Carpi Football Club 1909 2011-2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Carpi Football Club 1909.

Carpi FC 1909
Stagione 2011-2012
AllenatoreItalia Massimiliano Maddaloni, poi, Egidio Notaristefano
All. in secondaItalia Giampaolo Ceramicola
PresidenteItalia Claudio Caliumi
Lega Pro Prima Divisione3º posto
Coppa ItaliaSecondo turno
Coppa Italia Lega ProTerzo turno

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Carpi Football Club 1909 nelle competizioni ufficiali della stagione 2011-2012.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2011-2012 il Carpi torna a giocare in Prima Divisione, ex Serie C1, dopo dodici anni dall'ultima presenza. Il campionato è condizionato dalla scarsa presenza di pubblico: infatti, a causa dei lavori di ristrutturazione dello stadio Sandro Cabassi, i biancorossi devono giocare tutta la regular season allo stadio Giglio di Reggio Emilia. Complice anche la vittoria a tavolino con il Viareggio, i biancorossi dopo tre giornate si trovano da soli in vetta alla classifica, con 10 reti fatte e nessuna subita. La permanenza solitaria in testa alla classifica dura pochissimo, infatti la domenica successiva il Carpi pareggia sul campo del Pavia e viene raggiunto dal Como. Nei tre incontri successivi il Carpi inanella tre sconfitte, con Ternana, Taranto e Avellino. Dopo l'incontro col Taranto, l'allora mister Massimiliano Maddaloni dà le dimissioni, a causa di motivi familiari.[1] La guida tecnica viene assegnata a Egidio Notaristefano. Mancano dieci partite al termine del girone d'andata: il Carpi vince cinque delle sei partite casalinghe, perdendo tre delle quattro partite esterne. Al termine del girone d'andata, il Carpi condivide il terzo posto in classifica con la Pro Vercelli, a 8 punti di distanza dalla Ternana capolista. Nel girone di ritorno la squadra batte il record di undici risultati utili consecutivi, risalente alla stagione 1995-1996, ottenendone quindici, grazie a otto vittorie e sette pareggi fra la 17ª e la 31ª giornata. Con la vittoria sul Foligno della penultima giornata, il Carpi raggiunge matematicamente il terzo posto in classifica e di conseguenza la certezza di giocare i play-off. Neanche in questa occasione, tuttavia, i biancorossi riescono a raggiungere la Serie B: dopo aver eliminato il Sorrento grazie al miglior piazzamento nella regular season (vittoria 1-0 in Campania e sconfitta 0-1 a Carpi), la squadra guidata da Notaristefano non riesce a vincere la finale d'andata a Vercelli contro la Pro nonostante l'uomo in più per un'ora. Al ritorno al Braglia di Modena, i biancorossi si fanno battere 1-3 dai piemontesi (inutile si rivela il vantaggio di Ferretti). Il Carpi si fa raggiungere subito da Modolo e poi, nella ripresa viene eliminato per effetto delle reti di Iemmello e Malatesta.

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Presidente: Italia Claudio Caliumi
Direttore Sportivo: Italia Cristiano Giuntoli
Team Manager e Collaboratore tecnico: Italia Roberto Canepa[2]
Allenatore: Italia Massimiliano Maddaloni, poi Egidio Notaristefano
Vice allenatore: Italia Giampaolo Ceramicola
Collaboratore tecnico: Italia Giandomenico Costi
Preparatore dei portieri: Italia Roberto Perrone
Preparatore atletico: Italia Francesco Benassi

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Elia Bastianoni
Italia P Cristian Mandrelli
Italia D Gabriele Cioffi (capitano)
Italia D Andrea De Paola
Francia D Vincent Laurini
Italia D Claudio Lollini
Italia D Alessandro Lorusso
Italia D Paolo Marchi
Australia D Nicholas Antoni Modaffari
Italia D Fabrizio Poli
Italia D Leonardo Terigi
Italia C Matteo Calamai
Italia C Daniele Donnarumma
Italia C Antonio Di Gaudio
Italia C Lorenzo Pasciuti
N. Ruolo Giocatore
Italia C Marco Perini
Italia C Giampietro Perrulli
Italia C Nicola Sogus
Italia C Giacomo Cenetti
Albania C Ledian Memushaj
Italia C Fabio Concas
Italia C Alessandro Scialpi
Italia C Francesco Potenza
Italia A Filippo Boniperti
Italia A Andrea Ferretti
Marocco A Mehdi Kabine
Italia A Riccardo Bocalon
Italia A Umberto Eusepi
Italia A Stefano Pietribiasi

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 1/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Dario Bova svincolato[3]
D Andrea De Paola Juventus comproprietà[4]
D Andrea Impagliazzo Ischia definitivo[2]
D Alessandro Lorusso Sampdoria prestito[5]
D Paolo Marchi Varese prestito[6]
C Matteo Calamai Siena prestito[7]
C Fabio Concas Varese comproprietà[8]
C Elia Cortesi Atalanta comproprietà[7]
C Ledian Memushaj Chievo comproprietà[9]
C Francis Obeng Santarcangelo comproprietà[10]
C Giampietro Perrulli svincolato[11]
C Francesco Potenza Ascoli definitivo[12]
A Umberto Eusepi Varese prestito[13]
A Mehdi Kabine Sacilese definitivo[4]
A Riccardo Paganelli Giacomense fine prestito
A Stefano Pietribiasi Sambonifacese definitivo[14]
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Alessandro Dascoli Gavorrano prestito[15]
C Carlo Bigoni Pistoiese definitivo[16]
C Elia Cortesi Foggia prestito[17]
C Mirko Di Martino Borgo a Buggiano prestito[18]
C Matteo Ferrarini Correggese definitivo
C Simone Francia svincolato
C Francis Obeng Santarcangelo prestito[19]
C Alessandro Prandi Valenzana definitivo[18]
A Luigi Cicino Turris definitivo[20]
A Gianni Fabiano Pro Vercelli definitivo[21]
A Riccardo Paganelli Borgo a Buggiano prestito[22]
A Andrea Peron Giacomense fine prestito

Sessione invernale (dal 3/1 al 31/1)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Elia Bastianoni Varese prestito[23]
D Nicholas Modaffari Pisa definitivo[24]
D Leonardo Terigi Crotone prestito[25]
C Filippo Boniperti Juventus prestito[26]
C Daniele Donnarumma Napoli prestito[27]
C Alessandro Scialpi Varese prestito[25]
A Riccardo Bocalon Inter prestito[24]
A Andrea Ferretti Spezia prestito[28]
A Mehdi Kabine Napoli prestito[29]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
D Stefano Coly Brescia prestito[30]
C Enrico Ninniri Brescia prestito[30]
A Michele Bettinardi Brescia prestito[31]
A Nicolò Bonuzzi Parma prestito con diritto di riscatto[32]
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Elia Bastianoni Varese definitivo[23]
D Dario Bova Melfi prestito[33]
D Paolo Marchi Varese fine prestito
C Matteo Calamai Siena fine prestito[34]
A Alessandro Cesca Pavia prestito[35]
A Mehdi Kabine Napoli definitivo[29]
A Stefano Pietribiasi Mantova prestito[28]
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
D Samuele Marchetti Virtus Pavullese prestito[31]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ È crisi al Carpi: dimissioni per Maddaloni (La Gazzetta dello Sport), 11 ottobre 2011. URL consultato il 3 aprile 2017.
  2. ^ a b Impagliazzo in difesa, Canepa team manager, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 6 febbraio 2012).
  3. ^ Rinforzo in difesa, tesserato Bova, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale l'8 febbraio 2012).
  4. ^ a b Ecco De Paola e Kabine, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2011).
  5. ^ Ritorna Lorusso, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2012).
  6. ^ Il giovane Marchi da Varese, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2012).
  7. ^ a b Arrivano Cortesi e Calamai, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2011).
  8. ^ Arriva Concas, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2011).
  9. ^ Memushaj biancorosso, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2012).
  10. ^ La firma di Obeng, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2012).
  11. ^ Perrulli firma per un anno, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2012).
  12. ^ Biennale per Potenza, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale l'8 febbraio 2012).
  13. ^ Eusepi biancorosso, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2012).
  14. ^ Colpo Pietribiasi, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2011).
  15. ^ Dascoli al Gavorrano, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale l'8 febbraio 2012).
  16. ^ Bigoni alla Pistoiese, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  17. ^ Cortesi al Foggia, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2012).
  18. ^ a b Ceduti Prandi e Di Martino, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 27 gennaio 2012).
  19. ^ Obeng al Santarcangelo, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 6 febbraio 2012).
  20. ^ Cicino alla Turris, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2012).
  21. ^ Fabiano alla Pro Vercelli, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2012).
  22. ^ Paganelli al Borgo a Buggiano, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 5 febbraio 2012).
  23. ^ a b Bastianoni è del Varese ma resta a Carpi, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 27 gennaio 2012).
  24. ^ a b Ultime dal calciomercato, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2012).
  25. ^ a b Terigi e Scialpi in biancorosso, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2012).
  26. ^ Colpo Boniperti, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2012).
  27. ^ Ecco Donnarumma, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2012).
  28. ^ a b Arriva Ferretti, parte Pietribiasi, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2012).
  29. ^ a b Kabine è del Napoli ma resta a Carpi, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2012).
  30. ^ a b Altri due arrivi dal Brescia, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2012).
  31. ^ a b Allievi, arriva Bettinardi, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2012).
  32. ^ Bonuzzi al Carpi, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 27 gennaio 2012).
  33. ^ Bova al Melfi, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2012).
  34. ^ Calamai rientra al Siena, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2012).
  35. ^ Cesca al Pavia, carpifc1909.it (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2012).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su carpifc1909.it. URL consultato il 20 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2015).