Nicola Pozzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nicola Pozzi
Nicola Pozzi Sampdoria.jpg
Nicola Pozzi ai tempi della Sampdoria.
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Pro Piacenza
Carriera
Giovanili
???? Santarcangelo
????-2002 Cesena
Squadre di club1
2002-2004 Cesena 19 (4)
2004 Milan 0 (0)
2004-2005 Napoli 3 (1)
2005 Pescara 4 (0)
2005-2009 Empoli 103 (28)
2009-2013 Sampdoria 74 (25)[1]
2013 Siena 3 (0)
2013-2014 Sampdoria 14 (2)
2014-2015 Parma 3 (0)
2015 Chievo 0 (0)
2015-2016 Vicenza 4 (0)
2016- Pro Piacenza 0 (0)
Nazionale
2002-2003 Italia Italia U-17 8 (5)
2003-2004 Italia Italia U-18 2 (0)
2005 Italia Italia U-20 2 (0)
2006-2008 Italia Italia U-21 8 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1° novembre 2016

Nicola Pozzi (Rimini, 30 giugno 1986) è un calciatore italiano, attaccante del Pro Piacenza.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

La sua prima squadra da professionista è il Cesena, con cui, nella stagione 2002-2003 esordisce in Serie C1 a 16 anni. L'anno seguente, sempre in terza serie, ottiene più spazio e totalizza 17 presenze realizzando 4 gol. Viene notato dal Milan, che lo acquista nel gennaio 2004 per 2,5 milioni di euro[2]. Nell'estate seguente il Milan lo cede in prestito al Napoli, sempre in C1[3], dove gioca solamente tre partite con un gol contro il Lanciano[4] a causa di un infortunio[5]. Nel gennaio 2005 passa al Pescara, questa volta in Serie B[6], collezionando 4 presenze a causa di nuove ricadute dei precedenti infortuni che lo obbligano a un intervento chirurgico[7].

Empoli[modifica | modifica wikitesto]

Per il campionato 2005-2006 il Milan lo cede in prestito all'Empoli[7], neopromosso in Serie A. Nella squadra toscana Pozzi trova l'esordio in Serie A il 28 agosto 2005 in Udinese-Empoli 1-0 e il primo gol nella massima serie il 25 settembre 2005 realizzando la rete del definitivo 1-0 in Empoli-Lecce[8]. Chiude la sua prima stagione in Serie A con 25 presenze e 2 reti, e l'Empoli ne riscatta la comproprietà dal Milan per 750.000 euro[7]. Nel successivo campionato contribuisce con 5 gol in 30 partite alla qualificazione in Coppa UEFA della formazione toscana, pur costantemente condizionato da problemi fisici[9][10].

Nella stagione 2007-2008 esordisce in Coppa UEFA, giocando le due partite contro lo Zurigo. Il 9 dicembre 2007 in Empoli-Cagliari 4-1 realizza la sua prima quaterna in Serie A[11]; il 17 febbraio successivo, in Napoli-Empoli, si infortuna gravemente nel momento di realizzare la seconda rete personale, riportando la rottura del legamento crociato del ginocchio destro e chiudendo anzitempo la propria stagione agonistica[12]. Riscattato definitivamente dall'Empoli per 1,25 milioni di euro[13], rimane in terra toscana anche la stagione successiva nonostante la retrocessione degli azzurri in Serie B, e nel torneo cadetto realizza 12 gol in 30 partite.

Sampdoria e Siena[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2009 passa alla Sampdoria a titolo temporaneo con diritto di riscatto dell'intero cartellino[14]. Riserva di Giampaolo Pazzini e Antonio Cassano, totalizza 18 presenze con due reti prima di un infortunio al ginocchio rimediato nella partita contro il Bologna che ne pregiudica il resto della stagione. A fine stagione la Sampdoria esercita ugualmente il diritto di riscatto, pagando 5,2 milioni di euro più il prestito del giovane Soriano[15].

Pozzi con la maglia della Sampdoria nella stagione 2010-2011.

Inizialmente destinato alla cessione al Bologna, nella stagione 2010-2011 parte ancora come alternativa a Cassano e Pazzini insieme a Guido Marilungo[16]; diventa titolare a gennaio, dopo la cessione della coppia d'attacco titolare[17] nonostante una lunga serie di problemi fisici[16][18]. Chiude il campionato con 6 reti in 22 partite, risultando uno dei più positivi nella stagione conclusa dalla Sampdoria con la retrocessione in Serie B[19].

Riconfermato nella serie cadetta, mette a segno 16 reti in campionato disputando la sua miglior stagione in termini realizzativi. La Sampdoria viene promossa in Serie A dopo i play-off, nei quali Pozzi va a segno in tutte le partite[20] e realizza altre 4 reti, tra cui quella decisiva nella finale di ritorno contro il Varese[21].

La stagione seguente perde il posto da titolare, a seguito dell'acquisto di Maxi Lopez[22] e dopo l'ennesimo infortunio al ginocchio che lo tiene fermo per oltre un mese[23]. Nel gennaio 2013, chiuso anche dall'esplosione di Mauro Icardi[22], passa in prestito al Siena, voluto da Giuseppe Iachini che lo aveva già allenato a Genova[22]. A causa dei continui problemi fisici[24] scende in campo in 3 occasioni, senza reti.

La stagione successiva, scaduto il prestito al Siena, fa ritorno alla Sampdoria dove segna 2 gol in 15 partite tra campionato e Coppa Italia. Il 6 gennaio 2014 in occasione di Napoli-Sampdoria 2-0 tocca quota 100 presenze con i blucerchiati.

Con la maglia della Samp ha totalizzato 101 presenze e 32 gol.

Parma, Chievo, Vicenza e Pro Piacenza[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2014 viene acquistato a titolo definitivo dal Parma, scambiato con Stefano Okaka[25]. Il 14 marzo in allenamento si procura la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro[26], e chiude la stagione senza presenze con i ducali.

Torna in campo nella stagione 2014-2015 disputando tre partite di campionato e una in Coppa Italia, senza segnare. Il 2 febbraio si trasferisce al Chievo in prestito con diritto di riscatto fissato a 1.000 euro[27], a causa della difficile situazione finanziaria della società emiliana[28]. Mai impiegato dai clivensi, a fine stagione resta svincolato a causa del fallimento del Parma.

Il 31 agosto 2015 firma un contratto biennale con il Vicenza con un contratto biennale[29]. Poco utilizzato (4 presenze) e fuori dai piani tecnici della società[30], a fine stagione rescinde anticipatamente il contratto[31] e il 1° novembre 2016 viene ingaggiato dal Pro Piacenza, militante nel campionato di Lega Pro[32].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito in Nazionale Under-21 il 15 agosto 2006, entrando nel secondo tempo dell'amichevole Italia-Croazia (0-0), prima partita della gestione del CT Pierluigi Casiraghi. Il primo gol azzurro è datato 21 novembre 2007, nella gara di qualificazione al campionato europeo Under-21 2009 in trasferta contro i pari età delle Isole Far Oer[33]; resta l'unico realizzato in 8 presenze complessive. Inizialmente inserito nella lista dei preconvocati per l'Europeo 2009[34], viene poi escluso dalla lista definitiva.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 novembre 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003 Italia Cesena C1 2 0 CI-C 0 0 - - - - - - 2 0
2003-gen. 2004 C1 17 4 CI+CI-C 2+0 1 - - - - - - 19 5
Totale Cesena 19 4 2 1 - - - - 21 5
gen.-giu. 2004 Italia Milan A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
2004-gen. 2005 Italia Napoli C1 3 1 - - - - - - - - - 3 1
gen.-giu. 2005 Italia Pescara B 4 0 CI - - - - - - - - 4 0
2005-2006 Italia Empoli A 24 4 CI 1 0 - - - - - - 25 4
2006-2007 A 30 5 CI 2 1 - - - - - - 32 6
2007-2008 A 17 7 CI 2 3 CU 2 0 - - - 21 10
2008-2009 B 32 12 CI 0 0 - - - - - - 32 12
ago. 2009 B 0 0 CI 2 0 - - - - - - 2 0
Totale Empoli 103 28 7 4 2 0 - - 112 32
ago. 2009-2010 Italia Sampdoria A 18 2 CI 1 0 - - - - - - 19 2
2010-2011 A 22 6 CI 1 0 UCL+UEL 1[35]+2 0 - - - 26 6
2011-2012 B 28+4[35] 16+4[35] CI 2 1 - - - - - - 34 21
2012-gen. 2013 A 6 1 CI 1 0 - - - - - - 7 1
gen.-giu. 2013 Italia Siena 3 0 CI - - - - - - - - 3 0
2013-gen. 2014 Italia Sampdoria A 14 2 CI 1 0 - - - - - - 15 2
Totale Sampdoria 88+4 27+4 6 1 3 0 - - 101 32
gen.-giu. 2014 Italia Parma A 0 0 CI - - - - - - - - 0 0
2014-gen.2015 A 3 0 CI 1 0 - - - - - - 4 0
Totale Parma 3 0 1 0 - - - - 4 0
gen.-giu. 2015 Italia Chievo A 0 0 CI - - - - - - - - 0 0
2015-2016 Italia Vicenza B 4 0 CI 0 0 - - - - - - 4 0
2016-2017 Italia Pro Piacenza LP 0 0 CI-LP 0 0 - - - - - - 0 0
Totale carriera 227+4 60+4 16 6 5 0 - - 252 70

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 78 (29) se si comprendono i play-off della Serie B.
  2. ^ Abate e Pozzi lanciano la sfida 'Il Napoli è la nostra serie A', La Repubblica, 2 ottobre 2004
  3. ^ Sette rinforzi in un giorno Ventura ha metà squadra, La Repubblica, 14 settembre 2004
  4. ^ Napoli, la prima vittoria è dolce, La Repubblica, 4 ottobre 2004
  5. ^ Slitta ancora il recupero di Pozzi, La Repubblica, 9 novembre 2004
  6. ^ Pescara, ingaggiati Mariniello e Pozzi, Il Centro, 1° febbraio 2005
  7. ^ a b c Nicola, impresa dedicata a Inzaghi, Il Tirreno, 10 dicembre 2007
  8. ^ L'Empoli cala un altro asso da tre punti: Pozzi, Il Tirreno, 26 settembre 2005
  9. ^ Pozzi sicuro: «È l'anno della rinascita», Il Tirreno, 11 gennaio 2007
  10. ^ La scelta di Pozzi: «Dico no all'operazione», Il Tirreno, 22 marzo 2007
  11. ^ Empoli, show di Pozzi, Il Tirreno, 10 dicembre 2007
  12. ^ La stagione di Pozzi è finita al San Paolo, Il Tirreno, 19 febbraio 2008
  13. ^ Vitale: Pozzi non si muove, Il Tirreno, 16 giugno 2008
  14. ^ Nicola Pozzi alla Sampdoria a titolo temporaneo, sampdoria.it, 31-08-2009.
  15. ^ Empoli, il d.s. Vitale: "Confermo, Pozzi alla Samp per 5,2 milioni più Soriano in prestito" Tuttomercatoweb.com
  16. ^ a b La conferma di Ziegler e l'acquisto di una punta le missioni più difficili di Doriano Tosi, La Repubblica, 21 dicembre 2010
  17. ^ Samp aggrappata a Palombo e Pozzi, La Repubblica, 22 marzo 2011
  18. ^ Di Carlo ritrova la difesa Pozzi fuori ancora un mese, La Repubblica, 24 febbraio 2011
  19. ^ Pozzi e Maccarone, ingaggi che scottano, La Repubblica, 29 maggio 2011
  20. ^ Rispoli, un addio da uomo simbolo la cavalcata vincente non gli servirà, La Repubblica, 17 giugno 2012
  21. ^ Prima la sofferenza poi la gioia Pozzi riporta la Samp in paradiso, La Repubblica, 10 giugno 2012
  22. ^ a b c Pozzi in prestito al Siena, Il Secolo XIX, 18 gennaio 2013
  23. ^ Samp, tegola su Ferrara Pozzi operato al ginocchio previsto un mese di stop, La Repubblica, 16 ottobre 2012
  24. ^ La parabola discendente di Nicola Pozzi valutato mille euro Sienaclubfedelissimi.it
  25. ^ UFFICIALE: Pozzi al Parma, Okaka alla Samp Sampdorianews.net
  26. ^ Parma, tegola in attacco: stagione finita per Nicola Pozzi Tuttomercatoweb.com
  27. ^ Parma allo sbando: Pozzi venduto per mille euro Sportmediaset.mediaset.it
  28. ^ Parma, la grande fuga: Pozzi via per mille euro, altri "Cassano" in vista?, La Gazzetta dello Sport, 3 febbraio 2015
  29. ^ Vicenza, UFFICIALE: biennale per Nicola Pozzi, calciomercato.com. URL consultato il 31 agosto 2015.
  30. ^ La situazione della rosa biancorossa Biancorossi.net
  31. ^ Calciomercato Vicenza, rescissi i contratti di Pozzi e Manfredini Vicenzatoday.it
  32. ^ Comunicato stampa Propiacenza.it
  33. ^ Calcio /Under 21 - Pozzi-gol: Europei 2009 molto vicini, La Gazzetta del Mezzogiorno, 21 novembre 2007
  34. ^ Pozzi e Marzoratti convocati per l’Europeo under 21 Pianetaempoli.it
  35. ^ a b c Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]