Okaka
22 Italia A Raffaele Palladino
23 Italia C Francesco Modesto
24 Italia C Gianluca Musacci
25 Cile C Jaime Valdés
28 Marocco C Abderazzak Jadid
29 Argentina D Gabriel Paletta
32 Spagna C Fernando Marqués
33 Italia D Fabiano Santacroce
40 Nigeria C Nwankwo Obiora
77 Brasile C Zé Eduardo
80 Italia C Francesco Valiani
83 Italia P Antonio Mirante
92 Italia P Alberto Gallinetta
99 Italia A Graziano Pellè

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Danilo Pereira Arīs Salonicco fine prestito
C Alessio Manzoni Atalanta riscatto compartecipazione
A Daniel Ciofani Atletico Roma definitivo
D Emanuele Padella Atletico Roma definitivo
A Graziano Pellè AZ Alkmaar definitivo
A Nicola Sansone Bayern Monaco definitivo
D Mário Rui Benfica definitivo
C Francesco Valiani Bologna riscatto compartecipazione
C Christian Pedrinelli Brescia definitivo
A Fabio Borini Chelsea definitivo
C Filippo Savi Crociati Noceto fine prestito
D Luca Tedeschi Crotone fine prestito
A Gianluca Musacci Empoli prestito con diritto di compartecipazione
C Abderazzak Jadid Eupen fine prestito
P Alberto Gallinetta Inter definitivo
A Sebastian Giovinco Juventus compartecipazione
A Raffaele Palladino Juventus riscatto compartecipazione
D Sergio Floccari Lazio prestito con diritto di riscatto
C Manuel Coppola Lecce fine prestito
D Andrea Rispoli Lecce fine prestito
C Manuele Blasi Napoli definitivo
D Fabiano Santacroce Napoli prestito con diritto di compartecipazione
D Paolo Hernán Dellafiore Palermo riscatto compartecipazione
D Matteo Mandorlini Piacenza fine prestito
D Paolo Castellini Roma fine prestito
A Jonathan Biabiany Sampdoria prestito con diritto di compartecipazione
C Gonçalo Brandão Siena prestito
C Daniele Galloppa Siena riscatto compartecipazione
D Davide Colomba SPAL definitivo
A Jaime Valdés Sporting Lisbona prestito con diritto di riscatto
D Matteo Rubin Torino prestito
D Riccardo Brosco Triestina definitivo
D Raffaele Schiavi L.R. Vicenza definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Toni Calvo Arīs Salonicco fine prestito
C Alessandro Budel Brescia definitivo
C Nicolás Córdova Brescia definitivo
A Riccardo Pasi Bologna riscatto compartecipazione
C Andrea Pisanu Bologna riscatto compartecipazione
C Filippo Savi Brussels prestito
D Marco Rossi Cesena compartecipazione
D Pablo Fontanello Čornomorec’ prestito
D Davide Colomba Crotone prestito
A Milan Đurić Crotone prestito
A Nicola Sansone Crotone prestito
D Luca Tedeschi Crotone compartecipazione
C Manuel Coppola Empoli prestito
D Alberto Galuppo Foligno prestito
C Pietro Baccolo Frosinone prestito con diritto di compartecipazione
C Alessio Manzoni Frosinone prestito con diritto di comparetcipazione
D Emanuele Padella Grosseto compartecipazione
A Daniel Ciofani Gubbio prestito
C Francesco Lunardini Gubbio prestito
C Gabriele Paonessa Gubbio prestito
D Mário Rui Gubbio prestito
A Amauri Juventus fine prestito
C Blerim Džemaili Napoli definitivo
A Cristiano Lucarelli Napoli prestito
P Stefano Russo Nocerina prestito
D Paolo Hernán Dellafiore Novara compartecipazione
D Massimo Paci Novara definitivo
D Raffaele Schiavi Padova prestito con diritto di compartecipazione
D Riccardo Brosco Pescara compartecipazione
A Simone Malatesta Pro Vercelli prestito
C Alessio Tombesi Ravenna prestito
A Fabio Borini Roma prestito con diritto di riscatto
D Paolo Castellini Sampdoria prestito con diritto di riscatto
D Andrea Rispoli Sampdoria prestito con diritto di compartecipazione
D Massimo Volta Sampdoria definitivo
D Ângelo Siena definitivo
A Reginaldo Siena definitivo
A Valeri Božinov Sporting Lisbona definitivo
C Antonio Candreva Udinese fine prestito
C Niccolò Galli Verona prestito con diritto di riscatto
D Marco Pisano L.R. Vicenza definitivo
D Filipe Oliveira Videoton prestito

Sessione invernale (dal 3/1 al 31/1)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Jonathan Inter prestito[10]
C Lorenzo Crisetig Inter compartecipazione
A Stefano Okaka Roma prestito con diritto di riscatto[11]
D Stefano Ferrario Lecce prestito con diritto di compartecipazione[12]
C David Löfquist Mjällby svincolato[13]
C Gabriele Paonessa Gubbio fine prestito[14]
C McDonald Mariga Inter prestito con diritto di compartecipazione[15]
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Matteo Rubin Torino fine prestito[16]
C Nwankwo Obiora Gubbio prestito[17]
C Zé Eduardo Empoli prestito[18]
C Joel Obi Inter riscatto compartecipazione[19]
A Fabio Borini Roma compartecipazione[20]
C Manuele Blasi Lecce definitivo[21]
A Hernán Crespo rescissione[22]
C Gabriele Paonessa Como prestito[23]
C Abderazzak Jadid Grosseto prestito[24]
A Graziano Pellè Sampdoria prestito con diritto di compartecipazione[25]
C David Löfquist Gubbio prestito[26]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2011-2012.
Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]
Parma
21 dicembre 2011, ore 20:45 CET
1ª giornata[27]
Parma3 – 3
referto
CataniaStadio Ennio Tardini (10.814 spett.)
Arbitro:  Massa (Imperia)

Torino
11 settembre 2011, ore 12:30 CEST
2ª giornata
Juventus4 – 1
referto
ParmaJuventus Stadium (35.920 spett.)
Arbitro:  Celi (Bari)

Parma
18 settembre 2011, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Parma2 – 1
referto
ChievoStadio Ennio Tardini (11.189 spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma)

Firenze
21 settembre 2011, ore 20:45 CEST
4ª giornata
Fiorentina3 – 0
referto
ParmaStadio Artemio Franchi (20.436 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Parma
25 settembre 2011, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Parma0 – 1
referto
RomaStadio Ennio Tardini (12.822 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Parma
2 ottobre 2011, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Parma3 – 1
referto
GenoaStadio Ennio Tardini (12.627 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Napoli
15 ottobre 2011, ore 20:45 CEST
7ª giornata
Napoli1 – 2
referto
ParmaStadio San Paolo (41.042 spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Parma
23 ottobre 2011, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Parma1 – 2
referto
AtalantaStadio Ennio Tardini (13.003 spett.)
Arbitro:  Brighi (Cesena)

Milano
26 ottobre 2011, ore 20:45 CEST
9ª giornata
Milan4 – 1
referto
ParmaStadio Giuseppe Meazza (35.753 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Parma
30 ottobre 2011, ore 15:00 CET
10ª giornata
Parma2 – 0
referto
CesenaStadio Ennio Tardini (12.365 spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Roma
6 novembre 2011, ore 15:00 CET
11ª giornata
Lazio1 – 0
referto
ParmaStadio Olimpico (29.564 spett.)
Arbitro:  De Marco (Chiavari)

Parma
20 novembre 2011, ore 15:00 CET
12ª giornata
Parma2 – 0
referto
UdineseStadio Ennio Tardini (14.128 spett.)
Arbitro:  Romeo (Verona)

Novara
26 novembre 2011, ore 18:00 CET
13ª giornata
Novara2 – 1
referto
ParmaStadio Silvio Piola (8.964 spett.)
Arbitro:  Tommasi (Bassano del Grappa)

Parma
4 dicembre 2011, ore 20:45 CET
14ª giornata
Parma0 – 0
referto
PalermoStadio Ennio Tardini (11.793 spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Cagliari
11 dicembre 2011, ore 15:00 CET
15ª giornata
Cagliari0 – 0
referto
ParmaStadio Sant'Elia (7.100 spett.)
Arbitro:  Brighi (Cesena)

Parma
18 dicembre 2011, ore 15:00 CET
16ª giornata
Parma3 – 3
referto
LecceStadio Ennio Tardini (12.161 spett.)
Arbitro:  Gava (Conegliano)

Milano
7 gennaio 2012, ore 20:45 CET
17ª giornata
Inter5 – 0
referto
ParmaStadio Giuseppe Meazza (47.326 spett.)
Arbitro:  Giannoccaro (Lecce)

Parma
15 gennaio 2012, ore 15:00 CET
18ª giornata
Parma3 – 1
referto
SienaStadio Ennio Tardini (11.570 spett.)
Arbitro:  Peruzzo (Schio)

Bologna
22 gennaio 2012, ore 12:30 CET
19ª giornata
Bologna0 – 0
referto
ParmaStadio Renato Dall'Ara (15.141 spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Catania
28 gennaio 2012, ore 18:00 CET
20ª giornata
Catania1 – 1
referto
ParmaStadio Angelo Massimino (13.098 spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma)

Parma
15 febbraio 2012, ore 18:30 CET
21ª giornata[28]
Parma0 – 0
referto
JuventusStadio Ennio Tardini (17.200 spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Verona
5 febbraio 2012, ore 15:00 CET
22ª giornata
Chievo1 – 2
referto
ParmaStadio Marcantonio Bentegodi (7.500 spett.)
Arbitro:  Nasca (Bari)

Parma
7 marzo 2012, ore 18:30 CET
23ª giornata[28]
Parma2 – 2
referto
FiorentinaStadio Ennio Tardini (12.916 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Roma
19 febbraio 2012, ore 15:00 CET
24ª giornata
Roma1 – 0
referto
ParmaStadio Olimpico (29.433 spett.)
Arbitro:  Peruzzo (Schio)

Genova
25 febbraio 2012, ore 18:00 CET
25ª giornata
Genoa2 – 2
referto
ParmaStadio Luigi Ferraris (19.223 spett.)
Arbitro:  Romeo (Verona)

Parma
4 marzo 2012, ore 12:30 CET
26ª giornata
Parma1 – 2
referto
NapoliStadio Ennio Tardini (16.416 spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma 2)

Bergamo
11 marzo 2012, ore 15:00 CET
27ª giornata
Atalanta1 – 1
referto
ParmaStadio Atleti Azzurri d'Italia (14.210 spett.)
Arbitro:  Gervasoni (Mantova)

Parma
17 marzo 2012, ore 18:00 CET
28ª giornata
Parma0 – 2
referto
MilanStadio Ennio Tardini (19.481 spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Cesena
25 marzo 2012, ore 15:00 CEST
29ª giornata
Cesena2 – 2
referto
ParmaStadio Dino Manuzzi (14.919 spett.)
Arbitro:  Celi (Bari)

Parma
31 marzo 2012, ore 20:45 CEST
30ª giornata
Parma3 – 1
referto
LazioStadio Ennio Tardini (13.115 spett.)
Arbitro:  Giannoccaro (Lecce)

Udine
7 aprile 2012, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Udinese3 – 1
referto
ParmaStadio Friuli (17.831 spett.)
Arbitro:  Gava (Conegliano)

Parma
11 aprile 2012, ore 20:45 CEST
32ª giornata
Parma2 – 0
referto
NovaraStadio Ennio Tardini (11.682 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Palermo
25 aprile 2012, ore 15:00 CEST
33ª giornata[29]
Palermo1 – 2
referto
ParmaStadio Renzo Barbera (14.365 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Parma
21 aprile 2012, ore 18:00 CEST
34ª giornata
Parma3 – 0
referto
CagliariStadio Ennio Tardini (14.271 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Lecce
29 aprile 2012, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Lecce1 – 2
referto
ParmaStadio Via del Mare (10.293 spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Parma
2 maggio 2012, ore 20:45 CEST
36ª giornata
Parma3 – 1
referto
InterStadio Ennio Tardini (14.817 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Siena
6 maggio 2012, ore 12:30 CEST
37ª giornata
Siena0 – 2
referto
ParmaStadio Artemio Franchi - Montepaschi Arena (8.644 spett.)
Arbitro:  Baratta (Salerno)

Parma
13 maggio 2012, ore 18:00 CEST
38ª giornata
Parma1 – 0
referto
BolognaStadio Ennio Tardini (16.922 spett.)
Arbitro:  Ciampi (Roma 1)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2011-2012.
Parma
21 agosto 2011, ore 20:45 CEST
Terzo turno eliminatorio
Parma4 – 1
referto
GrossetoStadio Ennio Tardini (3.624 spett.)
Arbitro:  Gervasoni (Mantova)

Parma
29 novembre 2011, ore 20:45 CET
Quarto turno eliminatorio
Parma0 – 2
referto
VeronaStadio Ennio Tardini (3.719 spett.)
Arbitro:  Peruzzo (Schio)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 13 maggio 2012.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale D.R.
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 56 19 10 5 4 34 20 19 5 6 8 20 33 38 15 11 12 54 53 1
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 2 1 0 1 4 3 0 0 0 0 0 0 2 1 0 1 4 3 1
Totale - 21 11 5 5 38 23 19 5 6 8 20 33 40 16 11 13 58 56 2

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C C T C T C T C T C T C T C T T C T C T T C T C T C T C T C T C T C
Risultato N P V P P V V P P V P V P N N N P V N N N V N P N P N P N V P V V V V V V V
Posizione 7 16 12 16 17 15 12 15 16 13 15 11 11 13 12 13 15 13 14 13 15 13 14 16 14 16 16 17 17 15 16 15 13 10 10 9 8 8

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Subentrato alla 18ª giornata.
  2. ^ Con Crespo e Giovinco Colomba vola, in La Gazzetta dello Sport, 22 agosto 2011.
  3. ^ Antonio Farinola, Juve, che show Parma travolto, su repubblica.it, 11 settembre 2011.
  4. ^ Andrea Schianchi, Giovinco apre e chiude Doppietta ed espulsione, in La Gazzetta dello Sport, 19 settembre 2011.
  5. ^ Alessandro De Calò, Rivincita Giovinco e rimpianto Juve Prandelli lo coccola, in La Gazzetta dello Sport, 3 ottobre 2011.
  6. ^ Andrea Elefante, Moralez è proprio Maxi L'Atalanta fa la grande, in La Gazzetta dello Sport, 24 ottobre 2011.
  7. ^ Luigi Garlando, NOCERINHO Avanza il Milan delle triplette Così Allegri sale a −2 dalla vetta, in La Gazzetta dello Sport, 27 ottobre 2012.
  8. ^ Parma, esonerato Colomba Sulla panchina arriva Donadoni, su repubblica.it, 9 gennaio 2012.
  9. ^ Jacopo Manfredi, L'Inter si smarrisce Il Parma la travolge, su repubblica.it, 2 maggio 2012.
  10. ^ UFFICIALE: Parma, arriva Jonathan dall'Inter, Tuttomercatoweb. URL consultato il 17 gennaio 2012.
  11. ^ UFFICIALE: Parma, ecco Okaka, Tuttomercatoweb. URL consultato il 22 gennaio 2012.
  12. ^ UFFICIALE: Lecce, ecco Blasi. Al Parma va Ferrario, Tuttomercatoweb. URL consultato il 25 gennaio 2012.
  13. ^ UFFICIALE: Parma, depositato il contratto di Löfquist, Tuttomercatoweb. URL consultato il 27 gennaio 2012.
  14. ^ UFFICIALE: Gubbio, ceduti Paonessa e Giannetti, Tuttomercatoweb. URL consultato il 27 gennaio 2012.
  15. ^ UFFICIALE: Mariga torna al Parma, Tuttomercatoweb. URL consultato il 30 gennaio 2012.
  16. ^ UFFICIALE: Rubin dal Parma al Bologna, Tuttomercatoweb. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  17. ^ UFFICIALE: Parma, Nwanwko in prestito al Gubbio, Tuttomercatoweb. URL consultato il 4 gennaio 2012.
  18. ^ UFFICIALE: Zé Eduardo in prestito all'Empoli, Tuttomercatoweb. URL consultato il 18 gennaio 2012.
  19. ^ UFFICIALE: Inter, Obi riscattato dal Parma. Jonathan in prestito, Tuttomercatoweb. URL consultato il 23 gennaio 2012.
  20. ^ UFFICIALE: Roma, riscattato Borini, Tuttomercatoweb. URL consultato il 23 gennaio 2012.
  21. ^ UFFICIALE: Lecce, ecco Blasi. Al Parma va Ferrario, Tuttomercatoweb. URL consultato il 25 gennaio 2012.
  22. ^ Parma, Crespo va al Barasat, Calcionews24.com. URL consultato il 30 gennaio 2012.
  23. ^ UFFICIALE: Como, fatta per Paonessa, Tuttomercatoweb. URL consultato il 31 gennaio 2012.
  24. ^ UFFICIALE: Jadid al Grosseto, Tuttomercatoweb. URL consultato il 31 gennaio 2012.
  25. ^ UFFICIALE: Graziano Pellè alla Sampdoria, Tuttomercatoweb. URL consultato il 31 gennaio 2012.
  26. ^ UFFICIALE: Lofquist al Gubbio, Tuttomercatoweb. URL consultato il 31 gennaio 2012.
  27. ^ La partita, che inizialmente doveva essere giocata il 27 agosto, è stata giocata in tale data a causa di uno sciopero proclamato dall'Associazione Italiana Calciatori.
  28. ^ a b Posticipata causa neve
  29. ^ L'intera giornata di campionato, inizialmente prevista per il 14 e 15 aprile, è stata posticipata in segno di lutto per la morte di Piermario Morosini.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio