Supercoppa italiana 2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Supercoppa italiana 2011 (disambigua).

1leftarrow blue.svgVoce principale: Supercoppa italiana.

Supercoppa italiana 2011
Supercoppa TIM 2011
Competizione Supercoppa italiana
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 24ª
Organizzatore Lega Serie A
Date 6 agosto 2011
Luogo   Cina
Pechino
Partecipanti 2
Formula gara unica
Impianto/i Stadio nazionale
Risultati
Vincitore Milan
(6º titolo)
Secondo Inter
Statistiche
Gol segnati 3
Pubblico 66 161
Beijing China Beijing-National-Stadium-02.jpg
Lo stadio nazionale di Pechino che ha ospitato la finale
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2010 2012 Right arrow.svg

La Supercoppa italiana 2011 è stata la 24ª edizione della competizione disputata il 6 agosto 2011 allo stadio nazionale di Pechino. La sfida è stata disputata tra il Milan, vincitore della Serie A 2010-2011, e l'Inter, detentrice della Coppa Italia 2010-2011.

Si è trattata della prima stracittadina assoluta (Milano) disputata in questa manifestazione.

A conquistare il titolo è stato il Milan che ha vinto per 2-1 grazie alle reti messe a segno nel secondo tempo dall'ex nerazzurro Zlatan Ibrahimović e da Kevin-Prince Boateng, le quali hanno ribaltato il vantaggio interista firmato da Wesley Sneijder nella prima metà di gara.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Squadre Qualificazione Partecipazioni precedenti
(il grassetto indica la vittoria)
Milan Vincitore della Serie A 2010-2011 8 (1988, 1992, 1993, 1994, 1996, 1999, 2003, 2004)
Inter Vincitore della Coppa Italia 2010-2011 8 (1989, 2000, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010)

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

L'allenatore milanista Allegri schiera la squadra con un 4-3-1-2: Abbiati tra i pali, Nesta e Thiago Silva centrali difensivi, Zambrotta terzino sinistro e Abate terzino destro; sulla mediana spazio per Gattuso, van Bommel e Seedorf mentre, alle spalle dei due centravanti Robinho e Ibrahimović, opera Boateng. Gasperini risponde con il 3-4-2-1: Jùlio César tra i pali, trio di difesa composto da Ranocchia, Samuel e Chivu, centrocampo a 4 con Zanetti (a destra) e Obi (a sinistra) sulle fasce e Thiago Motta al centro insieme a Stankovic; sulla trequarti Alvarez e Sneijder a supportare l'unica punta Eto'o.

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Pechino
6 agosto 2011, ore 20:00 UTC+8
Milan2 – 1
referto
InterStadio Nazionale (66 161 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Milan
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Inter

Formazioni[modifica | modifica wikitesto]

Milan
P 32   Christian Abbiati
D 20   Ignazio Abate
D 13   Alessandro Nesta
D 33   Thiago Silva
D 19   Gianluca Zambrotta Ammonizione al 64’ 64’
C 8   Gennaro Gattuso (c) Ammonizione al 20’ 20’ Uscita al 75’ 75’
C 4   Mark van Bommel
C 10   Clarence Seedorf
C 27   Kevin-Prince Boateng Ammonizione al 77’ 77’ Uscita al 82’ 82’
A 70   Robinho Uscita al 62’ 62’
A 11   Zlatan Ibrahimović
A disposizione:
P 1   Marco Amelia
D 25   Daniele Bonera
D 76   Mario Yepes
C 23   Massimo Ambrosini Ammonizione al 85’ 85’ Ingresso al 75’ 75’
C 28   Urby Emanuelson Ingresso al 82’ 82’
A 7   Alexandre Pato Ingresso al 62’ 62’
A 99   Antonio Cassano
Allenatore:
  Massimiliano Allegri
Inter
P 1   Júlio César
D 23   Andrea Ranocchia
D 25   Walter Samuel
D 26   Cristian Chivu
C 4   Javier Zanetti (c)
C 5   Dejan Stanković Uscita al 74’ 74’
C 8   Thiago Motta
C 20   Joel Obi Uscita al 82’ 82’
C 11   Ricardo Álvarez Uscita al 63’ 63’
A 10   Wesley Sneijder Ammonizione al 61’ 61’
A 9   Samuel Eto'o
A disposizione:
P 12   Luca Castellazzi
D 37   Davide Faraoni Ingresso al 63’ 63’
D 44   Matteo Bianchetti
C 77   Sulley Muntari
A 7   Giampaolo Pazzini Ingresso al 74’ 74’
A 27   Goran Pandev
A 30   Luc Castaignos Ingresso al 82’ 82’
Allenatore:
  Gian Piero Gasperini

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio