Gennaro Troianiello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Gennaro Troianiello
Nazionalità Bandiera dell'Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 71 kg
Calcio
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Parma (Coll. tecnico)
Termine carriera 2022 - giocatore
Carriera
Giovanili
1995-1999 Agrese
1999-2000Verona
Squadre di club1
1998-1999 Ruggiero di Lauria3 (1)
2001-2003Calangianus50 (16)
2003-2004Ischia14 (4)
2004-2007Nuorese84 (46)[1]
2007-2008Frosinone5 (1)
2007-2008Ternana2 (0)
2008-2009Foggia33 (6)[2]
2009-2010Frosinone39 (11)
2010-2012Siena25 (2)
2012-2013Sassuolo43 (9)[3]
2013-2014Palermo15 (0)
2014-2015Bologna10 (0)
2015-2016Salernitana15 (1)
2016Ternana3 (0)
2016-2017Verona14 (0)
2017-2018Sambenedettese14 (1)
2018Fano5 (1)
2018-2019Nola15 (0)
2019-2020Gladiator5 (1)
Carriera da allenatore
2022-ParmaColl. tecnico
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 ottobre 2019

Gennaro Troianiello (Napoli, 21 marzo 1983) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, centrocampista, collaboratore tecnico del Parma.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un esterno offensivo che sia nel 4-3-3 che nel 4-4-2 predilige giocare alto a destra[4]. Irresistibile nell'uno contro uno (grazie alla sua velocità) ha nel cross e nell’assist per i compagni oltre all’attacco alla profondità le sue doti migliori [5]. Giuseppe Iachini, suo tecnico al Palermo, lo ha definito anche una seconda punta.[6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto a Brusciano, comune dell'entroterra napoletano da una famiglia originaria del quartiere Montesanto, inizia la sua carriera in Serie D con il Ruggiero di Lauria nel 1998-1999, nella stagione 1999-2000 gioca con gli allievi nazionali del Verona[7] e nel campionato 2001-2002 in Eccellenza con il Calangianus, conquistando la promozione nel Campionato di Serie D e collezionando 50 presenze.

Nel 2003-2004 scende di categoria, in Eccellenza, per giocare con la maglia dell'Ischia giocando 14 partite.

Dalla stagione 2004-2005 è un giocatore della Nuorese e, con la squadra sarda, riesce a fare un doppio salto di categoria dall'Eccellenza alla Serie C2. Durante la sua permanenza a Nuoro riuscirà a totalizzare 84 presenze.

Passato al Frosinone in Serie B, riesce a scendere in campo 5 volte prima di essere ceduto, nello stesso anno, alla Ternana dove sarà utilizzato per 2 partite.

Nel 2008-2009 gioca in Serie C1 con la maglia del Foggia. Alla fine della stagione le sue presenze saranno 33 condite da 6 realizzazioni.

Nel 2009-2010 gioca in Serie B vestendo per la seconda volta la casacca gialloblu del Frosinone. A fine anno riuscirà a raggiungere la salvezza contribuendo alla causa con 39 presenze e 11 gol.

Nel mercato estivo viene acquistato dal neo-retrocesso Siena. Realizzerà il suo primo gol in maglia bianconera alla 13ª giornata proprio contro la sua ex squadra, il Frosinone, nella partita che vede il Siena vincere per 3-0. Nella partita successiva che vede i bianconeri affrontare nel derby il Grosseto realizza il gol dell'1-0 che aprirà la strada per il 3-1 finale. Titolare a inizio stagione, da gennaio 2011 è spesso in panchina.

Non trovando spazio nelle file del Siena in Serie A, nel gennaio 2012 passa in prestito al Sassuolo contribuendo, con 14 presenze e 5 gol, al raggiungimento dei play-off. Il 22 giugno il Sassuolo riscatta l'intero cartellino del giocatore dal Siena.[8] Il 18 maggio 2013 vince il campionato di Serie B e conquista la promozione in Serie A con la squadra emiliana guidata da Eusebio Di Francesco.

Il 1º luglio 2013 si trasferisce a titolo definitivo al Palermo,[9] con contratto depositato presso la Lega Calcio il giorno successivo.[10] Debutta in maglia rosanero nella prima partita utile, cioè il secondo turno di Coppa Italia vinta per 2-1 sulla Cremonese e disputata l'11 agosto 2013, entrando all'85' per Paulo Dybala.[11] Gioca per la prima volta da titolare nella partita della 14ª giornata di campionato vinta in casa della Reggina per 2-0. Il 3 maggio 2014, dopo la vittoria contro il Novara per 1-0 in trasferta, ottiene la promozione in Serie A – con annessa vittoria del campionato – con cinque giornate d'anticipo; per questa partita è tornato in campo a tre mesi esatti dalla sua ultima presenza. Chiude la stagione con 15 presenze in campionato e una in Coppa Italia.

Il 20 giugno 2014 si trasferisce in prestito al Bologna, in Serie B, nell'ambito dell'operazione che ha coinvolto il rinnovo della compartecipazione di Francesco Della Rocca, che fa ritorno in rosanero, fra le due squadre e a fine stagione conquista la sua 4º promozione nelle ultime 5 stagioni.[12]

Il 3 agosto 2015, dopo aver rescisso il contratto con il Palermo, firma con la Salernitana, in Serie B, e debutta con gol nel derby vinto per 3-1 contro l'Avellino. Il 29 gennaio 2016 passa in prestito fino al 30 giugno 2016 alla Ternana.[13].

Il successivo 31 agosto viene ceduto al Verona a titolo definitivo.[14] Con gli scaligeri raggiunge il traguardo della sua quinta promozione dalla B alla A (l'ottava della sua carriera).

Il 13 luglio 2017 viene ufficializzato il suo arrivo alla Sambenedettese, con cui disputa 14 partite in campionato, senza mettere a segno reti.[15] Svincolato già a gennaio 2018, trova il mese successivo un contratto fino a fine stagione col Fano, club con il quale, malgrado l'esordio con gol, disputerà appena cinque partite.[16]

Nell'ottobre del 2018 torna tra i dilettanti, firmando per il Nola[17].

Il 4 ottobre del 2019, viene ufficializzato il suo trasferimento al Gladiator[18].

Ad agosto 2020 firma un contratto biennale col Nereto, che si aggiudica le sue prestazioni in Eccellenza.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 16 gennaio 2024

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2001-2002 Bandiera dell'Italia Calangianus Ecc. 21 4 - - - - - - - - - 21 4
2002-2003 D 29 12 - - - - - - - - - 29 12
Totale Calangianus 50 16 - - - - - - 50 16
2003-2004 Bandiera dell'Italia Ischia Ecc. 14 4 - - - - - - - - - 14 4
2004-2005 Bandiera dell'Italia Nuorese Ecc. 24 21 - - - - - - - - - 24 21
2005-2006 D 28 17 - - - - - - - - - 28 17
2006-2007 C2 32+2[19] 8 - - - - - - - - - 34 8
Totale Nuorese 84+2 46 - - - - - - 86 46
2007-gen. 2008 Bandiera dell'Italia Frosinone B 5 0 CI 0 0 - - - - - - 5 0
gen.-giu. 2008 Bandiera dell'Italia Ternana C1 2 0 - - - - - - - - - 2 0
2008-2009 Bandiera dell'Italia Foggia 1D 33+2[19] 6 CI 1 0 - - - - - - 36 6
2009-2010 Bandiera dell'Italia Frosinone B 39 11 CI 3 0 - - - - - - 42 11
Totale Frosinone 44 11 3 0 - - - - 47 11
2010-2011 Bandiera dell'Italia Siena B 25 2 CI 1 0 - - - - - - 26 2
2011-gen. 2012 A 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
Totale Siena 25 2 2 0 - - - - 27 2
gen.-giu. 2012 Bandiera dell'Italia Sassuolo B 14+2[19] 5 CI 0 0 - - - - - - 16 5
2012-2013 B 29 4 CI 2 1 - - - - - - 31 5
Totale Sassuolo 43+2 9 2 1 - - - - 47 10
2013-2014 Bandiera dell'Italia Palermo B 15 0 CI 1 0 - - - - - - 16 0
2014-2015 Bandiera dell'Italia Bologna B 10 0 CI 1 0 - - - - - - 11 0
2015-gen. 2016 Bandiera dell'Italia Salernitana B 15 1 CI 1 0 - - - - - - 16 1
gen.-giu. 2016 Bandiera dell'Italia Ternana B 3 0 CI 0 0 - - - - - - 3 0
Totale Ternana 5 0 - - - - - - 5 0
set.2016-2017 Bandiera dell'Italia Verona B 14 0 CI 1 0 - - - - - - 15 0
2017-gen.2018 Bandiera dell'Italia Sambenedettese C 14 0 CI+CI-C 2+1 0 - - - - - - 17 0
gen.-giu. 2018 Bandiera dell'Italia Fano C 3 0 - - - - - - - - - 3 0
ott.2018-2019 Bandiera dell'Italia Nola D 31 0 CI-D 1 0 - - - - - - 32 0
2019-2020 Bandiera dell'Italia Gladiator D 15 0 CI-D 0 0 - - - - - - 15 0
Totale carriera 421 95 16 1 - - - - - 437 96

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

Calangianus: 2001-2002
Nuorese: 2004-2005
Ischia: 2003-2004

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nuorese: 2005-2006
Sassuolo: 2012-2013
Palermo: 2013-2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 86 (46) se si comprendono i play-off della Serie C2 2006-2007.
  2. ^ 35 (6) se si comprendono i play-off della Lega Pro Prima Divisione 2008-2009.
  3. ^ 45 (9) se si comprendono i play-off della Serie B 2011-2012.
  4. ^ Troianiello: "Qui per dimostrare le mie qualità, sono a disposizione del gruppo", su hellasverona.it, 22 settembre 2016. URL consultato il 23 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 24 ottobre 2017).
  5. ^ Quanto è forte Gennaro Troianiello? | Noi Samb, in Noi Samb, 21 luglio 2017. URL consultato il 23 ottobre 2017.
  6. ^ IACHINI: “Troianiello seconda punta, Lafferty…”, su Mediagol. URL consultato il 19 novembre 2022.
  7. ^ Troianiello: “Da raccattapalle a protagonista in campo con l'Hellas” -, su hellaslive.it. URL consultato il 19 novembre 2022.
  8. ^ Calciomercato: il Sassuolo riscatta Sansone e acquisisce Troianiello., su Sassuolo 2000. URL consultato il 19 novembre 2022.
  9. ^ Sassuolo: è fatta per Kurtic, Troianiello al Palermo, su Calciomercato.com | Tutte le news sul calcio in tempo reale. URL consultato il 19 novembre 2022.
  10. ^ Calcio Mercato Squadre - legaserieb.it, su web.archive.org, 5 agosto 2014. URL consultato il 19 novembre 2022 (archiviato dall'url originale il 5 agosto 2014).
  11. ^ Palermo-Cremonese 2-1 Archiviato il 2 ottobre 2013 in Internet Archive. Palermocalcio.it
  12. ^ Troianiello al Bologna | Bolognafc, su www.bolognafc.it, 19 giugno 2014. URL consultato il 19 novembre 2022.
  13. ^ Ternana, Gennaro Troianiello ufficialmente in rossoverde: in prestito fino al 30 giugno 2016, su Umbria24.it. URL consultato il 5 marzo 2016 (archiviato dall'url originale l'8 marzo 2016).
  14. ^ Gennaro Troianiello all’Hellas Verona a titolo definitivo, su ussalernitana1919.it, 31 agosto 2016. URL consultato il 1º settembre 2016 (archiviato il 1º settembre 2016).
  15. ^ UFFICIALE: Sambenedettese, fatta per Troianiello. Presentazione domenica, su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 19 novembre 2022.
  16. ^ Ufficiale: Fano, tesserato l'esperto Troianiello, su Alfredo Pedullà, 20 febbraio 2018. URL consultato il 19 novembre 2022.
  17. ^ Serie D, un Nola d’esperienza: firma anche l’attaccante Troianiello, su CAMPANIA FOOTBALL.
  18. ^ COLPO DA SERIE A PER IL GLADIATOR - I nerazzurri si regalano Gennaro Troianiello!, su SportCasertano.it, 4 ottobre 2019. URL consultato il 19 novembre 2022.
  19. ^ a b c Play-off

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]